Seleziona una pagina

Il Social Media Marketing è quella branca del Web Marketing che permette di sfruttare a pieno le potenzialità dei Social Network.

Social Media come Facebook, Linkedin, Twitter, YouTube hanno per esempio spalancato le porte a nuove opportunità come la possibilità di interagire direttamente con potenziali clienti in tempo reale, gestire e monitorare le interazioni e comprendere così la propria Reputazione Online, aumentare la visibilità del Brand, oltre che la possibilità di creare nuove tipologie di campagne a pagamento alternative ad Adwords.

Tutto ciò rientra a far parte delle seguenti attività Social:

  • Personal Branding
  • Brand Reputation
  • Social Monitoring
  • Digital PR
  • Digital Storytelling
  • Content Marketing

seo

Social Media Marketing cos’è

 

Con la definizione di social media marketing o SMM  si intende l’insieme delle attività volte a promuovere un prodotto o un servizio on line tramite l’uso di piattaforme e siti web dedicati, più precisamente siti di reti sociali (o social network). L’attività del social media marketing è organizzata da un professionista che prende il nome di social media manager. Ciò prevede la creazione e la condivisione di  testo, immagini, video e altri contenuti sui social media che promuovono l’interazione con il pubblico di riferimento e raggiungere così i propri obiettivi di marketing e branding. La maggior parte delle piattaforme social dispone di veri e propri strumenti di analisi dati integrati che permettono alle aziende di monitorare l’impegno, il progresso e il successo delle campagne pubblicitarie; questo ne spiega il grande successo degli ultimi anni. 

 

Attraverso il social media marketing  le aziende possono dialogare con i clienti attuali e i potenziali, ma anche con i blogger, influencer ed esperti del settore in modo tale da recepire suggerimenti utili per migliorare la propria attività di marketing e farsi conoscere da un pubblico più ampio. A livello strategico, il social media marketing  include la gestione e l’attuazione di campagne marketing online che si concentrano su:

  • stabilire una presenza consolidata sulle principali piattaforme di social network

  • creazione di contenuti condivisi e annunci pubblicitari

  • monitorare i feedback dei clienti in tutta la campagna attraverso delle indagini di social media analytics

 

 Il social media marketing  è percepito come un tipo di pubblicità online più mirato e pertanto ritenuto molto efficace nella creazione della brand awareness. Oggi essere presenti ed attivi sui social media è una necessità per molte aziende customer oriented perché dà la percezione di una connessione più immediata tra il cliente e il venditore ecco perché si parla di personal branding per aziende. Inoltre le campagne diffuse attraverso i social network hanno una maggiore risonanza perché vengono visualizzate attraverso i collegamenti condivisi e da pagine aziendali che abbiamo deciso di seguire e a cui ovviamente siamo interessati. Grazie ad un numero importante di dati disponibili i social media consentono agli inserzionisti di indirizzare il loro messaggio ad un pubblico molto specifico, pensiamo ad esempio alla targetizzazione facebook, fornendo il giusto potenziale per ottenere i risultati migliori. 

 

Social Media Marketing: Social Media cosa sono

 

Sentiamo quotidianamente parlare di social media e social network e spesso questo termine viene usato in modo vago per descrivere quasi tutti i siti web presenti su internet. Alcune persone infatti hanno una visione limitata dei social media, equiparandoli spesso al significato di social networking (ad esempio Facebook, Twitter, ecc.). Altre persone ad esempio non considerano i blog che rientrano nella categoria dei social media.

Analizziamo allora le due parole singolarmente: la parte “social” si riferisce all’interazione con altre persone condividendo con loro informazioni, la parte “media” invece si riferisce ad uno strumento di comunicazione come Internet (mentre TV, radio e giornali sono esempi di forme tradizionali di media). Ecco che allora possiamo  trarre insieme una definizione di social media: i social media sono strumenti di comunicazione basati sul web che consentono alle persone di interagire tra di loro per mezzo della condivisione e il consumo di informazioni.

 

Social Media Marketing: Social Network cosa sono

 

Nella comunità virtuale il  Social network (traduzione di rete sociale) è un sito web che riunisce milioni di utenti dove questi possono parlare, condividere idee e interessi o farsi nuovi amici. La differenza tra media tradizionali e i social media è che quest’ultimi ospitano contenuti creati da centinaia o addirittura milioni di persone diverse, cosa che non sarebbe possibile fare in una trasmissione radio ad esempio.  A proposito di social network, vediamo quali sono oggi le piattaforme per il social media marketing più utilizzate della rete:

Elenco dei social network più usati

  • Facebook: è senza dubbio il più popolare tra i social network a livello mondiale. Facebook è una piattaforma social per gli utenti per creare uno spazio personale e connettersi con gli amici, condividere immagini, condividere film, parlare di ciò che stai facendo, ecc. Grazie al Facebook marketing puoi effettuare delle vere e proprie campagne di advertising.
  • Google+: è il servizio di social networking di Google. Google+ ti consente di inserire tutti i tuoi contatti in delle “cerchie” distinte, in modo da poter pubblicare e condividere qualcosa solo con i  tuoi migliori amici o di inviarlo solo ai tuoi colleghi di lavoro o al gruppo che desideri.
  • Instagram: è un’applicazione di condivisione foto  per le piattaforme iPhone, Android e Windows. Alla condivisione di foto e video gli utenti possono applicare filtri digitali, fotogrammi ed effetti speciali e condividerle sul proprio profilo e quello di altri social network. Le storie di Instagram sono invece un modo per condividere con i propri follower foto e video che non saranno più visibili dopo 24 ore. 
  • LinkedIn: è una delle migliori piattaforme per connettersi con i collaboratori attuali e passati e potenziali futuri datori di lavoro. Si tratta del social network che si occupa dunque principalmente di reti di contatti professionali e ha per scopo quello di creare e intrattenere relazioni online, sulla base però dei contatti lavorativi. Ad oggi è il LinkedIn social network per professionisti più diffuso in Italia.
  • Snapchat: è un’applicazione mobile che consente agli utenti di inviare foto e video agli amici.  Le storie di Snapchat sono dei montaggi di foto e video, disposti in ordine cronologico, che vengono condivisi automaticamente con tutti i propri amici per un periodo di 24 ore.
  • Pinterest: Pinterest è un servizio popolare di condivisione foto che consente a chiunque di creare raccolte e altro ancora.
  • Reddit: il social network dove è la community a decidere cosa avrà più rilevanza e a cosa dare maggiore visibilità. Reddit ha un subreddit (board) per quasi tutte le categorie.
  • Telegram:  è un’applicazione di messaggistica che permette di chattare con i contatti, organizzando dei gruppi pubblici e privati, con una serie di funzioni dedicate ai contenuti visual. Ai messaggi puoi aggiungere immagini, emoji, documenti, file e link. 
  • Tumblr: è una piattaforma di microblogging con funzionalità di social networking.
  • Twitter:  un altro fantastico servizio che consente agli utenti di inviare post di 140 caratteri. Puoi seguire le persone che conosci o che ti interessano che a loro volta possono seguirti. Se scrivi qualcosa di interessante, uno dei tuoi seguaci potrebbe “tweettarlo”, il che significa ripeterlo e far conoscere le tue idee ad un pubblico più ampio. E’ un ottimo per chiedere domande rapide e per sapere in tempo reale quello che sta accadendo in tutto il mondo.
  • Whatsapp:  è una tra le applicazioni di messaggistica istantanea più utilizzate al mondo visto la semplicità di utilizzo e la qualità del servizio. L’app, disponibile per tutti i sistemi operativi, consente a milioni di persone di comunicare quotidianamente in modo rapido.  Offre la possibilità di interagire con i propri contatti all’interno di conversazioni e oggi si può pubblicare, come aggiornamenti di stato, foto e video temporanei in stile Snapchat.
  • YouTube: è un network dove gli utenti pubblicano video blog e video di vari generi.

OFFERTE LAVORO SOCIAL MEDIA MARKETING

Come trovare lavoro nel Social Media Marketing:

 

Chiunque può avviare una nuova carriera nel social media marketing.

Sei già un esperto di marketing ma vuoi migliorare le tue conoscenze di social media marketing perché hai compreso quanto il web sia un canale efficace per promuovere il tuo business? Vuoi far frequentare un corso di social media marketing ai tuoi dipendenti per acquisire nuove skill strategiche per la tua attività ed essere più competitivi? Sei un giovane disoccupato e vuoi metterti in gioco in un settore in continua evoluzione con ampie prospettive di crescita professionale? Ti sei appena diplomato o laureato e difficilmente riesci a trovare un’occupazione e a collocarti nel mercato del lavoro…chiunque può avere una chance.

Se desideri trovare un nuovo lavoro in un contesto dinamico, in continua evoluzione e che offre molte opportunità lavorative, puntare su una formazione social media marketing è la scelta migliore. Nella rete sono presenti tantissimi contenuti che ti aiuteranno a capire meglio il social media marketing grazie a dei blog, corsi online e corsi in aula, videolog, webinar e molto altro ancora.

Negli ultimi anni il successo del Social Media Marketing ha spalancato le porte a numerose nuove figure professionali che oggi risultano altamente richieste nel panorama del web marketing, sia aziendale che in web agency.

Tra le più richieste troviamo:

 

Sulla destra puoi consultare le ultime offerte di lavoro Social Media Marketing in tutta Italia.

    Social Media Marketing lavoro

     

    Dove è meglio lavorare nel social media marketing? Web Agency o azienda?

    Dopo aver frequentato un corso social media marketing o un master di social media marketing dovrai decidere come e dove vuoi svolgere la tua professione. In base alle tue capacità ma anche alle tue attitudini puoi considerare due opzioni: quella del lavoro dipendente o come specialista freelance social media marketing. Se scegli di lavorare come dipendente in una web agency o in azienda avrai sicuramente dei vantaggi come ad esempio lo stipendio fisso, garanzie, orari stabiliti, ferie. Dall’altro lato dovrai sempre seguire le indicazioni di un superiore e curare solo i clienti proposti dall’ufficio commerciale una volta che questi decidano di commissionare un’attività. Senza dubbio fare un’esperienza in agenzia ti consentirà di avere una solida base di partenza per avviare la tua carriera e magari, in un secondo momento, avvicinarti al mondo dei liberi professionisti.

    Nel caso tu decidessi di percorrere la strada di social media manager freelance non sarai certamente vincolato dagli orari e da direttive imposte dall’alto in quanto potrai completamente essere autonomo nel gestire i tuoi progetti come meglio credi. A maggior ragione visto che la rete non dorme mai puoi intervenire in qualsiasi orario della giornata se un cliente ti fa una domanda e se ce bisogno di una tempestiva reattività nel rispondere. Sicuramente può risultare un pò stressante soprattutto all’inizio quando non ci si è abituati ma gestire ogni piccolo dettaglio in prima persona della strategia è impagabile. Iniziare un’attività come professionista freelance comporta delle spese: aprire una partita IVA dopo aver superato il reddito di 5.000 € in un anno, la consulenza di un commercialista ecc.

    Stipendio social media manager

    Se sei un assistente o uno junior social media manager, il tuo stipendio iniziale sarà probabilmente compreso tra i 15.000 € e i 21.000 €.

    I social media manager più esperti guadagnano in genere tra i 25.000 e  35.000 € e con una notevole esperienza, gli stipendi possono arrivare fino a 45.000 €.

    Per quanto riguarda i freelance le tariffe variano a seconda del grado di esperienza, ma in genere vanno da 15 a 50 € all’ora.

    GUIDE SOCIAL MEDIA MARKETING

    • Come posso lavorare grazie ai Social Media ?
    • Esiste un manuale Social Media Marketing PDF ?
    • Quali sono le figure professionali Social in crescita?
    • Quali sono le dimensioni da utilizzare sui Social Network ?
    • Dove imparo le tecniche per ottimizzare le mie strategia Social ?

    A tutte queste domande puoi trovare risposta scoprendo le nostre risorse gratuite su:

    guide seo

    Social Media Manager: chi è e cosa fa

     

    Quali sono le skills di un social media manager? Qual è la social media manager job description?

    Il compito principale di un social media manager e del social media strategist è quello di mettere a punto la strategia di marketing sui social media per conto di un’organizzazione aumentando la visibilità del brand e il coinvolgimento dei clienti e di quelli non ancora acquisiti. Questo comporta in genere la gestione della presenza online dell’azienda perché sappiamo che i social network aiutano a promuovere la voce e il contenuto di un brand.  Un abituale utente di Twitter ad esempio può venire a conoscenza di una società per la prima volta attraverso il feed di notizie e decidere magari di acquistare un loro prodotto o servizio. Più visibilità e risonanza avrà un brand online, maggiori saranno le possibilità della società di trovare e mantenere nuovi clienti.

    Ecco una descrizione del lavoro social media manager per punti con le principali funzioni che deve compiere:

    • Creare la strategia per i social media
    • Definire un budget per le attività sui social media
    • Pianificare e gestire campagne di social media adevertising e attività quotidiane
    • Lavorare con gli interlocutori interni
    • Reclutare e gestire il team di social media marketing  per la propria organizzazione (o per altre se lavora in una web agency)
    • Gestire i cambiamenti e adottare i social media nella cultura aziendale
    • Lavorare con altri rami di marketing per integrare diverse attività
    • Gestire la presenza nei siti di social networking
    • Creare una community di interesse per il proprio pubblico
    • Gestire un programma di Digital PR con blogger e influencer del settore
    • Costruire una rete di brand ambassador
    • Presidiare i blog pertinenti al proprio core business
    • Scrivere contenuti editoriali anche in ottica di SEO, creare e caricare video ecc.
    • Far si che si crei un engagement cioè un coinvolgimento del cliente che susciti il suo interesse e lo porti a compiere un’azione
    • Creare e gestire un calendario editoriale dei social media e un programma di pubblicazione
    • Monitorare e analizzare le performance delle piattaforme dei social media utilizzando strumenti come Google Analytics e altri tools come Facebook Insight.

     

    Quali caratteristiche deve avere un buon social manager?

     

    Avere un account di Facebook o Twitter e pubblicare con una certa cadenza dei post promozionali non fa di te un social media manager. Il ruolo richiede molto più di quello che ci si può aspettare: bisogna avere una formazione di un certo livello per crescere realmente come professionista nel campo del social media marketing. Se vuoi iniziare una carriera nel social media marketing e diventare un social media manager devi avere senza dubbio determinate caratteristiche: 

    Passione

    Avere passione per i social media è sicuramente fondamentale. Dovrebbero essere attivi su più canali e conoscere in particolar modo Facebook, Twitter e LinkedIn. Avere un blog personale aiuta a comprendere molte dinamiche che saranno utili nella propria attività lavorativa. Ha la curiosità verso tutto quello che è più di tendenza individuando magari delle piattaforme promettenti per il proprio business ed essere presenti su alcuni social network di nicchia pertinenti a ai loro interessi.

    Comunicazione

    La maggior parte del lavoro di un social media manager coinvolge la comunicazione. Deve saper parlare e ascoltare ciò che dicono i suoi interlocutori ed usare un linguaggio e un tono appropriato anche ne momento in cui si viene criticati.

    Flessibilità

    Questa caratteristica è particolarmente importante nel mondo dei social media. Significa che bisogna essere disponibili a lavorare anche al di fuori delle ore tradizionali. I social media marketing manager e social media strategist devono essere in grado di agire immediatamente alle situazioni in continuo sviluppo anche nel weekend se necessario perché potrebbe presentarsi una necessità durante tutto l’arco della giornata visto che i social network e suoi utenti sono attivi 24 ore su 24. E’ importante infatti saper gestire una crisi sui social se si ricevono delle menzioni negative che possono compromettere l’autorità di un brand: pensiamo ad esempio al rilascio di un feedback non positivo sul servizio di un ristorante. Gestire la propria attività sulle varie applicazione direttamente da mobile semplifica decisamente il lavoro. La flessibilità si riferisce anche alla capacità di pensare di pensare autonomamente e adattarsi alle situazioni mutevoli tipiche della rete.

    Strategia Social Media Marketing:

     

    I social media sono uno degli strumenti più potenti dell’ arsenale di marketing per tutte le aziende che vogliono avere successo nel proprio business. Se usati correttamente creano una forte connessione personale con i tuoi clienti e quelli potenziali; tuttavia a volte i social media marketing manager commettono l’errore di non impostare una strategia da applicare sui social network non avendo un piano chiaro ed accurato. Questa mancanza, nel peggiore dei casi, può portare ad un vero e proprio disastro a livello di PR. Per trarre vantaggio dai social media, è necessario dunque costruire una strategia chiara che tiene conto di ciò che stai cercando di realizzare, di chi sono i tuoi clienti e di cosa sta facendo la tua concorrenza.

    Come iniziare una strategia di social media marketing? Cosa devi includere nel tuo piano social media marketing?

    Ecco cosa dovrebbe tenere conto un social media marketer nel costruire una strategia social media marketing di successo.

    Capire i tuoi obiettivi di business:

    Come in ogni viaggio il social media manager deve stabilire la sua meta. Non può semplicemente avanzare senza sapere su cosa sta lavorando.  Deve guardare con attenzione le esigenze generali della propria azienda e decidere come vuole utilizzare i social network per raggiungere gli obiettivi. Queste le domande da porsi: Qual è lo scopo dei tuoi sforzi in social media marketing? Vuoi creare o dare risalto al tuo brand? Stai cercando di aumentare le vendite, il traffico del sito web o entrambi? Il tuo obiettivo è costruire una base solida di fidelizzazione del cliente e aumentare la retention? Inizialmente è importante scegliere due obiettivi primari e due obiettivi secondari su cui concentrarsi. Avere troppi obiettivi può mettere troppa pressione e si corre il rischio di non raggiungerne nessuno.

    Fissare obiettivi di marketing:                                                                                                                                                  

    Se uno dei tuoi obiettivi primari è generare delle lead, quanti bisogna generarne prima di considerare l’obiettivo raggiunto? A questo proposito  per il social media marketing sarebbe corretto seguire un approccio S-M-A-R-T: cioè rendere gli obiettivi specifici, misurabili, realizzabili e pertinenti. Seguendo l’esempio suddetto un obiettivo specifico di marketing potrebbe essere quello di aumentare le lead del 50%. Quando si intende raggiungere l’obiettivo? Il prossimo mese? Entro la fine di quest’anno? Bisogna sempre scegliere il risultato da ottenere in base alle risorse che si hanno a disposizione. Per misurare poi i progressi conviene affidarsi a dei social media marketing tool, strumenti di analisi e monitoraggio ad hoc.

    Definire i propri clienti:

    Una strategia di social media marketing di successo deve puntare alle giuste persone e per fare questo è necessario comprendere il proprio pubblico. Ad esempio, non c’è alcun motivo di prendere come target in una campagna di advertising tutti gli individui facenti parte del  gruppo di età che va dai 18 a 35 anni se si vuole arrivare a giovani professionisti che sono appassionati di tecnologia. Non tutti avranno queste passione ovviamente, il rischio è quelle di disperdere le risorse senza focalizzare l’attenzione su chi più ci interessa: interessi, dati demografici ecc. per delle inserzioni mirate. E’ necessario dunque creare un profilo dettagliato del proprio cliente ideale:  quanti anni ha? Qual è il suo reddito? Ha dei bambini? Che cosa gli piace o non gradisce? Cosa lo motiva? E così via. In questo modo si definiscono i Buyer Personas  e sarà più facile contattarli nei luoghi e tempi giusti con i messaggi appropriati.

    Analisi dei competitor: 

    Nel social media marketing , seguire la tua concorrenza non solo ti mette a conoscenza della loro attività, ma ti dà un’idea su cosa stanno lavorando e le loro tattiche per avere successo sul mercato. Bisogna osservare i competitor principali; cercare quali social network stanno usando e analizzare la loro strategia di contenuti; guardare il loro numero di fan o follower. Vanno considerati poi gli orari di pubblicazione dei post, la loro frequenza di interazione e vedere come i loro clienti rispondono ai contenuti promozionali ecc. Ad esempio su FB, una volta pubblicato un facebook ads va riscontrato il gradimento in base al numero di like, condivisioni, commenti mentre su Twitter si possono contare i retweet.

    Scegliere i canali più adatti al proprio business:

    Non tutte le piattaforme social sono indicate per promuovere un particolare prodotto o servizio. Ad esempio, LinkedIn è una buon network  per le vendite business-to-business mentre Pinterest potrebbe essere migliore se si lavora nel settore della moda per mostrare le proposte delle ultime collezioni con uno scatto fotografico e poi “pinnarlo”. Molte aziende creano account su tutti i social network senza capire quale piattaforma gli porterà un maggior ritorno. Se ad esempio i tuoi potenziali clienti spendono il 40% del loro tempo online su Facebook e il 20% su Twitter, sarà facile allora scegliere il canale primario e secondario sul quale dovresti concentrarti. 

    Creare una content strategy:

    Nel social media marketing il contenuto di qualità è fondamentale. Ci sono tre componenti principali per una strategia di content marketing di successo: tipo di contenuto, tempo e frequenza di pubblicazione. Per contenuto si intendono le immagini, video, i post del blog, news aziendali, infografiche, eBooks, guide e interviste che vanno ad arricchire la propria pagina aziendale Linkedin ad esempio. L’elenco delle idee sui contenuti da proporre al proprio pubblico potrebbero essere infinite ma è importante che si allineano con la mission aziendale e che si adeguino al linguaggio tipico di quel canale. Content is the king, è una frase che riecheggia molto in ambito web marketing e social media marketing: il contenuto è ciò che alimenta i social media, è quindi fondamentale crearne di qualità come priorità assoluta; Impostare un calendario delle attività per pianificare le varie pubblicazioni sui social network aziendali può essere un aiuto grazie a strumenti come Buffer e Hootsuite

    Traccia, monitora, analizza, ottimizza: 

    Questo può essere il passo più importante quando si tratta di successo del proprio business: anche i migliori social media strategist si affidano a prove ed errori. Può sembrare banale ma monitorare e analizzare i dati, fare delle modifiche per ottimizzarle è essenziale. Ogni passaggio dovrebbe essere riesaminato dopo aver avuto il tempo di analizzare i risultati dei tuoi sforzi. 

    AGENZIE SOCIAL MEDIA MARKETING

    Negli ultimi tempi in Italia sono nate decine e decine di agenzie Social Media Marketing per andare incontro alle richieste di mercato. Un mercato nuovo, che viaggia come un treno in corsa a colpi di Tweet, di Like, di Share, milioni di interazioni ogni giorno su piattaforme differenti – di nome e di fatto – , ma su cui c’è ancora molta confusione su come riuscire a sfruttarle.

    Proprio per questa ragione nascono le Social Media Marketing agency e ad oggi possiamo elencare quelle che sono diventate le più famose:

    • Iaki
    • Optimized Group
    • socialmediamarketing.it
    • Why Not Social Media Agency
    • Dag Communication
    • Secret Key

    • Facebook 100%
    • Linkedin 100%
    • Twitter 100%
    • YouTube 100%
    • Google Plus 100%
    • Instagram 100%
    • Pinterest 100%

    Perché investire nel Social Media Marketing

     

    E’ dunque chiaro che un’azienda, per essere competitiva sul mercato, deve oggi investire nel social media marketing. Ecco perché sempre più attività scelgono di affidarsi ai social media marketing specialist o ad una agenzia di social media marketing che sappiano utilizzare i social network per migliorare i tassi di conversione. Costruire un rete ben strutturata sulle piattaforme social fornisce l’accesso per l’interazione con nuovi e vecchi clienti. Condividere i post di blog, immagini, video o commenti sui social media consente ai follower, termine con il quale si indica l’utente che segue la tua pagina o canale, di reagire visitando il sito web della società e diventare infine clienti.

    A proposito, sai quali sono i termini del social media marketing?

    Noi di Digital Coach abbiamo creato un glossario social media marketing da consultare ogni qualvolta tu ne abbia bisogno.

    I clienti possono apprezzare gli sconti e i coupon offerti dall’azienda sulla propria pagina e incoraggiare gli altri contatti ad acquistare i loro prodotti o servizi. Ovviamente più persone parlando ben di una azienda sul social network e più il brand acquisterà  autorevolezza. Se un marchio cresce più forte sarà facile riscontrare risultati interessanti in termini di vendite e quindi di fatturato. Grazie ai social network l’azienda può dimostrare il proprio livello di servizio al cliente e costruire nel tempo una buona customer experience. Ad esempio, se un cliente si lamenta di un prodotto o di un servizio su Twitter, l’azienda può affrontare immediatamente il problema, chiedere scusa e agire per migliorarlo.

    CORSI SOCIAL MEDIA MARKETING

    Acquisire le competenze adeguate per svolgere un’attività Social efficace è il primo passo per diventare un Social Media Strategist o un Social Media Manager. Un ottimo professionista del Social Media Marketing, per esempio, deve ben conoscere le logiche e i meccanismi che muovono le campagne marketing sui Social, quali sono le strategie applicabili sulle diverse piattaforme a seconda delle esigenze o come saper sfruttare l’enorme potenzialità delle Digital PR sui Social. 

    Seguire un corso social media marketing  in grado di fornirti le competenze social più richieste nel mercato di riferimento può rivelarsi l’investimento più di successo della tua vita. Non basta dunque improvvisare, per affrontare il mondo di internet e del web marketing ci vuole un’adeguata preparazione. 

    Stai cercando un corso social media marketing Milano o un corso social media marketing Roma? Non abiti in nessuna di queste due città e sarebbe per te più facile frequentare un corso social media marketing online? Sei il proprietario di un’azienda e vorresti investire sulla formazione social media marketing dei tuoi dipendenti?

    social-media-marketing

    Di seguito trovi elencati diversi corsi Social Media Marketing utili raggiungere i tuoi obiettivi: 

     Se desideri avere una conoscenza più approfondita allora il giusto passo da compiere è quello di iscriversi ad un master in social media marketing, è importante dove aver preso le nozioni principali “sporcarsi le mani” e mettere in pratica quanto appreso. Può capitare ad esempio di lavorare presso una web agency e ricevere un paga molta bassa, ma uno stage social media manager è grande occasione per fare esperienza e stare a contatto con diversi specialisti del social media marketing dai quali imparare e carpire tutti i loro segreti e le best practice.

    Per diventare un social media manager ti consiglio di sperimentare in prima persona e iniziare un lavoro sui social network e magari gestire una pagina Facebook, un account twitter o ad esempio aprire un blog e farti le ossa con qualcosa di personale. Inizialmente potresti fare un lavoro gratis magari gestendo delle campagne di marketing sui social per un tuo parente e prendere così dimestichezza.

    Inoltre ricordati  che un buon social media strategist deve quotidianamente tenersi aggiornato perchè sappiamo che nella realtà online le piattaforme e gli algoritmi presenti nei social network mutano continuamente ecco perchè va sempre prestata una maggiore attenzione.

    Con il nostro master social media marketing potrai scegliere se seguire un periodo di praticantato e lavorare insieme a dei reali professionisti del social media marketing.

    TUTORIAL SOCIAL MEDIA MARKETING

    I nostri tutorial rispondono a specifiche e particolari esigenze tipiche di chi vuole risolvere un problema mirato della disciplina Social Media Marketing.

    Sapere come utilizzare i social media è un’abilità essenziale del 21 ° secolo. I social media marketing tutorial  sono delle “video guide” che illustrano come utilizzare un determinato social network spiegandone le funzionalità, caratteristiche e facendo anche degli esempi pratici.

    Hai qualche suggerimento per nuovi tutorial? Ad esempio un video tutorial Youtube o un video tutorial Facebook marketing? Faccelo sapere! 

    CONTATTACI

    INTERVISTE SOCIAL MEDIA MARKETING

    Scopri le interviste effettuate a diversi professionisti del Social Media Marketing che lavorano in grandi aziende e altri come consulenti che lavorano come freelance. 

    • Rating Lettori
    • Votato 5 stelle
      5 / 5 (3 )
    • Vota!


    [13]
    [13]
    [13]
    [13]
    [12]
    [12]
    [12]
    [12]
    [10]
    [10]
    [10]
    [10]
    [11]
    [11]
    [11]
    [11]
    [14]
    [14]
    [14]
    [14]
    [15]
    [15]
    [15]
    [15]
    [16]
    [16]
    [16]
    [16]
    [17]
    [17]
    [17]
    [17]
    [18]
    [18]
    [18]
    [18]
    [19]
    [19]
    [19]
    [19]