Seleziona una pagina

Come scrivere un CURRICULUM

Esempi di curricula vincenti

COME SCRIVERE UN CURRICULUM

Come scrivere un curriculum di successo? Ti sei appena diplomato/laureato. Stai lavorando ma la tua professione non ti gratifica più come una volta e hai deciso di cercare nuove opportunità. L’azienda per cui lavori sta chiudendo per cui ti stai dando da fare per cercare un’alternativa.

Ora stai cercando il modo migliore per raccogliere le idee su quelle che sono le tue esperienze scolastiche e lavorative, e ti poni il problema di come scrivere un curriculum vincente che ti apra le porte per accedere al tanto agognato colloquio di lavoro!

In questa pagina ti descriverò le efficaci alternative che hai a disposizione su come scrivere un curriculum perfetto per ottenere visibilità presso i recruiter delle aziende che stanno selezionando personale.

COME SCRIVERE UN CURRICULUM VITAE PERFETTO

Ora che hai raggruppato tutte le informazioni principali che riguardano i diversi step delle tue esperienze di studio e di lavoro, come scrivere un curriculum perfetto? Devi riordinarle seguendo un ordine preciso, suddividendole per tipologia e impostandole cronologicamente dalla più alla meno recente secondo il seguente schema:

DATI ANAGRAFICI

consigli per scrivere un curriculumNome, cognome, indirizzo, numero di telefono, indirizzo mail, profilo Linkedin, data e luogo di nascita, nazionalità se diversa da quella del Paese per cui proponi la candidatura sono gli elementi fondamentali da inserire quando ti chiedi come scrivere un curriculum. Il consiglio è allegare sempre una foto professionale del tuo viso in primo piano (formato fototessera), sorridente e in grado di comunicare positività a chi la guarda.

Come ormai ti sarai reso conto dai vari social una foto azzeccata, riconoscibile e professionale (no occhiali da sole no abbigliamento da spiaggia no altri o altro oltre a te!) è uno strumento potentissimo che ti permette di rompere il ghiaccio col recruiter già in fase di selezione dei curricula.

ISTRUZIONE

Elenca il tuo percorso di studi indicando per ogni istituzione il nome, il luogo dove è situata, anno di inizio e termine del percorso, l’indirizzo scelto. Parti in ordine di tempo dalla più recente fino al diploma di scuola media superiore. Inserisci anche Master, Dottorati o specializzazioni accademiche, specificando bene il titolo della tesi se pertinente con la selezione in corso.

Indica la votazione conseguita se brillante, altrimenti puoi anche glissare e parlarne direttamente al recruiter quando ti verrà fatta una domanda precisa al riguardo (spiegando nel dettaglio magari che hai sempre lavorato mentre eri all’università oppure hai voluto concludere velocemente il tuo percorso di studi perché un’azienda ti voleva subito e non hai potuto approfondire la tesi come avevi desiderato…di persona è molto più facile mettere in luce i lati positivi delle tue scelte! Sono questi i trucchi da applicare quando ti chiedi come scrivere un curriculum vincente!)

ESPERIENZE LAVORATIVE

In che modo descrivere le esperienze lavorative da segnalare quando ti chiedi come fare un curriculum? Enumerale dall’attuale alla meno recente, esplicita il ruolo ricoperto in maniera chiara e precisa, allega se possibile i loghi delle aziende e il luogo dove risiedono. Per ogni posizione elenca con frasi brevi e coincise le modalità di svolgimento della mansione e soprattutto i risultati che hai portato.

In questo modo permetterai al selezionatore di farsi un’idea di te e di elaborare i quesiti che poi ti porrà in sede di colloquio. Non esagerare e non sminuire le tue competenze, se sei un neodiplomato/laureato indica tutti i lavori/lavoretti (anche non pagati!) che hai svolto e che ti hanno permesso di acquisire competenze utili per la posizione per cui ti candidi.

Se invece sei un lavoratore che ha cambiato diverse realtà focalizzati solo sulle esperienze più professionalizzanti e in linea con l’annuncio di ricerca, ci penserà poi il recruiter a sondare a fondo tutta la tua vita professionale.

CORSI DI FORMAZIONE

Se utile segnala tutti i corsi extra accademici e le certificazioni conseguite in linea con le necessità della posizione lavorativa che potresti andare a ricoprire. E’ consigliabile elencare qui percorsi formativi professionalizzanti che le aziende per cui hai lavorato ti hanno dato l’opportunità di frequentare.

COMPETENZE TECNICHE

Come scrivere un curriculum vincenteIn questa sezione specifica bene sistemi operativi e programmi conosciuti, insieme al livello di conoscenza, che puoi rendere visualmente più efficace grazie all’utilizzo di un grafico a barre o di stellette riempite a seconda della padronanza di un determinato tool (vedi gli approfondimenti nei paragrafi successivi quando parleremo di curriculum infografica).

COMPETENZE LINGUISTICHE

Enumera tutte le lingue che conosci, specificandone correttamente il livello in maniera testuale (A1, A2, etc. oppure ottimo, buono, etc.) oppure visiva come spiegato sopra. Segnala le certificazioni conseguite. E’ opportuno aggiungere viaggi di studio all’estero, esperienze Erasmus e altre modalità di apprendimento di una lingua straniera in luoghi diversi dal proprio paese di residenza. 

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

Come scrivere in un curriculum tutto quanto non compare nelle sezioni precedenti? Elenca nella sezione “informazioni aggiuntive”, sempre in maniera chiara, breve e coincisa, tutte le altre situazioni che ritieni possano rivelarsi utili e in linea con la posizione professionale per cui ti candidi (es. disponibilità atrasferte, tipo di patente, hobby, interessi etc.). Non dimenticare di includere la frase “autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/03 e sue successive modifiche” e di firmare il cv.

COME SCRIVERE UN CURRICULUM: 

LA LETTERA DI PRESENTAZIONE

Sei riuscito ad organizzare tutti i dati da inserire nelle sezioni che ti ho descritto prima? Bene, anche se puoi vantare brillanti e numerose esperienze professionali, partecipazione a diversi master di successo etc. ricordati di sintetizzare tutta la tua esperienza in massimo due pagine.

Seleziona quindi attentamente tutti i dati di maggior rilievo della tua storia formativa e professionale e descrivi più nel dettaglio solamente quelli che pensi che possano risultare convincenti e impattanti agli occhi del selezionatore.

Ricorda infatti che un recruiter deve visionare montagne di curricula per scegliere poi una rosa di candidati da chiamare per un colloquio, per cui cerca di dare visibilità solo al meglio di te all’interno del curriculum vitae che stai elaborando.

Hai comunque un’altra possibilità da giocare per guadagnarti l’agognato incontro: scrivere una lettera motivazionale che convinca il tuo interlocutore che sei il candidato ideale per la posizione ricercata. Come fare? Segui questi semplici step:

  • Come scrivere un curriculum di successoAnalizza il contenuto dell’annuncio, verifica i requisiti richiesti e accertati di possederli tutti. 
  • Approfondisci bene la tipologia di professione ricercata, informati su quali caratteristiche essenziali e indispensabili sono necessarie per svolgerla adeguatamente.
  • Scrivi una lettera al recruiter dove spieghi perché le competenze che hai maturato attraverso il tuo percorso formativo/professionale, legate alle tue intrinseche abilità umane/relazionali/caratteriali/etc., sono l’ideale per aspirare a diventare un candidato di successo per la posizione ricercata.

Nota bene:

  • la lunghezza della lettera di accompagnamento non deve superare la pagina
  • inserisci nuovamente nell’intestazione tutti i dati anagrafici che ti ho spiegato al punto 1
  • controlla ortografia e sintassi
  • rileggi, rileggi e rileggi ancora per vedere se è tutto corretto
  • fai leggere quanto hai scritto ad una persona “esperta” (un insegnante, un collega di cui ti fidi, un familiare) e chiedi suggerimenti utili per correggere e migliorare quanto hai preparato.

 

COME SCRIVERE UN CURRICULUM:

MODELLI DI CURRICULUM

Ora che hai capito come scrivere un curriculum e organizzare le informazioni fondamentali che devono essere presenti, passeremo in rassegna i diversi tipi di curriculum che si possono creare. Puoi già reperire tantissimi esempi di curriculum anche solo digitando su Google Immagini la parola chiave “curriculum vitae esempio“. Così potrai farti un’idea più precisa del modello che vorresti usare e che risponde maggiormente alle tue necessità.

CURRICULUM VITAE TRADIZIONALE

Se la tua formazione oppure le tue esperienze professionali si situano in un ambito tradizionale (per esempio sei un medico, un avvocato, un commercialista, un ragioniere) meglio puntare su un curriculum vitae semplice e chiaro, senza grafiche fantasiose o inventive che porterebbero il selezionatore a ritenerti poco adatto al ruolo per cui ti proponi.

Il programma più adatto da utilizzare in questo caso è Word. Accedi al programma, seleziona uno dei templates a disposizione e personalizzalo secondo le tue preferenze: sì perché scrivere un curriculum semplice Word non equivale ad essere banali e noiosi, bensì serve ad indirizzare il tuo interlocutore solamente su fatti ed eventi concreti e rilevanti.

CURRICULUM VITAE EUROPEO

Come scrivere un curriculum vitae europeo? Non c’è niente di più semplice. Basta andare sul sito Europass e utilizzare l’Editor online Europass. Ti consiglio però di impiegare questa tipologia di curriculum solo se espressamente richiesto dall’annuncio a cui rispondi. Il curriculum vitae europeo infatti standardizza e uniforma le informazioni, e così corri il rischio di spersonalizzare il tuo percorso formativo e professionale e di confonderlo insieme a mille altri. Se ne hai la possibilità quindi cerca di utilizzare altri tipi di cv.

CURRICULUM INFOGRAFICA

Sei un grafico o un creativo? Ti vuoi occupare di marketing tradizionale o digitale? Aspiri ad una occupazione dinamica a contatto con la gente? Il curriculum infografica fa proprio al caso tuo!

Come si differenzia dagli altri esempi di curriculum vitae visti finora? La parte testuale viene ridotta al minimo per lasciare spazio a grafici, schemi e disegni che facilitano la comprensione del tuo percorso formativo. Il tutto realizzato con una grafica accattivante che punta ad una marcata diversificazione rispetto al grigiore e alla monotonia per esempio di curriculum vitae europeo e che ti permetterà di differenziarti in maniera immediata agli occhi del selezionatore rispetto ai mille altri curricula che riceve.

La buona notizia è che per realizzare un curriculum infografica non è necessario essere grafici provetti! Esistono molti programmi online che nella loro versione base gratuita permettono di costruire cv creativi partendo da templates o layout facilmente modificabili, come KickResume, Kinzaa, Doyoubuzz o Canva. Leggi questo articolo sul curriculum creativo se vuoi approfondire la tematica.

Ricordati comunque di non esagerare con estrosità eccessive che potrebbero rivelarsi controproducenti agli occhi dei recruiter e di allegare sempre una lettera di presentazione.

VIDEO CURRICULUM

Video curriculum

Come fare un curriculum vincente? Ti piacciono i video, sei spesso su Youtube, non sei un professionista ma hai imparato ad utilizzare bene i programmi di video editing, ora divenuti estremamente intuitivi e di facile utilizzo. Sei alla ricerca di un modo per differenziarti dal resto dei candidati che partecipano ad una selezione….quale modo migliore se non realizzare un video curriculum?

E’ una modalità di presentazione che riesce a fare breccia anche nella testa del selezionatore più esperto e smaliziato e che ti permetterà di conquistare più facilmente la possibilità di ottenere un colloquio. A patto che venga fatto a regola d’arte e in maniera professionale, altrimenti il risultato potrebbe essere addirittura controproducente! Come fare un video curriculum che lasci il segno? Ecco le regole da seguire per ottenere un risultato a regola d’arte:

 

  • scrivi un testo che racconti di te, spiegando chi sei, quanti anni hai, il tuo ultimo titolo di studio (sempre che quelli precedenti non servano a rendere più convincente la tua candidatura!), il ruolo e l’azienda per cui lavori. Solo se strettamente necessario fai riferimento ad esperienze precedenti. Specifica bene che cosa stai cercando dal punto di vista professionale e motiva la tua scelta. Ricorda che il video non deve durare più di due minuti, per cui sii essenziale e diretto. Le altre informazioni le lascerai al curriculum scritto che dovrai comunque allegare.
  • ripeti ad alta voce quanto hai scritto più e più volte, come fossi davanti alla telecamera, in modo da memorizzare bene i vari passaggi. Fai delle brevi pause quando passi da un argomento all’alto per cadenzare meglio la scena. Imposta il tono della voce e guardati allo specchio in modo da gestire al meglio la mimica facciale e verificare di avere una postura che esprima positività e sicurezza.
  • organizza il set: scegli uno sfondo neutro oppure un ambiente professionale che ti caratterizza, verifica se l’illuminazione è adeguata, controlla che non ci siano fastidiosi rumori di sottofondo. Scegli un’inquadratura a mezzobusto che valorizzi il tuo viso e e il tuo portamento.
  • Preparati come se dovessi presentarti al colloquio, per cui vestiti con cura evitando tagli di capelli, abiti o trucco stravaganti o eccessivi, sceglili adeguati al ruolo per cui ti proponi evitando di strafare.
  • E ora…CIAK si gira! Sii naturale, sorridi ma soprattutto fissa sempre lo sguardo verso la telecamera cercando di non perdere mai il contatto visivo con il tuo interlocutore! Se non ti senti soddisfatto del risultato gira diversi video e scegli in fase di editing quello che ti sembra il migliore.

Adesso divertiti a montare una storia….sì hai capito bene, col video curriculum devi creare una storia che ti racconti e ti renda attrattivo agli occhi dei recruiter! Per cui lavora molto sul testo e sull’editing successivo alle riprese, in modo da rendere questo video cv un prodotto unico e straordinario. Se vuoi sovrascrivi al video delle parole o brevissime frasi che diano ritmo alla narrazione e aiutino il selezionatore a focalizzarsi sui dati più importanti della tua formazione scolastica o professionale.

CURRICULUM LINKEDIN

Come scrivere un curriculum Linkedin

In Italia dal 2011 si sono iscritte a Linkedin ben 10 milioni di persone. Siamo l’ottavo Paese al mondo per numero di utenti e il quinto per tasso di crescita. Grazie alle funzioni Premium di questa piattaforma i recruiter delle società di selezione esplorano tutte le ramificazioni di questa eccezionale rete professionale alla ricerca del candidato ideale. Tanti buoni motivi per iscriversi al social ma soprattutto per creare un profilo interessante, scritto ed esposto con le regole di ingaggio adeguate a questo tipo di comunicazione.

Come scrivere un curriculum Linkedin è quindi il prossimo passaggio che ti illustrerò per farti diventare rilevante agli occhi dei recruiter su questa piattaforma. Perché non è sufficiente inserire i dati relativi al proprio percorso di studi e professionale, che devono comunque essere presenti e ordinati correttamente secondo le modalità esposte sopra per la creazione del cv base. Devi focalizzarti soprattutto nel costruire una descrizione di te stesso che dia un’idea immediata del valore che offri. Cerca quindi di rispondere correttamente a queste domande prima di metterti a digitare:

  • Che professionista sei?
  • Quali sono i tuoi obiettivi su Linkedin?
  • A quale tipologia di recruiter/azienda/cliente ti rivolgi col tuo profilo?
  • Che cosa puoi fare per chi visita il tuo profilo? Cosa ti differenzia dagli altri?

Ora che ti sei dato le risposte puoi cominciare a compilare correttamente il primo box che vede chi visualizza il tuo profilo. Ricorda che il recruiter leggerà il seguito solo se capirà da questa prima finestra chi sei, cosa fai e cosa puoi dare al mercato del lavoro, altrimenti passerà al profilo successivo. Segui questi consigli:

  • FOTO professionale! (vedi consigli sopra). Aggiungi uno sfondo personalizzato e gradevole che metta in risalto il tuo viso.
  • HEADLINE: sintetizza in maniera chiara e precisa il tuo ruolo (il selezionatore potrà cercarti tramite le parole chiave che scrivi qui!). Ricorda che questa è la descrizione di te che il lettore vedrà (senza entrare nel tuo profilo) quando pubblicherai o condividerai contenuti sulla piattaforma, per cui dovrà essere sia breve e ben definita che impattante allo stesso tempo.
  • RIEPILOGO (sotto l’headline): scrivi cosa sai fare e quale valore puoi portare, specificando bene in cosa ti differenzi dai tuoi competitor. Sii diretto, usa del tu, comunica in maniera chiara e comprensibile. Concludi specificando bene come contattarti. Allega qui il tuo portfolio, articoli o documenti che mettono in luce le tue abilità, presentazioni, link verso il tuo sito/blog (mai il tuo cv!).

Compila poi il resto del form secondo le indicazioni date in precedenza per la compilazione standard del cv. Aggiungi le competenze per mettere In risalto le tue capacità e permettere a recruiter di cercarti attraverso parole chiave mirate. Chiedi segnalazioni ai tuoi professori se sei stato uno studente brillante, ai tuoi capi/colleghi/professionisti di valore  che hanno avuto a che fare con te. Questi sono i passaggi fondamentali da attuare quanto ti domandi come scrivere un curriculum di successo.

Ed ora costruisci la tua rete. Chiedi il contatto ai tuoi colleghi/insegnati/clienti, ai professionisti che stimi nel tuo ambito di competenza. Non limitarti a farlo in automatico dalla app del telefono ma apri Linkedin da desktop e aggiungi una nota in cui ti presenti e spieghi perché vuoi collegarti: ti risponderanno più volentieri se contattati in maniera specifica e personalizzata.

Ricorda: Linkedin non è Facebook! Per cui se decidi di scrivere o condividere articoli fallo solo se sono pertinenti con la tua formazione oppure col tuo ruolo professionale, idem quando deciderai di commentare quelli degli altri. Devi poter essere riconosciuto come un esperto di un determinato settore. Non fare mai pubblicità, offri contenuti di qualità che risolvano i problemi delle persone o ne migliorino le performance in ambito professionale….i contatti giusti arriveranno poi di conseguenza!

Se ti interessa approfondire la tua presenza su Linkedin leggi come realizzare un curriculum Linkedin oppure puoi seguire il corso Linkedin.

 

Corso Linkedin Marketing

 

COME SCRIVERE UN CURRICULUM – NUOVI TRENDS

La raccolta di esempi curriculum vitae non sarebbe completa se non citassimo una nuova tendenza che si sta affacciando sul mercato del lavoro. Chiaramente dedicata agli amanti dei social e utile per professioni marketing o creative, ecco qui il primo esempio di cv caricato su Linkedin ma creato con le Instagram Stories!

Ideato e prodotto da una ragazza francese, ha ottenuto moltissime visualizzazioni per la creatività e l’innovazione fino a diventare virale! E grazie a questo formidabile mezzo promozionale le proposte di lavoro sono state innumerevoli.

Molte altre persone stanno invece capendo che solo un curriculum vitae, per quanto ben costruito e realizzato, a volte non è sufficiente per farsi distinguere dagli altri, soprattutto in settori ad elevata competitività. In questo caso si possono attuare delle strategie di personal branding che, attraverso un corretto uso del marketing di sé stessi, portano a migliorare le possibilità di successo professionale. Se ti interessa approfondire queste tematiche puoi frequentare il corso online o in aula

Corso Personal Branding

Già da tempo ti sei costruito diversi curricula impattanti seguendo quanto ti consigliava la manualistica del caso, hai risposto a centinaia di annunci di lavoro ma non resci ad ottenere un impiego. Forse dovresti rivalutare il tuo percorso formativo e scegliere di riqualificarti in un settore come quello del digitale che offre tantissime opportunità di lavoro. Considera quindi di frequentare il master in digital marketing di Digital Coach, che ti permetterà di avere una visuale a 360° sul mondo web e social e di acquisire la preparazione necessaria per lavorare con competenza in questo settore!

Corso personal branding Corso personal branding Save

  • Rating Lettori
  • Votato 4.7 stelle
    4.7 / 5 (37 )
  • Vota!


[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]