Seleziona una pagina

Indicizzare un sito web

Cosa devi sapere?

Indicizzare un sito web sui vari motori di ricerca è l’azione fondamentale per fare in modo che i tuoi contenuti siano raggiungibili dal maggior numero di utenti possibili. Oggi questa operazione è molto semplice e Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo, la fa praticamente in automatico. Nonostante questo a volte può esserci un po’ di confusione su cosa significhi esattamente indicizzare; per questo motivo questa guida cercherà di chiarire alcuni di questi dubbi.

Cosa significa indicizzare?

Per poter capire cosa significa indicizzare è necessario capire il funzionamento degli algoritmi di Google, delle azioni che eseguono e che portano a rendere visibile una pagina web sulla SERP del motore di ricerca. Queste tre azioni sono:

  • Crawling: questa azione è eseguita da un bot chiamato “spider”. Lo spider parte da una pagina web, analizza tutti i link presenti al suo interno e li segue arrivando ad altre pagine dove farà la stessa cosa. In questo modo il bot nel giro di poco meno di un mese riesce ad analizzare tutte le pagine presenti sul web.
  • Indicizzazione: quando lo spider, durante la fase di crawling, incontra una nuova pagina raccoglie il suo indirizzo e ne analizza il testo e le immagini. Si crea così un enorme indice di termini e frasi a cui sono associati gli indirizzi della pagine web contenenti quelle parole.
  • Ranking: l’algoritmo di ranking si occupa di presentare i risultati di una determinata ricerca posizionando più in alto le pagine e i siti più attinenti e di qualità maggiore.

Abbiamo capito che indicizzare è l’azione che porta all’inserimento di un sito o una pagina web all’interno dell’enorme indice del motore di ricerca e che ne garantisce la presenza all’interno del lunghissimo elenco di risultati. L’indicizzazione rende molto più veloci le ricerche su Google: bastano pochi millesimi di secondo per ottenere milioni di indirizzi web relativi a determinate parole chiave.

Come indicizzare un sito web?Indicizzare-sito-web

L’indicizzazione su Google è praticamente fatta in automatico dal motore di ricerca, ma ci sono alcune azioni che possono facilitare l’operazione.

Requisiti fondamentali

  • Il sito deve essere accessibile dal motore di ricerca. Per verificarlo è necessario visionare il file robots.txt. Se hai creato il tuo sito con WordPress questo file può essere ottenuto scrivendo il nome del sito nella barra degli indirizzi seguito da /robots.txt. In questo modo comparirà una schermata con scritto:
    User-agent: *
    Disallow: /wp-admin/
    Se non dovesse comparire la scritta Disallow: /wp-admin/  bisogna modificare il file aggiungendola. Su WordPress è possibile farlo grazie ad un plugin (Yoast’s SEO), altrimenti modificandolo direttamente dalle cartelle del sito. In quest’ultimo caso è meglio rivolgersi a chi ha creato il sito web perché saprà sicuramente come e dove trovare il file robots e modificarlo opportunamente. Il file robots.txt è un file di testo contenente l’elenco di tutte le pagine del tuo sito precedute da un comando Allow o Disallow che indica allo spider quali pagine indirizzare e quali no. Su WordPress tutti i contenuti del sito si trovano in tre cartelle: tutto ciò che è contenuto nella cartella wp-admin non deve essere indicizzato, mentre la cartella wp-content contiene tutto quello che si vuole rendere raggiungibile dal bot e anche dal pubblico.

  • Rispettare le linee guida di Google. Cercare di far indicizzare e poi posizionare un sito che non rispetta le regole del motore di ricerca sarà molto difficile, se non impossibili nei casi più gravi.

Come velocizzare l’indicizzazione

  • Per rendere più rapida l’indicizzazione del sito internet è buona norma inviare a Google la sitemap del sito attraverso la Search Console. La sitemap è un documento contenente tutte le pagine presenti sul sito. Se si sta utilizzando WordPress è possibile ottenere questa mappa tramite un apposito plugin, puoi farlo seguendo i passaggi di questa guida.
  • Anche segnalare il sito a Google compilando un modulo che si trova su questa pagina è un buon modo per facilitare l’indexing.
  • Grazie alla funzione visualizza come Google è possibile segnalare all’algoritmo un sito o singole pagine web da visitare e indicizzare.

Dopo aver fatto tutto questo non resterà che aspettare e controllare frequentemente dalla Search Console di Google o tramite una rapida ricerca su Google per verificare l’avvenuta indicizzazione.

Differenze tra indicizzazione e posizionamento

Avendo visto come lavorano i vari algoritmi si può notare subito che l’indicizzazione di un sito web e il suo posizionamento sono due cose molto diverse. Bisogna specificarlo perché molti utenti dopo aver verificato che il proprio sito sia visibile su Google non capiscono perché non compaia tra i primi risultati o almeno tra le prime pagine di ricerca. Un sito web indicizzato è semplicemente presente all’interno della lista dei potenziali risultati insieme ad altri milioni di pagine concorrenti.

Per battere i competitors e riuscire a posizionare tra le prime posizioni una pagina web è necessario ottimizzarla utilizzando le tecniche di SEO. SEO è un acronimo e significa Search Engine Optimization. I SEO specialist sono professionisti del mondo digital il cui obbiettivo è ottimizzare i contenuti web per fare in modo che l’algoritmo di ranking li premi posizionandoli nei primi posti della SERP quando sono ricercate determinate keyword. SERP è un altro acronimo (Search Engine Research Page) e indica la pagina con i risultati della ricerca fatta su un qualsiasi motore di ricerca.

Vuoi saperne di più su chi sia il SEO specialist e la sua professione? Puoi leggere questa guida per scoprirlo

 

Principi di posizionamento delle pagine

Facendo una ricerca su Google otterremo milioni di risultati presentati in un ordine ben preciso. Nella prima pagina del motore di ricerca troviamo dieci indirizzi e normalmente visitando una di queste pagine troveremo ciò che ci soddisfa e risponde alle nostre esigenze. I primi dieci risultati sono le pagine più apprezzate sia dagli utenti che dall’algoritmo di Google ed è importante capire come soddisfare entrambi.

Per prima cosa bisogna capire a quale pubblico si rivolge il contenuto presente sul nostro sito web, che bisogno deve soddisfare e soprattutto che ricerche fa il pubblico con quel particolare bisogno. Un utente di solito inserisce solo poche parole nella barra di ricerca del motore e non lunghe frasi articolate. Queste parole sono definite keyword e sapere individuare quali sono le keyword su cui costruire un contenuto web è fondamentale per il posizionamento.

Per fortuna esistono molti tool gratuiti che ci consentono di avere dati e suggerimenti per le parole chiave. Alcuni di questi sono:

Una volta determinate le focus keyword bisogna iniziare ad ottimizzare la pagina web. Le parole chiave e le loro correlate andranno inserite negli elementi principali della pagina:

  • All’interno del titolo
  • Nei vari sottotitoli se è possibile o comunque altre parole correlate
  • Evidenziare le keyword e le correlate nel testo con il grassetto
  • Anche l’URL della pagina deve contenere le parole chiave
  • Nelle immagini: è importante rinominare il file usando le parole chiave ed inserirle anche nel titolo alternativo della foto

Questa è solo una piccola parte di tutto quello che riguarda la SEO. Per approfondire di più questo argomento puoi iniziare leggendo la guida che trovi qui sotto.

 

Indicizzare un sito web, ottimizzarlo con le tecniche SEO, conoscere gli algoritmi di Google sono solo una parte delle conoscenze che è necessario acquisire per poter lavorare in un qualsiasi ambito del mondo digitale. Il modo migliore per apprendere queste conoscenze è seguire un corso approfondito tenuto da chi da anni lavora in questi settori.

Per questo motivo ti consiglio di iscriverti al nostro corso di SEO base, per poter apprendere meglio i fondamentali di questa materia, e anche al corso di WordPress e website creation.

CORSO SEO BASE

 

CORSO WORDPRESS AND WEBSITE CREATION

 

  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (1 )
  • Vota!


[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]