Seleziona una pagina

Vendere su Amazon

Vendere su Amazon è una delle attività preferite per chi vuole affacciarsi nel mondo del selling online creando un piccolo e-commerce cominciando a guadagnare per iniziare a capire il mondo del business online. Farlo non è semplice perché vanno capiti alcuni passaggi fondamentali soprattutto per chi è alle prime armi. Per prima cosa bisogna registrarsi all’account seller di Amazon.

Risultati immagini per amazon seller

 

Amazon Seller

Per cominciare bisogna registrarsi al programma di affiliazione di Amazon, accessibile alla voce “Vendere su Amazon”.  L’account seller di Amazon è il luogo in cui i venditori passano buona parte della loro attività: è qui che è possibile visionare gli ordini in entrata, i prodotti venduti, gestire l’inventario, richiedere feedback ai clienti e realizzare le campagne di promozione dei prodotti. Con Amazon Seller chiunque può diventare un retailer online, senza aver bisogno di creare un sito web, un e-commerce e senza avere problemi con la gestione dei pagamenti. Importante specificare:

  • paese di cittadinanza e paese di nascita
  • documento di identità
  • indirizzo di residenza e numero di telefono
  • carta di credito (numero carta, data di scadenza, nome del titolare)
  • nome del tuo negozio

In seguito è bene capire i costi e le tariffe che mette a disposizione Amazon. Ciò è possibile visionarlo nella sezione Piani e tariffe dove ci viene spiegato che Amazon include due tipologie di possibili venditori: chi dispone di un Account Base e chi invece di un Account Pro. Il primo non permette di superare la soglia delle 40 vendite mensili ed è gratis, mentre il secondo è adibito a programmare più di 40 vendite mensili ma ha il prezzo di 39€ al mese. L’account base di Amazon nonostante non preveda costi, include una commissione di chiusura fissa vale a dire una tariffa pari a 0,99 euro che Amazon applica ad ogni vendita. Bisogna specificare che entrambi gli account sono dotati anche di una commissione variabile di chiusura, cioè una commissione variabile applicata da Amazon sui prodotti cosiddetti Media: libri, musica, video e DVD che di solito oscilla sul valore di 1 euro.

Ecco allora una panoramica sulle feature che regalano entrambi gli account:

  • I tuoi articoli sono più facili da trovare
  • Vendi nei 5 marketplace europei di Amazon (è possibile anche vendere solo in Italia)
  • Il tuo logo è accessibile a milioni di clienti Amazon
  • La fidata esperienza di acquisto di Amazon
  • I sistemi di sicurezza di protezione anti frode
  • Nessun costo d’inserzione*
  • L’inventario viene unificato ed è disponibile per tutti i marketplace
  • Un efficiente supporto al venditore
  • Logistica di Amazon disponibile
  • Puoi vendere prodotti già esistenti nel catalogo Amazon
  • Puoi contribuire alla creazione di nuovi prodotti nel catalogo Amazon

L’account Pro, dato anche il costo e la possibilità di avere a propria disposizione con il tempo un vero e proprio e-commerce mette a disposizione delle feature in più quali:

  • Vendi prodotti in tutte le categorie di Amazon
  • Le tue offerte potranno essere idonee per acquisti 1-Click
  • Avrai accesso ai report sugli ordini e ad ogni feed ad esse collegato
  • Puoi caricare il tuo inventario e le tue offerte per mezzo di strumenti automatizzati (upload di file voluminosi)
  • Accesso a Seller Central API e Web Services di Amazon

Questi sono dei vantaggi appartenente esclusivamente a chi è dotato di un account Pro, mentre non sono disponibili nell’account base. Per quanto riguarda i pagamenti, Amazon paga i propri venditori ogni 14 giorni in media. 

 

Amazon Logistica

Immagine correlata

Per quanto riguarda la sezione Logistica, è possibile utilizzare il servizio a pagamento FBA per  magazzino, imballaggio e spedizione dei prodotti. Le spese FBA variano in base alla dimensione e al peso del prodotto, e variano nel periodo Ottobre-Dicembre durante i periodi di shopping. Ci sono due tipi di commissioni a cui bisogna prestare attenzione:

  • prelievo, imballaggio e peso: è il pacchetto completo delle spese di spedizione
  • spesa mensile per il magazzino: è il costo per tenere i propri prodotti nei magazzini Amazon

Le commissioni FBA includono anche la gestione dei resi. Esse, come detto, dipendono dalla dimensione del prodotto che a sua volta può includere qualsiasi tipo di imballaggio del prodotto. Amazon inoltre offre un servizio di logistica che prende in carico il servizio di spedizione e reso della merce. Gli oggetti potranno essere gestiti e usufruire della dicitura “spedito da Amazon” inclusi servizi come la spedizione Prime. Una volta autorizzata la transazione, la somma della vendita finale verrà versata direttamente sul conto corrente indicato in fase di registrazione.

Quali parametri tenere d’occhio?

Prima di vendere su Amazon è importante capire gli aspetti fondamentali che riguardano quattro parametri: account venditore, pubblicazione prodotti, ordini clienti, assistenza clienti.

  • account venditore: consolidare fiducia col venditore è alla base di chiunque voglia aprire un marketplace online. E’ bene dunque fornire informazioni dettagliate sulla tua azienda, comprese quelle di contatto, bancarie e di credito per i pagamenti. Informa gli acquirenti riguardo politiche e costi di spedizione, logistica e eventuali confezioni regalo;
  • pubblicazione prodotti: controlla di pubblicare i prodotti nelle giuste categorie e con le informazioni corrette, garantisci sicurezza nelle pagine dei prodotti specificando titolo, immagine e dettagli.
  • ordini clienti: controlla e aggiusta le informazioni sulle spedizioni in modo che vengano adattate al modello di gestione, controlla giornalmente la presenza di nuovi ordini e monitorali, assicurati che gli articoli più delicati o appartenenti alla sfera privata del cliente siano dotati di un imballaggio neutro. Sappi inoltre che i prodotti Media (libri, CD, DVD e VHS) devono essere spediti entro 2 giorni lavorativi, mentre i restanti devono essere spediti entro la data di disponibilità per la spedizione che hai indicato.
  • assistenza clienti: gestisci gli ordini entro i tempi che hai promesso, informando la clientela solo se necessario e rispondi ad eventuali domande sullo stato dell’ordine cercando di offrire un servizio simile a quello di Amazon, restando paziente e cortese per quelle che sono le richieste. Sebbene gran parte del processo di comunicazione è gestito da Amazon, può capitare di ricevere richieste e/o lamentele. I messaggi relativi all’ordine appena emesso e sulla spedizione vengono comunque regolarmente inviati da Amazon. Ad es. email di conferma dell’ordine, possibilità di tracciare la spedizione.

 

 

Vendere su Amazon: vantaggi

Risultati immagini per vantaggi e svantaggi

  • guadagno più alto rispetto ad un negozio fisico: è chiaro che avendo un marketplace online aperto a tutti e con più target disponibili, siano essi di età, demografici o di interesse, si guadagna di più rispetto ad un negozio tradizionale. Questo è uno degli aspetti principali del successo di Amazon e che l’ha portato a diventare da più grande libreria online al più grande e-commerce al mondo, pieno di prodotti di ogni genere;
  • abbattere i costi: come abbiamo visto grazie alla varietà e la disponibilità di due account, ognuno con costi e benefici diversi, non è obbligatorio spendere tanto per guadagnare tanto. L’account base ad esempio ci permette di vendere meno di 40 articoli al mese, pagando 0,99€ a vendita, ciò significa che chiunque può cominciare online e raggiungere un ampio target che in un negozio fisico non può raggiungere per ovvi motivi, e dunque pagare una miseria rispetto a costi di affitto, articoli, imballaggio, logistica etc.;
  • vendi ovunque: come già detto l’apertura di un e-commerce dà ampi benefici a livello globale, da qui entra in gioco il fattore di poter vendere i propri prodotti quasi ovunque. In particolare: Regno Unito, Germania, Francia, Italia e Spagna;
  • visibilità: un e-commerce online dà molta più visibilità di un negozio fisico e dunque più possibilità di avere più feedback, engagement e fiducia sui prodotti che permettono al meccanismo di restare in funzione e di crescere. Visibilità significa anche SEO, le keyword infatti non ti esonerano dal normale lavoro di vendita essendo anch’esse importanti ai fini della ricerca. Prestare attenzione dunque ai titoli dei prodotti, informazioni, schede e recensioni;
  • risparmiare tempo: per ovvi motivi, un servizio online che comprende prodotti, magazzino, logistica e dunque perfettamente gestibile con un pc, permette di risparmiare tempo e fatica;

 

Consigli per vendere su Amazon

Qualunque sia il tuo background di conoscenza prima di iniziare, l’obiettivo deve essere soltanto uno: aumentare le vendite. Aumentare le vendite significa un numero sempre maggiore di clienti, acquisizione di credibilità, brand awareness ed altri fattori che portano ad un ulteriore aumento delle vendite su Amazon. Vediamo dunque da dove partire per avete un impatto commerciale su Amazon

  • studia attentamente i tuoi competitor: qualsiasi sia il business in cui ci si imbatte, quello di studiare i competitor è senza dubbio la prima strategia da adottare per conoscere il proprio mercato e la concorrenza. Lo studio dei competitor deve essere un’attività quotidiana, quasi di routine, e deve avvenire prima della pubblicazione dei prodotti in modo da capire quanto margine di vendita hanno questi ultimi, con fattori quali il prezzo, la logistica, le spese di spedizione. E’ bene monitorare periodicamente le schede prodotto dei concorrenti, leggere le recensioni dei clienti e i loro dubbi in modo da prevenire eventuali problemi. Per ultimo, controlla se il tuo competitor va fuori stock, in modo da approfittarne per fare un’offerta più profittevole e guadagnare potenziali clienti.
  • rendi i tuoi prodotti e i tuoi prezzi competitivi: il primo fattore di ricerca dei clienti per quanto riguarda un determinato prodotto è senza dubbio il prezzo. Rendere un prodotto competitivo dal punto di vista del prezzo, teoricamente è un elemento troppo banale per poterlo approfondire, ma bisogna riuscire a trovare un equilibrio per quanto riguarda prodotto, specialmente se di alta qualità e prezzo, in modo da rendersi affidabili agli occhi del cliente e battere la concorrenza. Nessuno sta parlando di ridurre il prezzo per un prodotto che vale tanto, ma controllare il mercato, i competitor, le recensioni, fa sì che chi si trovi davanti un prodotto a parità di prezzo, possa scegliere il nostro.
  • ottimizza le keyword nella tua scheda di prodotto: le parole chiave nel titolo del prodotto sono un fattore fondamentale per esser trovati sulla pagina di ricerca. Amazon presta molto attenzione a questo fattore ed è bene dunque monitorare le keyword più coerenti con il tuo prodotto aggiungendo feature come: descrizione del brand, colore, grandezza, quantità, materiali etc…          Anche se Amazon non ha necessità di molte keyword per far si che il suo prodotto venga trovato è bene intervenire per utilizzare parole chiave connesse tra di loro e cercare di non ripeterle all’infinito. A tal proposito sarebbe di buon auspicio utilizzare strumenti come Sellics (free) o Keywordinspector (premium) per la ricerca di keyword su Amazon
  • monitora le recensioni: le recensioni assieme al prezzo sono il fattore scatenante che guidano il compratore nell’acquisto di un prodotto. Ottenere delle recensioni positive dipende tutto da noi, dal nostro business, dal modo di conquistare loyalty, dal nostro servizio e dai nostri prodotti. Ecco perché le recensioni sono uno strumento importantissimo, esse ci spingono nella decisione finale di un acquisto ed hanno la capacità di alterare la decisione del cliente come nessun altro. Per migliorare questo aspetto è possibile utilizzare strumenti Xsellico che ti aiuta a ridurre e rimuovere i commenti negativi permettendoti di contattare il cliente, o AMZDiscover che consente di contattare gli utenti che hanno lasciato una recensione per un prodotto nuovo
  • pubblicità e sconti: Amazon prevede un servizio di pubblicità che è in grado di promuovere e aumentare le tue vendite. Grazie ad Amazon è possibile fare un’offerta per le parole chiave rilevanti per i tuoi prodotti e se l’offerta vince e l’annuncio è pertinente ai tuoi prodotti potrai comparire nella prima pagina dei risultati di ricerca. Amazon offre due soluzioni pubblicitarie: sponsored products per promuovere prodotti singoli e annuni, sponsored brands per chi vuole promuovere il proprio brand e i propri prodotti.  Con Sponsored products puoi pubblicizzare prodotti e raggiungere nuovi utenti dato che questi compariranno esattamente nel punto in cui l’utente li sta cercando, che sia in cima o nei risultati di ricerca. Con questa opportunità aumenti la probabilità che un tuo prodotto venga cercato e paghi solo quando gli utenti cliccano. Con Sponsored Brands è possibile migliorare la visibilità e la brand awareness. Con questa offerta è possibile mettere in risalto una selezione dei tuoi prodotti. Ogni annuncio è composto da tre prodotti a tua scelta, comprensivi di logo e titolo. I prodotti appaiono in base ai termini di ricerca utilizzati su Amazon e verranno proposti ai clienti che cercano quel tipo di articolo, aiutandoti nel processo di aumento vendite e riconoscibilità del marchio.

 

Conviene dunque vendere su Amazon? Beh, come abbiamo visto i vantaggi ci sono, soprattutto per chi è tentato di aprire un negozio fisico e non ha tempo e risorse o chi per vuole iniziare a lavorare nel mondo dell’e-commerce dilettandosi inizialmente magari con un account base. Di certo, se viene fatta questa domanda bisogna anche entrare nell’ottica commerciale. Il prezzo non è uno dei fattori principali per cui in Europa si sceglie di comprare su Amazon, soprattutto considerando il numero di competitor. E’ bene dunque verificare se è possibile essere competitivi e automaticamente scegliere con oculatezza quello che si vuole vendere, ricordando che comunque Amazon sul punto di vista delle spese di spedizione e logistica è molto competitivo e pieno di alternative. Nessuno ha la bacchetta magica e non esiste un manuale esatto che ti permetta di ottenere successo in poco tempo, bisogna solamente avere tempo e pazienza, lavorando sui prodotti e sui principali fattori scatenanti e sfruttando le risorse che Amazon ci mette a disposizione

Con Amazon Venditore inoltre, l’applicazione per Android e IOS dedicata ai venditori Amazon, puoi gestire il tuo negozio e le tue inserzioni anche da smartphone e tablet. Nella sua schermata principale dell’applicazione, puoi visualizzare il riepilogo delle vendite e degli incassi giornalieri nonché gestire i tuoi ordini.

Per informazioni aggiuntive su come funziona un e-commerce puoi seguire i nostri corsi:

Corso: E-Commerce Manager 

Corso E-Commerce Specialist                                                                                                                                                                       

  • Rating Lettori
  • Votato 4.5 stelle
    4.5 / 5 (1 )
  • Vota!


Valutazione Digital Coach su Google