Seleziona una pagina

LEAD GENERATION SU FACEBOOK

ottieni contatti qualificati

Lead generation: cos’è e a cosa serve?

Lead generation su Facebook per generare contatti qualificati.

Partiamo dall’inizio: cos’è la lead generation? Lead è un potenziale cliente che potrebbe essere interessato ai prodotti o servizi offerti dalla tua azienda. La definizione di lead generation sta quindi ad indicare quelle azioni volte a trovare una lista di possibili clienti da inserire nel tuo database. Il concetto che sta alla base è quello di generare contatti non in quantità ma di qualità.

Questi lead, essendo poi interessati ai tuoi beni e servizi, sono quindi più propensi ad effettuare degli acquisti.

Per convertire i lead in clienti effettivi una tattica vincente ed efficace è quella del lead nurturing.  E’ infatti un’attività molto utilizzata in ambito marketing. Lead nurturing significa nutrire i contatti offrendo contenuti di qualità, utili e interessanti. Questa strategia si ripercuote positivamente anche sulla brand awareness aziendale.

Esiste una moltitudine di canali da cui generare contatti qualificati. Quello di cui ti voglio parlare più nello specifico è come ottenere lead da Facebook.

Lead generation su facebook

Lead generation su Facebook: come funziona?

Le campagne per acquisizione contatti di Facebook ti offrono l’opportunità di sfruttare il vasto pubblico presente sul social. Attraverso le Facebook lead ads crei il tuo pubblico personalizzato. La procedura di creazione inserzioni su Facebook è molto intuitiva. Vengono utilizzati dei moduli interattivi favorendo così la user experience. All’interno del form puoi facilmente chiedere indirizzo, telefono, mail o perfino porre delle domande personalizzate.

Con questa tipologia di campagne su Facebook puoi raggiungere diversi obiettivi:

  • Trovare nuovi clienti l’azienda.
  • Far iscrivere gli utenti a un servizio.
  • Far scaricare agli utenti una brochure

La procedura di creazione di lead ads è semplice e guidata Tutto ciò presuppone che tu abbia una pagina. Le inserzioni vanno infatti attivate non dal profilo personale ma dalla propria pagina. Se non ne hai ancora una, prima di tutto, ti spiego come creare una pagina aziendale Facebook.

 

Aprire una pagina Facebook

Per iniziare ad attivare le tue campagne di lead generation su Facebook devi, in primo luogo, aprire una pagina dal tuo profilo. Ci vogliono davvero due minuti e pochi passaggi:

  • Dalla barra del menu del tuo profilo clicca “crea”
  • Si apre una schermata con varie opzioni, seleziona “pagina”.
  • Hai una doppia scelta: creare una pagina come azienda o come personaggio. Seleziona, quindi, quella che fa più al caso tuo.
  • Inserisci nome pagina, categoria, indirizzo, telefono.
  • Puoi inserire l’immagine di profilo e copertina.

La pagina è pronta per la creazione delle tue campagne. All’interno hai, inoltre, a disposizione gli insights per verificare quanto sta performando la tua fan page.

 

 

Creare una campagna Facebook lead ads

Generare contatti su Facebook.Le inserzioni per acquisizione contatti aumentano i contatti qualificati. Se imposti al meglio le compagne, ottenere lead da Facebook sarà più facile. Gli utenti cliccando sull’annuncio visualizzano un modulo interattivo. Questo form è già precompilato con i dati personali come telefono e mail presi da Facebook.

I moduli di contatto hanno un design che si adatta perfettamente ai piccoli schermi degli smartphone. E’ un aspetto molto importante, considerando  i dati di Audiweb, relativi all’internet audience da luglio a dicembre 2018. Questi dati dicono che la percentuale di adulti giornaliera che si collega da smartphone è del 62%.

L’impostazione di un pubblico personalizzato, così come la possibilità d’inserire delle domande specifiche, fanno delle Facebook lead ads uno strumento davvero potente. Si possono ottenere buoni risultati a patto che si rispettino alcune best practice:

  • Comunica quale vantaggio gli utenti ricevono in cambio dei loro dati.
  • Il messaggio dell’inserzione deve tenere conto dei valori del brand.
  • Fai poche domande, chiare e concise all’interno del modulo.
  • Considera l’idea d’inserire un video per coinvolgere maggiormente le persone. Incoraggia i lead a fare clic sulla CTA.

 

Come si fa una Campagna di generazione contatti Facebook?

Per iniziare la creazione di campagne di lead generation su Facebook ci sono degli step fondamentali. Accertati dei seguenti punti se vuoi ottenere lead da Facebook:

  • Verifica che le domande da inserire nel modulo siano conformi alle linee guida di Facebook.
  • Consulta le normative relative alle inserzioni per acquisizione contatti e relative norme d’uso.
  • Assicurati di avere l’URL all’informativa privacy della tua azienda. 

Una volta completati questi passaggi preliminari puoi attivare la campagna dal menu “gestione inserzioni” della tua pagina. Anche in questo caso Facebook  ti offre una facile procedura guidata:

Impostazione campagna

  • Clicca su “crea nuova campagna” e seleziona “generazione contatti”
  • Nella schermata dai un nome alla campagna. Puoi scegliere se effettuare un A/B test sulla creatività, posizionamento e pubblico. Puoi anche attivare l’opzione di ottimizzazione del budget per consentire a Facebook di aggiustare la tua offerta (questa funzione è però ancora in fase di test).

Account pubblicitario

  • Nella schermata successiva hai le opzioni su paese, valuta e fuso orario. Clicca continua.

Gruppo d’inserzioni

  • Crea un nuovo gruppo d’inserzioni: inserisci il nome del gruppo d’inserzioni
  • Pagina: Ti viene mostrato il link relativo alle condizioni  d’uso delle inserzioni per acquisizione contatti.
  • Creatività dinamiche: ottimizzano gli annunci mescolando i diversi elementi creativi (immagini, video, titoli, descrizioni, CTA).Vengono mostrate combinazioni diverse a differenti gruppi di pubblico.
  • Pubblico: puoi selezionare un pubblico salvato in precedenza o crearne uno nuovo. Per creare un tuo nuovo gruppo di pubblico puoi settare diversi elementi (luogo, fascia d’età, sesso, lingue). Entrando più in dettaglio puoi includere o escludere persone con determinati requisiti demografici, comportamentali o interessi.  Alla voce “connessioni” puoi includere o meno persone che hanno interagito con le tue pagine, app o eventi. Ricordati di salvare il  tuo pubblico personalizzato.
  • Posizionamenti: Facebook consiglia i posizionamenti automatici di modo che il budget venga distribuito in modo che possa ottenere prestazioni migliori.
  • Budget e programmazione: puoi stabilire il budget giornaliero o totale e impostata data d’inizio e fine dell’inserzione.
  • Creazione annuncio: qui selezioni il formato, inserisci il testo, immagine o video. Hai diverse opzioni di CTA. Sulla destra visualizzi l’anteprima dell’annuncio per i vari dispositivi. Più sotto puoi creare il tuo modulo interattivo cliccando “crea nuovo modulo”. All’interno del modulo trovi anche la sezione per inserire le tue domande personalizzate. Inserisci l’URL alla normativa privacy della tua azienda. Infine compila la sezione relativa alla schermata di ringraziamento.

Una volta raccolti i tuoi contatti qualificati ci sono due modi per gestirli:

  • Puoi semplicemente scaricare i contatti dalla tua pagina Facebook. Ricordati di scaricarli entro 90 giorni dalla raccolta. Facebook, dopo questo lasso di tempo li archivia rendendoli così non più disponibili.
  • Se hai un tuo CRM (Customer Relationship Management), lo puoi integrare all’interno della tua fan page. Il CRM lo puoi integrare selezionando “strumenti di pubblicazione” e cliccando poi “configurazione dei contatti”.

contatti-qualificati

 

Vantaggi campagne lead generation su Facebook

I pro dell’utilizzo di campagne per generare contatti sono numerosi.

Lead generation su Facebook: i moduli sono facili da creare e immediati. Questi form richiedono il minimo sforzo da parte dell’utente a cui bastano solo due clic per iscriversi. Gli utenti lasciano i propri dati di contatto senza uscire dalla piattaforma. Prima dell’aggiornamento era necessario uscire da Facebook e collegarsi magari a una landing page. Questo sistema induceva le persone ad abbandonare la pagina.

L’interattività dei moduli per le campagne di lead generation coinvolge maggiormente i potenziali lead. Questo fattore li spinge a lasciare i propri dati di contatto più facilmente.

 

Svantaggi campagne lead generation su Facebook

Effettuare questa tipologia di campagne, come avete visto, porta molti vantaggi. Le lead generation su Facebook presentano però alcune criticità di cui tenere conto.

Nell’immediatezza del modulo c’è il rovescio della medaglia. Il fatto che compilare i form sia così facile potrebbe infatti incentivare alla compilazione anche lead non realmente interessati.

Un altro aspetto da considerare sono i dati obsoleti con cui gli utenti potrebbero essersi registrati. Dei dati vecchi influiscono negativamente sul target di pubblico personalizzato impostato. Purtroppo non puoi sapere se i tuoi potenziali clienti hanno aggiornato i loro dati.

 

 

Canali alternativi per generare contatti

Facebook con le sue campagne di lead ads offre una valida alternativa. Tuttavia vi sono molti altri canali da tenere in considerazione per generare contatti qualificati.

Quale che sia il canale, rimane però di fondamentale importanza individuare quali sono le buyer personas a cui ti stai rivolgendo. Quali sono i loro bisogni, obiettivi e problemi? Apprendere fino in fondo questi aspetti sta alla base dell’attività di lead generation. Comprendere le esigenze e difficoltà del tuo pubblico ti permette di veicolare al meglio il tuo messaggio. Ricordati che offrire qualcosa gratis incentiva i potenziali clienti a lasciare i loro dati. Vediamo con quali altri canali puoi ottenere lead:

  • Blog/sito: inserendo contact form e call to action. Una buona attività di content marketing è sempre una chiave vincente per attirare potenziali clienti.
  • Landing page: attraverso un copy accattivante e call to action posizionati bene aiuta a raccogliere lead.
  • e-mail marketing su liste proprietarie: le mail inviate devono essere pertinenti e mai in quantità esagerate. Devi prestare la massima attenzione al titolo e soggetto. Questi sono gli elementi che convincono o meno il destinatario ad aprire  il contenuto della mail.
  • SEO: attraverso una buona attività di SEO puoi registrare un incremento del traffico sul tuo sito o blog. Il Seo porta però risultati sul lungo termine.
  • SEM: rispetto al SEO è più veloce ma ha maggiore competitività e costo.
  • DEM (direct mail marketing) su liste non proprietarie: può funzionare nel caso di prodotti di massa.
  • Social Media: oltre a Facebook vi sono altri social che permettono d’inserire ads. Puoi creare delle inserzioni da Linkedin, Twitter, Instagram. Ovviamente devi valutare preventivamente su quali social si concentrano maggiormente i tuoi potenziali clienti.

 

Vorresti imparare a gestire i social a livello professionale? Ti piacerebbe trasformare la tua passione per i Social Media in una delle professioni più richieste sul mercato in ambito digital? Investi sul tuo futuro. Consulta la nostra offerta formativa.

 

SCOPRI DI PIU’

 

  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (10 )
  • Vota!


Valutazione Digital Coach su Google