Seleziona una pagina

SITO MULTILINGUA WORDPRESS

Come creare un blog multilingua e quali plugin scegliere

 

Si può realizzare un sito multilingua WordPress? Se si, in che modo? Di quanto tempo e di quali energie abbiamo bisogno per la creazione o la trasformazione del nostro sito, se inseriamo più lingue?

Queste sono solo alcune delle domande che ti stai ponendo se hai deciso di aumentare la visibilità del tuo sito aggiungendo fette di pubblico internazionale a quello italiano. Per rispondere ai tuoi dubbi, Digital Coach tratta in questa pagina il tema dei blog multilingua realizzati con WordPress. Non solo, troverai informazioni utili anche sui migliori plugin attualmente sul mercato, da quelli gratuiti a quelli a pagamento.

 

Sito multilingua WordPress: è essenziale?

No. Fare un sito multilingua con WordPress ovviamente non è necessario se ci rivolgiamo in particolar modo ad un pubblico italiano. In ogni caso, sia che tu lavori in proprio, per un’azienda o semplicemente vuoi scrivere un tuo blog su WordPress, a volte nasce l’esigenza di dover implementare nel proprio sito contenuti in lingue diverse.

Per esprimere al meglio questa necessità partiamo da un esempio: quello della lingua inglese. È ormai risaputo quanto la conoscenza di una lingua influisca sulle possibilità informative e lavorative, a tal punto da rendere essenziale almeno padroneggiare le nozioni della lingua inglese. Infatti siamo immersi in un mercato sempre più veloce, aggiornato e in continua espansione e la conoscenza dell’inglese è un’opportunità, non solo a livello lavorativo ma anche personale.

Con questa premessa abbiamo introdotto il concetto di opportunità.

Sito multilingua WordPressPensa infatti che la lingua più utilizzata nel web è l’inglese, seguita da cinese e spagnolo. Gli utenti che scrivono in inglese sono poco più di un miliardo! Ciò significa che le possibilità di essere visibili sul web aumentano sensibilmente, in quanto anche gli utenti in qualsiasi parte del mondo, che padroneggiano l’inglese, possono fruire di contenuti prodotti in questa lingua (fonte: “Internet World language by usage” studio fatto da “Internet World Stats”).

Come facciamo quindi a semplificare l’accesso a contenuti in altre lingue nel proprio sito? Nel nostro caso, ci concentreremo maggiormente su WordPress e la realizzazione di blog multilingua, quindi su un CMS ormai diffusissimo e che permette una facile gestione dei contenuti in molte altre lingue.

 

Come creare un sito multilingua su WordPress

Esistono diversi modi di integrare un selettore di lingua nel proprio sito su WordPress:

  • plugin: gratuiti o a pagamento; sono il metodo più semplice e veloce da utilizzare
  • dominio: si possono comprare domini con diverse estensioni, tante quante il numero di lingue che vogliamo coprire; ad esempio per il pubblico inglese comprerò un dominio con estesione .en, e tradurrò i contenuti in inglese; per il pubblico tedesco comprerò un dominio .de, e via dicendo. È il metodo più dispendioso in termini di tempo, denaro ed energie, in quanto ogni sito sarà da realizzare da zero, ma sarà il più efficace ai fini SEO
  • Installazione multipla WordPress: un esempio può essere quello di un dominio di terzo livello, o meglio un dominio comprensivo di una sottocartella (/en) come: www.miosito.it/en; è sufficiente creare una cartella per una qualsiasi lingua nel backend dell’installazione desktop di WordPress. Per seguire questa via sono necessarie alcune conoscenze di html che puoi trovare alla nostra pagina del corso online html.
  • dominio.com: è l’estensione che permette di essere visibili a livello internazionale. In ogni caso è necessario utilizzare una delle precedenti modalità per integrare un selettore di lingua nel proprio sito

Riguardo ai metodi sopra elencati per la realizzazione di un sito multilingua WordPress, faremo riferimento solamente ad un plugin e alla realizzazione di un dominio di terzo livello, in quanto crediamo sia necessario studiarli più a fondo.

 

 

 

 

Plugin per sito multilingua WordPress: quale scegliere?

Iniziamo da qui! La via più semplice e veloce per inserire senza troppi problemi una o più lingue sul proprio sito sono sicuramente i plugin. WordPress ne offre moltissimi realizzati da sviluppatori di tutto il mondo, alcuni gratuiti e altri a pagamento. La scelta è molto vasta e arriveremo sempre a farci la solita domanda…Quale scegliere?

Noi di Digital Coach ne abbiamo selezionati alcuni per voi:

  • Polylang
    • PRO: gratuito, facile da installare, più di 90 lingue disponibili, più di 300.00 installazioni attive, compatibile con la maggiorparte dei temi, aggiornato da poco ed è compatibile per WooCommerce attraverso una semplice estensione
    • CONTRO: supporto clienti solo con versione Premium, su mobile la visualizzazione del selettore lingue è possibile solo attraverso un widget ma non sul menù principale
  • WPML
    • PRO: più di 40 lingue disponibili, più di 400.000 websites, compatibile con la maggiorparte dei temi, in continuo aggiornamento, compatibile con WooCommerce attraverso la versione a pagamento di WooCommerce Multilingual, supporto clienti compreso nel prezzo, possibilità di contattare traduttori  e freelance per la traduzione delle proprie pagine, traduzione maggior parte dei plugin e temi
    • CONTRO: a pagamento
  • qTranslateX
    • PRO: gratis, più di 100.000 installazioni attive, utilizzabile per WooCommerce attraverso un add-on, integrabile con Yoast SEO per le lingue utilizzate (nelle ultime versioni di WordPress è possibile solo la copia di uno snippet di codice specifico sul file function.php)
    • CONTRO: plugin obsoleto e non aggiornato, impostazione iniziale non intuitiva

Se hai bisogno di utilizzare un tool di livello professionale e allo stesso tempo intuitivo, ti consigliamo di utilizzare WPML. A partire da soli $29, questo plugin offre un ampio raggio d’azione per le traduzioni delle pagine e degli articoli, in quanto permette di mettere in contatto i proprietari del sito con traduttori madrelingua di tutto il mondo.

L’altra ottima alternativa di cui vi parleremo nel prossimo paragrafo è Polylang.

Polylang WordPress

Abbiamo dedicato un intero paragrafo ad uno dei plugin multilingua gratuiti più amati: Polylang. Di seguito ti daremo le indicazioni passo passo per installare correttamente il plugin e cominciare a mettere mano sul tuo sito multilingua WordPress.

  1. dal backend di WordPress vai alla sezione Plugin e clicca su Aggiungi nuovo
  2. nella barra di ricerca inserisci “Polylang”. L’immagine che apparirà, dovrebbe essere come quella qui sotto (Foto 1):

     

    Polylang sito multilingua WordPress

    Foto 1 – Presentazione plugin Polylang su WordPress

     

  3. clicca su Installa e poi Attiva
  4. vai nel menù Lingue cliccare su Aggiungi nuova lingua; a questo punto apparirà una finestra come quella che vedi qui sotto (Foto 2):

     

    Polylang sito multilingua WordPress foto 2

    Foto 2 – Come aggiungere una nuova lingua

     

  5. una volta selezionata la lingua che ti interesserà visualizzare dal menu a tendina, i campi sottostanti si riempiranno in automatico con quelli presenti già di default
  6. prima di dare l’ok per aggiungere la nuova lingua, ricorda di inserire il numero di ordinamento. Questo numero indicherà l’ordine da sinistra verso destra nel quale verranno visualizzate le nuove lingue sulla pagina del vostro sito (Foto 3):

     

    Polylang sito multilingua WordPress foto 3

    Foto 3 – Ricordati di inserire il numero di “Ordinamento”

     

  7. una volta cliccato su Aggiungi nuova lingua sul fondo della pagina, ti dovrebbero apparire delle stringhe informative sulla parte alta dello schermo. Nel caso il tuo sito WordPress multilingua contenga già pagine e/o articoli, ti verrà chiesto di impostare per tutti una lingua predefinita (Foto 4). Una volta fatto, potrai iniziare a fare le dovute traduzioni:

     

    Polylang sito multilingua WordPress foto 4

    Foto 4 – Stringa informativa Polylang

     

  8. a questo punto vai su Pagine o Articoli. In queste sezioni ora saranno visibili dei simboli alla destra dei titoli di pagine e articoli. Il segno di spunta indica la lingua principale con cui è stata scritta la pagina, il segno “+” indica la possibilità di aggiungere una lingua e il simbolo con la matita indica la possibilità di modificare le altre lingue già create (Foto 5):

     

    Polylang sito multilingua WordPress foto 5

    Foto 5 – Modifica lingua degli articoli presenti su WordPress

     

  9. clicca quindi sul simbolo “+” nella lingua in cui vuoi tradurre. Una volta selezionata la lingua sarà necessario caricare eventuali layout e immagini della pagina o dell’articolo in lingua originale e poi sarà possibile cominciare la traduzione. Una volta finito, nella sezione laterale devi selezionare la nuova categoria nella quale aggiungere l’articolo, così potrai raggruppare tutti gli articoli divisi per lingua (Foto 6):

     

    Polylang sito multilingua WordPress foto 6

    Foto 6 – Seleziona la categoria

     

A questo punto il gioco è fatto! E senza troppi passaggi sei arrivato a creare la prima parte del tuo sito multilingua WordPress. Ora non ti resta che aggiungere nuovi contenuti al blog e allargare così il pubblico dei tuoi visitatori.

 

 

Corsi WordPress

Adesso ti senti pronto per realizzare il tuo sito multilingua WordPress, ma le informazioni non ti bastano? Vuoi saperne sempre di più? I corsi organizzati da noi di Digital Coach offrono informazioni complete sul CMS più utilizzato al mondo, nonché una guida chiara ed esaustiva per imparare ad utilizzarlo sia a un livello base che avanzato.

Non solo, Digital Coach permette di approfondire tutti gli aspetti del Digital Marketing e ti darà l’opportunità di conoscere molti tra i migliori docenti sul territorio italiano nell’ambito del Digital Marketing. Eccone alcuni che saranno sicuramente di tuo interesse:

  • Corso WordPress & Website creation: se quello che vuoi è aprire un blog questo corso fa al caso tuo
  • Corso per diventare Web Marketing Specialist: se vuoi entrare nel mondo del digitale con una visione d’insieme degli strumenti più utilizzati quali Google Analytics, Google AdWords, WordPress e molti altri non perdere tempo e clicca sul link del corso!
  • Digital Certification Program: è il corso più completo eia più seguito in tutta Italia. Parti con una marcia in più grazie alla fruizione di tutti i moduli realizzati da Digital Coach, partecipa alle Work Experience (WEX) e alle esercitazioni. Ottieni la certificazione del Digital Certification Program e parti con una marcia in più verso la tua carriera nel digitale

Grazie ad uno di questi 3 corsi proposti avrai sicuramente modo di apprendere velocemente ed efficacemente ciò che ti potrebbe servire per realizzare il tuo sito multilingua WordPress, quindi: non perdere questa occasione e contatta subito uno dei nostri esperti per avere maggiori informazioni.

 

  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (17 )
  • Vota!


Valutazione Digital Coach su Google