Seleziona una pagina

ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO

I percorsi formativi per le professioni digitali

Orientamento Universitario

Orientamento universitario, che fatica! Scegliere il percorso giusto dopo la maturità non è cosa semplice. So che stai pensando. Probabilmente gli anni trascorsi a scuola, tra il marinarla ogni tanto e ottenere la giusta istruzione, potrebbero essere stati i tuoi migliori. E invece no… purché tu scelga l’università giusta. 

 

Come scegliere l’università giusta

Immagina di fare un salto temporale alla data di oggi ma tra 20 anni. Dove ti vedi tra 20 anni? Davvero, pensaci e prova a rispondere. Saresti in grado di rispondere con precisione a questa domanda considerando la velocità con cui cambiano le cose? 

Genitori, consulenti, corsi di orientamento universitario, siti di orientamento universitario, test di orientamento universitario… chi più ne ha più ne metta! All’improvviso, non bisogna solo preoccuparsi della maturità ma del futuro: cosa voglio fare da grande? Magari i tuoi compagni hanno già le idee chiare e hanno anche già sostenuto test di ammissione mentre tu non sai da che parte cominciare.  

Onestamente avrei sempre voluto che mi avessero detto prima dell’università che il lavoro cambia in modi che nemmeno immaginiamo. Invece l’ho imparato da sola. Mentre ero già all’università o dopo, scambiando due chiacchiere con colleghi di lavoro o amici o amici di amici discorrendo di lavoro sì, ma soprattutto di esperienze e di pieghe che la vita prende inaspettatamente. E ho capito che quello che impariamo a scuola non è abbastanza per decidere cosa fare nella vita.

C’è anche un’altra domanda da porsi: la laurea mi farà raggiungere gli obiettivi prefissati? Quanto tempo impiegherò a laurearmi e in quanto tempo troverò lavoro?

orientamento universitario; open day università 2018; scegliere l'università; orientamento Universitario 2018; scelte università; sito orientamento universitario

 

Orientamento universitario: 4 step per fare la scelta giusta 

Dopo anni di conversazione con studenti e lavoratori provenienti da contesti diversi, dalla consulenza alla moda, dal settore bancario ai beni di largo consumo, una cosa ho notato: la partenza è sempre incerta e l’arrivo – perché poi si arriva – non è il risultato di un processo uniforme ma di un percorso a fasi alterne, in salita e in discesa, che richiede pazienza, tempo e duro lavoro.

Per prendere la decisione giusta dopo la maturità è sicuramente utile frequentare corsi di orientamento universitario, reperire informazioni sui migliori siti di orientamento universitario, esercitarsi con test di orientamento universitario e test di orientamento psicoattitudinali, ma prima di tutto prenditi un momento per riflettere.

orientamento universitario; open day università 2018; scegliere l'università; orientamento Universitario 2018; scelte università; sito orientamento universitario

 

I tuoi obiettivi non sono quelli degli altri

Rimanere impermeabili ai suggerimenti della famiglia, degli amici e della società è un’impresa davvero ardua. Ci siamo passati tutti. Probabilmente dei mille lavori che hai passato in rassegna, solo un decimo ha passato lo screening. Bisogna considerare gli anni di studio all’università, quanto tempo dovrà passare prima di essere ritenuti abbastanza qualificati da trovare un lavoro, passare per la famosa gavetta e poi sperare di convertire il contratto determinato in un indeterminato che solo apparentemente tiene lontani dai rischi della disoccupazione e del licenziamento. Per non parlare del settore: il più profittevole nel breve termine? Quello che sta crescendo e che poi diventerà profittevole nel lungo termine? Sicuramente, è utile tenere in considerazione il parere di chi ci è passato e le statistiche ma non bisogna scegliere lo stesso percorso degli altri anche perché nessuno lo farà al posto tuo.

Segui gli interessi, non le passioni

Tutti dicono di inseguire le proprie passioni. Mi permetto di dissentire. Segui i tuoi interessi. La passione si scopre nel tempo e ha la forma di un interesse embrionale che va coltivato con pazienza. Bisogna concentrarsi e capire quale sia l’interesse che valga la pena perseguire. Tante persone coltivano nel tempo libero interessi diversi ma quante di queste possono dire realmente di stare inseguendo le loro passioni? In molti si lasciano prendere dall’entusiasmo e cominciano a prendere lezioni di musica, di tennis, di cucina perché in quel momento lo trovano divertente e stimolante ma quanti di loro hanno trasformato un hobby in passione portandola avanti nel tempo con costanza e senza mollare anche nei momenti difficoltà? È questa la mia domanda per te. Esiste un interesse tale da farne un lavoro a tempo pieno?

Contestualizza le tue decisioni

Cerca di dare concretezza alle tue idee immergendole in un contesto reale. Mi piacerebbe diventare un’astronauta ma qual è il percorso da seguire? Frequentare la facoltà di ingegneria aerospaziale, sì certo perché no ma attenzione. Le aspettative corrispondono alla realtà? La matematica mi piace ma è sufficiente per abbracciare una carriera nell’insegnamento? Una cosa è comprendere la materia, insegnarla è un altro paio di maniche. Perché non capirlo con uno stage? So che mi attirerò qui le ire di quelli che pensano che lo studio viene prima di tutto, ma la verità è che se avessi cominciato a lavorare durante l’università – accettando ogni tanto ma non sempre anche qualche esame sotto il 25 – mi sarei risparmiata un bel po’ di gavetta. 

Sii flessibile

Qui ritorniamo al discorso che facevo prima di elencare i quattro punti. Il cammino per arrivare alla meta non è un percorso lineare ma in via di definizione che non dipende solo ed esclusivamente dalla nostra volontà – altrimenti a quest’ora avremmo tutti il lavoro dei nostri sogni- ma al contrario da una serie di eventi che fanno prendere al percorso pieghe inaspettate. A tal proposito, la mia ex coinquilina lavorava in un’azienda molto grande e internazionale come trainer di prodotto. Detto in parole povere, si occupa di formare le nuove risorse trasmettendo loro tutto il know how sull’azienda e sul prodotto. Dopo la laurea pensava che la carriera in una multinazionale sarebbe stato il suo sogno. Due anni dopo, ha fatto un concorso nella scuola e ha deciso di lasciare da un giorno all’altro il suo lavoro per insegnare letteratura italiana alle scuole medie. Questo per dire che non è un male proiettarsi nel futuro in una precisa situazione o abbracciare uno scenario che prima non avevamo considerato e che potrebbe rivelarsi migliore del precedente.

Spesso rimaniamo attaccati alle nostre convinzioni perché pensiamo di sapere cosa sia meglio per noi, perché ci siamo immaginati in un certo modo e abbiamo paura di perdere quello che abbiamo costruito. Bisogna essere flessibili perché la vita ci riserva opportunità inaspettate ma per coglierle bisogna avere il coraggio di uscire dal percorso pianificato minuziosamente. E non è vero che quello che abbiamo fatto va perduto ma al contrario si “ricicla”. La mia ex coinquilina alla fine faceva training in azienda prima di passare alle scuole e alla fine sempre insegnamento è! Sicuramente guadagna meno, ma vi assicuro che è molto più felice ora con un lavoro di mezza giornata e il pomeriggio a disposizione che prima quando guadagnava di più ma usciva tutti i giorni alle 20!

 

Master Digital Marketing

Detto questo, ti hanno mai detto che non tutti devono fare l’università? Last but least, ho imparato che un titolo universitario è spendibile ma non quanto l’esperienza sul campo. Non c’è storia. Ad un colloquio di lavoro, tra il candidato che vanta titoli di studio in università blasonate e il candidato che al contrario ha conseguito una laurea triennale – anche presso un’ università poco conosciuta – e ha sempre lavorato anche durante l’università o che addirittura non ha fatto l’università ma si è iscritto ad un master per studiare la teoria sì, ma per cominciare già a praticare contemporaneamente, sceglieranno il secondo candidato. Dimostrare di aver già maturato un’esperienza sul campo ti rende di gran lunga un candidato più appetibile.

E c’è un altro fatto. Il mondo sta cambiando e la direzione che sta prendendo è quella del digitale. Già sta accadendo, ma nel giro di dieci la digitalizzazione sovvertirà interamente il mondo di concepire il lavoro. Intelligenza artificiale, blockchain, smart working, pagamenti via smartphone, schermi touch persino per le macchinette del caffè 4.0. L’evoluzione tecnologica è inarrestabile e inevitabilmente molti lavori se non sono già scomparsi, lo saranno sicuramente da qui a dieci anni. Qualsiasi settore tu voglia scegliere, una cosa è certa: Il futuro è nel digitale. Dal digital analyst al social media manager, quale investimento migliore sul tuo futuro se non un Master per professioni digitali?

Digital Coach offre l’opportunità di imparare tutte le nuove tecniche di Web Marketing, Social Media Marketing ed E-Commerce ossia tutti i principali tool tecnici richiesti dal mercato. La caratteristica principale del Master Digital Marketing è la sua versatilità. È stato infatti concepito in modo da potersi adattare facilmente alle più disparate esigenze. Si può frequentare in modalità diurna (dalle 14:00 alle 18:30) o in modalità serale (dalle 19 alle 22:30). E ancora, in aula, in diretta e on demand da tutta Italia (e perché no, anche dall’estero!). Che tu sia abbia terminato gli studi e abbia la possibilità di frequentare o che tu sia un professionista impegnato full time con il tuo lavoro, il Master Digital Marketing ti viene incontro con tutte le possibili combinazioni di orari. Può scegliere quella più comoda per te.

Inoltre, il corso prevede un’esperienza di praticantato (anche questo in modalità sia diurna che serale) per consolidare le tue competenze. Alla fine del corso, dopo aver superato l’esame finale, sarai in grado di dimostrare di aver maturato le competenze di cui sopra e di aver frequentato non solo le lezioni, padroneggiando brillantemente la materia, ma anche di aver trasformato la teoria in pratica. Gli Under 30 possono inoltre richiedere di essere inseriti in azienda per 4-6 mesi attraverso una stage retribuito garantito attraverso il Digital Certification Program.

Se desideri avere più informazioni, visita la pagina che trovi cliccando sul bottone qui in basso. Una volta compilato il modulo e inoltrato la domanda, avrai l’opportunità non solo di ricevere la brochure con tutte le informazioni e i prezzi relativi ai corsi online, ma anche di partecipare, in diretta online o in aula (se risiedi a Milano o in provincia) gratuitamente sia alla sessione di orientamento sui master e le certificazioni digitali in partenza nei prossimi 1-2 mesi sia a una seduta con uno dei nostri consulenti in grado di indirizzarti verso il percorso a te più congeniale.

Dopo la presentazione, ti sarà più chiaro perché è diventato fondamentale conoscere tutti gli ultimi ritrovati nel campo degli strumenti digitali. E scoprirai in diretta quanti siano i maturandi che per i motivi più disparati decidono di iscriversi a un Master con Stage garantito e retribuito nel digital per inserirsi rapidamente nel mondo del lavoro. 

  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (1 )
  • Vota!


[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]