Seleziona una pagina

COME CREARE UN BOT E RENDERLO PIÙ UMANO

Un BOT può essere una buona opportunità per il TUO Business

Come creare un BOT

Al giorno d’oggi c’è una parola d’ordine comune nel settore IT e chiunque ne senta parlare si chiede se può essere utile e come creare un BOT. I principali Brands hanno recentemente realizzato quanto i BOT possano essere efficacemente utilizzati per il proprio business. 

I BOT stanno sostituendo l’essere umano in lavori gravosi quali la compilazione di dati, rispondere alle domande dei clienti, riempire questionari, inviare messaggi ecc… Quindi il personale si può dedicare ai lavori più creativi e progettuali. Vediamo come i BOT possono essere un’innovazione redditizia per le piccole-medie imprese ed essere una delle tecniche per aumentare le vendite.

 

Cosa è un BOT

IL BOT è un sistema di intelligenza artificiale con il quale interagiamo tramite un’interfaccia vocale o di testo. Queste interazioni possono essere semplici e dirette, come chiedere al BOT informazioni sulle previsioni meteo o più complesse, come avere un problema con il come creare un botproprio servizio internet. Oppure è possibile chiedere le ultime notizie, piuttosto che cercarle.

L’idea di fondo è che i BOT saranno un modo per trovare tutto ciò che stiamo cercando, senza dover fare una ricerca sul Web o aprire più applicazioni. Ad esempio invece di richiedere un taxi dall’app Uber, è possibile chiamarlo direttamente dal BOT di Facebook Messenger.

 

Come funziona un BOT

I BOT sono davvero esseri intelligenti? Come rispondono alle domande che poniamo? In realtà non sono esseri intelligenti in sé, sono gli umani a renderli tali. Il BOT riconosce le parole chiave dall’input dell’utente e accede al proprio database per dare una risposta predefinita. Per esempio se l’utente sta inviando un testo che contiene la parola “auto”, il BOT molto probabilmente chiederà qualcosa come : “Qual’è il modello della tua auto?” oppure “Posso sapere di più sulla tua auto?”.

Con queste semplici risposte viene creata un’illusione di comprensione dell’input, anche se è stata trovata solo una parola chiave ed è stata inviata una risposta predefinita all’utente. Il BOT fa riferimento al set predefinito di librerie. La sua “intelligenza” dipende da quanto sono “umane” ed “intelligenti” le librerie predefinite e da quanto bene è in grado di comprendere il testo dell’utente.

Alcuni BOT funzionano in maniera avanzata usando l’apprendimento automatico (Machine Learning). Questi comprendono la lingua e non solo i comandi. Questo tipo di BOT diventa sempre più intelligente dato che impara dalle conversazioni che ha con le persone.

 

Le opportunità offerte dai BOT

Le applicazioni di messaggistica sono ormai diventate più importanti dei social network. La loro crescita e l’avvento dei BOT stanno cambiando il modo in cui usiamo i social media per interagire e condividere. Diversi studi dimostrano che gli utenti di smartphone hanno concentrato il loro tempo in alcune delle loro app preferite, un paio di chat, app social e a volte giochi.

Viste le minori opportunità di guadagno con le app mobili, gli sviluppatori stanno indirizzando la propria attenzione verso i BOT. Questi sono gratuiti e possiamo chattare con loro semplicemente inviando un messaggio come se fossero utenti umani. I miglioramenti apportati all’intelligenza artificiale (AI) e alla programmazione in linguaggio naturale (NLP) hanno reso possibile utilizzare il linguaggio della conversazione per far capire ai BOT cosa vogliamo. Si automatizza l’esecuzione del comando facendo fare ai BOT ciò che chiediamo.

Ma la sfida odierna è data dal fatto che abbiamo bisogno di una quantità enorme di dati sui comportamenti e le preferenze dei consumatori. Nelle fasi iniziali è necessario un importante apporto umano per addestrare il BOT su ciò che l’utente sta veramente chiedendo e su come risolvere al meglio i suoi bisogni. Vediamo di seguito le migliori opportunità offerte da un BOT: 

 

Servizio clienti

Il servizio clienti è un’importante operazione commerciale che mantiene la vostra azienda più vicina ai vostri clienti entrando in contatto con loro. Imprese di piccole dimensioni possono usufruire di BOT nel servizio ai propri clienti dando loro risposte e assolvendo le loro richieste in maniera rapida. Il BOT può automatizzare le mansioni di basso valore dando il modo di valorizzare quelle che apportano un valore aggiunto all’azienda.

I BOT sono in grado di fornire contenuti importanti come immagini e video supportando al meglio gli acquirenti. E nel caso non fossero in grado di risolvere completamente la questione, possono sempre chiamare in causa un assistente umano che prenderà in carico il cliente. 

Riduzione dei costi

I BOT sono software intelligenti che funzionano in base a regole predefinite o eseguono attività multiple a seguito di apprendimento automatico. Le piccole imprese possono sviluppare script predefiniti per funzioni diverse come rispondere ai problemi, dare suggerimenti ecc….Tutto questo può portare a una riduzione di costi del personale. 

 

I BOT sono predittivi

I BOT sono in grado di ricordare le precedenti conversazioni con i clienti, questo li può aiutare a comprendere il target del cliente e dare quindi una risposta migliore. Meglio riusciamo a conoscere le caratteristiche della nostra audience, migliore sarà il servizio che riusciremo a rendere. 

I BOT sono progettati per interagire con la clientela e porre domande predefinite, le cui risposte saranno analizzate in tempo reale per comprendere le sue preferenze. Su tali basi le aziende possono pianificare i loro servizi personalizzati e le specifiche dei prodotti per un pubblico mirato.

 

Ingaggio dei clienti e promozione del Brand 

I BOT aumentano l’ingaggio dei clienti con il Brand in quanto offrono un modo conveniente per ottenere le informazioni richieste. Essi offrono un elemento colloquiale che aiuta a costruire il rapporto di fiducia. Inoltre essi possono facilmente raccogliere e monitorare i dati del consumatore per sviluppare strategie di marketing più funzionali. Mentre per un essere umano può essere difficile sviluppare al meglio il servizio raccogliendo i dati da una singola conversazione con i clienti. 

SCARICA LE RISORSE GRATUITE

Creare un BOT con Chatfuel

Qualsiasi persona senza alcuna conoscenza dei codici può creare il proprio BOT su Facebook Messenger utilizzando Chatfuel. Questa piattaforma fornisce funzionalità come l’aggiunta di schede di contenuti e la loro condivisione automatica con i follower. Consente inoltre di raccogliere informazioni all’interno delle chat con moduli e dà la possibilità di richiedere informazioni ed interagire con il BOT tramite pulsanti. Fornisce inoltre la tecnologia di intelligenza artificiale per la scrittura di conversazioni interattive.

creare botVediamo ora come creare il nostro BOT. Per prima cosa andiamo su chatfuel.com. Vi viene chiesto di loggarvi col vostro profilo Facebook. In questo modo abbiamo l’accesso alla piattaforma e potremo utilizzare il nostro BOT da diverse postazioni senza scaricare programmi.

Iniziamo ad analizzare la dashboard, dove troviamo la sezione “All Templates” con relativi pulsanti: il primo serve per creare un BOT vuoto, gli altri contengono già dei template preimpostati per chi volesse avere una base pronta dalla quale partire.

creare bot

Iniziamo a costruire il BOT cliccando “Blank Bot”, la nostra interfaccia si presenta con una colonna a sinistra. Qui troviamo tutte le tab di cui blank botavremo bisogno. A partire dalla tab “Automate” che è quella che ci offrirà il maggior numero di funzionalità. A seguire la tab “Set Up AI” che consente di impostare l’intelligenza artificiale. Qui potremo insegnare al BOT come deve comportarsi in base alle richieste dell’utente.

La tab “People” consente una vista dell’elenco degli iscritti, la segmentazione degli utenti e la modifica dei loro attributi. “Broadcast” da invece la possibilità di contattare determinati utenti per invitarli ad interagire. La tab “Grow” ci permetterà di integrare il nostro BOT ad altri strumenti.”Analyze”, come facilmente intuibile, consente di controllare le metriche e le statistiche per migliorare costantemente il nostro BOT. 

Partiamo quindi dalla tab “Automazione”, dove troviamo gli elementi di base quali il messaggio di benvenuto e la risposta di default. Questi rappresentano gli elementi obbligatori di un BOT. Il messaggio di benvenuto viene inviato per due scopi:

  • spiegare i motivi della creazione del BOT e quindi illustrarne funzioni e vantaggi
  • descrivere come interagire con il BOT, i pulsanti da premere, come agire nel caso di blocco durante la navigazione

La risposta di default viene utilizzata per comunicare ogni volta che il BOT non è in grado di riconoscere quanto scritto dall’utente, dando comunque la possibilità di continuare a navigare.

Dopo aver spiegato come creare i due messaggi fondamentali, analizziamo i gruppi ed i blocchi. Questi sono necessari per costruire interazioni con gli utilizzatori. Per creare un gruppo bisogna cliccare su “add sequence or group” e scegliere “group”. Facciamo l’esempio di un e-commerce dove al nuovo gruppo diamo il nome “vini”. Nel gruppo creiamo un nuovo blocco che chiamiamo “vini fermi” e vi inseriamo un testo “sai che da noi puoi trovare i migliori vini direttamente dal produttore?”.

Poi un nuovo testo “tu quale tipo preferisci?” Andiamo poi ad aggiungere due pulsanti “rossi” e “bianchi”, che al momento sono rossi perché non collegati a nulla. Ora dobbiamo creare i blocchi ai quali collegare “rossi” e “bianchi”. Andiamo poi in “vini fermi” e cliccando su “+” creeremo i blocchi “vini rossi” e “vini bianchi”.

In “vini rossi” possiamo aggiungere il testo “scopri i migliori abbinamenti col cibo dei nostri vini”, aggiungiamo poi il pulsante “scopri” che porta l’utente ad una info-grafica dove sono presenti alcuni abbinamenti cibo-vino. Nel blocco “vini bianchi” potremmo scrivere “scopri le caratteristiche dei nostri vini” aggiungendo un pulsante “guarda” che porterà ad un video YouTube con un sommelier che descrive un vino. Ora colleghiamo i due pulsanti creati all’inizio ai relativi blocchi. 

Ora che abbiamo capito quali sono le fasi fondamentali per creare un BOT possiamo dedicarci alla sua istruzione affinché diventi sempre più efficace nel dare le giuste risposte ai nostri utenti.

 

CONTATTACI!

 

  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (8 )
  • Vota!


[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]