Seleziona una pagina

Come tracciare le conversioni su Facebook

impara a conoscerle per sfruttarle al meglio

Se ti sei imbattuto in questo articolo è perché vuoi vederci chiaro una volta per tutte sull’argomento ”conversioni su Facebook”.
Magari vorresti capire cosa poter tracciare, come farlo e se esistono dei trucchetti che ti permettano di sfruttarle al meglio, giusto? 
Benissimo, proverò a rispondere a tutte queste domande. 

Cosa sono le conversioni?

Andiamo per ordine. Innanzitutto cerchiamo di capire cosa sia una conversione
Nel web marketing per conversione, si intende tutto quello che un utente fa sul nostro sito ed è misurabile. 
Dei semplici esempi di conversioni possono essere: l’accesso al sito, la visita di una specifica pagina, l’iscrizione alla newsletter, la vendita di un prodotto, la richiesta di un preventivo ecc…
Da questo ovviamente ne deriva la necessità di calcolare il tasso di conversione, per poter ottimizzare il sito internet in modo che le conversioni aumentino. A tal proposito, ti consiglio di leggere l’articolo come ottimizzare il tasso di conversione
Ma adesso veniamo a noi.

Cosa sono le conversioni Facebook?

Le conversioni Facebook non sono altro che le azioni che un utente compie sul nostro sito, ma che derivano dal canale Facebook. Possono arrivare da un post organico, da un messaggio scambiato in chat con un possibile cliente o molto più probabilmente, dalle tue inserzioni a pagamento. 
Come ormai avrai capito, i dati sono fondamentali.
Quindi, se sei un Social media Manager, sai benissimo, quanto sia importante poter monitorare il ritorno dell’investimento delle tue campagne Facebook.

 

Come si tracciano le conversioni su Facebook?

Tracciare le conversioni su Facebook è in realtà un’operazione molto semplice. Per farlo hai bisogno di avere un account pubblicitario all’interno del Business Manager di Facebook e di creare il Pixel di Facebook.
Il quale non è altro che un tag (un JavaScript), che va inserito nell’intestazione di tutte le pagine del sito internet che si vogliono utilizzare per tracciare le conversioni
Crearlo è altrettanto semplice.
Ti basterà accedere al Business Manager, entrare tramite la sezione menù in altro a destra nell’area ”Gestione eventi” cliccando su ”Pixel” e ti ritroverai davanti questa schermata

Come creare il Pixel di facebook

A questo punto non ti resta che inserire nell’apposita sezione, l’url del tuo sito internet e cliccare sul pulsante ‘‘Crea”. Si aprirà la seguente schermata, e ti darà più opzioni per procedere all’installazione. 

Come installare il Pixel di Facebook

Tracciare le conversione su Facebook con Google tag Manager

Se disponi di Google tag Manager ti consiglio di procedere con la prima opzione ”Collega una piattaforma partner” e di procedere in questo modo.
Dopo aver cliccato, ti verrà mostrato il codice JavaScript del tuo Pixel di Facebook.
Copialo ed entra in Google tag Manager.
Entra nella sezione Tag e clicca sull’opzione ”crea nuovo” 
In Configurazione Tag scegli: “Tag HTML personalizzato” (il tag di Facebook non è presente fra i tag di default di GTM). Adesso incolla il Pixel di monitoraggio.
Clicca poi su Impostazioni avanzate > Opzioni di attivazione tag e seleziona “Una volta per pagina
Attiva su: puoi attivarlo su tutte le pagine oppure solo su determinate pagine, ma ti consiglio di attivarlo in ogni pagina.
Non ti resta che rinominare il Tag e salvare. 
 

Il Pixel di Facebook

Adesso il tuo Pixel è installato. Non resta che iniziare a tracciare le conversioni del tuo sito internet e imparare ad utilizzarlo al meglio.
Innanzitutto, ti consiglio di entrare nella sezione ”Gestione inserzioni” del tuo account pubblicitario di Business manager e andare nella sezione ”Pubblico” cliccando sull’opzione ”crea pubblico personalizzato” e poi ”traffico sul sito web” a questo punto si aprirà questa schermata. 

creazione del pubblico personalizzato con il Pixel di Facebook

Una volta inserito il nome del pubblico, clicca su ”crea pubblico” per salvarlo.
A questo punto, hai a disposizione un pubblico perfettamente profilato a cui rivolgere le tue inserzioni e con cui fare attività di remarketing, non male no? 

Scopri il nostro corso: Come creare ed usare i pubblici di remarketing in facebook advertising

Sempre attraverso il Pixel di Facebook, possiamo tenere d’occhio quello che avviene sul sito internet. Lo possiamo fare in due modi.
Possiamo tracciare le conversioni su Facebook con Azioni standard e con Conversioni personalizzate. Approfondiamole singolarmente.

Tracciare le conversioni su Facebook con Azioni standard

Le azioni standard richiedono che una singola linea di codice venga aggiunta al Pixel solo sulla specifica pagina in cui la conversione avviene. Monitorano attività come la visualizzazione di un singolo articolo,  l’aggiunta al carrello, l’aggiunta delle informazioni di pagamento, l’acquisto e così via. 
In pratica il Pixel le rileva tramite una linea di codice.
Ad esempio la linea di codice fbq(‘track’, ‘AddToCart’) aggiunta all’interno del codice del Pixel di Facebook, solo per la pagina di aggiunta al carrello, segnerà la conversione avvenuta.
Tutto chiaro? benissimo, adesso non ti resta che farlo per le altre azioni standard, ed il gioco è fatto.

Tracciare le conversioni su Facebook con Conversioni personalizzate

Le conversioni personalizzate del Pixel di Facebook, sono ancora più semplici da impostare perché non richiedono di modificare il codice delle pagine del sito internet. 
Ti basterà andare nella sezione ”conversioni personalizzate” all’interno del tuo account pubblicitario di Business manager e inserire l’URL della pagina del sito che vuoi tracciare, nella sezione ”crea conversione personalizzata” 

Creazione di una conversione personalizzata tramite il Pixel di Facebook

Un buon esempio di conversione personalizzata, potrebbe essere quello della ”Thank you page”, in modo che il pixel di Facebook possa contare come conversione, solamente l’azione portata a termine dall’utente. 

Parola d’ordine? Tracciare, tracciare e ancora tracciare

Al giorno d’oggi è davvero semplice tracciare le conversioni su Facebook. Una volta installato il pixel, il limite è solo la tua fantasia.
Si può tracciare davvero qualunque cosa. Non lasciarti spaventare da questo, ma anzi, usalo come tuo punto di forza per migliorare sempre di più il sito internet e ottimizzare le tue conversioni. 

 

Scopri il nostro corso Facebook Marketing e diventa un vero esperto in materia

Save

 

 

 

  • Rating Lettori
  • Votato 4.8 stelle
    4.8 / 5 (6 )
  • Vota!


Valutazione Digital Coach su Google