Seleziona una pagina

FORM CONTATTI WORDPRESS

cos'è e come scegliere il più adatto

Form contatti WordPress: cos’è

C’era una volta un indirizzo email nei siti web da copia-incollare per poter contattare l’azienda, avere informazioni, effettuare un ordine, dare un feedback e così via. Oggi la maggior parte dei siti (ma non tutti!) hanno installato un form contatti WordPress. 

Ma cos’è esattamente un form contatti? Di solito si trova nella sezione contatti del sito ed è composto da una serie di campi da compilare. Solitamente include: Nome, Indirizzo e-mail, campo per digitare il messaggio. A volte sono presenti i campi per inserire il cognome, il numero di telefono, l’oggetto e un menù a tendina con una serie di opzioni come l’argomento del messaggio o il tema principale.

Più dettagli abbiamo maggiore è la probabilità che risponderemo in maniera esauriente alla richiesta. Tuttavia è anche vero che spesso gli utenti non amano dare troppe informazioni, specie se personali. In fase di programmazione si può decidere quali campi impostare come obbligatori e quali facoltativi. 

 

Le regole di un buon form contatti

Per lo sviluppo di un buon form contatti le regole sono poche e molto semplici. 

contact form wordpress

  1. Il contact form deve includere solo i campi essenziali, pochi ma importanti
  2. Deve essere chiaramente indicato quali sono i campi obbligatori e quali quelli facoltativi
  3. Deve contenere un eventuale CAPTCHA ben testato, affidabile e accessibile a tutti (ad esempio anche ai non vedenti)
  4. Sono utili i menù a tendina per contattare specifici reparti o per avere informazioni su determinati servizi. L’importante è che il menù non crei confusione nell’utente. Troppo spesso infatti le voci del menù non corrispondono alle categorie dei servizi del sito o non sono abbastanza chiari per l’utente. 

Il contact form WordPress deve essere pensato e strutturato sulla base dell’esperienza reale dell’utente e sul target di riferimento. Ad esempio se il target medio del sito è composto da persone over 60, magari poco esperte, bisogna semplificare il form al massimo. 

Perché inserire un form contatti 

Perché tutti i siti web hanno bisogno di un form per contatti? Perché inserire un form contatti WordPress può aiutare il nostro sito web a decollare? Non è possibile semplicemente aggiungere l’indirizzo email per essere contattati? Queste sono domande da porsi se si è creato il proprio sito in WordPress e non si ha ancora inserito un form contatti WordPress. 

form contatti wordpressUn form contatti WordPress dà la possibilità agli utenti che visitano il nostro sito di contattarci semplicemente compilando un campo preimpostato e questo ci porta diversi vantaggi.

  • Prima di tutto con un form contatti è più semplice e immediato per gli utenti scriverci se hanno bisogno di informazioni, senza necessariamente utilizzare una casella di posta personale e copiare il nostro indirizzo email. Inoltre, se si decide di inserire un form contatti WordPress, si possono impostare i campi che per noi sono importanti per gestire la richiesta e renderne obbligatori quei campi fondamentali e facoltativi quelli aggiuntivi. In questo modo saremo sicuri che avremo tutte le informazioni come ad esempio l’email o il numero di telefono. 
  • Alcuni form contatti WordPress permettono anche di verificare in maniera automatica la correttezza delle informazioni inserite, in modo tale da essere sicuri che non ci siano errori. Controllano ad esempio che l’email abbia la chiocciola o che il telefono non contenga caratteri ma solo numeri.
  • Se abbiamo creato il sito e nel piano hosting acquistato non abbiamo incluso la possibilità di creare indirizzi email personalizzati (cioè, usando il nome del tuo dominio). Inserire un form di contatto WordPress è quindi una soluzione molto valida per permettere agli utenti di contattarci, senza dover necessariamente rendere pubblico il tuo indirizzo email personale. In questo modo avremo anche un’immagine più professionale.
  • Diversi strumenti per includere form contatti WordPress sul sito permettono di inserire varie opzioni che gli utenti possono selezionare per indicare il motivo della loro richiesta. Se si ricevono quotidianamente molti messaggi e questi vengono gestiti da diverse persone, un contact form aiuterà, quindi, a inoltrare le richieste alla persona che sarà in grado di rispondere nel modo più adeguato e veloce possibile oltre che a distinguere le richieste urgenti da quelle meno urgenti.
  • Oltre ad aiutarci a fornire un servizio migliore agli utenti, inserire un form contatto WordPress ci permette di contrastare i messaggi di SPAM. Questo per due motivi: primo, con il contact form possiamo non rendere pubblico l’indirizzo email; secondo, si può richiedere agli utenti di risolvere un CAPTCHA (piccoli test che aiutano a distinguere un robot da un umano). 

In generale, inserire un form di contatto su WordPress ha diversi vantaggi sia per i clienti che per chi gestisce le richieste. Permette uno scambio di informazioni molto più efficace, aiuta ad evitare che i clienti vengano persi a causa di errori accidentali nei recapiti forniti e fa sì che il team sia in grado di rispondere velocemente a tutte le richieste, evitando così che i potenziali acquirenti si rivolgano ad un competitor.

Scegliere il plugin giusto

Come detto i form contatti WordPress hanno un ruolo fondamentale nel processo di conversione del sito web. Per questo motivo è importante scegliere il plugin per inserire quello giusto. Esistono diversi plugin, ognuno con le proprie caratteristiche. Quindi, come fare a scegliere? Vediamo alcuni dei criteri di scelta che si possono adottare:

  • Facilità d’uso: Se si cerca la facilità d’uso non dovrebbe essere un problema con la maggior parte dei plugin per modulo di contatto. Se si ha intenzione di gestire facilmente i clienti che vengono sul sito, più semplici sono le opzioni per incorporare il plugin, meglio è.
  • Funzionalità multiuso: Se si possiede un sito web che richiede diversi stili di moduli di contatto (ad esempio e-commerce, eventi, sign-up, iscrizione alla newsletter, donazioni, accettazioni), la flessibilità è fondamentale.
  • Integrazione: I plugin che permettono l’integrazione di terze parti sono essenziali soprattutto se si ha intenzione di bloccare leads, attivare il processo di pagamento, gestire le iscrizioni di nuovi membri e così via.
  • Costo: La directory dei plugin di WordPress per contact form è vasta e molti sono gratuiti. Detto questo, se non trovi quello che fa al tuo caso, esistono anche le versioni premium e non sono molto costose.
  • Supporto: Questo in realtà è un must per ogni tipo di plugin. Senza aggiornamenti regolari e il sostegno da parte dello sviluppatore non si dovrebbe neppure usarlo il plugin, soprattutto perché si gestiscono dati sensibili.

Oltre a tutte queste caratteristiche, bisogna considerare la presenza funzionalità aggiuntive come il “Captcha”, i reindirizzamenti a pagine per i ringraziamenti e il targeting geografico. Dipende tutto da come abbiamo intenzione di utilizzare il form.

Gli 8 plugin più utilizzati

Dopo aver stabilito le esigenze per il modulo di contatto del sito, è il momento di iniziare a fare una selezione tra gli oltre 1.000 plugin per contact form disponibili nella directory di WordPress. Nello specifico vedremo meglio i pro e i contro degli 8 plugin più usati su WordPress per creare moduli di contatto.

Gravity forms

Gravity forms è il plugin per moduli di contatto a pagamento più famoso. Esso è estremamente flessibile e ricco di opzioni, oltre che facile da utilizzare. Se si vuole avere la libertà di personalizzare al massimo il proprio contact form, questo plugin offre molte funzionalità come moduli per lo styling, per la logica condizionale, per l’integrazione di terze parti, per facilitare la raccolta dei dati e tanto altro ancora. Le integrazioni dipendono molto da quale pacchetto si acquista e includono Campaign Monitor, MailChimp, PayPal, Stripe, Twilio, e altro ancora.

Tre i pacchetti disponibili, a partire da circa 40 euro l’anno per una licenza personale, fino a circa 200 euro per la licenza di sviluppo. Il supporto standard è incluso nei primi due livelli del pacchetto. Per esigenze più ampie, la licenza di sviluppo (che copre un numero illimitato di siti) offre un supporto prioritario.

Contact Widget

Molti plugin per i moduli di contatto funzionano solo quando bisogna incorporare il modulo all’interno di un post o di una pagina. Ma se invece abbiamo bisogno di un form che si possa inserire in uno spazio widget, dobbiamo utilizzare un plugin come Contact Widget. Non è molto personalizzabile ma è facile da utilizzare. E’ possibile fare una prova gratuita prima dell’acquisto e ci si può affidare alla comunità di WordPress per capire bene le funzionalità.

Fast Secure Contact Form

Questo plugin è uno dei più popolari e utilizzato in molti siti. Con questo plugin puoi creare molteplici form per contatti in HTML, impostare la conferma dell’email, optare per il reindirizzamento su un’altra pagina dopo l’invio del messaggio e tanto altro ancora. Per un utente poco esperto può sembrare difficile perché necessita dell’inserimento di uno shortcode, ma superato questo ostacolo ha sicuramente delle caratteristiche superiori rispetto ad altri plugin. Ci sono molte opzioni di personalizzazione e i moduli possono avere anche formati differenti. Inoltre, si integra con vCita, in modo da poter creare moduli che consentono di pianificare gli appuntamenti, raccogliere i pagamenti e aggiungere tante altre funzionalità. In più è gratuito il che ci piace ancora di più.

Formidable Forms

Rappresenta la soluzione migliore se si cerca flessibilità, funzionalità e personalizzazione. L’interfaccia del plugin è user-friendly e permette di utilizzare il linguaggio HTML personalizzato e modificare le funzioni utilizzando il drag and drop, ossia trascinando gli elementi nella posizione desiderata. Offre una vasta gamma di funzionalità in modo tale da non essere legato a schemi preconfezionati ma è possibile creare moduli sulla base dei propri scopi. Parte da 50€ l’anno per un sito, fino a 300€ per siti illimitati. Il vantaggio è che a differenza di altri plugin, tutte le funzionalità avanzate sono presenti in ogni tipo di pacchetto. 

Anche in questo plugin è possibile inserire un CAPTCHA per limitare lo SPAM.

Huge-IT Forms

Per i più inesperti, questo plugin offre un video tutorial di 20 minuti e immagini che illustrano le funzionalità per capire meglio come utilizzarlo. Uno dei vantaggi di questo plugin è che include una serie di template già confezionati pronti da utilizzare. 

Non ha integrazioni con servizi esterni ma è gratuito. 

Ninja Forms

Se si è alla ricerca di un plugin gratuito per creare un form contatti WordPress che abbia abbastanza funzionalità e integrazione con servizi esterni, allora Ninja Forms può essere il plugin giusto. A prescindere dall’esperienza, questo plugin funziona bene per tutti grazie ad un costruttore drag and drop per i principianti e alla personalizzazione tramite linguaggio HTML per i più esperti. Ha inoltre un sistema di invio di notifiche di compilazione, un sistema antispam integrato e una facile integrazione mediante widget e shortcode.

Oltre ad essere gratuito, è ben recensito e costantemente aggiornato. 

WP Forms

WP Forms è un potente form builder con il quale creare moduli personalizzati e adatti ad ogni circostanza. Tra quelli visti finora, è forse il plugin più costoso. Tuttavia è possibile provare una versione lite gratuita. E’ possibile utilizzare template pre-definiti oppure personalizzare ogni aspetto del CSS per adattare alla perfezione l’aspetto dei form al look and feel del nostro sito. Supporta input di diverso tipo (checkbox, radio button, upload di file, ecc.) ed anche la mappa di Google.

Il prezzo parte da poco meno di 40 euro l’anno per un singolo sito. Per ulteriori siti, così come l’integrazione di terze parti, geo-localizzazione e altre funzionalità avanzate, il prezzo varia da circa 90 euro l’anno fino ad arrivare ad una tariffa flat di circa 400 euro.

Contact Form 7

Il plugin Contact Form 7 WordPress può essere la scelta migliore per diversi motivi. E’ gratuito, è il più affidabile da tempo presente su internet, è molto facile da utilizzare. Contiene funzionalità multiuso ed è possibile personalizzare i campi del modulo, i dati relativi all’indirizzo email e le impostazioni dei messaggi.

Come installare Contact Form 7

Contact Form 7

Puoi installare questo plugin, semplicemente entrando nel pannello di controllo del tuo sito WordPress e cliccando la voce “Aggiungi nuovo” del menù “Plugins”. Nel campo cerca, scrivi “Contact Form 7” e poi clicca sul bottone “Installa ora”. Dopo aver installato il plugin, clicca su “Attiva Plugin”. Adesso che hai attivato Contact Form 7, puoi creare il tuo primo form contatti da aggiungere alla pagina contatti del tuo sito web. Nella bacheca di WordPress, clicca sul menù Contatti e poi su “Aggiungi Nuovo”.

Vai alla guida completa su come installare Contact Form 7.

Come archiviare i messaggi

Una volta installato il form contatti WordPress che abbiamo scelto, bisogna considerare di integrare un ulteriore plugin per salvare e archiviare i messaggi che riceviamo tramite il contact form. Esistono diversi plugin che svolgono questo compito di archiviazione. Ad esempio se abbiamo installato Contact Form 7, possiamo utilizzare il plugin Flamingo per salvare i dati dei moduli di contatto inviati.

Una volta installato e attivato il plugin, questo compare con un’omonima voce sul menu principale dell’area amministrativa, con all’interno 2 sotto menu:

  • Rubrica, che raccoglie tutte le email non solo di chi ha compilato un qualsiasi modulo di contatto, ma anche di chi ha lasciato un commento a un articolo
  • Messaggi in arrivo, dove sono presenti tutti i messaggi inviati dagli utenti, attraverso un form di contatto generato precedentemente con Contact Form 7.

plugin flamingoFlamingo permette anche di esportare tutti questi dati sotto forma di CSV. Insomma, una soluzione rapida e semplice, che metterà al sicuro tutte le richieste informazioni del sito. Il grosso vantaggio di questo plugin è che si integra automaticamente con CF7 e non richiede alcuna configurazione iniziale.

Si tratta di un vero e proprio CRM (Customer Relationship Management) perché da un’unica pagina privata è in grado di gestire tutti i messaggi inviati tramite il form creato con contact form 7.

Questo sistema permette di avere sempre un backup a disposizione perché in caso di accidentale rimozione di un messaggio nel proprio client di posta, comunque rimarrà una copia nel database di WordPress.

Facilità d’uso? Se cerchi la facilità d’uso non dovrebbe essere un problema con la maggior parte dei plugin per modulo di contatto. Se hai intenzione di gestire facilmente i clienti che vengono sul tuo sito, più semplici sono le opzioni per incorporare il plugin, meglio è.
Funzionalità multiuso? Se possiedi un sito web che richiede diversi stili di moduli di contatto (ad esempio e-commerce, eventi, sign-up, iscrizione alla newsletter, donazioni, accettazioni), la flessibilità è fondamentale.
Integrazione? I plugin che ti permettono l’integrazione di terze parti sono essenziali soprattutto se hai intenzione di bloccare leads, attivare il processo di pagamento, gestire le iscrizioni di nuovi membri e così via.
Costo? La directory dei plugin di WordPress per contact form è vasta e molti sono gratuiti. Detto questo, se non trovi quello che fa al tuo caso, esistono anche le versioni premium e non sono molto costose.
Supporto? Questo in realtà è un must per ogni tipo di plugin. Senza aggiornamenti regolari e il sostegno da parte dello sviluppatore non si dovrebbe neppure usarlo il plugin, soprattutto perché si gestiscono dati sensibili.Facilità d’uso? Se cerchi la facilità d’uso non dovrebbe essere un problema con la maggior parte dei plugin per modulo di contatto. Se hai intenzione di gestire facilmente i clienti che vengono sul tuo sito, più semplici sono le opzioni per incorporare il plugin, meglio è.
Funzionalità multiuso? Se possiedi un sito web che richiede diversi stili di moduli di contatto (ad esempio e-commerce, eventi, sign-up, iscrizione alla newsletter, donazioni, accettazioni), la flessibilità è fondamentale.
Integrazione? I plugin che ti permettono l’integrazione di terze parti sono essenziali soprattutto se hai intenzione di bloccare leads, attivare il processo di pagamento, gestire le iscrizioni di nuovi membri e così via.
Costo? La directory dei plugin di WordPress per contact form è vasta e molti sono gratuiti. Detto questo, se non trovi quello che fa al tuo caso, esistono anche le versioni premium e non sono molto costose.
Supporto? Questo in realtà è un must per ogni tipo di plugin. Senza aggiornamenti regolari e il sostegno da parte dello sviluppatore non si dovrebbe neppure usarlo il plugin, soprattutto perché si gestiscono dati sensibili.Facilità d’uso? Se cerchi la facilità d’uso non dovrebbe essere un problema con la maggior parte dei plugin per modulo di contatto. Se hai intenzione di gestire facilmente i clienti che vengono sul tuo sito, più semplici sono le opzioni per incorporare il plugin, meglio è.
Funzionalità multiuso? Se possiedi un sito web che richiede diversi stili di moduli di contatto (ad esempio e-commerce, eventi, sign-up, iscrizione alla newsletter, donazioni, accettazioni), la flessibilità è fondamentale.
Integrazione? I plugin che ti permettono l’integrazione di terze parti sono essenziali soprattutto se hai intenzione di bloccare leads, attivare il processo di pagamento, gestire le iscrizioni di nuovi membri e così via.
Costo? La directory dei plugin di WordPress per contact form è vasta e molti sono gratuiti. Detto questo, se non trovi quello che fa al tuo caso, esistono anche le versioni premium e non sono molto costose.
Supporto? Questo in realtà è un must per ogni tipo di plugin. Senza aggiornamenti regolari e il sostegno da parte dello sviluppatore non si dovrebbe neppure usarlo il plugin, soprattutto perché si gestiscono dati sensibili.Save

  • Rating Lettori
  • No Rating Yet!
  • Vota!


[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]