Seleziona una pagina

SNIPPET GOOGLE

Cosa sono e come migliorarli

snippet google cosa sono

In un periodo in cui il digital marketing sta facendo grossi passi da gigante diventa sempre più importante farsi strada tra tutti i competitor. Uno dei tanti, se non il più importante elemento per dare forza alla nostra attività online è sicuramente il nostro sito web. Qualcuno diceva “la prima impressione è quella che conta”, e se vogliamo adattare questa massima al mondo del web non possiamo sottrarci dal parlare degli Snippet Google

 

Cos’è uno Snippet Google?

Uno Snippet Google è esattamente il biglietto da visita di una pagina web. Ma questo cosa significa? Quando avviamo Google e digitiamo qualcosa nella barra di testo, nel momento in cui premeremo il tasto “Cerca” appariranno una serie di risultati. Quei risultati sono gli Snippet Google di ogni pagina, ovvero una piccola anteprima di ciò che troveremo all’interno del sito qualora decidessimo di cliccarci su. 

 

Come è fatto uno Snippet Google?

Entrando nel dettaglio uno Snippet è composto in ordine da:

  • Titolo google
  • Url
  • Meta descrizione

Il Titolo Google corrisponde al nome della pagina, tutto quello che dovrebbe essere un sunto in poche parole dell’argomento trattato. Oltre che dare molte informazioni, su cosa si andrà a parlare nella pagina del sito, c’è da dire che il Title è estremamente importante in termini di SEO. Se vuoi un approfondimento puoi leggere SEO Copywrinting: come scrivere sul web.

L’Url che sta per “Uniform Resource Locator” è una stringa alfanumerica che identifica una risorsa all’interno del Word Wide Web; detta in maniera semplice stiamo parlando del più conosciuto indirizzo web,

Le Meta descrizioni sono, come dice il termine, delle descrizioni che danno un rifermento su quello che andremo a leggere nell’articolo o pagina. Non necessariamente riprendono pezzi di testo all’interno della pagina, anzi tal volta sono semplicemente un paio di linee di testo che servono a riassumere o spiegare brevemente i contenuti della pagina stessa.

Corso SEO Specialist

 

Sitelink: un extra sotto lo snippet

snippet e sitelinksI Google Sitelink sono dei collegamenti che rimandano ad altre pagine del proprio sito e sono presenti appena sotto Titoli e Snippet. In pratica vanno ad arricchire maggiormente l’anteprima presente nella Google Serp, rendendoli degli extra nell’anteprima davvero interessanti.

La brutta notizia è che non si può inserirli manualmente, infatti sarà Google, valutando se il contenuto è di qualità, a decidere se e quali indirizzi proporre. Non c’è dubbio che avere i Sitelink sotto lo Snippet Google migliora qualitativamente i risultati di ricerca.

 

Snippet Google Ads ed Estensioni

Fino ad adesso abbiamo spiegato a grandi linee come è fatto uno Snippet Google generico. Cosa succede quando si sponsorizza una pagina con Ads? In quel caso si dovrà ricostruire lo Snippet da zero direttamente dalla piattaforma Ads. Le pagine sponsorizzate sono inoltre riconoscibili grazie alla scritta “Ann” o “Ad” appena prima dell’Url.

Avviando una campagna con Adwords si avrà la possibilità di aggiungere manualmente diverse estensioni, come i sopra citati Google Sitelink, che aumenteranno le percentuali di clic per il sito.

In particolare avremo diversi tipi di estensioni in base alla necessità che renderanno la Google Preview più completa:

Incrementare le conversioni online

  • Estensioni sitelink – collega l’utente a pagine rilevanti del tuo sito
  • Estensioni strutturali – utili per vendere prodotti o servizi
  • Estensioni callout – aggiunge testo utile all’annuncio come “Assistenza clienti 24/7”
  • Estensioni di prezzo – mostra categoria di prodotto, descrizione e fascia di prezzo

Incrementare gli acquisti presso il negozio fisico

  • Estensioni di località – mostra l’indirizzo fisico e gli orari di apertura incoraggiando la visita all’attività
  • Estensioni calloutIn particolareIn particolareIn particolareSave

Incrementare le possibilità di essere contattati

  • Estensioni chiamata – viene aggiunto un numero telefonico per essere ricontattati
  • Estensioni messaggio – per essere ricontattati tramite sms

Incrementare i download della tua app

  • Estensioni per app – fornisce il link diretto per il download dell’app

 

Perché gli Snippet sono utili nei risultati?

Come abbiamo visto lo Snippet è un elemento importantissimo una volta che le nostre pagine si sono posizionate bene nelle Google Serp, infatti non basta essere visibili, ma quello che conta è attirare clienti e convertire. Una buona strategia in fase di realizzazione è senza dubbio un arma vincente. Si potrebbero quindi stendere una serie di regole al fine di ottenere il meglio da questo strumento.

 

8 consigli per uno snippet migliore

snippet consigli utili

  1. Creare titoli di impatto e coerenti con il contenuto dell pagina è molto importante. Non bisogna trascurare questa cosa dato che il titolo sarà la prima cosa che balzerà all’occhio.
  2. Il Title non deve mai superare una media di 60-70 caratteri, in caso contrario risulterà tagliato nei risultati di ricerca.
  3. In termini di posizionamento SEO una best practice è avere la parola chiave all’interno del Title.
  4. Anche l’Url deve essere esplicativa di cosa andremo a vedere quando cliccheremo. Quindi semplice e chiara.
  5. Cosi come il titolo anche la Meta descrizione deve essere coerente con il contenuto, ma deve soprattutto invogliare l’utente ad entrare nel sito.
  6. Anche se non è fondamentale è consigliabile inserire la Keyword all’interno della descrizione al fine di avere una buona  SEO Meta description e poter dare uniformità.
  7. Le Meta descrizioni non devono superare i 150-160 caratteri in quanto verrebbero tagliate altrimenti, ma non dovrebbero nemmeno stare sotto i 110 caratteri visto che potrebbero essere troppo poco esplicative.
  8. Se ce n’è la possibilità, come nel caso delle campagne Ads, è consigliabile usare le estensioni dato che, come dice Google stessa, aumenterebbe del 15 % la possibilità di clic.
 

SERP simulator

Se vorrai esercitarti a scrivere Snippet Google potrai farlo utilizzando il tool online SERP Simulator. L’utilizzo dello strumento è facilmente intuibile e permette di avere un anteprima immediata del risultato finale. Inoltre è possibile avere lo Snippet finale sia su interfaccia desktop che su quella mobile, in modo da cominciare a capire come regolarsi in entrambi i casi. 
Il consiglio rimane quello di utilizzare questo Serp Preview Tool, cercando di rispettare le regolette, come se si stesse lavorando per la propria pagina. Basterà poi solo un pò di pratica per raggiungere facilmente degli ottimi risultati.

 

Vorresti più info sulla SEO e Google Adwords? Questo potrebbe interessarti

Certificazione Seo Sem Specialist

 

 

[wprs-box]

Valutazione Digital Coach su Google
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]
[i]
[i]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[i]
[i]
[index]
[index]