Seleziona una pagina

MIGLIORI LAUREE PER TROVARE LAVORO

Scopri le lauree più richieste

Stai finendo le scuole superiori e vuoi sapere quali sono le migliori lauree per trovare lavoro? Se ti stai facendo questa domanda sei nel posto giusto. Qui scoprirai non solo quali facoltà universitarie ti danno le maggiori opportunità lavorative ma anche quali sono le nuove professioni previste in crescita nel prossimo futuro.

Migliori lauree per trovare lavoro_cover

Laurearsi conviene

Probabilmente se ti stai chiedendo quali sono le migliori lauree per trovare lavoro lo sai già che laurearsi conviene, ed è proprio così.

Uno studio elaborato dall’Almalaurea conferma che all’aumentare del livello del titolo di studio posseduto:

  • diminuisce il rischio di restare senza lavoro: nel 2017 infatti il tasso di occupazione della fascia d’età 20-64 anni è il 78,3% trai laureati, contro il 65,5% di chi è in possesso di un diploma.
  • si alza il valore del salario percepito: nel 2013 un laureato guadagnava il 41,2% in più rispetto ad un diplomato di scuola secondaria superiore.

Generalmente i laureati hanno infatti maggiori capacità di adattarsi ai cambiamenti del mondo del lavoro avendo sviluppato una preparazione culturale e delle competenze e capacità professionali più adeguate.

 

Le migliori lauree per trovare lavoro

 

Il rapporto di Almalaurea

Almalaurea, il consorzio fondato nel 1994 al servizio dei laureati, delle università e delle imprese, ogni anno indaga la condizione occupazionale dei laureati a 1, 3 e 5 anni dal conseguimento del titolo di studio, per favorire i processi decisionali e formativi delle università e l’orientamento degli studenti.

Da questo studio condotto su oltre 630 mila laureati di primo e secondo livello degli anni 2016, 2014 e 2012 emerge che i laureati in ingegneria, nelle professioni sanitarie e nelle materie economico-statistiche mostrano le migliori performance occupazionali con un tasso di occupazione superiore al 90%. Al di sotto della media dell’80% sono invece i laureati delle facoltà giuridiche, geo-biologiche e letterarie.

 

migliori lauree per trovare lavoro_lauree richieste

Per quanto riguarda poi il tipo di contratto, i laureati con la percentuale maggiore di contratti a tempo indeterminato sono quelli di ingegneria (75,9%), quelli delle professioni sanitarie (71,4%) e a seguire i laureati in ambito chimico farmaceutico (63,9%) e in ambito economico-statistico (63,1%).

Agli ultimi posti con contratti a tempo indeterminato inferiori al 35% si trovano invece le lauree in ambito giuridico-psicologico, architettura ed educazione fisica anche perché, per i primi due di questi, sono più diffusi i lavori di tipo autonomo (intorno al 40%).

Il tipo di contratto a tempo determinato prevale invece per i laureati di educazione fisica e del settore letterario e linguistico (circa il 35%) perchè assorbiti dall’insegnamento.

Il Graduate Competitive Index

Per avere una panoramica completa delle migliori lauree per trovare lavoro, oltre agli studi dell’Almalaurea è interessante prendere il considerazione il Graduate Competitive Index (GCI) o in italiano Indice di Competitività dei Laureati (ICL).

Questo indice, sviluppato da Talents Venture, una società di consulenza specializzata in servizi di orientamento e sviluppo di soluzioni a sostegno dell’istruzione universitaria, rapporta la domanda di lavoratori qualificati ricercati dalle imprese italiane con i laureati in quella specifica area.

In poche parole è un indice di sintesi del rapporto tra domanda ed offerta, dice quanti posti di lavoro sono disponibili per ogni laureato indicando così la capacità dei diversi gruppi di laureati di essere assorbiti realmente dal mondo del lavoro. 

migliori lauree per trovare lavoro_facoltà

Da questo indice vengono confermate come le lauree più richieste dal mondo del lavoro quelle ad indirizzo scientifico tra cui spiccano statistica, ingegneria ed economia. In fondo alla lista invece le lauree giuridico-psicologiche, architettura e scienze motorie, come già emerso dallo studio dell’Almalaurea, mentre sorprendono i fanali di coda di medicina, odontoiatria e soprattutto di quelle agrarie e alimentari in un paese come l’Italia ricco di tradizioni agricole e culinarie. 

 

Le esperienze aumentano la possibilità di trovare lavoro

Dalla studio dell’Almalaurea, un altro dato interessante è quello degli approfondimenti che, arricchendo il profilo dei laureati, favoriscono le possibilità di trovare lavoro.

In particolare se alla laurea si abbinano esperienze di studio all’estero, tirocini curriculari o altre esperienze lavorative, aumentano sensibilmente le opportunità di trovare un’occupazione ad un anno dagli studi a parità di altre condizioni (+14% esperienze all’estero, + 20,6% tirocini, +53% altre esperienze lavorative).

migliori lauree per trovare lavoro_esperienze

Dimostrarsi attivi ed intraprenderti favorisce quindi la buona impressione che si fa alle aziende che sempre più ricercano profili maturi capaci di gestire le dinamiche lavorative in ambienti sempre più complessi e competitivi.

 

Le lauree con i guadagni più alti

Se è vero che un laureato in Italia guadagna mediamente più del 41,2% di un diplomato, quali sono gli stipendi medi e quali le migliori lauree in termini di stipendio percepito secondo lo studio dell’Almalaurea?

Lo stipendio mensile netto ad un anno dalla laurea è in media pari a 1.107€ per i laureati di primo livello e di 1.153€  per i laureati magistrali biennali.

La classifica dei guadagni vede invece:

  • ai primi posti, con più di 1.600 € netti mensili: le lauree in ingegneria, in materie economiche-scientifiche e chimiche farmaceutiche. 
  • agli ultimi posti con meno dì 1.200 € netti mensili: i laureati in materie psicologiche ed umanistiche che come sbocco professionale hanno  prevalentemente quello dell’insegnamento.

 

migliori lauree per trovare lavoro_guadagni

 

L’evoluzione del mercato del lavoro: nuovi lavori e nuove competenze

Che il mercato del lavoro stia profondamente cambiando è sotto gli occhi di tutti. Non si tratta solo di un cambiamento dovuto alla crisi economica e alla ridefinizione dei contratti di lavoro ma anche di un mutamento dovuto al veloce progredire della tecnologia ed alla digitalizzazione sempre più pervasiva.

migliori lauree per trovare lavoro_digitale

Di questo profondo cambiamento digitale ne parla approfonditamente la quarta edizione dell’Osservatorio delle Competenze Digitali 2018 che analizza lo stato di digitalizzazione di tutte le professioni (non solo ICT) a tutti i livelli ed in tutte le aree funzionali per delineare il ruolo della Cultura Digitale nel sistema formativo ed imprenditoriale italiano.

Da questo Osservatorio emerge che le competenze digitali sono un fattore critico di successo richiesto prima di tutto nelle professioni tradizionali in tutti i settori e in tutte le funzioni aziendali, non per creare e gestire applicazioni e sistemi operativi, ma per produrre, vendere, gestire, amministrare e comunicare in maniera più efficace.

Il fenomeno della digitalizzazione quindi non solo crea nuove figure professionali, pensiamo ai Social Media Manager, agli E-Commerce Manager, ai Web Analytics Specialist ma porta l’esigenza di una riconversione delle skills di chi già lavora a tutti i livelli. 

Se vuoi saperne di più sulle professioni digitali emergenti clicca qui “nuove professioni digitali ” e per capire come poterti riqualificare nel digitale scopri tutte le nostre certificazioni digitali

 

 

[wprs-box]

Valutazione Digital Coach su Google
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]
[i]
[i]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[i]
[i]
[index]
[index]