Seleziona una pagina

Web Marketing b2b

Strategie e strumenti di marketing b2b per la tua Azienda

 

Web marketing b2b

Il web marketing b2b è ormai indispensabile per ogni azienda, partendo dal sito web, passando all’utilizzo dei social all’email marketing per arrivare alla lead generation. Tutti questi elementi devono essere scelti insieme per ottenere buoni risultati. Ma quali strategie e quali strumenti utilizzare? Qui troverai i consigli necessari per individuare gli strumenti più adatti alla tua azienda e capirai come utilizzarli per ottenere la massima performance.

 

WEB MARKETING B2B: COS’È?

Il web marketing b2b in ambito web viene sempre più utilizzato dalle aziende con l’intento di ottenere lead generation e tenere aggiornati i propri fornitori e clienti sulle attività e le promozioni offerte. Tutto avviene in ottica di inbound, ovvero con l’utilizzo di più canali focalizzati sullo stesso cliente target . L’obiettivo è attirare l’attenzione del cliente verso i nostri prodotti e ovviamente i nostri canali ufficiali , portale web e pagine social in primis.

Ma quali sono gli strumenti migliori da utilizzare nella nostra strategia di web marketing b2b

 
 

WEB MARKETING B2B: IL SITO WEB AZIENDALE

WEB MARKETING B2BIl cliente, anche in ambito di web marketing b2b, giudica l’azienda analizzandone il portale e le pagine social. Di conseguenza, è bene avere un sito curato da un punto di vista sia estetico che di contenuti. È soprattutto in ambito b2b che i contenuti giocano un ruolo fondamentale per attirare clienti e dare prova del know-how aziendale nel settore specifico. I contenuti del sito web possono diventare dinamici grazie a un blog aziendale, che consente di veicolare contenuti specifici e di valore per il mercato di riferimento. 

Creare un sito web è possibile anche se non si ha conoscenza dei linguaggi di programmazione grazie a programmi software che consentono la gestione dei contenuti in maniera intuitiva e dinamica. Tra questi, il più famoso è certamente WordPress, la piattaforma software CMS (Content Management System) e Open Source, proprio perché dotata di interfaccia grafica particolarmente facile da utilizzare. Il Back-end interno consente di scegliere temi pre-impostati che si adattano alle nostre esigenze molto semplicemente, noi non dovremo fare altro che inserire le nostre informazioni sull’azienda e i nostri contenuti.

Una basilare conoscenza di WordPress può essere utile anche nel caso il sito sia creato e gestito da una società esterna o da un professionista. Conoscendo le funzionalità di questa piattaforma noi possiamo infatti aggiornare il contenuto del portale web direttamente, questo ci permetterà di avere più controllo sui contenuti in generale, ma soprattutto maggiore velocità nell’aggiornamento. La scelta della piattaforma di Content Management è uno degli aspetti più importanti nella strategia di web marketing b2b.

 

L’ottimizzazione SEO del sito web

L’attività di Content Management del sito internet deve seguire una precisa strategia Search Engine Optimization (SEO) con l’obiettivo di arrivare più in alto possibile nella pagina di ricerca Google. Essere in alto nella SERP, ovvero in prima pagina su Google, significa essere nelle primissime posizioni tra i risultati che il motore di ricerca restituisce rispetto a keyword con volumi di ricerca elevati da parte dei nostri potenziali clienti. Questo attira l’attenzione dell’utente e aumenta notevolmente il traffico al proprio sito. Per mantenere un numero elevato di visite al nostro sito è fondamentale restare sempre entro le prime due pagine dei risultati di ricerca.

 

L’importanza delle Strategie SEM

Se abbiamo intenzione di investire sui nostri mezzi web, parte del budget può essere sicuramente destinato all’attività di SEM (Search engine marketing). Grazie a questo servizio di web advertising offerto da Google, possiamo assicurare al nostro sito un posizionamento in cima alla pagina di ricerca Google come contenuto sponsorizzato. Inoltre è possibile acquistare gli spazi in altri portali e creare dei banner. Questa funzione è molto utile perché in questo modo possiamo colpire il nostro target in maniera molto precisa. La strategia di web marketing b2b deve tenere conto anche di questo strumento per essere ancora più efficace.

 

Sito Mobile-friendly, sempre

WEB MARKETING B2BUn altro aspetto importante del proprio portale riguarda i dispositivi mobile: il nostro sito deve essere sempre mobile-friendly.

Principalmente i motivi sono due:

1. Oggi la maggior parte delle connessioni ad Internet avviene da smartphone, un sito non utilizzabile da mobile rischia quindi di poter essere utilizzato a pieno solo da una piccola parte degli utenti.

In ambito web marketing b2b viene utilizzato ancora largamente il desktop, quindi il primo motivo potrebbe sembrare superfluo, ma c’è un altro elemento da tenere in considerazione:

2.Google penalizza i portali non mobile-friendly, se non prendiamo i giusti accorgimenti rischiamo quindi di vedere annullato tutto il lavoro fatto sul sito aziendale!

La soluzione è semplice: possiamo creare appositamente un sito mobile parallelamente a quello desktop. Oppure sviluppare un sito di tipo “adaptive”, ovvero in grado di adattarsi in base al tipo di dispositivo che lo visualizza. 

La possibilità di adattarsi automaticamente al dispositivo è già presente su molte piattaforme per la creazione di siti (su tutti WordPress) ed è probabilmente la soluzione migliore. In questo caso bisogna fare attenzione all’ottimizzazione del sito, non tutto quello che viene visualizzato correttamente sui pc potrebbe essere adattato altrettanto correttamente su smartphone o tablet.

Anche un master mobile marketing può essere un’ottima soluzione per impararne i segreti.

 

 

 

 

 

WEB MARKETING B2B: SOCIAL MEDIA MARKETING

WEB MARKETING B2B Anche nel b2b l’utilizzo dei social media per la strategia web marketing b2b è diventato fondamentale, l’obiettivo è far ottenere al nostro cliente o fornitore più informazioni possibili sulla nostra azienda e sulle nostre attività.

Quale social possiamo scegliere per la nostra strategia b2b? Facciamo una piccola panoramica su quali siano i social media più utilizzati: Facebook, LinkedIn, Twitter, Instagram, Pinterest. Qui potrai inoltre trovare informazioni sui trend del social media marketing nel 2018.

 

Facebook, pagina aziendale e Facebook Ads

Facebook può sempre essere utile, è il social media più utilizzato al mondo e non avere una pagina aziendale su questa piattaforma può significare restare tagliati fuori da una buona fetta di mercato. Qui si possono aggiornare gli utenti sulle ultime nostre novità e anche se nel web marketing b2b il potenziale di questo strumento è inferiore, Facebook resta comunque più utilizzato per divertimento più che per lavoro. Per via dell’ultimo aggiornamento del social, inoltre, è molto difficile ottenere visibilità con i post aziendali senza sponsorizzarli tramite Facebook ads, bisogna quindi valutare attentamente quanto valga la pena utilizzare questo social per il nostro business.

 

LinkedIn

LinkedIn è il social network pensato per il mondo del lavoro, di conseguenza bisogna utilizzarlo largamente e al meglio per sponsorizzare le nostre attività aziendali come conferenze, ricerche o anche solo curiosità utili a chi è interessato al nostro tipo di attività. L’utilizzo di questo social è in grande crescita, nei prossimi anni diventerà sempre più importante esservi presenti, tanto vale quindi iniziare da subito ed inserirlo nella strategia di web marketing!

 

Twitter

Twitter può essere utilizzato in ambito business per comunicazioni relative news aziendali o eventi, è molto utile per amplificare la portata della pubblicità dei nostri prodotti.

 

Instagram e Pinterest

Instagram e Pinterest sono social prettamente visuali, che non sono pensati per un utilizzo b2b, tuttavia sono fondamentali se la vostra attività riguarda il design o il visual in generale. Qui potrete ottenere un’ottima vetrina dove presentare i vostri progetti.

 

EMAIL MARKETING B2B

L’email marketing è uno strumento molto utile in ambito b2b, possiamo infatti creare una newsletter nella quale inserire i contatti dei nostri clienti/fornitori e tenerli aggiornati sui nuovi prodotti e sulle attività svolte dalla nostra azienda. La frequenza di invio deve dipendere dai contenuti che possiamo inserire, oltre che dal tipo di strategia web marketing b2b che vogliamo utilizzare.

La cosa migliore è chiaramente fornire informazioni utili ed interessanti agli utenti, che altrimenti tenderanno a mandare le nostre mail nella cartella di spam o eliminarsi direttamente dalla newsletter!

 

Newsletter con Mailchimp per la lead generation b2b

Il programma più utilizzato per la creazione delle newsletter è Mailchimp. Con questo tool, possiamo creare mail ad hoc grazie a temi preimpostati, controllare la percentuale di apertura, ottenere una valutazione per ogni utente che ci permette di capire quanto i nostri contenuti siano interessanti per il lettore finale e molto altro. A tal fine è molto utile seguire un corso di storytelling online, per migliorare la capacità di attirare l’attenzione dell’utente.

Il programma dispone inoltre di una gestione automatica anche delle mail di ringraziamento che possono essere inviate, ad esempio, dopo l’iscrizione dell’utente all’area riservata del nostro sito. Questo software è largamente utilizzato nel web marketing b2b, è molto importante tenerne conto.

 

MOBILE MARKETING E LOCAL MARKETING: Google My Business 

Data l’importanza di avere un sito mobile-friendly, strumenti come Google my business consentono di sfruttare tutto il potenziale del mobile. Questo tool ci permette di creare una scheda della nostra attività direttamente sulla pagine di ricerca Google e Google Maps. In questo modo, possiamo aumentare il traffico al nostro sito sfruttando anche utenti che cercano la nostra attività su Google Maps. In generale una buona strategia di Web marketing b2b è fondamentale per riuscire a capire come promuovere un prodotto sul web ed incrementare le vendite della propria azienda.

 

 

Qui abbiamo esposto alcuni strumenti di web marketing rilevanti per il b2b, ma come avrai capito, il mondo del digital marketing è vastissimo e soprattutto complesso. Visto il suo potenziale, può diventare un’arma vincente per la tua attività. Quindi, non esitare! Iscriviti ai nostri percorsi di formazione e impara a padroneggiare le tecnologie di Digital Marketing per aumentare i profitti della tua impresa!

 

 

  • Rating Lettori
  • Votato 4.6 stelle
    4.6 / 5 (23 )
  • Vota!


 

Valutazione Digital Coach su Google