Seleziona una pagina

ROI FACEBOOK

Come misurarlo e massimizzarlo

roi facebook

Il ROI Facebook è la metrica più importante da misurare quando si parla di campagne di advertising attivate nel principe dei social network. Se vuoi realizzare delle campagne con Facebook Ads per promuovere i tuoi prodotti o servizi, devi sapere come misurarlo e incrementarlo.

Non è un opzione, è una priorità: ti consente di capire se le tue campagne di advertising attivate con Facebook Ads hanno generato dei profitti o meno. In questo modo puoi individuare quali tipologie di campagne hanno successo e quali, invece, devi ottimizzare.

Qui vogliamo suggerirti un processo di misurazione efficace del ROI Facebook delle tue campagne e darti qualche consiglio su come usare al meglio il tuo budget e il tuo tempo per massimizzare i risultati in termini di ritorno sugli investimenti in Facebook Ads.

ROI Facebook

Il ROI Facebook segue il ragionamento sottostante alla classica formula del ROI del marketing tradizionale, valida anche nel digital marketing: è il ritorno economico generato dagli investimenti che hai effettuato in una determinata attività. Puoi calcolare il ROI di un’inserzione, di una campagna pubblicitaria, dell’intero canale di marketing.

La formula è sempre:

(ricavi-costi/costi)*100

Il risultato ti mostra in percentuale quanto profitto è stato generato da ogni euro investito. Per migliorarlo, devi intervenire riducendo i costi o aumentando i ricavi.

Ma cosa rientra di preciso nei ricavi e nei costi quando abbiamo a che fare con il ROI Facebook?

Nel mondo del Facebook Marketing, e del Social Media Marketing in generale, le attività di advertising che conduci possono avere due tipologie di risultati:

  • risultati finanziari, che si traducono sostanzialmente in maggiori entrate o in una riduzione dei costi;
  • risultati non finanziari (ad esempio nuovi fan, interazioni con la pagina, ecc.) che rappresentano dei “precursori transazionali”, cioè indicatori sul comportamento degli utenti lungo il funnel che porta alla conversione in clienti.

La parte meno banale della misurazione del ROI Facebook è correlare i risultati non finanziari ai risultati finanziari delle tue campagne, facendo rientrare nel calcolo sia il ROI finanziario che il Social ROI.

Il ROI è un indicatore finanziario

Il ROI, che sia relativo a una campagna di Facebook Ads o ad altre attività di social media marketing, è un indicatore finanziario e pertanto attiene a dati strettamente finanziari. Si può calcolare solo per quelle campagne impostate con l’obiettivo di generare vendite dirette, perché puoi avere facile riscontro su quanto hai speso per un’inserzione e quanto ne hai ricavato.

Come accennato, per migliorare il ROI di una campagna Facebook puoi intervenire su due leve: riduzione dei costi o aumento dei ricavi. Tutto sta nel capire che cosa devi fare per ottenere risultati in un senso o nell’altro.

Per ridurre i costi, ad esempio, puoi ottimizzare la targettizzazione della tua campagna. Definendo un target di utenti preciso, eviti di sprecare budget facendo apparire i tuoi annunci a persone che non sono interessate a ciò che offri.

Per aumentare i ricavi, invece, puoi creare dele campagne volte a:

  • aumentare la frequenza delle transazioni per ogni singolo cliente 
  • acquisire nuovi clienti 
  • aumentare il rendimento di ogni singola transazione.

Ma c’è anche il Social ROIroi facebook ads

E per quanto riguarda quelle campagne che hanno obiettivi diversi dalle vendite, ad esempio obiettivi di brand awareness? In quel caso il ROI effettivo non si può calcolare con precisione, perché non è affatto banale stabilire il valore generato da ogni nuova persona che viene a conoscenza del tuo brand.

Qui entra in gioco il “Social ROI”, che fa riferimento non a dati finanziari, ma alla qualità delle interazioni degli utenti con la tua pagina Facebook e i tuoi contenuti, cioè quei precursori transazionali che abbiamo citato in precedenza.

Si tratta, quindi, di una misura dell’engagement degli utenti di Facebook nei confronti del tuo brand, generato dalle tue campagne di advertising. Tramite Facebook Insights puoi capire come le persone reagiscono e interagiscono con i tuoi annunci (e più in generale con i contenuti che pubblichi) e, quindi, quale potrebbe essere la loro propensione ad acquistare i tuoi prodotti/servizi.  

Anche se è un fattore rilevante per ogni social media manager, assume un valore secondario rispetto ai dati finanziari oggettivi di una campagna di advertising su Facebook. Perciò In questa pagina ci concentriamo su come misurare e massimizzare il ROI Facebook in termini prettamente finanziari.

Come misurare il ROI di una campagna Facebook

Per poter misurare il ROI Facebook devi innanzitutto definire in modo preciso le azioni da compiere e cosa vuoi ottenere con la tua campagna. Il risultato dipenderà molto anche dal prodotto/servizio che stai offrendo, dal pubblico target che hai individuato e dalla qualità degli annunci che hai crei. 

Per ottenere risultati nel digital marketing, devi tracciare e misurare le tue attività. Misurare il ROI Facebook è fondamentale, altrimenti non puoi sapere se le tue campagne stanno generando ricavi, che impatto hanno specifici cambiamenti sui tuoi obiettivi e, di conseguenza, come migliorare le tue campagne

Qui sotto ti diamo alcuni spunti per impostare un processo di misurazione del ROI delle tue campagne Facebook.

Definisci l’obiettivo di conversione della campagna

Il primo passo per costruire una campagna su Facebook e misurarne il ROI consiste nel definire quali sono gli obiettivi di conversione utili per la tua attività online. Individua un’azione misurabile che vuoi l’utente compia identificare gli obiettivi utili in termini di conversione. Devi individuare un’azione concreta e misurabile da far compiere agli utenti. Ad esempio:

  • effettuare un ordine online
  • completare un form di contatto
  • iscriversi a una newsletter
  • scaricare un PDF
  • visualizzare un video

Traccia le conversioni

Una volta definite quali azioni vuoi far compiere ai tuoi potenziali clienti, devi tracciare queste conversioni. Devi quindi misurare e definire dei numeri in grado di descrivere le azioni svolte.

A seconda degli obiettivi di conversione, puoi monitorare alcune metriche, come quantità e qualità del traffico, i lead generati, le interazioni con determinate pagine.

Il modo migliore per tracciare le conversioni è usare in modo combinato il pixel di Facebook e Google Analytics

Integra il pixel di Facebook e Google Analytics

Il pixel di Facebook ti consente di monitorare le conversioni delle tue campagne tracciando le azioni che gli utenti compiono sul tuo sito dopo aver cliccato sulla tua inserzione Facebook. Perciò è uno strumento molto utile per misurare il ROI Facebook generato dalle tue ads.

roi facebook campagne pubblicitariePuoi creare il pixel di monitoraggio delle conversioni tramite il pannello di Gestione inserzioni, lo strumento per la creazione di inserzioni o il Power Editor di Facebook Ads.

Combinando l’utilizzo del pixel di Facebook con Google Analytics puoi analizzare il risultato del tuo investimento pubblicitario anche sul tuo sito collegato alla pagina Facebook.

In questo modo hai a disposizione dati dettagliati sul percorso fatto dagli utenti che arrivano sul sito, quali pagine hanno visitato e le azioni che hanno compiuto.

Per poter ottenere tutto ciò ti vengono in aiuto gli URL tag. Sono codici che permettono di monitorare cosa succede sulla pagina con uno specifico URL. 

Puoi crearli di Facebook, grazie a Google Analytics URL Builder e in seguito devi semplicemente inserire i tag nel codice HTML della landing page cui rimanda l’inserzione su Facebook..

Assegna un valore monetario a ogni conversione

Il momento più complicato è assegnare un valore economico alle conversioni. Se si tratta di una vendita diretta il risultato è semplice, ma il lavoro si complica quando devi attribuire un valore ad azioni non definibili in termini assoluti.

Se li possiedi, puoi usare dati storici relativi al customer life time value dei tuoi clienti, cioè il valore che generano nel corso di tutta a durata della relazione con te. Puoi anche fare riferimento a dati relativi a campagne precedenti. 

In alternativa, se non possiedi dati di questo tipo, puoi provare a fare delle stime basate sulla tua esperienza e sul buon senso, per poi verificarle in seguito.

Calcola i ricavi ottenuti con le conversioni dall’advertising su Facebook

Osserva i dati che hai ottenuto grazie agli strumenti di analytics e crea un foglio excel in cui correlare questi numeri con il valore monetario che hai assegnato alle conversioni. In questo modo puoi calcolare i ricavi totali generati dalle azioni compiute dagli utenti.

Determina i costi totali 

Il secondo elemento della formula del ROI Facebook sono ovviamente i costi che hai sostenuto per creare e sponsorizzare la campagna di advertising.

Calcola i costi totali tenendo conto del budget che hai investito in Facebook Ads, ma anche il valore del tempo che hai investito nella creazione e gestione della campagna. Come si dice: il tempo è denaro!

Analizza i risultati e ottimizza la campagna Facebook

Ora che hai i ricavi derivanti dalle conversioni generate dalle inserzioni e i costi sostenuti per gestire la campagna pubblicitaria, hai tutti gli elementi da inserire nella formula per calcolare il ROI Facebook.

Analizza e correla i dati relativi alle inserzioni della campagna per capire quali sono state più efficaci ottenendo i migliori risultati. Cosa ancora più importante è individuare quali sono state meno efficienti nel rapporto tra costi e profitti generati. Così puoi testare delle modifiche da apportare per ottimizzare la campagna.

Puoi fare questi test agendo a diversi livelli, ad esempio sul target, sulla creatività  o il copy dell’annuncio, ecc. In questo modo puoi aumentare il punteggio di qualità dell’annuncio e riuscire a spuntare CPC e CPM inferiori.

Consigli per massimizzare il ROI su Facebook Ads

Dopo aver parlato di come poter misurare in modo preciso il ROI delle tue campagne pubblicitarie su Facebook, vogliamo darti alcuni consigli su come puoi aumentare l’efficienza e l’efficacia delle tue azioni con Facebook Ads.

Sperimenta posizionamenti diversi per i tuoi annunci

Anche se sicuramente aiuta avere un cost per clic basso per le tue campagne in Facebook Ads, non sempre è sufficiente per avere degli ottimi risultati in termini di ROI Facebook.

Un’ulteriore mossa utile a migliorare le performance delle tue campagne è sperimentare i differenti posizionamenti di Facebook Ads, individuando quali hanno i cost per conversion minori e le prospettive di ROI più elevate.

Hai molte possibilità di sperimentazione con tutti i placement accessibili su Facebook Ads Manager:

  • Facebook Desktop Newsfeed
  • Facebook Mobile Newsfeed
  • banner nella colonna di destra
  • Facebook Instant Articles
  • Facebook In-Stream Videos
  • Facebook Suggested Videos
  • Instagram Feed e Stories

Ad esempio, puoi posizionare le tue inserzioni Facebook nel feed degli Istant Article degli utenti mobile di Facebook.

Non limitarti a utilizzare il classico newsfeed di Facebook perché è il posizionamento più usato per le ads. Sfrutta tutte le piattaforme e i posizionamenti di Facebook e Instagram che ritieni possano essere più utili ai tuoi obiettivi.  

Conduci A/B test su diverse varianti dei tuoi annunci

Crea più versioni diverse dei tuoi annunci pubblicitari e utilizza lo strumento di A/B testing di Facebook Ads per testare quali elementi funzionano meglio.

Inizia con il testare diversi pubblici target modificando le impostazioni demografiche e degli interessi. Una volta che hai individuato la combinazione giusta di caratteristiche che descrivono il tuo target, passa  a fare A/B testing sugli elementi visuali e testuali delle inserzioni. roi facebook advertising

Adottando questo approccio puoi ottimizzare le risorse investite per essere ragionevolmente certo che i tuoi annunci verranno mostrati a persone interessate ai tuoi prodotti/servizi, che avranno buone probabilità di catturare la loro attenzione e di portarle a convertire. È un’attività che richiede un po’ di tempo, ma molto utile per migliorare il ROI Facebook delle tue campagne.

Targettizza i fan dei tuoi competitor

Un altro modo per ottimizzare la targettizzazione è impostare come pubblico per le tue campagne su Facebook Ads i fan delle pagine dei tuoi competitor. Questo può aiutarti a diminuire i tuoi costi pubblicitari perché puoi creare facilmente un pubblico target che:

  • ha bisogno di un prodotto/servizio simile al tuo
  • ha già una certa familiarità con ciò che offri
  • puoi attrarre sottolineando ciò che ti differenzia dai concorrenti

Il tutto attraverso pochi semplici passaggi: per targettizzare i fan dei tuoi competitor, ti basta creare un pubblico (segmentando come sempre per dati demografici, area geografica e altre caratteristiche che ritieni necessarie) e inserire nella categoria Interessi i nomi dei brand dei tuoi concorrenti.

Combina Facebook Ads e Google Adwords per fare remarketing

Un ultimo consiglio che ci sentiamo di darti per aumentare il ROI Facebook (e più in generale il ROI delle campagne PPC su diversi canali) è: pensa una strategia di remarketing che non sia limitata entro i confini di Facebook. Usa Facebook Ads e Google Adwords in modo sinergico per attirare gli utenti dal primo e “inseguirli” con il remarketing con il secondo e viceversa.

In questo modo puoi focalizzarti maggiormente su utenti “caldi”, che hanno già mostrato interesse verso il tuo brand (anche partendo da diversi canali o piattaforme), evitando di disperdere risorse preziose per inseguire un pubblico “freddo”.

Perciò non progettare una strategia di Inbound Marketing a compartimenti stagni e integra le campagne di advertising attivate su diverse piattaforme con un obiettivo di conversione comune.

Approfondisci Facebook Ads e il social advertising con i corsi di Digital Coach®

Se sei interessato ad apprendere altre strategie vincenti per gestire al meglio le tue campagne Facebook Ads e aumentare il ROI Facebook , i corsi di Digital Coach® fanno al caso tuo!

Potresti specializzarti in questo ambito, grazie al

Corso di Facebook Advertising

Seguendo il corso di Digital Coach incentrato sulla piattaforma di advertising di Facebook sarai in grado di: 

  • utilizzare in autonomia il pannello di Facebook Ads
  • creare annunci efficaci
  • utilizzare i diversi formati Facebook
  • monitorare i risultati generati attraverso gli Insights Facebook
  • Aprire e configurare il Business Manager
  • usare Facebook Power Editor
  •  ottimizzare le campagne Facebook nel tempo al fine di migliorarne il ROI
  • Adottare best practice per generare conversioni e lead attraverso Facebook

Puoi seguire le lezioni in Aula a Milano, oppure comodamente online da casa, avendo accesso a tutti i materiali del corso.

PIU’ INFORMAZIONI

Se vuoi acquisire competenze più complete nell’ambito dei social media, potresti optare per il 

Master Social Media Marketing

Si tratta di un percorso formativo di ben 14 moduli formativi che coprono tutti i principali social media esistenti e i social media emergenti. La durata del master arriva a un totale di 70 ore di lezioni, alle quali puoi aggiungere 56 ore di praticantato Work Experience per mettere in pratica fin da subito ciò che impari. 

Durante il corso potrai:

  • adattare la comunicazione in base ai linguaggi dei diversi social
  • creare campagne pubblicitarie attraverso gli strumenti di advertising di Facebook, Linkedin,  Instagram, Twitter, Youtube
  • gestire community allo scopo di aumentarne l’engagement
  • produrre contenuti scritti e visuali per i social 
  • utilizzare gli strumenti di analytics per misurare i risultati 

Anche in questo caso puoi seguire sia in Aula che online da casa o da dovunque vuoi.

PIU’ INFORMAZIONI

Per saperne di più su date di partenza dei corsi, modalità di frequenza, e altro ancora, contattaci! Siamo a tua disposizione.

CONTATTACI!

Save

  • Rating Lettori
  • Votato 4.2 stelle
    4.2 / 5 (5 )
  • Vota!


[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]