Seleziona una pagina

LAVORARE SENZA ESPERIENZA

Consigli Utili per Trovare Lavoro

LAVORARE SENZA ESPERIENZA

  • Sei alla ricerca del tuo primo lavoro ma sei senza esperienza?
  • Stai ancora studiando, o hai appena finito e ti stai guardando intorno per capire cosa vuoi fare “da grande”?
  • Non hai alcuna esperienza da inserire nel tuo curriculum vitae?
  • Vuoi cambiare lavoro, magari in un settore completamente nuovo ma non hai l’esperienza necessaria?

Se non sai come riuscire a Lavorare Senza Esperienza, non preoccuparti, ecco tanti consigli che ti aiuteranno a trovare il tuo primo lavoro senza esperienza, mettendo in evidenza competenze ancora in erba.

COME LAVORARE SENZA ESPERIENZA IN TEMPO DI CRISI

Trovare lavoro attualmente può essere molto difficile, soprattutto se ci si affaccia nel mondo del lavoro per la prima volta, e incontrare il temuto paradosso non lascia molte aspettative positive. 

Come posso trovare un lavoro senza avere esperienza se non posso guadagnare nessuna esperienza senza un lavoro?

Le innumerevoli offerte di lavoro presenti online e offline, richiedono quell’“esperienza” tanto necessaria, come requisito fondamentale, per soddisfare le esigenze dei recruiter, ma che purtroppo esclude tantissimi possibili giovani senza esperienza che si apprestano ad iniziare un percorso lavorativo professionale.

Molti di questi giovani alla prima esperienza che non trovano lavoro, si chiedono come capire che lavoro possono fare e come lavorare senza avere esperienza. Cercare lavoro in Itala, ormai è diventato un lavoro e nella maggior parte dei casi senza riuscire ad ottenere risultati concreti.

Le offerte di lavoro per giovani senza esperienza sono rare e spingono anche i meno giovani a cercare lavoro all’estero per paura di non riuscire a trovare un impiego. Questo è uno dei problemi che allarma non solo i giovanissimi, ma anche uomini e donne in età più matura che si chiedono cosa fare a 40 anni senza lavoro e come fare a trovare lavoro a 40 senza esperienza. Dunque, lavorare senza esperienza per le nuove generazioni è parecchio difficile ma non bisogna abbattersi, occorre essere caparbi e propositivi, mai arrendersi alle prime difficoltà e affrontare tutto con pazienza e tanta energia.

Seguendo alcuni consigli pratici, si potrà avere un’opportunità anche senza avere alcuna esperienza!

COME PRESENTARSI AL MEGLIO QUANDO SI CERCA UN PRIMO LAVORO SENZA ESPERIENZA

 

Come inserirsi nel mondo del lavoro e iniziare a lavorare senza esperienza? Quando si è giovani è normale non avere esperienza lavorativa, dunque, trovare un lavoro senza nessuna esperienza può essere una sfida. Anche se non trovi offerte di lavoro senza esperienza non demoralizzarti, ecco alcuni consigli utili per trovare lavoro.

INDIVIDUARE ABILITÀ POSSEDUTE E QUELLE DI CUI SI HA BISOGNO PER LAVORARE SENZA ESPERIENZA 

  • Stabilire in cosa si è bravi, cosa piace e cosa si è disposti a fare. Pensare bene quali sono le attitudini, le qualità e punti di forza (attitudini e doti personali in molti casi possono valere ben più di una esperienza lavorativa alle spalle!);
  • Stilare una lista di tutte le competenze, esperienze e tratti di personalità considerate fondamentali per il lavoro che si sta cercando, può essere molto utile per individuare elementi su cui concentrasi. Successivamente sarà utile scrivere un elenco delle proprie abilità tecniche comunicative, di gestione e risoluzione dei problemi. 

Può essere importante anche dimostrare di possedere queste skill, magari raccontando come avete risolto un eventuale caso. Ad esempio se è stato fatto un lavoro ad un progetto universitario di successo.

VAGLIARE TUTTE LE OFFERTE DI LAVORO SENZA ESPERIENZA E PRIMA ESPERIENZA PRESENTI ON E OFFLINE 

Per trovare un lavoro senza esperienza è indispensabile anche sondare il terreno. Chiedere a parenti, amici e conoscenti se hanno un’occupazione, anche temporanea, da proporre, potrebbe essere una possibilità anche per dimostrare e farsi conoscere. Il potere del passaparola è indispensabile per riuscire ad ottenere dei buoni contatti e magari qualche possibilità di colloquio con qualche azienda. Presentarsi alle aziende della propria città, leggere i giornali locali di offerte di lavoro alla ricerca dell’occasione giusta, utilizzare i portali lavoro online spulciando gli annunci più interessanti, caricare il curriculum sui siti dedicati alla ricerca di lavoro, sono solo alcune delle cose che si possono fare per riuscire a lavorare senza esperienza.

CURRICULUM ACCATTIVANTE

 

La prima cosa da fare, per poter lavorare senza esperienza, è costruire un profilo attraente. Nell’era digitale, ogni cosa viene pensata, studiata e creata per il web, così anche un semplice cv, che prima si consegnava a mano ed era in forma cartacea, oggi si è evoluto e conformato al web 3.0 diventando un Curriculum in Formato Digitale. È ben chiaro che i visitatori del web sono milioni e occorre fare la differenza. Bisogna essere diversi e particolari anche se si hanno le stesse competenze.Lavorare senza esperienza Un cv senza esperienza lavorativa può non essere penalizzante come a volte si crede, basta solo studiarlo e crearlo nel modo giusto avvalendosi di portali come ilcvperfetto.it, resumup.com e doyoubuz.com, che aiutano a svilupparne diversi curriculum in formati differenti, e che possono attirare l’attenzione dei selezionatori. I reclutatori spendono, in media, appena 6 secondi per guardare un curriculum prima di scegliere un candidato, quindi non è necessario avere per forza molto da scrivere! Bisogna concentrarsi sulle capacità e sulle abilità che si possiedono e non solo sui titoli professionali. È fondamentale creare un CV che non sia orientato al passato, ma che guardi avanti e dimostri tutte le grandi cose a cui si può contribuire in futuro. 

10 PRINCIPI DA SEGUIRE PER SCRIVERE UN CURRICULUM SENZA ESPERIENZA 

Anche se non si hanno esperienze lavorative, un CV scritto bene può far capire ad un potenziale datore di lavoro chi ha davanti.

  1. Innanzitutto, il layout. È importante curare la grafica e suddividere le tante informazioni che verranno fornite in blocchi tematici;
  2. Altra cosa da fare è selezionare una foto carina da inserire, un primo piano sobrio, sorridente ma non troppo;
  3. Evidenziare il titolo professionale, il grado e se si sta proseguendo con la formazione;
  4. Mostrare i propri punti di forza, come corsi, seminari, aggiornamenti seguiti, attività di leadership svolte in eventuali associazioni di volontariato, dimostrando etica e competenze;
  5. Descrivere le ”altre capacità personali”, ossia chi si è veramente e ciò che fa distinguere dagli altri e offrire un valore aggiunto all’azienda o all’imprenditore. Queste informazioni creano nel selezionatore un’immagine molto chiara di chi si ha davanti;
  6. Essere sintetici. Può a volte essere difficile concentrare le proprie esperienze in frasi brevi e concise, ma è molto importante andare dritti al contenuto e non essere eccessivamente discorsivi. Bisogna tenere a mente che si stanno fornendo principalmente dei dati, quindi utilizzare punti elenco e parole chiave accattivanti;
  7. Fornire informazioni complete, essenziali ma anche dettagliate. In questo modo si offre a chi sta valutando, una panoramica completa delle esperienze, per quanto “umili” o poco attinenti con il lavoro in questione. La versatilità indica capacità di gestire situazioni diverse ed è un aspetto decisamente molto apprezzato da chi cerca un dipendente di cui potersi fidare;
  8. Personalizzare il curriculum per il datore di lavoro. Il CV è una vera e propria vetrina in cui esporre le proprie capacità. Le competenze da mettere in luce, quindi, dovranno essere differenti a seconda del tipo di lavoro per cui si sta facendo domanda. Vale la pena investire un po’ del proprio tempo per modificare dettagli in grado di catturare l’attenzione;
  9. Elencare le proprie abilità sui social media perché queste competenze sono considerate un vantaggio da molti datori di lavoro, soprattutto se ci sono opportunità di stage in marketing, pubbliche relazioni, pubblicità o servizio clienti. Molti datori di lavoro sono alla ricerca di stagisti che li aiutino a gestire i loro marchi online e non tutti hanno i giusti requisiti;
  10. Evitate errori, siano essi di ortografia, di impaginazione o di formattazione, daranno una pessima impressione ed una sensazione di scarsa affidabilità.

L’esperienza non è tutto ma, in ogni caso, è importante valorizzare quella che si ha, anche se finora si è fatto solo la baby sitter. Anche un lavoretto come questo, infatti, richiede e favorisce competenze preziose, come abilità nell’ascolto, comprensione, pazienza, capacità di lavorare in multitasking.

CONCENTRARSI SULLE SOFT SKILLS CHE TI POTREBBERO PERMETTERE DI LAVORARE SENZA ESPERIENZA 

Le abilità sono trasferibili e possono essere trasferite da un contesto/lavoro ad un altro e dimostrano come si interagisce con le persone. Esempi di soft skill sono: abilità interpersonali, organizzative, di leadership e di comunicazione. Puntare sulla capacità di motivare le persone, di lavorare in multitasking, di supervisionare, o di parlare in pubblico è un buon biglietto da visita per proporsi. Quindi, un CV che trasmetta una decisa personalità e metta in luce queste soft skill nel modo più concreto possibile, è in grado di catturare la curiosità del selezionatore rendendolo di semplice apprendimento. In questo caso si sarà centrato il punto!

DIVENTARE ESPERTI NEL PROPRIO SETTORE

Diventate esperti nel proprio settore è un valore aggiunto non indifferente per lavorare senza esperienza. Imparare tutto quello che c’è da sapere sul settore e sulla posizione lavorativa, non solo vi preparerà per una carriera, ma vi aiuterà anche quando farete networking ed i colloqui di selezione. Per diventare degli esperti nel vostro campo, prendete parte ai forum, leggete blog e unitevi a gruppi online e offline. Assicuratevi anche di conoscere alcuni nomi chiave del settore a livello locale, nazionale e anche internazionale.

CREARE UN PROPRIO NETWORK È IMPORTANTE PER CHI CERCA UN LAVORO SENZA ESPERIENZA

Un altro modo per procurarsi un lavoro senza esperienza prevede la costruzione di un network di contatti online e offline. Attualmente ci sono alcuni social network, come Twitter e LinkedIn, che permettono di farlo in modo semplice e veloce per essere sempre aggiornati su eventuali posizioni aperte in un dato settore.
LINKEDIN è un social network dedicato al mondo del lavoro attraverso il quale potrai valorizzare al meglio le tue esperienze lavorative e cercare un nuovo impiego. Creare un profilo su LinkedIn serve a dire chi sei, cosa fai, quali vantaggi porti, quali soluzioni offri e serve a darti un luogo per incontrare persone che potenzialmente possono essere interessate a tutto questo.
Candidarsi a stage, pagati o non pagati, per lavorare senza esperienza, aumenta la propria rete di conoscenze. A seconda della carriera a cui si aspira, contribuire ad un blog o aprirne uno proprio potrebbe essere una buona idea per mostrare la passione ed il proprio talento. Entrare in gruppi rilevanti, seguire blog, iscriversi a forum, seguire sui social i personaggi influenti (Influencer) del settore che ti interessa, manager e aziende dove vorresti lavorare, ti da la possibilità di essere sempre aggiornato. In questo modo ci si può fare un nome, esprimere le proprie opinioni e rispondere ad eventuali domande. Ci vorrà tempo per mostrare la propria passione e la conoscenza nel settore di interesse, ma mostrarsi abili a costruire una propria opinione e possedere senso critico, è fondamentale per rivestire qualsiasi ruolo, a qualsiasi livello.

NELL’ATTESA PUNTA SUL VOLONTARIATO E SU QUALI CORSI FARE PER TROVARE LAVORO 

Nell’attesa di trovare un primo impiego, si possono ottimizzare i tempi pensando come arricchire il curriculum con esperienze di volontariato, giudicate sempre molto positivamente dai datori di lavoro. Svolgere una qualche attività no profit mette in contatto se stessi con il mondo esterno ed insegna ad ascoltare ed entrare in empatia con gli altri.

CORSI DI FORMAZIONE

Importante anche guardarsi intorno alla ricerca di corsi di formazione o master che possano dare un valore aggiunto al curriculum. Intanto che si cerca il primo lavoro, si potrebbe, per esempio, imparare una nuova lingua straniera o formarsi sull’utilizzo di un programma software, o meglio ancora formarsi nel settore del digitale, vista la sua notevole importanza oggigiorno. Questo non solo aiuterà ad acquisire nuove competenze specifiche relative al lavoro, ma dimostra anche dedizione ed impegno.

COME VALORIZZARSI AL COLLOQUIO PER OTTENERE UN LAVORO SENZA ESPERIENZA

Seguendo i consigli sopraelencati, è possibile affrontare il fatidico colloquio di lavoro. Anche se senza esperienza, si ha l’occasione di farsi notare (e poi magari assumere) dal datore di lavoro. L’importante è sempre presentarsi in modo positivo e propositivo, parlando con sincerità (non vantare conoscenze o esperienze che non hai) ma puntando sulle proprie qualità e potenzialità e mostrandosi soprattutto desideroso di imparare. Fondamentale, inoltre, far notare l’apporto che si può dare all’azienda con le proprie competenze. Ai dirigenti, spesso, non interessa trovare qualcuno che sappia già fare tutto, ma avere una persona sveglia e dinamica da formare.

LAVORARE SENZA ESPERIENZA NEL DIGITALE

Viviamo ormai in un’era in cui il Digitale è padrone assoluto della vita di tutti i giorni, quindi siamo in una fase colma di opportunità per tutti coloro che vogliono lavorare nel campo del Digital Marketing. Non c’è offerta di lavoro che non richieda figure professionali come social media manager, web marketer, e-commerce manager o web analitycs manager. Figure sempre in continua evoluzione su cui puntare per trovare lavoro. Sempre più aziende si sono convertite al digitale e tante altre si stanno digitalizzando. Per questo motivo si è avuto un’incremento di aperture di web agency su territorio nazionale, offrendo una vasta scelta di posizioni lavorative anche alla prima esperienza ma con formazione adeguata in termini qualitativi. Digital Coach ti aiuta a formarti e specializzarti in questo settore in crescita, attraverso Corsi, master e certificazioni richiesti dal mercato digitale. Avrai la possibilità di partecipare ad una presentazione gratuita sui corsi e di scegliere quello più adatto alle tue esigenze. Inoltre con Digital Coach avrai la fantastica opportunità di mettere in pratica ciò che si è appreso durante le lezioni, dal taglio tecnico-pratico, svolgendo una vera e propria esperienza lavorativa: la Work Experience (WEX) che potrai inserire nel tuo cv senza esperienza. Nel programma di alcuni master, infine, sono previsti moduli specifici per la costruzione del tuo nuovo curriculum digitale. Sempre più aziende si rivolgono a Digital Coach alla ricerca di profili certificati da poter inserire nel proprio organico. Gli studenti dei Master e dei percorsi di certificazione hanno accesso a queste offerte di lavoro attraverso il portale Digital Job, dove possono candidarsi per le posizioni aperte di loro interesse.

DESTINATARI DELLA FORMAZIONE DIGITAL COACH

 

I destinatari sono tutti coloro che vorrebbero lavorare senza esperienza ma con le giuste competenze tecniche. Chi intende cambiare lavoro e vuole riqualificarsi in nel settore digitale, chi è alla ricerca del suo primo lavoro e non ha esperienza ma anche giovani con ambizioni lavorative e che, non trovando altro, vogliono crearsi lavori da fare in proprio.

Stai Cercando Un Lavoro Senza Avere Esperienza? Con  I Corsi Digital Coach Avrai Più Possibilità Di Trovarlo!!!

 

CONTATTACI

  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (8 )
  • Vota!


[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]