Seleziona una pagina

LA RIVOLUZIONE DIGITALE

Cos'è questo fenomeno e come può esserci utile nel mondo del lavoro

Cos’è la Rivoluzione Digitale? Vediamo di rispondere a questo interrogativo analizzando il fenomeno della digitalizzazione e come 

rivoluzione digitalequesta possa essere utile per dare una svolta alla propria carriera lavorativa. Infatti, che tu sia un lavoratore dipendente, un libero professionista o un imprenditore con l’obbiettivo di innovare la propria azienda, con l’avvento della rivoluzione digitale è possibile riqualificarsi e aggiornare le proprie competenze verso nuove frontiere occupazionali: le Professioni Digitali.

 

Cos’è la Rivoluzione Digitale?

Per Rivoluzione Digitale si intende il passaggio graduale da una tecnologia elettronica analogica a una tecnologia di elettronica digitale, di cui il principale protagonista è Internet e le tecnologie che lo adoperano, come computer o telefoni cellulari digitali. Questa rivoluzione ha cambiato in maniera significativa il nostro approccio alla cultura, al mondo del lavoro, al modo in cui passiamo il tempo libero.

In tutti gli aspetti della vita sociale, la digitalizzazione dell’informazione è diventata indispensabile, un elemento chiave che ha modificato anche il modo di interagire con il prossimo.

Con l’avvento dell’era digitale, infatti, si evolvono le modalità di accesso all’informazione. Mutano i mezzi con cui accediamo ai contenuti informativi, si trasforma il modo in cui i media, le aziende o personaggi pubblici comunicano con il proprio pubblico, attraverso il proprio sito web o blog piuttosto che i canali social.

Come afferma l’articolo di Worldatlas, che ipotizza possibili scenari futuri, la rivoluzione digitale è una fenomeno storico di cui facciamo parte e che sta trasformando la società in tutti i suoi aspetti, così come il rapporto tra le persone e il mondo del lavoro, che offre oggi nuove possibilità di occupazioni legate al mondo digitale

 

Rivoluzione Digitale: Storia

Non è semplice riassumere tutte le fasi storiche della rivoluzione digitale, a causa dell’eterogeneità delle sue applicazioni e dei sistemi che sono mutati grazie ad essa. Sicuramente, uno degli eventi cardine che ha permesso il diffondersi di questa rivoluzione è stato l’invenzione della rete.

La prima rete di computer collegati tra loro nacque alla fine degli anni ’60 con l’acronimo di ARPANET, all’interno del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Originariamente, ARPANET era una rete militare pensata allo scopo di scambiare informazioni in modo rapido e sicuro, ma nonostante fosse nata in campo militare, venne impiegata anche in ambito universitario e già nel 1969 permetteva le comunicazioni a distanza tra l’Università della California e l’Università dello Utah. 

Negli anni ’70, ARPANET continuò a svilupparsi ed essere impiegata sia in ambito universitario che governativo, ma a partire dal 1974, con l’avvento dello standard di trasmissione TCP/IP, conosciuto con il nome di Internet Protocol, il progetto della rete vene denominato ufficialmente Internet.

Negli anni ottanta, grazie all’avvento dei personal computer, venne dato un primo grande impulso alla diffusione della rete internet al di fuori degli ambiti istituzionali e accademici. Ciò riscontrò un notevole successo che rese di fatto potenzialmente collegabili centinaia di migliaia di utenti. Fu così che gli organi istituzionali e militari che impiegavano questa tecnologia, cominciarono a rendere partecipi alla rete i membri della comunità scientifica che, a loro volta, permisero ad altri “utenti comuni” l’uso di internet.

Nel 1991, nacque al Cern di Ginevra, il World Wide Web. Questo è evento è stato in grado di cambiare per sempre non solo tutte le tecnologie esistenti ma anche la vita quotidiana di milioni di persone. E fu grazie al contributo della comunità scientifica che nacquero tutte le tecnologie che impiegavano internet come l’e-mail o posta elettronica, i primi newsgroup, i primi siti internet, i blog e di fatto una rete Internet come la conosciamo oggi.

 

Perché attuare una “Rivoluzione Digitale” nella nostra vita professionale

La rivoluzione digitale ha mutato enormemente il mercato del lavoro. Essere al passo con i tempi è diventato un requisito fondamentale per aprirsi nuove opportunità in ambito occupazionale ed essere più competitivi nel mondo del lavoro. Abbracciare la digitalizzazione in tutte le sue forme è il modo migliore per essere al passo con i tempi. Che tu sia un imprenditore o un lavoratore dipendente, attuare una “rivoluzione digitale” nella tua vita professionale può essere un punto di svolta importante. Vediamo quali vantaggi comporta per ogni categoria.

 

I vantaggi della rivoluzione digitale per la tua azienda

rivoluzione digitaleSei un imprenditore e possiedi un’azienda, avrai sicuramente notato come oggi la maggior parte delle imprese e dei grandi Brand investa molte risorse nel digitale. Non solo, molte imprese leader nel proprio settore, ad esempio quello delle assicurazioni online, sono nate e operano esclusivamente online. Questo perché, essere presenti nel mondo digitale consente un’enorme vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza. Avare un proprio sito internet, essere presente sui maggiori social network, utilizzare gli strumenti messi a disposizione da Google (O da altre aziende) per promuovere i tuoi prodotti o servizi, analizzare i dati relativi alle vendite o al comportamento degli utenti che utilizzano il tuo sito, sono tutti elementi che ti aiuteranno a far crescere il tuo business. Curare la propria immagine in ambito digitale inoltre, farà crescere l’affezione dei tuoi clienti verso il tuo marchio, questo perché le informazioni su internet veicolano e si diffondono molto più rapidamente. Innovazione è la parola chiave della rivoluzione digitale, bisogna essere pronti ad accoglierla nella propria azienda per poter essere competitivi.

I vantaggi della rivoluzione digitale per un lavoratore dipendente o libero professionista

I vantaggi della rivoluzione digitale per un lavoratore dipendente o un libero professionista sono nuove opportunità di occupazione o l’aggiornamento di quelle preesistenti in chiave digitali. Con l’avvento delle professioni digitali, il mercato del lavoro è mutato. Sono numerose, infatti, le aziende che cercano professionisti in grado di gestire gli aspetti Digitali e Social del proprio business.rivoluzione digitale Non solo lavoratori dipendenti, ma anche liberi professionisti possono svolgere attività di consulenza digitale per le imprese. Formarsi nel Digital Marketing rappresenta un ottimo modo per aprirsi a nuove posizioni lavorative ed essere più appetibili alle aziende. In base alle attitudini personali, è consigliabile specializzarsi in uno dei tanti settori del Marketing Digitale: un approccio analitico al mondo del lavoro,ad esempio, è preferibile nelle discipline come la SEM o la Web Analytics, uno spirito più creativo, invece, è preferibile nelle discipline che si occupano di creare contenuti come il Content Marketing, e ancora, capacità di leadership sono utili per ricoprire ruoli manageriali come Digital Marketing Manager o Inbound Marketing Manager, ect.

Formarsi nel Digital Marketing, come abbiamo visto, è essenziale tanto per le aziende quanto per un lavoratore che voglia cambiare professione e fare carriera nel mondo digitale. Conoscere, comprendere e utilizzare tutti i canali messi a disposizione dalla rivoluzione digitale, aiuterà a dare una svolta significativa alla tua carriera professionale.

 

La Rivoluzione Digitale nella didattica

Grazie alla Rivoluzione Digitale anche la didattica ha subito una profonda trasformazione. L’E-learning, ovvero l’apprendimento in remoto tramite l’uso di Internet, è un evoluzione diretta dei sistemi di apprendimento classici. Molte scuole di formazione offrono oggi la possibilità di frequentare corsi o master online usufruendo delle possibilità offerte dalla rete ma senza perdere la qualità del contenuto informativo originario. Anzi, grazie all’uso di internet nella formazione, vengono valorizzati gli aspetti di dinamicità e interattività, con l’impiego di contenuti multimediali specifici per l’apprendimento.

La formazione in ambito digitale è la chiave per dare una svolta alla tua carriera. Digital Coach è la scuola di formazione professionale, per privati e aziende, leader in Italia nel Digital Marketing. Con un’esperienza decennale e un’offerta di percorsi formativi più completa del settore, Digital Coach ti formerà adeguatamente per attuare una rivoluzione digitale nella tua vita professionale.

 

Formarsi con Digital Coach: Il percorso di formazione ottimale per gli imprenditori

Se sei un’imprenditore e possiedi un’azienda potresti aver bisogno di un percorso completo che comprenda le aree del Web Marketing, del Social Media Marketing e dell’E-commerce. Digital Coach offre un percorso formativo, il Master in Digital Marketing, composto da 168 ore di formazione in 29 discipline legate al Digital Marketing, insegnate da professionisti del digitale. Qualora lo si desideri, è compreso nel master la Work Experience, un praticantato reale della durata di 4 mesi in un team di lavoro in cui potrai mettere in pratica quanto imparato. Il Master è frequentabile sia in aula (a Milano) che online da remoto, ed è disponibile anche la modalità on demand con cui è possibile seguire le videoregistrazioni delle lezioni. Sono disponibili inoltre, sessioni serali e sessioni diurne, studiate per venire meglio alle tue esigenze.

PIÙ INFORMAZIONI

Valuta tutta l’offerta formativa per la tua azienda e se è iscritta a Fondimpresa puoi scegliere i corsi nel catalogo accreditato

PIÙ INFORMAZIONI

 

Formarsi con Digital Coach: I percorsi di formazione ottimali per privati

Per i lavoratori dipendenti o i liberi professionisti esistono molteplici percorsi formativi. Se desideri diventare un freelance nel digitale Digital Coach offre la Digital Coaching Certification, un percorso formativo composto da 168 ore di lezione a cui abbiamo integrato un totale di 29 moduli formativi suddivisi in 10 discipline dell’area Web marketing, 5 dell’area E-Commerce e web marketing advanced ed altri 14 dell’area Social Media. Nella Digital Coaching Certification è compreso un praticantato reale della durata di un anno nelle seguenti aree: 

  • SEO
  • Visual, Web Design & Video
  • Social Media Marketing
  • Inbound Marketing
  • Content Marketing
  • Web Analytics

Il percorso è frequentabile sia in aula (a Milano) che online da casa, ed è disponibile anche la modalità on demand con cui è possibile seguire le videoregistrazioni delle lezioni. Sono disponibili inoltre, sessioni serali e sessioni diurne, studiate per venire meglio alle tue esigenze.

A conclusione dei vari percorsi formativi verranno rilasciati:

  • la Certificazione delle competenze, in cui vengono elencate le competenze tecnico operative acquisite, gli strumenti e software utilizzati. 
  • il Certificato di Profitto e frequenza, in cui si certificano la frequenza effettiva e il voto conseguito nell’esame finale

 

PIÙ INFORMAZIONI

Per saperne di più su date di partenza dei corsi, modalità di frequenza, e altro ancora, contattaci! Siamo a tua disposizione.

CONTATTACI!

  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (5 )
  • Vota!


[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]