Seleziona una pagina

Come usare Mailchimp

campagne, templates e integrazioni utili

 

Sei curioso di sapere come usare Mailchimp e come può aiutarti a migliorare la tua strategia di marketing online? Tra i tanti tools per fare email marketing, se hai scelto MailChimp hai decisamente fatto un’ottima scelta. È uno tra i migliori strumenti, pieno di funzionalità che devi approfondire per riuscire ad applicare una strategia email marketing efficace. Creare un’email gratis è facile se sai come funziona MailChimp.

come usare mailchimp per fare email marketingMailchimp, cos’è? È un software e servizio online per creare email marketing, potente, completo e con un’interfaccia utente semplice da utilizzare. Non è un software da installare sul pc ma un tool che ti consente di gestire le tue newsletter direttamente dal browser. 

Newsletter esempi? Fare un email? Allenati e diventerai maestro nel creare una email di successo imparando tutte le funzionalità della piattaforma. Per farlo ti suggerisco di formarti sul campo con il corso Inbound Marketing e di fare tue anche le indicazioni che sto per darti. 

I Software di Email Marketing come Mailchimp permettono di gestire liste di contatti, creare template personalizzati e consentono di inviare mail con sistemi di automation. Ti fornirò una mini-guida che ti consentirà di imparare a gestire tutte le funzionalità di MailChimp rispondendo a domande come:

  • MailChimp a cosa serve?
  • Dove trovo una guida MailChimp?
  • Come utilizzare MailChimp in italiano?
  • Come fare email marketing con MailChimp?
  • Come uso i MailChimp template?
  • Come importare contatti MailChimp?
  • Come funzionano le dimensioni immagini MailChimp?
  • Come vendere online?
  • Come fare email marketing newsletter, email newsletters?
  • Come funziona Mailchimp?

 

Contatta un esperto per capire come realizzare campagne email marketing efficaci con Mailchimp

CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

 

Come usare MailChimp e i suoi strumenti

Prima di spiegarti come usare Mailchimp, mi preme dirti perché utilizzare questa piattaforma. Fondato nel 2001 da Ben Chestnut e Dan Kurzius, Mailchimp è un ottimo strumento, soprattutto per i principianti, per questi motivi:

  • semplice da usare;
  • possiede tutte le funzionalità che occorrono;
  • affidabile;
  • gratuito fino a 2000 contatti;
  • sviluppato da un’azienda sicura e stabile.

Come utilizzare Mailchimp? La suddivisione che farò di seguito ti permetterà di comprendere le procedure necessarie per importare le tue liste di clienti e impostare le tue prime campagne di email marketing.

 

come usare Mailchimp registrazione

Fonte: https://mailchimp.com/

 

Chiarisco subito una questione che sta a cuore a molti: MailChimp non è in italiano. L’interfaccia di registrazione è esclusivamente in lingua inglese. Se già ti stai chiedendo come farai ad usare Mailchimp in inglese se lo conosci poco, mi sento di tranquillizzarti subito dicendoti che è una piattaforma molto semplice e e intuitiva.

La fase di registrazione è davvero semplicissima. Nella homepage basta cliccare su Sign Up Freee verrai reindirizzato sul modulo di iscrizione, crea una password e compila il form con le indicazioni che ti vengono richieste al momento.

MailChimp invierà una email di conferma all’indirizzo fornito da te, a quel punto puoi concludere la registrazione compilando il modulo con i dati richiesti. Terminate queste operazioni, ti ritroverai nella pagina principale di MailChimp pronto a gestire tutte le funzionalità. 

 

Come creare una nuova audience su MailChimp

Dopo aver creato il tuo account, puoi procedere generando il tuo pubblico o, meglio, la tua audience. Ogni volta che crei un pubblico ti verrà chiesto di inserire la tua email ed un messaggio predefinito per presentarti ai tuoi contatti. Ma andiamo per ordine:

  1. Clicca sull’icona pubblico;
  2. Vai suAudience Dashboard”;
  3. Clicca sul menù a discesa “Current Audience” e scegli di visualizzare i segmenti di pubblico (“View audiences”);
  4. Fai clic su “Create Audience”;
  5. Inserisci i dettagli della tua audience (“Audience details”);
  6. Rivedi le informazioni di contatto e modificale se necessario;
  7. Nel “Forms Settings” seleziona il modulo per i tuoi contatti e abilita la funzione email di conferma quando qualcuno si iscrive. Seleziona quindi “Enable double opt-in”;
  8. Inserisci la mail dove far arrivare le notifiche sul tuo pubblico;
  9. Salva.

 

La realizzazione di efficaci campagne email sono tra i ruoli dell’esperto web marketing.
Scopri con un test se questo ruolo fa per te

test web marketing specialist

 

Guida all’uso delle liste

Sei ancora interessato a capire come usare Mailchimp? Bene perché adesso ti spiegherò come creare delle liste. Una strategia efficace studiata per l’email marketing massimizza l’uso delle liste per aumentare il numero di clienti. Sai che con MailChimp è possibile costruire delle liste profilate per tutto ciò che ti viene in mente? Puoi profilare i membri di una lista in base a:

  • Interesse;
  • Città;
  • Sesso;
  • Come ti hanno trovato;
  • Per link della pagina web in cui hanno inviato le loro informazioni. 

MailChimp ti aiuta a capire quali utenti sono più o meno buoni in base agli invii delle tue campagne email marketing.

Per creare una mailing list su MailChimp devi:

  1. Cliccare sull’opzione “Lista” in alto a sinistra del menù;
  2. Vai su “Crea Lista”;
  3. Nella sezione “Dettagli Lista” ci sono campi da compilare, vediamoli insieme:
  • Nome della lista: dai un nome alla tua lista che ti permetterà di ricordare la tipologia;
  • Indirizzo email predefinito: scegli l’indirizzo email che i tuoi iscritti visualizzeranno. Ad esempio la tua email personale o quella della tua azienda;
  • Nome predefinito: scegli il nome che vuoi venga visualizzato, il tuo personale o quello dell’azienda;
  • Sezione campagna URL: serve per verificare il dominio del tuo sito web effettuando un upgrade ad un account a pagamento;
  • Ricorda alle persone come si sono iscritte nella tua lista con un breve messaggio;
  • Puoi modificare le informazioni del tuo contatto.

Successivamente, dopo aver completato questi importanti passaggi, nella sezione Settings è possibile spuntare la casella Enable confirmation email” (Abilita email di conferma), che consente appunto l’invio di un’email che conferma l’avvenuta registrazione alla tua mailing list. L’altra opzione da tenere in considerazione permette la personalizzazione del form da includere nel campo relativo al GDPR. Scegli quella che fa al caso tuo e prosegui.

Nella sezione Notifications puoi scegliere se ricevere avvisi riguardo all’iscrizione o alla cancellazione dei contatti dalla tua mailing list, specificando la mail sulla quale la notifica sarà inviata. Tra le opzioni disponibili anche un aggiornamento quotidiano dei contatti. Una volta completati i campi, procedi con il salvataggio. Da qui in poi, decidi se importare ed esportare i tuoi contatti.

Ti mostrerò ora i procedimenti utili da seguire per importare senza errori un database di contatti. Successivamente ti indicherò le funzionalità e la metodologia di creazione di “gruppi” e “segmenti“, fondamentali per creare liste efficaci e specifiche in base agli obiettivi di marketing prefissati e aumentare il tuo ROI (Return On Investment).

 

MailChimp: gruppi e segmenti

Capire come usare Mailchimp significa aver ben chiara la distinzione tra gruppi e segmenti.

Il gruppo è identificabile come una categoria interna alla tua lista. I gruppi sono molto importanti perché suddividono i nuovi utenti iscritti alla newsletter sulla base delle loro preferenze e dei loro interessi. In questo modo, otterrai un database profilato in maniera automatica. I gruppi su MailChimp possono essere nascosti o visibili all’interno del form in modo che siano gli utenti in autonomia a scegliere la categoria più vicina alle loro esigenze.

I segmenti sono uno strumento molto potente interno alla lista stessa: con i segmenti puoi profilare l’invio della tua campagna email marketing. Gli utenti possono essere così profilati per comportamenti comuni, età, luogo e genere. Ovviamente, questi sono solo alcuni esempi, le possibilità sono molteplici. Il segmento può essere sempre modificato e la sua efficacia dipende da quanto più riesci a profilare l’utente finale. Più è profilata la campagna e più gli utenti scelti sono interessati alla comunicazione e quindi poter pensare di avere a che fare con potenziali clienti. Certo è che non bisogna fare SPAM. 

I segmenti si differenziano dai gruppi in quanto:

  • Possono comprendere fino a cinque campi della lista, non uno soltanto;
  • Possono basarsi sulle attività dei contatti;
  • Non sono selezionabili dagli iscritti e non sono visibili;
  • Ci sono segmenti statici (comprendono solo contatti specifici) o dinamici (si aggiornano automaticamente nel momento in cui ci sono nuovi contatti iscritti che corrispondono alle indicazioni descritte dal segmento).

I segmenti di MailChimp contengono informazioni che possono essere utilizzate per mandare campagne specifiche a determinati contatti.

 

Amplia la tua strategia, fidelizza ed acquisisci clienti grazie all’email marketing

SCOPRI IL CORSO

 

Il layout grafico

L’aspetto grafico ha una notevole importanza per riuscire a chiamare all’azione i tuoi potenziali clienti. Mailchimp ti permette con la sua interfaccia grafica di estrema semplicità, la creazione di template con una facilità disarmante. Ricorda di rispecchiare l’identità del tuo brand. 

Dopo aver portato a termine i precedenti passaggi e cliccato su “Content”, ti verrà chiesto se utilizzare “Classic Builder” o “New Builder”. Quest’ultimo elemento è fornito di nuove interfacce e funzionalità originali ma comunque molti semplici ed intuitive. 

 

come utilizzare Mailchimp template

Fonte: https://templates.mailchimp.com/getting-started/using-mailchimp/

 

Se la tua scelta ricade su “Classic Builder” ti verrà chiesto successivamente che “Layout” scegliere, quale “Template” quindi i temi già presenti di default; oppure, altra l’opzione, scegliere “Code your own” utilizzato per realizzare un template scrivendo il codice.

La creazione della grafica su MailChimp avviene attraverso il “theme builder” composto da elementi editabili in ogni aspetto (carattere, colore, dimensioni, sfondi, ecc…). Il visual composer di Mailchimp funziona con un pratico sistema di drag and drop che permette la creazione di modelli efficaci e d’impatto.

 

Le campagne di email marketing

Apprendere come usare Mailchimp comporta capire come creare efficaci campagne di email marketing. Questa è un’importante attività di Inbound Marketing e contribuisce ad aumentare le probabilità di optin e lead generation. La creazione delle campagne email marketing su MailChimp si basa sul rispetto dei seguenti punti: 

  • Selezionare il segmento o il gruppo desiderato;
  • Selezionare un template esistente;
  • Creare un nuovo template MailChimp;
  • Impostare i setup di MailChimp correttamente;
  • Gestire la versione solo testo (plain text email);
  • Pianificare una campagna MailChimp.

Attraverso gli insights di MailChimp, è possibile accedere ai dati statistici. In particolare è possibile conoscere quante email sono state recapitate, quante sono state lette e quante hanno generato un click al link che hai inserito nell’email che invii.

 

Vuoi capire come usare Mailchimp e gli altri canali di digital marketing per aumentare clienti e fatturati?
Partecipa al webinar gratuito!

webinar gratuito raddoppia le tue vendite con il digital marketing

 

Una campagna di email marketing sviluppata su MailChimp consiste in una serie di email spedite a una determinata lista di contatti.
È importante scrivere buoni contenuti, rispettare la forma, la leggibilità, il tono di voce che deve essere coerente con la totalità della comunicazione. Nel lancio della campagna è fondamentale costruire una email che sia accattivante per l’utente finale, che desti curiosità per mezzo di un titolo (oggetto della mail) scritto così bene da invogliare il tuo contatto ad aprirla.

Per creare una campagna, ecco i passaggi da seguire:

  1. Cliccare sulla voce “Campaigns” nel menù;
  2. Selezionare “Create Campaigns”;
  3. Cliccare su “Email”;
  4. A questo punto dovrai scegliere l’opzione adatta a te:
  • Regular: opzione utilizzata per creare una campagna prodotti o comunicare eventi;
  • Email automatiche: la generazione di email automatiche ogni volta che un utente compie un’azione;
  • Testo semplice: un’email composta soltanto da testo senza contenuto multimediale; 
  • Test A/B: opzione che propone la creazione di due email dai contenuti diversi. Si misura il grado di interesse delle due email, così da capire cosa piace maggiormente ai lettori, confrontando i dati finali.

Dato che nella maggior parte dei casi si utilizza la modalità Regular, ti spiego come settare la campagna con questa. Nell’ordine, devi:

  1. Nominare la campagna;
  2. Premere il tasto “Begin”;
  3. Compilare i campi successivi seguendo queste indicazioni:
  • Accanto alla voce “To” premere il pulsante “Edit Recipients”. Nella tab Audience scegliere la lista poi “Save”;
  • In corrispondenza della voce “From” premere il pulsante “Edit From” ed inserisci il nome del mittente e l’indirizzo email. Poi “Save”;
  • In “Subject“ premere sul pulsante “Add Subject”. Da qui Inserire l’oggetto dell’email. Selezionare il tasto “Save”;
  • Accanto alla voce “Content“ cliccare sul pulsante “Design email”. Si apre la pagina dalla quale dovrai selezionare il template (“Select a Template”), creare il layout o scegliere tra quelli presenti e procedere con la personalizzazione. Poi continuare con i passaggi di settaggio della email;
  • Inviare email di prova per verificare la campagna;
  • Scegli se inviare la campagna immediatamente (tasto “Send”) oppure programmare data ed ora premendo sul tasto “Schedule”.

 

Integrazione con piattaforme terze

Hai necessità di integrare Mailchimp con WordPress o altri software di terze parti? Capire come usare Mailchimp efficacemente significa anche questo! Innanzitutto per collegare MailChimp a WordPress sarà necessaria un API key e l’installazione del plugin MailChimp For WordPress. Ecco come fare:

usare Mailchimp con integrazione

Screenshot da https://mailchimp.com/

  1. Accedi con il tuo nome utente su MailChimp, clicca su Account, Extra, API keys;
  2. “Create a key”, così generi un nuovo codice da copiare in WordPress;
  3. Scarica, installa ed attiva il plugin MailChimp For WordPress;
  4. Nel menù della tua bacheca noterai una nuova voce “MC4WP”, clicca ed accedi per la configurazione;
  5. Inserisce l’API key nell’apposito spazio e salva.

Dopo aver proceduto con questi passaggi, occorre proseguire con la configurazione del plugin alla sezione MC4WP (che ricordo si trova nel menù della tua bacheca) e cliccare sulla voce “Modulo”. Le opzioni disponibili sono diverse, la scelta ricade in base alla strategia di web marketing aziendale.

Ad esempio questo strumento ti permette di scegliere se indirizzare l’utente su una pagina di destinazione (landing page) dopo l’avvenuta iscrizione, inserendo l’URL. Questo è molto utile se possiedi un piano MailChimp gratuito che non ti concede la possibilità di azionare l’autorisponditore. 

 

La landing page

A cosa servono le landing page di MailChimp? Le landing page sono utili per far crescere la tua audience, promuovere prodotti o servizi. Una landing page pubblicata è molto semplice da gestire e condividere sul web o in altre campagne MailChimp; e se la tua pagina contiene un modulo impiegato ai fini dell’iscrizione, puoi seguire immediatamente chi si iscrive ed indirizzare il tuo traffico.

come usare Mailchimp landing pageIl questo paragrafo spiego come creare la tua landing page in MailChimp.

  1. Clicca sull’icona “Create”;
  2. Prosegui cliccando su “Landing page”;
  3. Dai un nome alla tua pagina;
  4. Seleziona la tua audience;
  5. Fai clic su “Begin”
  6. “Select a Template”: scegli il modello. Alcuni sono progettati per raccogliere iscritti o promuovere prodotti, però è possibile aggiungere un modulo di iscrizione o un form prodotto in qualsiasi layout;
  7. Personalizza il layout (puoi prendere ispirazione da esempi di landing page predefinite);
  8. Vai su “Preview” e vedi l’anteprima del tuo progetto;
  9. Poi clicca su “Save” e “Close”.

Dopo questi passaggi è l’ora di scegliere il titolo della tua landing page, che deve descrivere bene il contenuto della tua campagna. Il titolo è quell’elemento che viene visualizzato dall’utente nel browser. Innanzitutto:

  1. Genera il titolo nella sezione “Page Title” e clicca su “Add Page Title”;
  2. Digita il testo che vuoi che l’utente finale veda e poi clicca su “Save”.

Altro passaggio è creare un URL di destinazione. È possibile creare un URL in maniera gratuita utilizzando il dominio di MailChimp che hai collegato o acquistato oppure personalizzarlo. Ecco i passi da fare per crearlo:

  1. Nel generatore di pagine della tua landing page, fai clic su “Add URL”;
  2. Scegli se utilizzare il dominio proprio o quello di MailChimp;
  3. Fai clic sul menù a discesa, poi componi il resto dell’URL;
  4. Clic su “Save”.

È davvero tutto molto intuibile su MailChimp. Alla fine di queste procedure puoi pubblicare la pagina di destinazione cliccando sul tasto “Publish”. Tuttavia sarebbe più proficuo rivedere in prima battuta il pubblico ed i tag nella sezione “Audience and Tag” e, successivamente, controllare le impostazioni ed il tracciamento alla voce “Settings and Tracking”. Fatto ciò sei veramente pronto per pubblicare la tua landing page.

 

Impara a realizzare strategie di Inbound marketing efficaci!
Acquisisci le competenze necessarie e ottieni la certificazione di Inbound Marketing Manager

SCOPRI IL CORSO

 

Come integrare MailChimp con un servizio di CRM 

Il primo passo è quello di installare l’app Salesforce. Poi procedi con l’installazione dell’integrazione in questo modo:

  1. Andare sull’elenco AppExchange dell’integrazione Salesforce;
  2. Vai su “Scarica ora”;
  3. Clicca su “Accedi2 per accedere con il tuo account Trailblazer.me.;
  4. Scegli di accedere con Salesforce;
  5. Accedi inserendo le tue credenziali;
  6. Vai su “Installa in Produzione”;
  7. Conferma i dettagli installazione, seleziona “Ho letto e accetto i termini e le condizioni” e clicca su Conferma ed Installa;
  8. Scegli di installare per tutti gli utenti;
  9. Nella finestra di pop-up che si apre “Approva accesso di terze parti” e seleziona “Sì concedi l’accesso a questi siti Web di terze parti” e fai clic su Continua. 

Completata l’installazione, Salesforce ti avviserà con un’email e verrai successivamente reindirizzato all’installazione guidata per autenticare il tuo account MailChimp.

 

MailChimp e Facebook

Per sfruttare a pieno le potenzialità del tool MailChimp per l’email marketing, vale la pena considerare anche i social soprattutto Facebook, il più diffuso in Italia. L’integrazione tra queste due piattaforme consente ai follower di registrarsi alle tue newsletter e quindi la raccolta di contatti può essere più semplice.

Il primo passo va fatto su MailChimp:

  1. Accedi sulla piattaforma, in alto a destra scegli “Profile”;
  2. Seleziona poi “Integrations”, Facebook Log In (ovviamente devi disporre di un profilo Facebook);
  3. Se gestisci più pagine aziendali, scegli dove vuoi inserire il form “Page to use” e la lista a cui collegarti “List to use”;
  4. Selezione la voce “Use signup form tab”;
  5. Scegli dalla Tab di sinistra di Facebook se far apparire il form di registrazione di MailChimp;
  6. Scegli il nome della Tab;
  7. Salva.

Il secondo passo va fatto su Facebook:

  1. Controllare che nell’elenco delle Tab su Facebook sotto l’immagine di profilo o nome della pagina, compaia la Tab Mailchimp con il nome assegnato durante le operazioni precedenti.

Da Facebook puoi eliminare la Tab creata, modificare il nome oppure ottenere un link da condividere “Collega a questa scheda”.

 

Scopri come diventare un esperto delle vendite online
con l’email automation e altri strumenti digitali. Partecipa al webinar gratuito

webinar gratuito triplica le tue vendite con il metodo digital sales

CORSO DIGITAL SALES

 

Come funziona MailChimp

Dopo aver letto come usare MailChimp, in questo paragrafo ti illustro come funziona e l’importanza di rispettare il codice privacy per non cadere nella trappola dello SPAM. Come prima specificato, MailChimp è quella piattaforma che ti permette di inviare newsletter utilizzando template gratuiti, layout personalizzati e programmare l’invio delle email. La funzione base del tool è comune a tutti: connettere i tuoi clienti con la tua attività lavorativa.

mailchimp spamQuesto significa apporre valore alle persone che decidono di seguirti inviando contenuti di livello, notizie, buoni sconto pertinenti ai loro interessi, evitando forme di comunicazione indesiderate come pubblicità nella cassetta delle lettere, l’invito ad iscriversi ad un gruppo su Facebook e così via.

Il servizio che offre MailChimp è in linea con i valori etici della correttezza e discrezione, culturalmente stimolante, scoraggia qualsiasi tipo di messaggio SPAM: MailChimp tiene molto alla privacy, se non viene rispettata può sospendere o addirittura chiudere l’account.

A tale proposito la piattaforma fornisce delle best practices da seguire, che vengono aggiornate, e che prevengono l’uso dello SPAM.

In merito, quali sono le pratiche da non usare per evitare di trovarsi l’account sospeso o disattivato? Come funziona Mailchimp?

In primis, non bisogna inviare nulla di offensivo o promuovere qualcosa di illegale. I contenuti vietati sono quelli sessualmente espliciti e servizi o giochi d’azzardo. Inoltre, se il tasso di SPAM denunciato supera lo 0,1% e il tasso di rimbalzo è superiore al 5% è possibile che venga disattivato o sospeso l’account. Infine, altra causa di sospensione o chiusura è la trattazione di argomenti come: mutui, prestiti e immobiliare.

 

Form online

Il tool MailChimp fornisce un servizio evoluto, di facile utilizzo grazie anche a un piano interamente gratuito. Come in altri servizi simili, MailChimp offre un comodo sistema di acquisizione di contatti, un form di iscrizione che il web master può installare sul sito copiando il codice che viene fornito. 

Per creare il form online sono necessari dei passaggi:

  1. Accedere a MailChimp;
  2. Andare nella sezione “List” e creare una Lista; 
  3. Creare il modulo di iscrizione personalizzato premendo sul tasto “Signup Forms”;
  4. Definisci i campi presenti nel tuo form cliccando sul primo bottone “General Forms”;
  5. Crea il tuo modulo, tenendo presente che per un modulo orizzontale sarebbe meglio non superare 3 campi;
  6. Vai alla schermata precedente e clicca sul tasto “Embedded Forms”;
  7. Per ottenere il risultato voluto scegliamo la voce “Naked”.

 

Permessi per l’invio della mail

Prima di attivare la tua campagna di email marketing su MailChimp, dovrai inserire un box per la privacy (autorizzo uso dati). Questo “pop up” deve essere inserito e l’utente deve fleggarlo, altrimenti non si può procedere all’iscrizione. Per inserirlo si utilizza il linguaggio html o gli “autoresponder”, soluzione al momento a pagamento.

 

mailchimp gdpr

Screenshot da https://mailchimp.com/

 

Con le nuove normative sul GDPR, nel momento in cui richiedi il consenso al trattamento dei dati personali, bisogna spiegare chiaramente come si intende utilizzare i dati raccolti. MailChimp dal canto suo ha aggiornato i suoi moduli, per permettere a chi usufruisce del servizio di essere conforme alla legge. Prima di cominciare, ecco cosa occorre sapere:

  • L’abilitazione dei campi preposti al GDPR non sono sufficienti, per raccogliere il consenso devi contattare utenti esistenti e nuovi, impostare moduli, creare un segmento ad hoc e inviare una campagna di consenso;
  • Conserva i dati di consenso dei contatti al di fuori di MailChimp: devi dimostrare che i tuoi contatti hanno acconsentito al trattamento dei dati;
  • Alcuni moduli non sono compatibili con i campi GDPR;
  • Contattare un consulente legale per creare il modulo GDPR che fa al caso tuo.

 

Crea il tuo business online e raggiungi il tuo pubblico con l’email marketing

8 IDEE PER LAVORARE IN PROPRIO ONLINE

 

Quanto costa Mailchimp?

Non puoi imparare come usare Mailchimp senza conoscerne i costi. I prezzi di Mailchimp si basano su:

  • Piano gratuito: è possibile usare Mailchimp gratis fino a 2000 contatti, un massimo di 12000 mail al mese. No supporto, no ottimizzazione automatica sull’orario di invio delle email in base alle abitudini degli utente. Calcolo automatico su dove si trova l’utente;
  • Growing Business: si parte da una base di 10 dollari per 500 contatti ed aumenta di 5 dollari ogni 500 contatti nuovi. Più funzionalità rispetto alla versione free;
  • Pro: costo fisso di 199 dollari al mese ed integra la versione precedente. Completo di tutto.

 

Conclusione e consulenza strategica 

Siamo arrivati alla fine di questo percorso guidato alla scoperta di come usare Mailchimp. Spero che ti sia stato utile per cominciare a muovere i primi passi con questo incredibile tool.

MailChimp è un ottimo servizio anche nella sua versione free, che ti consente di lavorare anche se in maniera un po’ ridotta. In questo articolo ho cercato di darti una spiegazione quanto più semplice e sintetica su cos’è, come funziona e come utilizzare MailChimp.

Se pensi che tutto ciò può esserti stato utile a realizzare la tua strategia di email marketing ma ti senti comunque di aver bisogno di completare il tuo percorso formativo, ti consiglio di approfittare di una consulenza mirata e personalizzata per la tua azienda o attività libero professionale. 

 

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA