Seleziona una pagina

Business Model Canvas

9 passaggi per la creazione di un modello di business di successo

Una delle cose interessanti da pensare in un’azienda è come sarà organizzata ed in questo articolo ti spiegherò come organizzare un business in modo SEMPLICE e PRODUTTIVO.

Il Business model canvas è uno strumento sviluppato da Alexander Osterwalder per facilitare lo sviluppo di un modello di business e applicarlo in modo visivo.

 

 

Ma che cos’è un modello di business? Quali sono i “blocchi” da seguire?

Vediamolo insieme.

Un modello di business è come un’azienda crea valore per se stessa mentre fornisce prodotti o servizi per la sua i clienti.

Il modello di business di un’azienda è descritto da nove blocchi:

  1. i segmenti di clientela;
  2. la proposta di valore per ogni segmento;
  3. i canali con cui raggiungere i clienti;
  4. le relazioni che si instaurano con i clienti;
  5. i flussi di ricavi generati;
  6. le risorse chiave
  7. le attività chiave necessarie per creare valore;
  8. i partner chiave;
  9. la struttura dei costi del modello di business.

 

Ma non basta elencare i nove blocchi.

Quello che bisogna fare è disporli su un Canvas prestrutturato.

Questo è ciò che definiamo Business Model Canvas, lo strumento che ti aiuta a elaborare, discutere, concepire e inventare nuovi modelli di business.

Analizziamo velocemente i nove blocchi costitutivi

 

Passaggio 1: segmenti di clientela

Partiamo dai segmenti di clientela. I segmenti di clientela sono le persone per le quali si crea un valore nelle aziende, compresi gli utenti semplici e i clienti paganti. Possono essere definiti attraverso dati demografici (come età, sesso, etc), o in relazione a diverse tipologie di fattori: come abitudini di consumo e bisogni.

Passaggio 2: segmenti di clientela

Per ogni segmento si ha una proposta di valore specifica: l’insieme di prodotti e servizi che creano valore per i propri clienti. In parole povere, è la motivazione per cui il cliente target dovrebbe preferire l’azienda rispetto ad un’altra.

Passaggio 3: i canali

I canali sono i punti di contatto con cui informare i potenziali clienti e fornire la proposta di valore dei suoi prodotti.

 

Passaggio 4: segmenti di clientela

Le relazioni con i clienti delineano il tipo di relazione che si instaura con i propri clienti.

Passaggio 5: flussi di ricavi

Il blocco dei flussi di ricavi descrive i flussi di ricavi che l’azienda riesce ad ottenere dalla vendita del proprio prodotto/servizio. Poi, bisogna descrivere l’infrastruttura per creare, distribuire e catturare valore.

 

Passaggio 6: le risorse chiave

Le risorse chiave indicano quali risorse strategiche sono indispensabili nel nostro modello di business.

 

Passaggio 7: le attività chiave

Le attività chiave mostrano invece cosa bisogna avere perché un modello di business funzioni. Quali sono le attività che devono essere compiute per raggiungere/mantenere i clienti e generare ricavi.

 

Passaggio 8 e 9: i partner e struttura dei costi

I partner chiave sono necessari per realizzare il modello di business, poiché nessuno conosce tutte le risorse chiave, né è possibile svolgere tutte le attività chiave. Una volta compresa l’infrastruttura del proprio modello di business, ci si può fare un’idea della struttura dei costi.

 

Conclusioni

Quindi con un Business model Canvas si può definire tutto il modello di business in una sola immagine. E funziona sia per i neoimprenditori, che per la maggior parte dei dirigenti.

Se il digital marketing ti appassiona, ti consiglio di contattarci per approfondimenti sul business design e info sui nostri master e certificazione Digital Coach.

Da seguire in aula o anche comodamente da casa.

Ti aspettiamo!

 

CONTATTACI!

[wprs-box]

Valutazione Digital Coach su Google