Seleziona una pagina

COME USARE MAGNEWS

Campagna, Templates, Integrazioni

Vuoi scoprire come usare Magnews in maniera efficiente per le tue campagne di email marketing? Questa pagina, allora, può fornirti sicuramente degli ottimi consigli a riguardo in quanto andremo ad analizzare i diversi aspetti che compongono tale strumento di organizzazione.

Prima di approfondire i vari elementi distintivi di Magnews, spieghiamo brevemente di cosa si tratta.

Magnews è una piattaforma di email marketing che mette a disposizione un’ampia serie di opzioni, caratteristiche e layout grafici per creare campagne email ideali per le tue esigenze. Inoltre, per usare Magnews non è necessario installare alcun software sul proprio computer dato che l’intera piattaforma di email marketing è accessibile direttamente dal sito internet.

Come usare Magnews

Dunque, in questa pagina andremo ad analizzare diversi aspetti tra cui:

• L’importazione del database;
• La segmentazione delle liste di contatti;
• La possibilità di creare regole per comunicazioni mirate;
• Modificare i layout grafici delle proprie comunicazioni;
• Creare collegamenti con altri software di email esterni;
• Come creare una survey efficace;
• Come funziona il Lead Nurturing.

Se sei interessato ad approfondire l’argomento, scopri il nostro Master in Digital Business Strategy!

 

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

 

Email Marketing con Magnews

La piattaforma Magnews ti permette di creare email invitanti in maniera rapida ed efficiente grazie all’editor predefinito Giotto. Infatti, si possono realizzare email Mobile First  che andranno ad integrarsi perfettamente con i più comuni client di posta e i sistemi operativi. Inoltre, grazie alla funzione drag&drop di Giotto si possono creare templates totalmente personalizzabili, utili per soddisfare le esigenze comunicative delle persone. In aggiunta, attraverso Magnews, si possono realizzare delle mail dinamiche grazie all’adozione del protocollo AMP 4 Email di Google.

 

Importa i tuoi contatti

Per importare i tuoi contatti su Magnews, devi semplicemente creare un database dalla voce “Contatti” del menù. E’ possibile aggiungere i propri contatti direttamente da un file excel, in cui sono stati salvati gli indirizzi email e i dati collegati. Una volta importati i contatti sarà possibile gestirli direttamente su Magnews e creare delle liste contatti a cui indirizzare le nostre campagne di email marketing

Inoltre, queste liste di contatti possono essere a loro volta sezionate a seconda dei clienti a cui vogliamo indirizzare il nostro messaggio. Infatti, si possono importare database in base alla provenienza geografica delle loro liste, oppure in base a che tipo di consenso abbiano dato nel trattamento dei dati sensibili distinguendoli, ad esempio, per paese di provenienza.

 

Usa le regole dei gruppi dinamici

Magnews ti permette di organizzare i tuoi contatti in gruppi statici e gruppi dinamici grazie alla segmentazione della lista, con il fine di veicolare messaggi ancora più precisi attraverso dei triggers automatici, in grado di raggiungere il target prefissato e aumentare potenzialmente il volume di vendite.

Inoltre, il punto di forza dei gruppi dinamici è la loro capacità di autoalimentarsi, ovvero la capacità che in un gruppo dinamico vengano aggiunti automaticamente i nuovi contatti che rispettano determinate regole o caratteristiche che vengono definite dall’utente.

 

SCOPRI IL CORSO DI EMAIL MARKETING

 

Usa i templates predefiniti

Magnews mette a disposizione molti templates già creati e raccolti in categorie che possono essere utilizzati per le proprie campagne di email marketing. Inoltre, ogni template è modificabile e permette di creare una comunicazione personalizzata attraverso un pratico editor chiamato Giotto. Tale editor, avente come principale interfaccia il software Matilda, è stato rinnovato recentemente per dare un miglioramento visivo e razionale alla sua struttura ponendo particolare attenzione alla progettazione delle email.

Infatti, esso si basa su due principali asset progettuali:

Focalizzazione: l’editor Giotto, come tutti gli atri editor di Magnews, occupano il massimo spazio disponibile sullo schermo (Full-width) e rimuovono ogni oggetto superfluo come, ad esempio, il menù di navigazione e l’header;

Contestualità: c’è la possibilità di modificare direttamente un oggetto all’interno del contesto senza dover cercare il pannello delle impostazioni e sprecare del tempo prezioso. Dunque, ogni sezione di progettazione dell’editor compare nella parte alta dello schermo e dà la possibilità di recuperare comodamente l’area iniziale dopo che sia modificato l’oggetto.

 

Magnews: integrazioni con altre piattaforme

Uno dei vantaggi di usare Magnews come piattaforma di email marketing è quello di avere la possibilità di collegarlo ad altre piattaforme come CRM, E-commerce, CMS, Google analytics, Prestashop, Magento, Dropbox e molti altri ancora. Senza dubbio, il fatto di sincronizzare i propri database con altre piattaforme ti permette di ottenere un profilo reale dell’utente a cui indirizzi il tuo messaggio, grazie anche all’acquisizione di dati demografici e comportamentali.

 

SCOPRI IL MASTER IN DIGITAL BUSINESS STRATEGY

 

Connettori, app, plug-in e add-on

Pertanto, arrivati a questo punto, occorre esaminare quali sono effettivamente le piattaforme a cui ti puoi collegare da Magnews, in quale modo incrementano l’offerta della piattaforma e, infine, come essi permettano una gestione unificata dei dati.

Le principali piattaforme, perciò, sono le seguenti:

Google Ads: intercetta gli utenti attraverso Google Customer Match caricando una lista dei tuoi contatti all’interno del tool e permettendo ci creare campagne su Rete Search e Gmail. Ecco per te una guida completa su Google Ads!

Facebook Connector: importa I lead generati sul social network su Magnews e crea dei target con simili interessi partendo dalla tua lista contatti;

Salesforce Connector: arricchisce il tuo CRM e incrementa la fidelizzazione dei tuoi clienti grazie alla condivisione di informazioni che provengono dalle campagne email;

Microsoft Dynamics Connector: esporta i contatti su Magnews, seleziona il target su Dynamics, crea comunicazioni personalizzate;

Magento: sincronizza i dati aggregati relativi ai prodotti più venduti e cliccati, uniforma le informazioni relative al comportamento di ogni utente;

Prestashop: grazie alla comunicazione tra le piattaforme, è in grado di migliorare la customer experience e incrementare la fidelizzazione;

Google Analytics: inserisce gli UTM nelle comunicazioni e i parametri come la campagna e le parole chiave sono tracciati automaticamente su Magnews;

Splunk: gestisce i dati in maniera strategica permettendoti di coordinare eventi specifici.

WordPress: Sincronizza i database e diventa un centro di controllo grazie alle sue numerose funzioni che agiscono in maniera coordinata.

 

test web analytics specialist

 

Fidelizza i clienti con Magnews grazie alla Web Experience

Oggigiorno si sente spesso parlare di Web Experience o di User Experience all’interno di moltissimi blog, siti web, video corsi, inerenti tutti al campo del Digital Marketing.

Ma cos’è esattamente la Web Experience?

Sinteticamente parlando, la Web Experience è l’esperienza che un utente acquisisce all’interno del mondo del Web. Infatti, grazie alla personalizzazione dei contenuti visualizzati e alla profilazione dei comportamenti che avvengono ogni giorno, l’individuo viene “spinto”, attraverso delle strategie mirate, a compiere una determinata azione. Questo tipo di azione, solitamente, è una conversione, ovvero l’atto di comprare un prodotto o servizio da parte dell’utente e la vendita di un prodotto o servizio da parte del gestore del sito.

 

Il Tracciamento

Su Magnews è possibile tracciare due tipologie di visitatori:

Anonimi: non presenti nel database;
Riconosciuti: presenti nel database.

Attraverso un particolare tracciamento, Magnews riesce a tracciare ed archiviare i dati di profilazione e quelli comportamentali riuscendo, così, a creare un nuovo profilo durante la navigazione dell’utente.

 

Le regole di attivazione

Acquisendo i dati sul comportamento e le pagine visualizzate, Magnews crea delle regole di attivazione che permettono la personalizzazione dei contenuti mostrati ad un target di persone e ricostruendo passo passo il loro customer journey. Tutto questo accade sempre per veicolare messaggi su misura per il singolo e per soddisfare, di conseguenza, i suoi bisogni.

 

I contenuti visualizzati

I cosiddetti Web Display sono i contenuti visualizzati da ogni utente e sono personalizzabili grazie all’editor Drag and Drop. Un esempio sono i banner che compaiono durante la navigazione sul sito.

Possono essere di diverse dimensioni ed ognuno avere un suo scopo preciso:

Banner Inline: raccolgono iscrizioni alla newsletter;
Popup: Utilizzati per visualizzare form, mini-survey e offerte di prodotto.

 

 

 

Come creare survey di successo con Magnews

Il termine “Survey”, tradotto dall’inglese, significa “Intervista” o “Indagine” ed il suo fine è quello di comprendere le motivazioni per le quali un individuo decide di agire in un modo piuttosto che in un altro in riferimento ad una o più domande ben precise.

Bisogna avere le idee chiare, però, su cosa si vuole ricercare e anche su come porre le nostre domande! Una domanda posta in maniera sbagliata può avere delle conseguenze non desiderate e ci fa perdere la possibilità di ottenere i risultati aspettati.

Tramite Magnews, tutto questo è possibile. Infatti, grazie ad una profilazione capillare dovuta alla creazione di landing page apposite e form di contatti, è consentito l’utilizzo di survey di gradimento da sottoporre agli utenti che visitano le pagine sopra citate. Pertanto, raccogliere le preferenze e gli interessi dei visitatori può essere un’ottima strategia e opportunità per raggiungere i propri obiettivi comunicativi e di marketing.

Dunque, ecco alcuni Tips and Tricks che possono esserti utili se decidi di condurre una survey!

 

Sondaggio breve

Il sondaggio deve essere breve, semplice, coinciso, ma soprattutto chiaro. Le survey che sostengono troppe domande non piacciono a nessuno e tendono a ottenere un interesse di gran lunga inferiore rispetto alle caratteristiche sopra citate.

 

Inserisci domande precise

Le domande che si vogliono porre devono essere il più precise possibile e pertinenti con il contesto. Questo perché, se stiamo parlando di un determinato argomento e abbiamo condotto l’utente fino a quel punto, sicuramente non possiamo “evadere” dal contesto in quanto perderemmo il focus dell’intervista.

 

Inserisci opzioni di risposta semplici

Le opzioni di risposta semplici sono quelle caratterizzate dalle parole “poco soddisfatto” o “molto soddisfatto”. Al contrario, se vengono inseriti dei valori di giudizio numerici si rischia di mandare in confusione l’utente che legge il questionario: le scale Likert ne sono un esempio.

 

Chiedi informazioni personali

Solitamente, le informazioni personali vengono richieste dopo un certo periodo di tempo, ovvero dopo che l’individuo ha preso confidenza sia con l’intervista sia con l’intervistatore. Se si chiedono prima del dovuto, si rischia di intimidire la persona intervistata con il conseguente e possibile abbandono della survey.

 

Lead Nurturing: come farla utilizzando Magnews

La Lead Nurturing, che per traduzione letterale significa “Nutrimento dei Lead”, è un’attività di marketing volta ad instaurare una relazione con il lead attraverso diversi canali web, che ha l’obiettivo di eseguire una conversione. In particolare, tale fase può essere suddivisa in due sotto-fasi che la compongono, ovvero:

Fase di Lead Management: la mera gestione dei contatti;
Fase di Lead Generation: acquisizione dei contatti.

Attraverso offerte personalizzate e la cura del potenziale cliente con comunicazioni bilaterali, dunque, si arriva ad una fidelizzazione ed una futura conversione da parte di quest’ultimo.

In particolare, Magnews consente di gestire le fasi di Lead Nurturing grazie alla Marketing Automation. Essa consiste nell’ottimizzazione dei flussi di lavoro, su moli di dati di medie e grandi dimensioni, senza i quali non sarebbe possibile operare. La Marketing Automation, pertanto, consente la segmentazione delle preferenze e abitudini di acquisto dei consumatori e permette di inviare messaggi maggiormente personalizzati

 

e-commerce specialist test

 

Obiettivi della Lead Nurturing

Ora che hai compreso il concetto di Lead Nurturing, probabilmente ti starai chiedendo: “Quali sono i suoi obiettivi?”

Si possono classificare gli obiettivi in base a quattro fasi fondamentali del marketing:

Awareness: far diventare consapevoli i potenziali clienti che un’azienda, un prodotto o un servizio esiste ed è in commercio, ma soprattutto che esso può risolverti qualche problema e, quindi, soddisfare i tuoi bisogni;

Consideration: una volta che il brand è conosciuto, occorre segmentare il target in base ai dati raccolti, ovvero in base all’engagement ricevuto dai contenuti che hai fatto circolare;

Conversion: dal momento che i contenuti hanno generato interesse, si punta ad offrire un piccolo sconto su prodotti o servizi dedicati al target segmentato;

Post-purchase: una delle fasi più importanti è la fidelizzazione del cliente attraverso la creazione di contenuti ad hoc.

 

Strumenti della Lead Nurturing

Alcuni strumenti per raggiungere gli obiettivi sopra citati sono sicuramente le piattaforme di Google e Facebook in quanto è possibile raggiungere e segmentare sia a livello socio-demografico sia a livello geografico le differenti tipologie di target.

I più conosciuti sono, ad esempio:

Facebook Lead Ads: puoi creare un target personalizzato a partire da un database di email clienti che hanno acconsentito al trattamento dei dati personali;

Google Adwords: anche qui si può segmentare il pubblico tramite il Customer Match caricando una lista di email clienti su Adwords;

Email Marketing: realizza comunicazioni One-to-One personalizzate e con costi ridotti rispetto alle altre piattaforme di marketing.

 

 

La migliore strategia

Conoscere i lead in entrata è sicuramente un ottimo punto di partenza sulla quale costruire una strategia efficace in quanto viene a crearsi un rapporto di empatia e fiducia con i potenziali utenti. Infatti, uno degli elementi distintivi che definisce una strategia vincente è sicuramente la conoscenza approfondita del proprio target di riferimento. 

Pertanto, bisogna considerare una serie di informazioni fondamentali, senza buttarci a capo fitto in situazioni che non sapremo mai gestire e di cui abbiamo poche competenze. Infatti, come tutti i brand applicano, la comunicazione è decisamente importante in un’attività di Lead Nurturing e consente di risolvere determinate esigenze.

In particolare, il Tone of Voice e lo Stile delle comunicazioni devono essere adeguati al target di riferimento. Per fare un esempio, un’istituzione non può utilizzare un tono di voce ironico e divertente nelle sue comunicazioni poiché minerebbe la sua credibilità agli occhi delle persone e dei potenziali investitori.

Il software Magnews Leads rende realizzabile tutto questo grazie alla possibiltà di organizzare i dati aggregati in tempo reale all’interno della lista contatti e facilitare la conversazione One-to-One.

 

Conclusione

Come hai potuto notare la piattaforma Magnews è in grado di gestire un database di contatti, importandoli ed esportandoli attraverso un file xls, connettersi ad altre piattaforme E-commerce e CMS in modo tale da incrementare esponenzialmente le performance, ed anche utilizzare delle survey da porre agli utenti come contenuto di email marketing.

Anche per quanto riguarda la Web Experience, ogni scelta di layout e grafica deve essere realizzata ad hoc basandosi sui dati comportamentali raccolti e mai nulla deve essere lasciato al caso.

Spero che le informazioni contenute in questa pagina possano averti aiutato a chiarire gli eventuali dubbi che volevi colmare e, perché no, le curiosità che avevi riguardo a questo argomento.

Se sei interessato ad approfondire l’argomento, scopri il nostro Master in Digital Business Strategy!

 

Non esitare a contattarci per qualunque chiarimento sui nostri corsi innovativi utilizzando il form sottostante:

CONTATTACI

Valutazione Recensioni Opinioni Digital Coach su Google