Seleziona una pagina

COME USARE I SOCIAL NETWORK PER LAVORO

 

Come usare i social network per lavoro?

Se sei un disoccupato, un neolaureato in cerca di lavoro o un imprenditore che desidera migliorare le prestazioni della sua azienda ti sarai chiesto come usare i social network per lavoro.

Ho una buona notizia, sei atterrato sulla pagina giusta!

Nei prossimi minuti vedremo insieme tutto quello che c’è da sapere su come usare i social network per lavoro, l’importanza del social media marketing, come usare i social network per lavoro dal punto di vista del Personal Branding e del Professional Networking. Parleremo dell’uso dei social network per le aziende prendendo in esempio LinkedIn, Twitter, Pinterest e Facebook. Infine, ti suggerirò alcune strategie su come usare i social network per trovare lavoro.

COME-USARE-I-SOCIAL-NETWORK-PER-LAVORO-COVER

 

Come usare i social network per lavoro: quello che devi da sapere

Lavorare sui social network è sempre più importante. Che tu sia un giovane laureato in cerca di lavoro, un disoccupato o un imprenditore, la propria presenza sui social network oggigiorno è diventata imprescindibile.

Attualmente, infatti, la maggior parte delle persone interagiscono tra di loro e con i brand attraverso questi potenti ed efficaci strumenti. Una forte e spiccata presenza sui social network costituisce sostanzialmente una marcia in più per riuscire ad aumentare la propria visibilità e creare un rapporto di empatia e fedeltà con i propri utenti.

Avere una strategia di social media marketing ti aiuterà a concretizzare al meglio i tuoi obiettivi personali e di business. Soprattutto per le aziende, un utilizzo corretto dei principali social network come Facebook, Instagram, Pinterest, Linkedin e Twitter può permettere di raggiungere in maniera molto più rapida ed efficace i propri obiettivi di business e i potenziali clienti rispetto all’uso di canali di comunicazione tradizionali. Nei paragrafi successivi vedremo nello specifico come usare i social network per lavoro al meglio.

 

L’importanza del social media marketing

Viviamo nell’era del digitale e, in particolar modo, nell’era dei social network. Proprio questo è il momento più adatto per attuare delle strategie di Social Media Marketing o SMM. Il social media marketing è sostanzialmente una forma di web marketing incentrata sull’utilizzo di particolari piattaforme social con l’obiettivo di riuscire ad ottenere un tipo di comunicazione pubblicitaria il più profittevole possibile ed empatica con gli utenti. Sapere come usare i social network per lavoro è molto utile per conquistare la fedeltà dei propri utenti e dei propri clienti. Attraverso la pubblicazione di determinati contenuti, che possono essere testuali, grafici o video e hanno potenzialità virali, otterrai un coinvolgimento maggiore dei clienti/utenti. Vuoi conoscere i social media trends 2019? Ti consigliamo il nostro articolo appena pubblicato in cui troverai 10 ottimi consigli per la tua strategia.

 

Neolaureati e disoccupati: come usare i social network per lavoro 

Nell’era digitale sta prendendo sempre più spazio il tema del social business. Ormai le informazioni sono sempre più accessibili e in questo modo si è sviluppato un grande cambiamento nella selezione del personale, basato a volte quasi esclusivamente attraverso l’utilizzo dei social network. Al giorno d’oggi, sapere come usare i social network per lavoro, e per trovare lavoro, è a dir poco indispensabile. Si è quindi delineato un fenomeno di “pre-selezione” sul web al fine di valutare il candidato in cerca di lavoro e verificare la veridicità e la coerenza delle informazioni contenute sul suo cv attraverso il confronto con i propri profili social.

 

Attuare strategie di Personal Branding come-usare-i-social-network-per-lavoro

Se sei un neolaureato o un inoccupato e vuoi capire come usare i social network per trovare lavoro, devi assolutamente sapere che in questo caso il personal branding è la chiave per riuscirci con successo. Di seguito ti fornirò alcuni suggerimenti per migliorare i tuoi profili social col fine di risultare più interessante agli occhi dei tuoi potenziali datori di lavoro.

La tua biografia è molto importante: cerca di offrire ai tuoi potenziali recruiter una vasta gamma di dettagli inerenti alla tue esperienze professionali e personali. Inserisci dei contenuti che siano in grado di valorizzare al meglio le tue competenze. I tuoi profili social dovranno essere necessariamente ordinati ed estremamente informativi, sono pubblici e devono rispecchiare te stesso e quello che vuoi comunicare agli altri. Inoltre, ricorda che anche in questo caso uno dei fattori fondamentali è costituito dalla coerenza. Cura in modo particolare il tuo profilo LinkedIn.

Rimuovi tutti i contenuti inappropriati: Questo punto potrà sembrare scontato, ma in realtà non lo è affatto. La mancata rimozione dei contenuti compromettenti potrebbe rivelarsi fatale. Bisogna inoltre prestare attenzione alle impostazioni relative ai vari filtri sulla privacy, in maniera tale che determinate informazioni non siano accessibili. È molto importante non fare errori di grammatica e non esporsi in modo eccessivo su tematiche dedicate come quelle riguardanti la politica o la religione. 

Per saperne di più puoi decidere di seguire il corso Corso Personal Branding and Professional Success di Digital Coach.

 

L’importanza del Professional Networking 

Il Professional Networking che tradotto letteralmente significa “lavorare all’interno di una rete” è un concetto molto importante. Attuare strategie di professional networking ti permetterà di avere dei grandi vantaggi competitivi. Lo stesso discorso vale anche in ottica aziendale. Capire come usare i social network per lavoro ed essere coinvolto in una community o entrare in un network ti permetterà di:

  • Ottenere e condividere specifiche conoscenze
  • Avere una visione più ampia rispetto al ruolo lavorativo
  • Sfruttare nuove opportunità
  • Superare i tuoi limiti
  • Non sentirti mai solo
  • Confrontarsi sulle attività svolte

 

L’uso dei social network per le aziende 

Indipendentemente dal tipo di social network scelto, che sia Facebook, Twitter, Pinterest, Instagram o LinkedIn, avrai necessariamente bisogno di costruire un piano editoriale. Prima di attuare una campagna social in base a specifiche esigenze aziendali dovrai delineare degli obiettivi di business ben precisi. La creazione del piano editoriale permette di avere più chiaro tutti gli step della campagna, ovvero: 

  • Definizione degli obiettivi
  • Definizione del tipo di target
  • Attuazione delle varie strategie
  • Creazione dei contenuti
  • Costruzione di un calendario editoriale 
  • Gestione delle crisi
  • Customer Care Service 

Strategie di social media marketing per le aziende che non hanno una linea guida non assicurano il successo della campagna. Anzi, si finisce solo per per perdere del tempo prezioso.

 

usare-i-social-per-lavoro-linkedin

 

LinkedIn 

LinkedIn è una piattaforma molto utile non solo per fare in modo che gli altri ti trovino, ma è anche particolarmente adatta per cercare clienti. Per attuare al meglio delle strategie di social media marketing legate a LinkedIn, sarà necessario osservare i network dei contatti diretti e partecipare a gruppi riguardanti il proprio target di riferimento. È molto importante rimanere in contatto con i profili seguiti ed entrare in contatto con quegli utenti che ancora non si conoscono utilizzando un messaggio personalizzato, con il quale spiegherai il motivo della richiesta di collegamento e perché potrebbe essere utile estendere il rispettivo network di contatti.

 

 

 

Pinterest e Twitterusare-i-social-per-lavoro-twitter-pinterest

Pinterest, insieme a Instagram, comprende un settore dove l’apparenza costituita dall’immagine e dal design sono alla base di tutto. Lavorare coi social network di appartenenti a questa tipologia, permette di creare un potente ed efficace biglietto da visita col fine ultimo di rafforzare e valorizzare l’immagine aziendale. Twitter invece risulta particolarmente utile per tenere sotto controllo le tendenze e tutti i temi del momento di cui la gente parla, permettendo di rimanere costantemente aggiornati su quello che accade.

 

 

come-usare-i-social-facebook

 

Facebook

La propria pagina personale può essere uno strumento molto utile se usata per fini professionali solo se si prendono in considerazione i seguenti fattori:

  • Tenere un determinato tipo di tono/linguaggio
  • Parlare dei temi a cui tiene l’azienda ma allo stesso tempo anche di quelli a cui tengono i consumatori
  • Utilizzare la pagina come strumento di confronto e conversazione con i propri utenti 

 

 

 

 

9 regole d’oro su come usare i social network anche per trovare lavoro

Durante la tua campagna di social media marketing, che tu sia un professionista in cerca di lavoro o un imprenditore, ti consiglio di tenere in considerazione i seguenti punti:

  1. Specializzati su una sola piattaforma social: come già saprai, i social network sono sempre di più. Ricorda, però, la regola d’oro per sapere come usare i social network per lavoro al meglio è riuscire prima a stabilire i propri obiettivi di business. Solo in un secondo momento decidere su quale social network impiantare la propria presenza online. Devi decidere una piattaforma social principale dove essere il migliore, piuttosto che distribuire la tua presenza su più social network per poi avere un risultato mediocre su ognuno.
  2. Cura il contenuto: se vuoi sapere un altro consiglio su come usare i social network per lavoro al meglio, sappi che è di fondamentale importanza la cura del contenuto che verrà pubblicato. Quando si parla di marketing, infatti, il contenuto è l’elemento più importante, dato che costituisce il centro della comunicazione. Motivo per cui, devi assicurati che le immagini, i video e le varie infografiche siano in linea con i gusti del tuo target e con i valori aziendali.
  3. Scegli il tono di voce: un’altra regola fondamentale che tutti conoscono ma quasi nessuno mette in pratica è quella di scegliere un tono di voce specifico. Il linguaggio usato sui social network è sempre più diretto, sincero e spontaneo. Questo accorgimento vale per tutte le figure professionali che lavorano sul web, ma in modo particolare per le aziende. La chiave è trovare il giusto mix tra preparazione e spontaneità, tenendo presente il tipo di posizionamento dell’azienda e il determinato codice linguistico del brand. È un fattore molto importante soprattutto in ambito aziendale poiché il cliente si aspetta un linguaggio molto più vero e sincero mantenendo allo stesso tempo un tono professionale. Ricorda che l’uso dei social network per le aziende si basa sulla credibilità del brand.
  4. Coerenza è la parola d’ordine: come detto in precedenza, la focalizzazione su un canale social principale è molto importante. Non significa che bisogna curarne solamente uno e abbandonare totalmente tutti gli altri. Ricordati di riportare i medesimi valori su tutti i tuoi canali social. Il tono, i contenuti e il nucleo della comunicazione aziendale devono essere i medesimi. 
  5. La pianificazione è indispensabile: per usare i social network per lavoro e avere successo, la prima cosa che devi fare dopo aver scelto i tuoi obiettivi specifici, è quella di creare una vera e propria strategia di social media marketing. È indispensabile l’individuazione di determinate parole chiave e le varie idee che il tuo pubblico di riferimento può trovare interessanti. 
  6. Crea un blog: oltre a lavorare coi social network in maniera esclusiva, il blog costituisce un potente ed efficace strumento che puoi utilizzare per condividere numerose informazioni e contenuti di diverso tipo, e di valore, con i tuoi lettori. Il blog aziendale potrebbe anche essere utilizzato come blog di social media marketing con il quale mettere in risalto delle particolari attività aziendali.  
  7. L’utilizzo dei link è importante: come ben saprai l’uso dei social network per le strategie di social media marketing si basa fondamentalmente sulla condivisione di contenuti che riguardano la propria attività. Non dimenticare che linkare articoli esterni al tuo sito po blog ti permetterà di aumentare la fiducia e la percezione della tua affidabilità nei tuoi utenti, oltre a fornirgli altre utili e preziose informazioni.  
  8. Guarda cosa fanno i competitors: il famoso detto “tieni vicino a te gli amici ma ancora di più i tuoi nemici” vale nella vita reale ma soprattutto nel marketing. I competitors potrebbero fornire dei dati e delle informazioni importanti su determinate parole chiave, link e specifiche attività. 
  9. Monitora i tuoi risultati con Google Analytics: alla base del successo, indipendentemente dal campo, non è possibile stabilire la riuscita di un progetto se non si hanno dei dati sui quali basarsi. Google Analytics è un tool molto utile in grado di stabilire quali sono le tecniche ottimali e quelle invece da modificare o da abbandonare. È, quindi, uno strumento indispensabile se si vuole migliorare la propria performance e monitorarne l’andamento.

Come puoi immaginare queste regole valgono per trovare lavoro con i social media, ma anche per la gestione di profili social aziendali.

 

Digital Coach offre molti corsi professionalizzanti in ambito digitale.

Per saperne di più su date di partenza dei corsi, modalità di frequenza, costi e strutturare il tuo percorso, compila il form qui sotto e contattaci!

  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (10 )
  • Vota!


 

Valutazione Digital Coach su Google