Seleziona una pagina

MICRO INFLUENCER

Chi sono e quanto guadagnano
 
 
 
 
 
I micro influencer, chi sono? Sono i nuovi protagonisti dell’ Influencer marketing. Nell’ultimo anno l’attenzione di brand e aziende si è spostata dai grandi nomi dei social media come Chiara Ferragni, Kendal Jenner e Beyonce, ai più piccoli e “umili” micro influencers. Una scelta curiosa, efficace ed intelligente. In questa guida spiegheremo quali sono i vantaggi del micro influencer marketing per un’azienda e di come possono essere inseriti nelle tue strategie di marketing. Se invece non sei interessato agli aspetti aziendali ma vuoi sapere come diventare micro influencer, sei nella pagina giusta, qua troverai informazioni circa il numero di followers, le caratteristiche e anche una stima dei guadagni di questa nuova figura ascendente nel mondo del social media marketing.
 
micro influencer

 

Chi sono i micro influencers? 

Un micro influencer per definizione è un utente dei social media, in particolare Instagram, con un numero di followers che rientra tra i 1.000 e i 100.000 utenti. Ciò che li distingue dagli influencer classici, oltre al numero di seguaci, è la fiducia che questi utenti ispirano all’interno della loro community.

Caratteristiche

I micro influencer lavorano all’interno o sono appassionati di un settore specifico. Con l’utilizzo dei social media hanno costruito nel tempo una piccola community relativa alla nicchia di loro competenza, all’interno della quale godono di fiducia e autorità. Queste caratteristiche si manifestano in un engagment rate elevato. Il rapporto tra il numero di followers e la media di likes che ricevono i contenuti di questi nuovi influencer è sensibilmente più alto rispetto ai numeri dei macro influencer (profili con più di 100.000 followers o likes ). L’engagment rate per un profilo con un numero di seguaci uguale o inferiore a 1.000 raggiunge solitamente l’ 8%. Questa percentuale diminuisce con l’aumento dei followers, si dimezza quando raggiungiamo i 10.000 followers e arriva a un misero l’1,7% per i profili con 100.000 o più seguaci.

Come diventare micro influencermicro influencer di instragram

Se hai un profilo Instagram o Twitter e miri ad entrare a fare parte di questa nuova categoria di influencer abbiamo qualche dritta e consiglio da darti.

  • Scegli il tuo campo. Se vuoi ispirare fiducia all’interno della tua community devi scegliere un settore di cui sei veramente appassionato o un esperto. Non puntare su campi che magari vanno di moda ma in cui non hai alcuna competenza. La prima persona interessata a creare e visualizzare i  tuoi contenuti devi essere tu stesso, il seguito di followers arriverà di conseguenza
  • Trova il tuo stile. Il contenuto dev’essere di qualità ma anche la forma in cui viene presentato deve essere curata e possibilmente avere uno stile originale. Soprattutto quando parliamo di Instagram la parte grafica è fondamentale, non lasciare nulla al caso!
  • Definisci la tua offerta. Quale vantaggio ottiene un tuo follower? Perché qualcuno dovrebbe seguirti? Poniti queste domande e analizza che servizio puoi offrire alla tua community.
  • Punti di forza. Ora che hai scelto il tuo campo definisci con precisione cosa ti differenzia dagli altri esperti del settore. Sei il più simpatico, creativo, competente? 
  • Scegli i mezzi giusti. La tua strategia è pronta, non ti resta che scegliere i canali più adatti al tuo progetto. Instagram, Twitter, YouTube e Facebook sono tra i più popolari tra gli influencers.

Quanto guadagna un micro influencer?

I guadagni economici, in caso di una collaborazione con una azienda, non sono paragonabili a quelli dei grandi influencers data la minore portata.
Per parlare dei guadagni di un micro influencer possiamo fare riferimento al “costo per post”, ovvero la somma di denaro che l’utente riceve per la pubblicazione di un singolo post. Questo costo dipende dal numero di followers, dal settore di cui si occupa e dall’engagment rate.
Ci sono numerosi tools disponibili in rete che offrono una stima dei possibili guadagni di ogni singolo utente basandosi sulle statistiche. Uno strumento che offre delle buone stime è Instagram Money Calculator. Utilizzando questo strumento abbiamo stimato alcune fasce di guadagno a seconda del numero di follower per un singolo post su Instagram.

  • 3.000 followers, tra i 25 e i 42 euro 
  • 10.000 followers,  tra i 64 e i 108 euro 
  • 50.000 followers, tra i 152 e 261 euro
  • 100.000 followers, tra i 242 e i 415 euro

Micro influencer marketingmicro influencer travel bloggers

L’influencer marketing è una tecnica di marketing che si basa appunto sul coinvolgimento di influencers, i quali promuovono i prodotti o i servizi di un’azienda generalmente in cambio di un compenso economico. Se ti servono più informazioni puoi leggere il nostro articolo su l’influencer marketing
Nel caso del micro influencer marketing abbiamo visto che i personaggi che andremo a coinvolgere nelle nostre campagne sono più piccoli ma non per questo meno efficaci, anzi. 

Come possono aiutare la tua azienda

La trasparenza, la fiducia e l’autorevolezza che questa categoria di influencer gode all’interno delle loro community è oro colato per le aziende che hanno interessi economici nel settore di questi personaggi. Infatti, uno dei punti di forza dei micro influencers sono le loro community, gruppi di persone accomunati dall’interesse in uno specifico settore. Se il “follower medio” di un influencer combacia con la “buyer persona” di un’azienda abbiamo il match perfetto. Se aggiungiamo alla formula anche l’engagement rate elevato di cui gode questa categoria di influencers, otteniamo una campagna di successo.  
Rispetto ai macro influencers  hanno un costo decisamente minore, quindi a parità di budget si possono coinvolgere più micro influencers invece che fare affidamento ad un unico macro influencer o celebrity. 

Come trovare e scegliere micro influencer?

Che i micro influencers portino dei grandi risultati e siano convenienti è chiaro, ma ci sono anche dei lati negativi all’interno del micro influencer marketing. Uno dei problemi è di sicuro l’organizzazione. Comunicare e mettersi d’accordo con un unico macro influencer è più facile e veloce che coordinare e interagire con 10 (o più) influencer più piccoli. Il secondo problema è che trovare un micro influencer non è un compito semplice. 

  • Il metodo più diretto è quello di monitorare e setacciare il feed di Instagram. A seconda di quale sia il settore di interesse della tua azienda è necessario individuare gli hashtag che fanno riferimento a quel capo specifico. Controllando i post di questi hastag dovrebbe essere semplice rintracciare i profili che godono di maggior popolarità e fiducia.
  • Controlla i post in cui la tua azienda viene taggata. Molti influencer taggano i brand di cui utilizzano i prodotti spontaneamente.
  • Un modo per trovare influencer più velocemente, ma investendo qualche soldo, è quello di utilizzare una delle numerose piattaforme che facilitano i contatti tra Brands e Influencers, come Tribe oppure l’italiana The Top Influencer. Le piattaforme sono molto efficaci quando si tratta di trovare macro influencers e micro influencers dei settori più popolari.

Come scegliere l’influencer giusto per te micro influencer come trovare quello giusto per la tua azienda

Una volta trovati i micro influencer che operano nel settore di tuo interesse bisogna scegliere quali sono i più adatti a rappresentare il tuo brand.
Gli elementi di cui tenere conto per valutare la qualità di un profilo sono molteplici. Le capacità di story-telling e la creatività sono qualità da valutare soggettivamente, mentre l’engagment rate e eventuali pratiche di follow e unfollow sono misurabili con l’utilizzo di strumenti come Ninjalitics o Influencer Fee.
I migliori influencer sono quelli che sono già familiari e apprezzano le qualità dei tuoi prodotti. Questi utenti possono diventare veri e propri ambassador della tua azienda e promuovere attivamente i tuoi prodotti presso la loro community. Stringere un rapporto di questo genere ha molti vantaggi in quanto: mantiene alta la credibilità del micro influencer rispetto ai suoi seguaci e risulta anche economico in quanto parte della retribuzione generalmente consiste nella offerta gratuita dei prodotti dell’azienda.

La proposta di Digital Coach

Se sei interessato a lavorare in questa branca del digital marketing, Digital Coach offre un corso aggiornatissimo di Influencer Marketing che potrai seguire sia in aula che in diretta o in modalità on-demand da casa. 
Per un corso più completo sui social media potresti essere interessato al nostro Corso Social Media Manager Certification. Nelle 239 ore di formazione live acquisirai tutte le conoscenze e gli strumenti necessari alla professione di social media manager, grazie anche ai 3 cicli di praticantato. Al termine del corso e dopo aver passato l’esame finale verrà rilasciato un attestato con la tua valutazione e la certificazione delle competenze acquisite.

Per ricevere più informazioni clicca sul bottone che trovi qui di seguito e partecipa alla presentazione in sede oppure on line. L’iscrizione é gratuita e senza impegno!

Richiedi informazioni, brochure e listino prezzi

  • Rating Lettori
  • Votato 4.6 stelle
    4.6 / 5 (16 )
  • Vota!


Valutazione Digital Coach su Google