Seleziona una pagina

GESTIONE INSERZIONI FACEBOOK

Scopriamo passo dopo passo come gestire al meglio le inserzioni Facebook

Gestione inserzioni Facebook Come Funziona

Prima di spendere un centesimo nella pubblicità su Facebook, è fondamentale avere ben chiaro un piano di azione per la gestione inserzioni Facebook. Altrimenti sarebbe come volare alla cieca senza un’idea precisa su quale sia la meta da raggiungere.

Per raggiungere risultati coerenti dobbiamo aver ben chiaro quale può essere la posizione di una campagna inserzioni Facebook nelle tecniche per aumentare le vendite. Per definire al meglio la strategia proviamo a rispondere alle seguenti domande:

  • Qual’è l’obiettivo della inserzione Facebook? Ad esempio vogliamo generare nuovi lead per la nostra attività; oppure vendite per il nostro negozio di e-commerce; oppure abbonati al nostro blog?
  • Il nostro sito web ha già un traffico coerente?
  • Abbiamo una mailing list? Se sì, è attiva? E quante persone sono nella lista?
  • Siamo capaci di creare contenuti esclusivi sulla nostra attività?gestione inserzioni facebook

Diamo ora un’occhiata a tre strategie pubblicitarie di Facebook che possiamo utilizzare in base alle risposte a queste domande:

  1. Fornire contenuti gratuiti per riscaldare il pubblico. Il content marketing è uno dei modi più efficaci per differenziare la nostra attività e riscaldare l’utente freddo. Forniamo quindi contenuti di valore che intrattengono, istruiscono o ispirano il cliente ideale.
  2. Coinvolgere le persone nella nostra mailing list. Fornire le informazioni tramite le inserzioni Facebook e l’email marketing è due volte più efficace. Il cliente vede il messaggio sia nella propria casella di posta sia quando naviga su Facebook.
  3. Fare retargeting sui visitatori del sito Web. Tramite l’installazione del pixel di Facebook sul proprio sito è possibile scegliere come target le persone che hanno visitato di recente il sito.

 

Scegliere l’obiettivo dell’inserzione in base ai propri obiettivi

Facebook offre molti obiettivi pubblicitari per aiutarci a raggiungere i risultati che desideriamo. L’obiettivo pubblicitario corrisponde all’azione che desideriamo che le persone eseguano quando vedono le inserzioni. Quando creiamo un’inserzione, scegliamo innanzitutto l’obiettivo. L’obiettivo che scegliamo deve essere in linea con i nostri obiettivi di business generali.

Nella prima schermata della creazione dell’inserzione è quindi possibile scegliere tra i seguenti obiettivi:

gestione inserzioni

  • Notorietà del brand: Aumenta la notorietà del tuo brand raggiungendo le persone a cui potrebbe interessare.
  • Copertura: Mostra la tua inserzione al numero massimo di persone.
  • Traffico: Rimanda più persone a una destinazione all’interno o all’esterno di Facebook, ad esempio un sito web, un’app o una conversazione di Messenger.
  • Interazione: Ottieni più interazioni con il post, “Mi piace” sulla Pagina, risposte all’evento o richieste dell’offerta.
  • Installazioni dell’app: Fai in modo che più persone installino la tua app.
  • Visualizzazioni del video: Fai in modo che più persone visualizzino i tuoi contenuti video.
  • Generazione di contatti: Aumenta i contatti per le vendite, come gli indirizzi e-mail, delle persone interessate al tuo brand o alla tua azienda.
  • Messaggi: Fai in modo che più persone inviino messaggi alla tua azienda su Messenger.
  • Conversioni: Aumenta le azioni importanti sul tuo sito web, nella tua app o su Messenger.
  • Vendita dei prodotti del catalogo: Crea inserzioni che mostrano automaticamente articoli del tuo catalogo in base al tuo pubblico di destinazione.
  • Visite al punto vendita: Fai in modo che più persone nelle vicinanze visitino le tue sedi fisiche.

 

 

Dare un nome alla campagna

Una volta definito l’obiettivo dell’inserzione, è necessario dare il nome alla campagna. Una campagna può contenere più gruppi di inserzioni. Inoltre è possibile creare un test A/B delle creatività, del posizionamento, del pubblico e delle strategie per l’ottimizzazione nome campagnadella pubblicazione. Questo testa i gruppi di inserzioni l’uno con l’altro per capire quali strategie raggiungono i risultati migliori. La copertura potenziale verrà suddivisa tra i gruppi di inserzioni per ottenere risultati accurati del test A/B.

A questo punto è possibile attivare l’ottimizzazione del budget della campagna. Questa distribuirà il tuo budget tra i gruppi di inserzioni per ottenere più risultati in base alle scelte relative a ottimizzazione della pubblicazione e strategia di offerta.

 

 

Creare il pubblico personalizzato ideale

Il passo successivo nella gestione inserzioni Facebook è la creazione di un pubblico personalizzato. Il targeting è uno degli elementi più importanti di una campagna ed influenza direttamente il suo rendimento, ancor prima che la campagna venga pubblicata. Vediamo tutti gli attributi per definire l’utente ideale:

  • Luogo: Raggiungi i tuoi clienti nelle aree in cui vivono o dove fanno affari con te. Definisci i destinatari in base a Paese, stato, CAP o anche all’area nelle vicinanze della tua azienda.
  • Dati demografici: I clienti a cui si rivolge la tua azienda usano Facebook. Scegli il pubblico a cui desideri mostrare le tue inserzioni in base a età, genere e anche alle lingue che conosce.
  • Interessi: Quando le persone sono interessate alla tua azienda, potrebbero eseguire un’azione sulla tua inserzione con maggiore facilità. Scegli tra centinaia di categorie come musica, film, sport, giochi, shopping e altro ancora per trovare le persone giuste.
  • Comportamenti: Tu conosci i tuoi clienti e puoi trovarli in base alle loro attività, ad esempio i comportamenti di acquisto, il tipo di telefono che usano o il fatto che vogliano acquistare un’auto o una casa.
  • Connessioni: Raggiungi le persone a cui piace la tua Pagina o app e anche i loro amici. È un modo facile per trovare un numero ancora maggiore di persone che potrebbero essere interessate alla tua azienda.

 

gruppo di inserzioni

Non c’è una regola su quanto dovrebbe essere grande il pubblico di destinazione. In genere si ottengono i risultati migliori con il targeting di base utilizzando un approccio a livelli. Il poter definire così precisamente il proprio pubblico è uno dei vantaggi nel social network b2b.

 

Budget e programmazione

Una volta definito il pubblico dobbiamo stabilire quanto desideriamo spendere e quando desideriamo mostrare le inserzioni. 

Il budget perbudget inserzioni il gruppo di inserzioni è l’importo giornaliero o totale che desideriamo spendere su questo gruppo di inserzioni. Un budget giornaliero rappresenta la spesa media per ogni giorno. Un budget totale, invece, indica l’importo massimo che spenderemo durante la durata complessiva del tuo gruppo di inserzioni. Possiamo quindi definire una durata oppure scegliere una data di inizio e di fine. 

Possiamo poi scegliere come ottimizzare le inserzioni in base a cosa desideriamo ottenere. Facebook mostrerà le inserzioni alle persone che potrebbero aiutarci a ottenere i risultati per cui stiamo effettuando l’ottimizzazione.

Possiamo programmare le inserzioni in maniera continua o in orari e giorni della settimana specifici.

 

Costruire la creatività dell’annuncio

L’ultima fase della struttura della campagna è il livelli di annuncio, altrimenti noto come creatività. L’annuncio è ciò che vedranno i clienti ed il pubblico. Qui è possibile scegliere il formato e la creatività dell’annuncio, comprese le immagini, video, il testo, i linke un pulsante con invito all’azione (call to action).

creatività dell'annuncio

L’aspetto dell’ annuncio Facebook dipende dalla strategia pubblicitaria, dall’obiettivo della campagna e dal formato dell’annuncio. Alcuni obiettivi vincolano i formati che possiamo utilizzare. Ad esempio l’obiettivo Visualizzazioni video consente di scegliere solo formati di annunci video. Tutti gli altri obiettivi pubblicitari consentono di scegliere tra cinque diversi formati di annunci: carosello, immagine singola, video singolo, slideshow e raccolta. 

La best practice della creatività di annunci Facebook è quella di creare più annunci mentre mentre si eseguono le campagne. Creare più annunci per testare le variazioni di testo, immagini e anche il formato generale consente di migliorare le prestazioni per tutta la durata della campagna.

Posizionamento delle inserzioni

In conclusione possiamo vedere dove è possibile posizionare le nostre inserzioni:posizionamento inserzioni

  • Sezione notizie di Facebook
  • Colonna destra di Facebook
  • Instant Articles di Facebook
  • Marketplace di Facebook
  • Instagram Stories
  • Feed di Instagram
  • Formato nativo, banner e interstitial di Audience Network

 

 

 

Prima di creare le campagne Facebook è fondamentale definire la strategia della campagna e in quale fase del funnel di vendita possono essere utili per far crescere la nostra attività. Promuovere la pagina Facebook a pagamento può essere utile per iniziare a costruire il proprio pubblico.

CONTATTACI!

  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (6 )
  • Vota!


Valutazione Digital Coach su Google