Seleziona una pagina

Come usare MailUp

guida al suo funzionamento step by step

 

Perché dovresti capire come usare MailUp? Perché è una delle piattaforme di email marketing più utilizzate negli ultimi anni. Se ancora non sai cos’è e a cosa serve MailUp, te lo spiego subito.

MailUp come si usaMailUp è uno strumento di marketing avanzato che insieme al conosciuto MailChimp, è essenziale per qualsiasi azienda che desidera creare, inviare, automatizzare ed infine monitorare specifiche campagne di marketing digitale. I canali che utilizza a questo scopo sono: Email, Newsletter, DEM, SMS e App di messagistica istantanea.

MailUp è un tool italiano introdotto nel 2003 ed è considerato ad oggi una delle piattaforme di Digital Marketing leader in Italia, che sta via via rafforzandosi anche all’estero. Grazie a questo potentissimo strumento, infatti, puoi:

  • trovare nuovi clienti attraverso email belle e accattivanti, ma soprattutto capaci di convertire grazie all’editor Drag and Drop BEE, il quale permette la creazione di email maggiormente efficaci e personalizzabili a livello di design con funzioni avanzate, innovativi modelli grafici e una migliore compatibilità con i dispositivi mobili;
  • dare vita a mailing list personalizzate;
  • misurare l’andamento delle tue campagne di marketing con lo strumento “Statistiche”;
  • creare pagine con form di iscrizione al fine di incrementare il tuo database di contatti. 

Saper utilizzare MailUp, e in generale i principali strumenti del marketing digitale, rappresenta oggi il requisito minimo di un bravo professionista nel digitale. Per questa ragione, mi sento di consigliarti la Certificazione Inbound Marketing Manager, il percorso ideale per chiunque voglia sviluppare competenze specifiche in questo settore.

Hai pensato di voler cominciare l’utilizzo di MailUp per la tua strategia di email marketing ma non lo conosci bene? Immagino vorrai quindi delle risposte a:

  • Come funziona MailUp?
  • Come si usa MailUp?
  • Come funziona l’invio newsletter?
  • Come usare la MailUp console?
  • Quali sono i costi MailUp?

Prosegui, quindi, nella lettura di questa pagina. Qui troverai un MailUp tutorial dettagliato con informazioni precise su questo strumento, considerato indispensabile per chiunque voglia attivare e gestire in maniera semplice e immediata una qualsiasi campagna di marketing online.

 

Contatta un esperto per capire come usare MailUp e integrarlo nella tua strategia di marketing

RICHIEDI UN COACHING GRATUITO

 

Come usare MailUp in 5 step

Se sei alle prime armi con l’Email Marketing, questa guida su come si usa MailUp ti risulterà di grande aiuto.

MailUp offre il vantaggio di supportare 7 lingue diverse: italiano, inglese, spagnolo, francese, portoghese, danese e giapponese. Inoltre puoiusufruire di una versione gratuita di prova della durata di 15 giorni, tempo che ti sarà sicuramente sufficiente per muovere i primi passi con questo strumento e capire se fa a caso tuo.

Bene, cominciamo! Per usare MailUp la prima cosa che devi fare è iscriverti alla versione di prova gratuita inserendo tutti i dati richiesti. La versione gratuita comprende solo alcune delle funzionalità di MailUp e un limite complessivo di 1000 invii. Dopodiché dovrai attivare l’abbonamento annuale di 39€ al mese. Puoi sempre decidere di cambiare tipologia di abbonamento in ogni momento effettuando l’upgrade. 

La console di MailUp mostra due menù, uno sulla sinistra con le aree:

  • Messaggi
  • Pagine
  • Database Building
  • Automation
  • Destinatari
  • Statistiche
  • Configurazioni 

e uno in alto con le scorciatoie per accedere alle diverse funzioni. Ti spiego più nel dettaglio le sezioni.

 

Messaggi

Questa sezione di MailUp ti consentirà di creare, inviare o archiviare i tuoi messaggi. Qui troverai:

  • Email: per campagne di Email Marketing. Nell’Email rientrano anche le famose Newsletter che hanno una natura informativa, a differenza delle DEM che invece nascono unicamente a scopo promozionale e commerciale. In MailUp le Newsletter si creano attraverso l’email editor BEE di Drag and Drop, che le renderà responsive, quindi in grado di adattarsi a qualsiasi schermo e scriverà in automatico per te il codice HTML. 
  • SMS: per campagne di marketing utilizzando messaggi di testo. Sono estremamente utili per il lancio di un nuovo prodotto o per offrire buoni sconto.
  • Messaging Apps: per campagne di marketing su social quali Facebook, Messanger o Telegram. 

 

Database Building e Automation

In “Database Building” potrai gestire e aggiornare il Database di MailUp, nello specifico:

  • Iscrizioni: ti sarà utile per creare form di iscrizione per incrementare il numero degli iscritti. Approfondirò con te questo aspetto più avanti. 
  • Disiscrizioni: potrai scegliere tra diverse modalità di disiscrizione;
  • Messaggi di benvenuto: è molto importante dare il benvenuto al tuo nuovo cliente, e in questa sezione potrai abilitare dei messaggi automatici che il sistema invierà per te;
  • Centro preferenze: qui potrai decidere le preferenze di invio; 
  • Stile pagine: avrai modo di caricare il tuo logo e decidere colori e font per personalizzare tutte le pagine, come quella di iscrizione e disiscrizione, post iscrizione e tante altre;
  • Landing page: in questa sezione potrai creare, gestire e personalizzare le landing page.

La sezione “Automation” di MailUp invece, ti consentirà di creare workflow, quindi flussi di lavoro come una campagna automatica e invii automatici di messaggi.

 

Destinatari

come usare mailUp destinatari messaggiI “Destinatari” non sono altro se non i contatti che hai importato su MailUp e facenti parte di una delle liste da te create. Ogni destinatario ha 39 campi che devono essere completati con i dati personali del singolo destinatario. Esistono 3 tipi di destinatari:

  • Iscritti
  • Sospesi
  • Disiscritti.

Gli Iscritti sono gli unici che ricevono i messaggi, per questo motivo è importante non confonderli con i destinatari in maniera generica. I destinatari possiamo vederli come semplici contatti, il fatto di essere iscritto, sospeso o disiscritto è uno status.

 

Statistiche e Configurazioni

Capire come usare MailUp significa anche imparare a interpretare le informazioni statistiche. Lo strumento “Statistiche” offerto da MailUp ti permetterà di tenere costantemente monitorate ed analizzare il successo delle tue campagne. 

In “Configurazioni” invece, proprio come suggerisce il nome stesso, potrai configurare la piattaforma MailUp a tuo piacimento e a seconda delle tue esigenze specifiche. Questa sezione di divide a sua volta in 3:

  • Impostazioni lista: qui troverai tutte le impostazioni relative ad ogni singola lista, ti sto parlando quindi di messaggi, iscritti, disiscritti, sospesi, impostazioni, statistiche, eventi, gruppi e così via;
  • Gestione piattaforma: in questo caso non troverai impostazioni specifiche per singola lista, ma riferite a tutta la piattaforma;
  • Opzioni avanzate

Ora che conosci un pochino meglio la struttura ad albero della pagina, il prossimo passo assolutamente necessario che dovrai fare per poter impostare una campagna di Email o SMS Marketing è creare un database in MailUp contenete tutti i tuoi contatti. Continua nella lettura del prossimo paragrafo per scoprire come farlo. 

 

Email e altri canali del marketing digitale possono aiutarti ad aumentare clienti e fatturati.
Partecipa al webinar gratuito per capire come usarli al meglio

 

Importare i contatti

Parte essenziale di questo tutorial su come si utilizza MailUp è imparare ad importare i tuoi contatti sulla piattaforma.
Cliccando su Destinatari, potrai scegliere tra diverse opzioni, in questo caso, per importare i contatti in MailUp, seleziona “Importazione”. Grazie a questa funzione potrai decidere in quale modalità importare l’elenco dei destinatari. La console di MailUp mette a disposizione diverse modalità di importazione contatti:

  • in maniera manuale per singolo destinatario;
  • importazione di un file CSV/TXT:
  • importazione di un file EXCEL;
  • importazione di un file XML;
  • copia incolla EMAIL;
  • copia incolla SMS;
  • con una integrazione esterna di MailUp. 

A seconda della scelta fatta, si potrà inserire un contatto alla volta o importare direttamente un database già creato. In questa fase inoltre, tieni sempre ben presente che:

  1. MailUp importa i destinatari come “Iscritti”; è un’impostazione predefinita della piattaforma;
  2. i dati personali dei contatti importati vengono aggiornati, ma senza che cambi lo stato. Se un destinatario è stato inserito nel sistema come “Sospeso”, o ancora, “Disiscritto”, esso non cambierà. 
  3. gli indirizzi che risultano doppi non verranno riportati.

Puoi sempre modificare queste impostazioni predefinite durante la fase di importazione in “Opzioni avanzate”. 

Creata la tua lista di destinatari, sei pronto per definire una comunicazione per la tua campagna di Email Marketing e SMS Marketing. 

 

Creare una comunicazione 

Passo dopo passo stai acquisendo sempre più nozioni su come fare uso di MailUp nella maniera più efficiente possibile. Ma proseguiamo in questa guida. Il prossimo step è creare una comunicazione. In MailUp ogni comunicazione può essere creata con 3 modalità differenti:

  • Editor Drag and Drop: utilizzi modelli che ti permetteranno di creare email precise e dall’aspetto accattivante senza necessariamente avere conoscenze del linguaggio HTML. 
  • Codice HTML: si tratta di modelli realizzati con l’editor HTML.
  • Template preconfezionato: permette di avere dei modelli di email già precostituiti e ideali per Newsletter, E-Commerce, Email di benvenuto, e molte altre situazioni.

Ogni modello è completamente modificabile tramite l’editor di MailUp e può essere usato come base di partenza per le tue comunicazioni.

 

Come impostare una campagna di Email Marketing

Per creare una campagna di Email Marketing, vai su “Messaggi”, successivamente “Email”, poi “Elenco” ed infine “Nuova Email”. Lo troverai in alto a destra.

Creato il tuo messaggio, attraverso la funzionalità “Controlla” che trovi cliccando su “Azioni” e subito dopo “Riepilogo”, potrai tenere monitorato e sotto controllo lo stato del tuo messaggio. Inoltre, per dare un’occhiata all'”Anteprima” del messaggio, dovrai cliccare sull’immagine corrispondente al messaggio nell’elenco delle Email. Se invece sei curioso di vedere come il messaggio verrà visualizzato sui client di posta e sui dispositivi mobili vai sula pagina di “Riepilogo” e poi clicca “Anteprime”.

Giunto alla fase di invio/pianifica, che troverai in “Messaggi”, “Email”, “Elenco”, dovrai cliccare su “Azioni” nel messaggio che vorrai inviare e successivamente su “Scegli destinatari”. Trovatoti nella schermata “Scegli il mittente”, compilerai i campi richiesti con le informazioni sul mittente e potrai scegliere se inviare ad uno o più gruppi, ad un gruppo segmentato utilizzando filtri o altro, o a tutta la tua lista di contatti. Nella schermata “Restringi la tua ricerca” potrai inoltre decidere se includere o escludere gruppi, o addirittura segmentare applicando dei filtri

Infine, nella schermata “Accoda i destinatari”, noterai il numero di destinatari in coda per l’invio e una stima del tempo dell’invio del messaggio. Sempre in questa sezione, potrai inoltre decidere se pianificare l’invio, nel caso tu non vorrai mandarlo nell’immediato, mandarlo subito o decidere in seguito quando inviarlo. 

Ora che hai imparato a creare una campagna di Email Marketing, non ti resta che scoprire come generare quella di SMS Marketing. Nel prossimo paragrafo ti mostrerò come fare passo per passo.

 

Crea e gestisci strategie di marketing capaci di attirare nuovi utenti, convertirli in clienti e fidelizzarli.
Acquisisci le competenze necessarie e ottieni la certificazione Inbound Marketing Manager

SCOPRI IL CORSO

 

Come fare SMS Marketing 

come usare MailUp: campagna SMS MarketingOra che sai come creare una campagna di Email Marketing, altrettanto importante per capire come usare MailUp in maniera completa è apprendere come progettare una campagna di SMS Marketing.

Creare un nuovo SMS con MailUp è molto semplice, ti basterà posizionare il tuo mouse su “Messaggi”, “SMS”, “Elenco” e cliccare infine sula voce “Nuovo SMS” che troverai in alto a destra nella schermata che ti si aprirà. 

Potrai decidere se inviare subito l’SMS creato o successivamente. In caso tu voglia mandarlo immediatamente dopo averlo creato, clicca il tasto in basso a destra “Salva e invia”, se invece decidi inviare un SMS già creato tempo prima, vai su “Messaggi”, “SMS”, seleziona il messaggio che vuoi mandare, poi clicca “Azioni” ed infine “Invia”. Eventualmente, potrai anche decidere, cliccando “Invio veloce”, di mandare l’SMS ad un solo numero di telefono o aggiungere un destinatario ai contatti già presenti nella tua lista scegliendo “Aggiungi al gruppo”. Per mandare la campagna, dal tasto “Azioni” scegli poi “Scegli destinatari”.

 

I Filtri di MailUp

Accennavo nei paragrafi precedenti ai “Filtri di MailUp”. Essi sono fondamentali nel processo di Personalizzazione, Segmentazione e di Automation nelle campagne di Email e SMS Marketing. Ti spiego subito il motivo. 

I Filtri possono essere per esempio per attività, per anagrafica o per zona geografica e ti consentiranno di:

  • progettare segmenti di destinatari diversi;
  • attuare ricerche avanzate e trovare i segmenti e i target più giusti e diversi e, di conseguenza, lanciare campagne di marketing segmentate e quindi maggiormente dettagliate;
  • esportare un preciso gruppo di destinatari;
  • automatizzare il processo di personalizzazione delle email;
  • impostare l’invio di un messaggio automatizzato, o ancora di una campagna automatica e segmentarle per esempio per audience, quindi una campagna automatica per uomo e una per donna. In questo caso quindi, verrà mandato in maniera del tutto automatica il catalogo con le ultime novità sull’abbigliamento maschile solo ai contatti di sesso maschile e lo stesso per quelli di sesso femminile. 
  • creare fino a 20 condizioni diverse;
  • formare sottoinsiemi e gerarchie;
  • condividere il filtro scelto con tutte le altre tue liste.

Bene, dopo aver creato campagne di SMS e di Email Marketing, il prossimo passaggio è monitorare i tuoi risultati. Ecco come fare.

 

Monitorare i risultati 

Per poter dire di sapere come si usa MailUp dovrai anche e soprattutto imparare a monitorare i risultati ottenuti. Questa attività ti sarà di grande aiuto nella creazione di altri messaggi via via sempre più completi ed efficaci e che invitano all’azione.

Per poterlo fare, dovrai scegliere dal menu principale la voce “Statistiche”. Da qui, avrai modo di osservare ed anche esportare i report, le analisi e confrontare i risultati ricavati.

 

Scopri con un test se il ruolo di esperto del marketing sul web può fare al caso tuo

test web marketing specialist

 

Ambienti personalizzabili 

Il manuale che ti sto offrendo su come utilizzare MailUp per rendere performanti le tue campagne di marketing prevede anche la personalizzazione di quelli che vengono definiti “Ambienti Multi-Lista”, funzionalità che MailUp da sempre mette a disposizione delle aziende che lo utilizzano.

La dashboard di MailUp può essere suddivisa in ambienti diversi, detti liste, in cui si possono racchiudere: comunicazioni, database contatti e automazioni che vengono impostate per clienti. Questa segmentazione offre dei notevoli vantaggi, in quanto permette di strutturare meglio i destinatari e lo stesso database. Inoltre, ogni invio, essendo così mirato, risulta maggiormente performante.

Ogni lista è assolutamente autonoma, quindi possiede i propri destinatari, tipologie di comunicazione etc. A sua volta, ogni singola lista può essere suddivisa in infiniti gruppi e, di conseguenza, diverse categorie di invio, come ad esempio potenziali clienti, migliori clienti, clienti più frequenti, clienti saltuari, promozioni, newsletter, mercato estero etc. 

Come si crea una lista in MailUp? Porta il tuo mouse nel menù di sempre che trovi nella sulla sinistra della tua schermata e clicca “Configurazioni”, “Gestione piattaforma” ed infine “Gestione liste”. Nella schermata che vedrai, clicca su “Nuova lista”, in alto a destra e compila i campi richiesti:

  • Nome lista
  • Ragione sociale
  • Descrizione
  • Fuso orario 
  • Tipologia di invii
  • Destinatari
  • Settore Merceologico.

Fatto ciò, salva il tutto con il pulsante “Salva” nella tua schermata in basso a destra e avrai così creato la tua lista.

 

La sezione Marketing+ 

La sezione Marketing+ di MailUp contiene gli strumenti avanzati per fare Email Marketing.

Alcune delle funzioni contenute in Marketing+ sono:

  • generare segmentazioni;
  • creare automatismi;
  • impostare auto profilazioni;
  • impostare invii automatici.

 

Smettila di inseguire i tuoi clienti!
Impara ad attrarli entrando nel mondo della Lead Generation 

DIVENTA UN ESPERTO DELLE DIGITAL SALES

 

Form Online 

Uno strumento utilissimo che MailUp mette a disposizione è la possibilità di creare un form online per consentire ai nuovi utenti di registrarsi alle tue liste direttamente dal proprio sito o blog. Ma come usare MailUp per creare Form di Iscrizione Online?

Hai a disposizione diverse modalità per il tuo modulo di iscrizione. Puoi utilizzare:

  • Come creare Form Online MailUpl’Editor Drag and Drop: se scegli questo editor devi impostare alcuni elementi, come ad esempio i campi personalizzati, il menù a tendina, i bottoni etc. e trascinarli all’interno della tua area di lavoro. Dopo aver salvato il lavoro otterrai il codice HTML da incollare sul tuo sito web;
  • il Modulo Pop-Up: in questo caso il modulo è preimpostato, ti basta quindi fare alcune scelte di stile come il colore, se chiaro o scuro, dove posizionarlo all’interno della pagina, la lingua che utilizzerai nel modulo e quali canali collegare.
    Fatto ciò, verrà generato automaticamente il codice HTML che andrai ad inserire sul tuo sito web;
  • l’Editor HTML: attraverso questa pagina puoi creare il tuo modulo di iscrizione e modificare direttamente da qui il codice HTML. 

Infine, per permettere agli utenti di accedere al form, devi creare un bottone sul quale gli utenti cliccheranno; puoi farlo andando in “Configurazioni”, “Impostazioni lista”, “Moduli iscrizione”. 

Tutto ciò ti permette, ad esempio, di usare MailUp su WordPress o su Magento per consentire la registrazione alla tua newsletter.

 

Conclusioni e Consulenza Strategica

Come avrai capito nel corso della lettura di questa guida su come usare MailUp, siamo di fronte ad una piattaforma semplice ed affidabile che in pochi passi ti permetterà di creare campagne di marketing ad hoc, inviare messaggi tramite Email ed SMS, segmentare il tuo target per campagne mirate e maggiormente performanti ed analizzare e monitorare i risultati ottenuti senza l’ausilio di qualche altro software. 

Oggi, sempre più imprese si affidano a MailUp per promuovere prodotti e servizi del proprio brand, per questa ragione è fondamentale conoscerlo e saperlo usare al meglio. A tale scopo, con questo MailUp tutorial spero di esserti stata di aiuto. Se però hai ancora qualche dubbio, non preoccuparti, puoi sempre affidarti ad uno dei professionisti di Digital Coach e richiedere una consulenza totalmente gratuita.

 

RICHIEDI UNA CONSULENZA 1 TO 1