Seleziona una pagina

CREARSI UN LAVORO

Cosa si intende?

 

 

Chiariamo l’idea ed il significato di tale affermazione. Vi è mai capitato di pensare a idee ingegnose e originali per intraprendere una carriera lavorativa del tutto vostra? Ecco, questa è la spiegazione di CREARSI UN LAVORO. Iniziamo dall’argomento che si addice maggiormente a questa keyphrase: 

 

Personal Branding

 

personal- branding

La miglior strategia per chi vuole “crearsi un lavoro” basato sulle proprie passioni, piaceri e interessi è il Personal Branding, un processo nel quale vengono definiti i punti di forza (attitudini, aspetti caratteriali, conoscenze, competenze, abilità, ecc.), ovvero quelle caratteristiche personali che ci rendono forti in un qualcosa. Ciò in cui siamo vincenti e ci consente di raggiungere i migliori risultati. Non è detto che sia necessariamente una cosa che ci piace o in cui siamo bravi, ma anche un qualcosa che al momento ci affascina o sappiamo di poterla fare. Questo comporta la “distribuzione di sé stesso” sui social media e di conseguenza la lavorazione del prodotto principale, TE STESSO, attraverso strategie, tattiche e aspettative di medio/lungo termine. Questa strategia, all’interno del web, ha lo scopo di creare i propri followers tramite social media e blog personali, al fine di aumentare la propria reputazione online e influenzare il cliente attraverso esperienze da fargli vivere (Engagement Marketing). 

 

Corsa verso il piacere

 

Ognuno di noi porta con sé un sogno, un’ambizione e un desiderio, l’importante è coltivarli, non abbattersi mai e inseguire alcuni “step” , per iniziare la realizzazione del proprio lavoro e CREARSI UN LAVORO.

“I sogni son desideri nascosti nel profondo del cuore. Non resta che inseguirli con tutta la volontà per poterli realizzare, senza stancarsi mai di sperare che si possano avverare.”

Bisogna andare alla ricerca di spunti per far crearsi un lavoro. Se sei arrivato fin qui è perché vuoi creare un qualcosa del tutto tuo, con le tue doti ed energie. Questo significa “iniziare la corsa verso il piacere”, rincorrendo ogni tipo di ambizione. 

 

Da dove iniziare?content-marketing

 

Come tutte le cose, la partenza è il momento più impegnativo, difficile e a volte anche demoralizzante del percorso da intraprendere. Si deve essere pronti a fare sacrifici, riducendo il tempo speso in faccende del tutto inutili e investendolo nell’inventare il proprio lavoro, dedicandogli ore/giorni/settimane. Tutto ciò che abbiamo sempre visto come un sogno, dobbiamo iniziare a concretizzarlo!

– Passione per gli animali? Inventatevi qualsiasi lavoro che vi porti ad avere uno stretto contatto con loro: un’azienda agricola; un allevamento di galline per la produzione di uova biologiche; una pensione per animali; un centro benessere per loro o molto altro ancora. – Avete il pollice verde? Sfruttate questa bellissima dote ed inseritevi nel mercato biologico a Km0. Oggigiorno sono infinite le persone che amano la cucina genuina e il rispetto per l’ambiente, andando sempre alla ricerca di agricoltori che coltivano vicino le loro abitazioni e soprattutto, non utilizzano pesticidi e tutto ciò che rende gli alimenti degli OGM. – Amate il fai da te? Iniziate la vostra creazione e rendetela pubblica, attraverso social, siti web, blog. – Siete amanti delle compere online? Trovate un buon canale diretto dove poter acquistare all’ingrosso a prezzi vantaggiosi e aprite un punto vendita dove poter rivendere, o anche, un sito di vendite online, creando il vostro micro business. – Se avete voglia di studiare e una buona solidità economica, perché non avete mai pensato di incrementare la vostra parte economica con il Social Trading? è un modo di investire online che permette ai trader (utenti) interessati di ottenere gli accessi attraverso le reti sociali ed è considerato un vero e proprio lavoro.

 

Internet può diventare una vera e propria opportunità di lavoro?

 

Con il cambiamento e l’evoluzione delle nuove tecnologie, le piccole/medie imprese possono sfruttare il nuovo e utilissimo strumento per promuoversi: lavorare online e interagire direttamente con il cliente. Ad oggi il web, in particolare il Digital Marketing, sta inondando ogni campo. Il marketing online è un’ottima strategia per chi vuole lavorare da casa e soprattutto per chi, titolare di azienda, vuole crescere di pari passo con i “tempi che corrono”. L’online sta diventando pane quotidiano per tutti noi, anche per chi precedentemente era scettico nell’acquistare su internet. 

“Il futuro è sempre più social e anche il marketing sta cambiando rotta!”

Questo sta avvenendo in quanto la vita con il passare degli anni diventa sempre più frenetica e si ha pochissimo tempo da dedicare a sé stessi, a questo proposito si è costretti ad acquistare su internet. Beh…credo sia uno dei migliori sbocchi professionali su cui formarsi.

 

In cosa consiste il Marketing Online

 

Per spiegare il significato di questa disciplina, possiamo fare la suddivisione in cinque macro-categorie:

Search-Engine-Optimization

 

  • SEO (Search Engine Optimization): traduzione di “ottimizzazione sui motori di ricerca”, come Google, ed è l’insieme delle attività finalizzate a migliorare la posizione della propria pagina web all’interno di un motore di ricerca.      
  • Content Marketing e Content Marketing Articles: cioè quella strategia che porta alla creazione e condivisione di contenuti rilevanti e di qualità, al fine di attrarre, coinvolgere e fidelizzare la potenziale audience target; generare lead a proprio favore, partecipando al processo di Inbound Marketing. Il Content Marketing Articles, invece, come specificato all’interno della sua denominazione, consiste nel scrivere e pubblicare articoli (dove non si hanno limiti di spazio) che finiranno nella parte “Articles & Activity” del profilo e, nel tempo, si ha l’opportunità di poterli ripubblicare così da permettere alle persone al quale è sfuggito, di poterlo leggere.
  • Email Marketing: è uno strumento importantissimo per chi vuole instaurare e mantenere il contatto con i potenziali clienti. Infatti, è un tipo di marketing diretto che utilizza la posta elettronica per acquistare qualcosa in tempo reale, riallacciandosi quindi ad una CA, call to action, cioè chiamata all’azione. Inoltre, è un metodo poco costato che, come ogni canale di comunicazione, se male utilizzato porta a spiacevoli conseguenze. Per farne un uso corretto bisogna avere le giuste informazioni e una buona competenza, per far sì che possa aiutare la crescita del proprio business. email-marketing
  • Strategie di conversione, funneling: il funnel di conversione è il percorso intrapreso da un utente per diventare cliente e sponsor i un’azienda. Questo avviene quando si ha un’avanzata strategia di marketing che permette di accompagnare l’utente all’interno del funnel, dalla fase iniziale a quella finale. Questo percorso è suddiviso in quattro step: -1° livello, utente visitatore, colui che arriva sul sito web dell’azienda e valuta la proposta commerciale; -2° livello, utente lead, il visitatore è interessato al prodotto e fornisce i suoi dati per ricevere nuove informazioni; -3° livello, utente cliente, utente fidelizzato che ha acquistato sul sito più di una volta; -4° livello, utente promoter, cliente fidato che sponsorizza il brand attraverso passaparola, recensioni e ricondivisioni del prodotto/servizio.funneling
  • Social Media Marketing: i social media sono “piazze” attive e gratuite (a differenza dei Social Media Advertising, ovvero strategie paid di marketing che negli anni hanno sviluppato strumenti a pagamento), dove ognuno mette del proprio, catturando l’attenzione dell’utente online, il quale farà un passaparola e di conseguenza ci si scambiano consigli utili, al fine di condividere. Il Social Media Marketing (SMM) è fondamentale per qualunque tipo di attività e permette alle aziende di ottenere feedback e, al cliente, di interagire e commentare. Le piattaforme social più conosciute (FaceBook, Twitter, LinkedIn e Instagram) consentono di far apparire la pubblicità di un’azienda molto facilmente (pay per click) solo al tipo di clientela interessata a quella categoria e di offrire all’utente statistiche ben precise al riguardo. La figura dedicata a svolgere questa strategia di marketing, prende il nome di Social Media Manager. Tale forma di marketing, che sfrutta i social, è strutturata per offrire servizi alle imprese come: la promozione/vendita di prodotti e servizi; la generazione di nuovi contatti commerciali (lead); instaurare un rapporto di affinità con il cliente e l’incremento del traffico sul web, al fine di migliorare la presenza digitale. Un altro esempio di social media marketing è il marketing virale, effettuato tramite video su YouTube o altre piattaforme di video sharing. Con i video si ha l’opportunità di rendere pubblico il contenuto completo di uno specifico prodotto/servizio, dando maggiore chiarimenti all’utente che vuole acquistare.

 

Piattaforme social da utilizzare                        social-buttom

 

  • Facebook, è il social più versatile e diffuso che permette la creazione di veri e propri siti, con la possibilità di inserire anche la pagina correlata e come ogni social si può installare a pagamento o gratuito;
  • Instagram, consente di postare foto e video applicando filtri, inserendo hashtag e testi, ripostare ed effettuare stories;
  • Twitter, è considerato il social della messaggistica istantanea, dove ogni utente condivide la propria vita in tempo reale, aggiungendo foto e testi;
  • LinkedIn, è il social indirizzato principalmente nel postare contenuti inerenti al mercato lavorativo e impiegato nello sviluppo di contatti commerciali;
  • YouTube, è il miglior canale web, nato per la pubblicazione e sponsorizzazione di un prodotto o marchio, attraverso filmati dove possono anche essere inseriti link inerenti alla propria società, e consente la creazione di uno you-tube channel, cioè un canale dedicato solo alla pubblicazione di video inerenti alla propria azienda.

 

Altri metodi di social marketing sono: la creazione di un Blog, dove si ha la possibilità di creare articoli e pagine inerenti al proprio brand, installando delle piattaforme di blog hosting, come WordPress; o la chat, come il canale di Whatsapp, per la messaggistica diretta ed instantanea.

 

Il futuro del tuo business è online 

 

E allora? Non ti resta che pensare alla migliore strategia di marketing che fa per te, rimboccarti le maniche e inventare il tuo lavoro, iniziando il tuo periodo di sacrifici, che verrà ripagato in grandissime soddisfazioni. Non avere fretta nel prendere decisioni, pensa a ciò che più potrebbe appassionarti e farti volare in alto! 

Se hai voglia di chiarire maggiormente le tue idee riguardo l’online, il Digitale e il web, ti consiglio di sfogliare l’intero blog di Digital Coach, ti sarà di grande aiuto.

Come lavorare da casa, guadagnando.

 

 

  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (5 )
  • Vota!


 

 

 

 

 

 

Valutazione Digital Coach su Google