Seleziona una pagina

COME PUBBLICIZZARE UN SITO WEB

FAR CONOSCERE IL PROPRIO SITO TRAMITE LA PUBBLICITÀ ONLINE

COME PUBBLICIZZARE UN SITO

Stai cercando come pubblicizzare un sito? Se hai cercato “promuovere sito web su google Salvatore Aranzulla” e non hai ancora trovato tutto quello che cercavi o se semplicemente vuoi più informazioni per promuovere un sito web, senza rivolgerti – almeno per ora – ad una web agency, sei nel posto giusto. Continua a leggere, ti parleremo di come è possibile far conoscere il proprio sito, come pubblicizzare un sito e-commercequanto costa pubblicizzare un sito su Googlecome pubblicizzare un sito su Facebook e se e come è possibile pubblicizzare un sito web gratis. Parleremo inoltre di SEO, quindi dell’indicizzazione Google e di posizionamento siti web e, più in generale, di web marketing e strategie di web advertising.

 

come-pubblicizzare-un-sito

Iniziamo elencando le principali piattaforme ed attività di Web Advertising per pubblicizzare un sito web:

  • Google AdWords: permette di pubblicare annunci di testo sul motore di ricerca Google quando un utente effettua, appunto, una ricerca, mostrare banner pubblicitari illustrati sui siti partner di Google e di mostrare annunci video e di testo su YouTube.
  • Facebook Business Manager: permette innanzitutto di gestire la pubblicazione di annunci su Facebook e su Instagram. I formati pubblicitari offerti sono post sponsorizzati, suggerimenti di pagina, video, annunci in-mail e Instagram stories.
  • LinkedIn Campaign Manager: più efficace per un target di tipo b2b, permette di pubblicare post sponsorizzati, annunci pubblicitari e annunci in-mail sul Social Network professionale LinkedIn.
  • Twitter Ads: per pubblicare tweet, account e tendenze sponsorizzate.

Questi sono i player più famosi, ma in generale possiamo dividere il mondo della pubblicità online in questo modo:

  • Piattaforme per l’acquisto di parole chiave o keyword per apparire sui motori di ricerca.
  • Piattaforme per il Retargeting o Remarketing ed il Display Advertising: permettono di mostrare, nel primo caso, annunci a persone che hanno già visitato un sito web e, nel secondo, ad audience potenzialmente interessate.
  • Piattaforme per il Real Time Bidding: consentono di comprare spazi pubblicitari facendo offerte in tempo reale in aste partecipate da più inserzionisti.
  • Pubblicità sui Social Media.
  • Campagne di Affiliazione o Affiliate Marketing: piattaforme in cui l’inserzionista offre un programma di affiliazione per reclutare affiliati per promuovere il proprio business online. Il primo acquisisce traffico sul proprio presidio web promuovendo le inserzioni del secondo ai propri contenuti.
  • Campagne di E-mail Marketing: e-mail promozionali.
  • Inbound Marketing: si effettua utilizzando tutti i sistemi elencati qui sopra ed è fondamentalmente un insieme di strategie focalizzate sul farsi trovare da persone interessate al nostro prodotto/servizio, farle diventare potenziali clienti, poi clienti ed infine promotori.

 

Se vuoi diventare un professionista del Web Marketing e padroneggiare in maniera strategica tutti questi concetti, iscriviti alla nostra Web Marketing Manager Certification 

PIU’ INFORMAZIONI

 

 

Pubblicizzare un Sito Web Gratis

Quando si è alla ricerca di come pubblicizzare un sito si cade facilmente nella tentazione di cercare un modo di far conoscere il proprio sito gratis; ebbene, come ben sai nulla è gratis nella vita ed anche con grandi conoscenze a disposizione devi tenere sempre conto di fare degli investimenti. Non ti preoccupare però, la situazione non è così tragica come sembra, in quanto il vantaggio più grande di tutte le piattaforme di Web Avertising è quello di offrire spazio a tutti, anche a chi ha a disposizione piccoli budget: puoi scegliere in ogni momento quanto vuoi spendere e stoppare le tue campagne per poi riprenderle senza nessun vincolo o sforzo aggiuntivo richiesto. Senza contare poi che tutto quello che fai ed investi online è altamente misurabile: sai sempre quanto spendi, quale tipo di pubblico visualizza i tuoi annunci e, sulla base di questi dati, puoi concentrare i tuoi sforzi sulle audience più ricettive, ottimizzando in maniera efficace la spesa.
A onor del vero, bisogna dire che esiste un metodo per far conoscere il proprio sito gratis e questo è la SEO – Search Engine Optimisation – cioè quell’attività che si occupa di ottimizzare i siti web al fine di permettere ai motori di ricerca di 
indicizzare un sito e di fargli ottenere una buona posizione Google, possibilmente fra i primi risultati. Seppure questa attività non richieda investimenti pubblicitari per promuovere un sito web, richiede invece un alto livello di competenza e grandi sforzi in termini di tempo. Scarica qui di seguito la nostra mini-guida sul SEO Copywriting:

 

 

Creare Siti Web

Prima di cercare come pubblicizzare un sito web, il sito in questione deve essere pronto e funzionale. Se hai un progetto e sei ancora in una fase embrionale e sei anche alla ricerca di come creare un sito web o come creare un blog, leggi questa guida su come scegliere il miglior programma per creare siti web > 

 

pubblicizzare-sito-su-google

Quanto costa Pubblicizzare un Sito su Google

Quando si cerca come pubblicizzare un sito il primo mezzo da prendere in considerazione è sicuramente Google, il re dei motori di ricerca. Come accennato prima, offre infatti della pubblicità a pagamento gestibile attraverso Google AdWords ed un modo di far conoscere il proprio sito gratis, utilizzando le tecniche della SEO e del posizionamento in prima pagina. Abbiamo trattato prima la SEO, per la quale puoi scaricare la nostra guida. Vediamo ora come pubblicizzare un sito con Google AdWords. Innazitutto permette l’inserimento di diversi formati pubblicitari in diversi spazi:

  • annunci di testo all’interno delle pagine del motore di ricerca, solitamente visualizzati in alto o nella parte bassa della pagina sopra la sezione delle ricerche correlate. Questo metodo pubblicitario funziona attraverso l’acquisto di parole chiave o keyword strategiche che attivano l’annuncio.
  • annunci Google Shopping, cioè di prodotto con nome, foto e prezzo all’interno delle pagine del motore di ricerca, visualizzati nella parte alta centrale della pagina o a destra. Questo metodo funziona attraverso l’invio del feed dei prodotti del proprio sito web a Google attraverso la piattaforma Google Merchant Center. Questo è un metodo molto efficace se cerchi come pubblicizzare un sito e-commerce.
  • tramite il Display Advertising è possibile pubblicare annunci di testo e banner pubblicitari su siti web che fanno parte del network di Google. Il posizionamento degli annunci è stabilito da un algoritmo che tiene conto, tra molte altre variabili, gli interessi ed il profilo demografico dell’utente. Una branchia del Display Advertising è il Video Advertising, che permette la pubblicazione di video pubblicitari su YouTube.

Il sistema di Google AdWords funziona come un’asta, quindi quando compri le keyword o i posizionamenti che ti interessano per promuovere un sito web, devi poi indicare il prezzo massimo che sei disposto a pagare a Google per ogni click ed il budget giornaliero. Il sistema di asta degli annunci si basa prevalentemente su due metodi:

  • Il Pay per Click (PPC) o costo per click: formula attraverso la quale paghi ogni volta che un utente clicca sul tuo annuncio. Google calcola di volta in volta la somma necessaria per vincere, appunto, l’asta e far comparire la tua inserzione pubblicitaria.
  • Cost per Mille Impressions (CPM) o costo per mille impressioni: è possibile determinare un costo fisso per mille impressioni, cioè visualizzazioni dell’annuncio.
  • Cost per Installation (CPI): costo per installazione di App, nel caso in cui pubblicizzi, appunto, un’app.

Insomma, quanto paghi lo decidi tu.

 

Per diventare uno specialista AdWords è possibile certificarsi, fallo con noi! Scopri di più sul nostro Diploma Google AdWords:

PIU’ INFORMAZIONI

 

 

Come Pubblicizzare un Sito su Facebook, Instagram e i Social Media

Nella lunga ricerca su come pubblicizzare un sito bisogna certamente tenere conto dei Social Media. Ecco una breve panoramica delle piattaforme pubblicitarie che permettono di far conoscere il proprio sito agli utenti dei principali Social: Facebook e Instagram, Twitter e Facebook.

Come pubblicizzare un sito su Facebook ed Instagram

La piattaforma pubblicitaria per il Web Advertising di Facebook ed Instagram è Facebook Business Manager e, per quanto riguarda il budget, ha un funzionamento simile a Google AdWords: Facebook non impone infatti un costo minimo per sponsorizzare una pagina su Facebook ed Instagram, ma si procede impostando un budget, che può essere giornaliero o totale per l’intera campagna pubblicitaria. Sempre in modalità simile ad AdWords, l’inserzionista partecipa a delle aste sulla base del budget impostato e del metodo di “pagamento” scelto: 

  • il Pay Per Click (CPC);
  • il Cost per Mille Impressions (CPM);
  • Molteplici altre tipologie basate sugli obiettivi dell’inserzionista: costo per Post o Page Engagement (paghi quando gli utenti interagiscono con la tua pagina o i tuoi post), cost per 10-Second Video View (paghi per visualizzazioni dei tuoi video di almeno 10 secondi), Cost per Mobile App Install (paghi quando un utente installa l’app che pubblicizzi)…

pubblicità-social-media

Anche in questo caso, decidi tu quanto spendere per pubblicizzare il tuo sito web con post sponsorizzati, messaggi In-mail, Instagram stories o pubblicizzare le tue pagine Social. 

Scopri qui tutti i segreti di Facebook Ads >

 

Come pubblicizzare un sito su Twitter 

Per pubblicizzare un sito web si può utilizzare anche la piattaforma per gli annunci di Twitter: Twitter Ads. Il funzionamento è simile a quello della piattaforma per gli annunci di Facebook, con una differenza sostanziale: non si può creare una nuova campagna senza prima aver definito un obiettivo da raggiungere. I tipi di campagne che si possono avviare per far conoscere il proprio sito web sono quindi:

  • Campagne per l’acquisizione di nuovi follower: Twitter evidenzia gli account suggeriti come sponsorizzati per distinguerli dagli account consigliati. Una scelta mirata della targhettizzazione in base agli interessi è fondamentale per assicurare una buona performance. 
  • Campagne per incrementare i click e le conversioni sul sito: lo strumento ideato per questo tipo di campagne è la Card, ossia post sponsorizzati completi di testo, immagine e call to action.
  • Campagne di Lead Generation: le Lead Generation Card sono visibili nel flusso di Twitter e nel momento in cui un utente decide di espandere un tweet contenente una Card visualizzerà anche un bottone per la call to action, quale, ad esempio, la ricezione di un’offerta speciale o di una newsletter. 
  • Campagne di Tweet sponsorizzati,per ampliare la copertura dei contenuti pubblicati su Twitter. In fase di pianificazione è essenziale stabilire la tipologia di interazione desiderata con il pubblico di destinazione: da un semplice retweet alla stimolazione di vere e proprie conversazioni, è indispensabile che il contenuto sponsorizzato sia coinvolgente e offra una call to action chiara.

Per quanto riguarda i costi, anche qui stabilisci un budget giornaliero e, se vuoi, un costo per click massimo.

Scopri tutto sul Twitter Marketing con il nostro corso video tutorial. 

PIU’ INFORMAZIONI

 

 

Come pubblicizzare un sito su LinkedIn

Siamo arrivati quasi alla fine di questa guida su come pubblicizzare un sito e se il tuo target è b2b dovresti tenere in considerazione LinkedIn per le tue campagne di Web Advertising. Le tipologie di campagna a messe a disposizione da LinkedIn Campaign Manager sono 3:

  • Annunci di testo: sono di solito poco utilizzati e sconsigliati in quanto non sono mostrati sull’app e sulla versione mobile e sono poco efficaci in termine di CTR (numero di click rispetto alle impressioni).
  • Contenuti sponsorizzati: permettono di apparire nel newsfeed del target di riferimento anche se non sono follower. Chi vede la sponsorizzazione vedrà il contenuto con la dicitura “Promosso”. Una potente implementazione ai contenuti sponsorizzati è il modulo per la generazione di contatti, che permette di raccogliere i contatti di persone interessate al proprio prodotto o servizio in modo diretto.
  • Messaggi InMail sponsorizzati: messaggi privati in un formato più ricco rispetto alla messaggistica gratuita di LinkedIn che possono essere inviati ad un gruppo di destinatari individuati in base alla caratteristiche professionali. Questo strumento è solitamente molto efficace poiché, forse complice l’ancora scarso utilizzo, ha tassi di apertura e di click molto alti; anche ai messaggi InMail sponsorizzati è possibile collegare un modulo di generazione lead, incrementando quindi le possibilità di conversione.

Anche in questo caso il metodo di pagamento è il Cost per Click e scegli tu quanto spendere per promuovere un sito web, anche se LinkedIn richiede un investimento minimo di 10€ al giorno. 

 

Ti ho parlato delle piattaforme principali, ma, come abbiamo visto, c’è molto altro da sapere per far conoscere il proprio sito web. Approfitta delle nostre risorse gratuite, per sapere tutto su E-mail Marketing, Affiliate Marketing e Real Time Bidding scarica le nostre guide:

 

 

 

Per saperne di più su date di partenza dei nostri corsi, modalità di frequenza, e altro ancora, contattaci! Siamo a tua disposizione.

CONTATTACI!

Save

 

 

 

  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (3 )
  • Vota!


[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]