Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (24 )
  • Vota!


PERCHE’ METTERSI IN PROPRIO

 

“Mettersi in proprio”, ammettilo… Anche tu, almeno una volta, ci hai pensato! 

Hai pensato a quanto può essere bello diventare imprenditore, non dover dipendere da nessuno, anzi, essere proprio tu stesso il centro dell’idea lavoro e dell’attività di business.

In realtà, sicuramente le tue idee imprenditoriali innovative e vincenti non ti hanno ancora abbandonato, ma ti spaventano molto lo so! 

Ma, andiamo con ordine, perché è meglio mettersi in proprio

 

 

Te lo svelo subito: perché viviamo in un’era in cui moltissimi negozi e attività commerciali di piccole dimensioni chiudono, ma anche la grande distribuzione soffre di una fortissima pressione competitiva. 

Ma ecco che subentra un altro dubbio, anzi due: quando mettersi in proprio? E soprattutto, ok, devo avviare un’attività, ma quale? Di che genere? 

 

METTERSI IN PROPRIO A 40 ANNI?

 

come diventare imprenditore Mettersi in proprio, ha senso a tutte l’età!

E ti dirò di più, perché non pensare anche a delle idee per mettersi in proprio a 50 anni

Siamo solo noi a imporci dei limiti, visto che, soprattutto grazie all’online, non esistono barriere insuperabili, men che meno se riguardano l’età anagrafica dell’imprenditore. 

Il segreto sta nel riuscire ad accettare e di conseguenza aggiornarsi sulle nuove professioni emergenti e fin da inizio attività non temere di avvicinarsi all’innovazione e a idee di business diverse dalle solite. 

Quindi, quali sono queste idee lavoro alternative? Scopriamolo subito. 

 

 

QUALE ATTIVITA’ APRIRE OGGI? 

 

 attività che funzionano“Mettersi in proprio cosa aprire” questo è il dilemma. 

Ma se ci pensi, nel paragrafo precedente ti ho già dato un grandissimo indizio… Proprio non ti viene?

Avviare un’attività sul web, è questa la soluzione!

Ad oggi, tutti conosciamo e utilizziamo il mondo dell’online, per comprare, per informarci, per formarci, per aggiornarci… Insomma, la maggior parte delle persone passa gran parte del proprio tempo su internet, quindi: 
se il tuo obiettivo è quello di guadagnare, devi considerare di focalizzare il tuo business plan proprio su idee di business online. 

Sono sicuro che ora starai pensando: facile a dirsi, ma a farlo? Non ti preoccupare, ho pensato anche a questo. 

 

COME METTERSI IN PROPRIO 

 

 le migliori attività da aprirePer mettersi in proprio ci vuole sempre una buona base. No, non stiamo parlando dei soldi! Se ti stai chiedendo: mettersi in proprio senza soldi è possibile? La mia risposta è ancora una volta positiva, visto che nel digitale si può avviare attività anche senza avere grandissimi budget di partenza e soprattutto ad oggi esistono molteplici possibilità di finanziamento da parte di grandi enti privati o anche bandi statali o regionali. 

Il giusto incipit di cui sto parlando sono le idee per aprire un’attività, quelle non possono e non devono mai mancare. In step quindi per mettersi in proprio bisogna: 

  1. Lasciare da parte il “vorrei mettermi in proprio” e sostituirlo con un voglio farlo! La convinzione è tutto. Bisogna essere decisi e non avere timore.
  2. Non buttarsi a “capofitto”: lasciare il posto fisso per avviare un’attività in proprio? Si, ma senza fretta. Come sono solito dire, i test vanno fatti su piccole startup non su “grandi aziende intere”… C’è tempo poi per ampliare, prima è meglio sperimentare. Quindi perché no, magari conviene iniziare con un lavoro imprenditoriale da casa
  3. Focalizzare bene l‘idea impresa, quindi pensare alle proprie idee imprenditoriali e fare un bilancio ordinario dei possibili costi e ricavi che si vogliono ottenere. Questo momento non è affatto da sottovalutare, anzi, per mettersi in proprio bisogna partire con un piano di marketing digitale ben strutturato, meglio se frutto di una specializzazione conseguita grazie ad un Master in Digital Marketing. 

Bene, direi che i passi principali da compiere sono ben chiari. Ora, non mi resta che passare ad aspetti più concreti, che sono sicuro sia proprio ciò che stavi aspettando: 

 

ECCO 9 IDEE PER AVVIARE UN’ATTIVITA’ IN PROPRIO:

 

1. Prodotti e servizi innovativi

 

Mettersi in proprio: quali sono le attività da aprire? Quali, invece, le possibilità offerte dal mondo digitale? 

Prima di partire con la nostra carrellata però, è necessario chiarire un aspetto principale: il web ti dà la possibilità di avviare un’attività di business basata su prodotti o servizi erogati direttamente da te oppure da altri. 

Ma quali sono le diverse tipologie di idee commerciali realizzabili? Vediamole subito:

 

nuovi lavori emergenti

 

2. E-commerce Monoprodotto o Monoservizio

 

Si tratta dell’idea di business online che più preferisco quando si parla di mettersi in proprio; in cosa consiste? 

Consiste nell’opportunità di vendere online un prodotto di tua produzione ovvero che viene realizzato da te o, qualora non sia tu ad avere gli strumenti e le necessità adatte per realizzarlo, sia almeno un brand di tua proprietà

Ti faccio un esempio: tutto potrebbe partire dall’idea di realizzare un’impresa familiare di produzione di vini. Cosa puoi fare? 

  • hai il tuo vigneto
  • crei un tuo brand
  • vendi online esclusivamente i tuoi vini 

Perchè è interessante questa attività imprenditoriale? 

Perché chi ama e apprezza il tuo vino, dopo averlo provato per la prima volta, ti seguirà e tornerà senz’altro da te online per acquistarlo nuovamente. 

Ora ti starai domandando: ma nel caso in cui non possiedo un vigneto? Beh, in questo caso il segreto per metterti in proprio è quello di creare ex-novo la marca del prodotto. Poichè quest’ultimo non lo potrai produrre direttamente, lo farai realizzare da produttori di vino locali, e dovrai concentrare tutte le tue energie nel promuovere e affermare il brand da te inventato ovvero tua idea vincente. 

 

3. E-commerce di nicchia

 

La seconda ipotesi di nuova attività da realizzare è quella di un marketplace di nicchia. Cosa si intende? 

Si intende un negozio online multi-brand, una specie di centro commerciale online che affitta i propri spazi a più soggetti, ognuno dei quali produce il proprio prodotto o servizio e possiede la propria marca. 

Il tuo lavoro in questo caso qual è? 

E’ quello di diventare amministratore del “centro commerciale online” ovviamente! 

Perchè è interessante realizzare un’idea di questo genere? Perchè in un mercato in cui la concorrenza primeggia in ogni dove, hai la fortuna di poter far leva sulla forza imprenditoriale anche di altri non solo sulla tua

In questo modo mettersi in proprio risulta essere più semplice e piacevole, ma attenzione! Anche in questo impiego bisogna tenere gli occhi aperti ed evitare assolutamente di entrare in conflitto di interessi con e-commerce di grandi dimensioni tipo Amazon. 

Quindi, come fare? La soluzione è quella di avviare un’attività e aprire un negozio multi-brand specializzato in un settore specifico. 

 

4. E-commerce Export

 

Mettersi in proprio con un’ecommerce export? Immagino il tuo volto sconvolto… Cosa intendo? Ma è semplice! 

Un’attività redditizia è proprio quella che si basa sulla creazione di un’ecommerce realizzato con l’obiettivo esportazione. Torniamo all’esempio precedente dei vini: dopo un attento studio hai capito che i giapponesi adorano il vino italiano, oppure i tedeschi o gli inglesi. Bene, cosa fare?

  • creare un portale nella lingua del mercato in cui ti interessa entrare con le tue nuove idee di lavoro 
  • valutare attentamente quali sono i canali e gli strumenti più utilizzati nel paese
  • dare avvio ad attività di promozione online sui rispettivi media, ricordandoti di definire bene il tuo target selezionato

Quali sono i vantaggi di questa modalità di lavoro autonomo? Il fatto di riuscire a vendere alle persone in modo più attrattivo e a un prezzo più alto, visto che si tratta di un Made in Italy e ultimo, non certo per importanza, ti troverai a dover fare i conti con una minore quantità di competitors. 

Ora è arrivato il momento di considerare le attività innovative che girano intorno al settore dei servizi online. 

nuove idee nuove imprese

 

5. Vendita di infoprodotti 

 

Per farti capire di cosa si tratta, parto da un esempio: poniamo il caso che tu sia un esperto in giardinaggio e coltivazione, hai accumulato moltissima esperienza e competenza nel corso degli anni in questo ambito. Come fai a lavorare in proprio in questo settore? 

Un’opportunità è quella di fare appello a una delle idee imprenditoriali di successo più innovativa e moderna: creare dei prodotti informativi digitali. 

E-book, video corsi, mini-guide, infoprodotti appunto, che venderai online attraverso un negozio digitale precedentemente creato e che dovrai far conoscere a più persone possibili tramite strumenti di web marketing: motori di ricerca, social, advertising ecc…

Ancora una volta ci poniamo la stessa domanda: in cosa, questa scelta di mettersi in proprio è vantaggiosa? Vediamolo in punti: 

  1. trattandosi di un business basato su un prodotto digitale, non incorri in un aumento dei costi di produzione poichè vendere una sola copia o 10 non comporta nessun cambiamento
  2. alto grado di soddisfazione: questa idea viene riconosciuta come una delle migliori attività da aprire poichè fonte di orgoglio e di motivazione visto e considerato che ti permette di diventare la mente e la guida in un settore per cui nutri grande passione. In merito a ciò ti consiglio di partecipare al mio Webinar Gratuito

 

 

Ma non è finita qui, andiamo avanti con un’altro servizio online che può essere interessante trasformare in nuova attività imprenditoriale: 

 

6. Consulenza online

 

Quanti di voi hanno avuto la necessità di una consulenza? Sicuramente almeno una volta nella vita quasi tutti.

Anche questa volta posso immaginare il tuo pensiero: “Luca, non vorrai farmi credere che grazie al digitale ha senso mettersi in proprio in questo settore? E’ una delle più antiche idee per un secondo lavoro che sia mai esistita!”

Ero certo che mi avresti contestato questo aspetto, ma non temere, ho la risposta anche per questo. 

Lavorare per conto proprio non significa soltanto avere idee di business che portino all’apertura di negozi online, bensì può significare anche rivoluzionare il modo di trovare e attrarre i propri potenziali clienti! 

Ti faccio un esempio: pensiamo ai personal trainer; oggi, moltissimi hanno capito che conviene mettersi in proprio e acquisire i propri clienti tramite internet, preparare loro le schede personalizzate di cui hanno bisogno, fare una consulenza via skype e infine vendere online tramite piattaforma l’intero servizio messo a disposizione. 

Questa però è solo la prima scelta, poiché molti preferiscono invece aprire un’attività in proprio basata sulla consulenza online, che preveda però l’erogazione del servizio direttamente con delle vere e proprie lezioni in una location, lasciando all’online solo la parte di ricerca dei clienti. 

Ecco che ora arriviamo alla parte che più preferisco; intraprendere un nuovo lavoro, grazie al digitale è possibile e di seguito riporto 3 nuovi lavori redditizi molto specifici, che ti permetteranno di metterti in proprio: 

 

7. Coaching online

 

Anche per questa attività da fare in proprio ti farò un esempio: poniamo il caso che tu sia un life coach, ovvero un esperto che aiuta le persone a migliorare il proprio equilibrio psicofisico, mentale, economico, finanziario ecc…

Oggi puoi decidere di avviare un lavoro imprenditoriale da casa, acquisire potenziali clienti e fissare con loro una sessione di coaching one to one utilizzando dei software professionali a basso (o addirittura nulla) costo. Se sei un’azienda e vuoi mettere alla prova queste idee per aprire attività offrendo servizi, ti consiglio di valutare i servizi di Coaching di Digital-Coach. 

Collegandomi proprio a questo ultimo suggerimento che ti ho dato, ecco che è arrivato il momento di parlare di una delle principali idee imprenditoriali innovative: 

 

guida mettersi in proprio

 

8. Digital Coaching

 

Esatto, un’altra opzione molto valida per mettersi in proprio e che rientra nel vasto mondo del coaching, è proprio quella relativa ai servizi di coaching legati al digitale

Il concetto non è distante dall’attività tradizionale di coaching ovvero offrire un servizio di indicazioni e insegnamenti a delle persone interessate a imparare e a migliorare in qualcosa. Solo che in questo caso riguarda sempre qualcosa di tecnico legato al mondo dell’online. Per esempio:

  • suggerimenti su come usare i social della propria azienda
  • consigli su come fare i siti web, i blog…
  • come posizionarsi sui motori di ricerca
  • come aprire un negozio di prodotti online, quindi la parte tecnica dell’apertura di un e-commerce

e così via, queste sono solo alcune realtà. 

Anche in questo tipo di attività, hai la possibilità di diventare imprenditore fornendo servizi digitali che puoi decidere di erogare di persona oppure attraverso un percorso online. 

Bene, siamo arrivati all’ultimo elemento di questo elenco di attività che funzionano e che funzioneranno sempre di più in futuro. 

 

9. Affiliazioni online

 

Sto immaginando la tua espressione di estrema perplessità. Che cosa si intende? Rientra tra le idee vincenti o tra le idee lavoro extra? 

Il mondo dell’affiliazione è una chance davvero unica e innovativa per mettersi in proprio e risulta essere un po’ “border line” tra il mondo dei prodotti e dei servizi. 

Con un esempio sono sicuro che capirai meglio: facciamo finta che tu abbia una forte esperienza, un forte “know how” nel settore assicurativo. Decidi di aprire un blog nel quale affronti varie tematiche riguardanti questo ambito, e offri moltissime informazioni utili ai visitatori del tuo sito che magari stanno cercando che cos’è l’art. 74-ter, oppure cos’è il franchising ecc… 

Ad un certo punto, ti accorgi che effettivamente inizi ad ottenere parecchio traffico, ma come puoi convertirlo in fatturato? 

Aprendo un programma di affiliazione! Ovvero fai un accordo con una o più assicurazioni online le quali ti pagheranno una provvigione per ogni utente che dal tuo sito verrà veicolato al loro e acquisterà poi un’assicurazione. 

A questo punto, ecco che il tuo lavoro da fare in proprio prenderà vita e otterrai una fee concordata del 10-20% generalmente, sul fatturato che loro realizzano grazie agli utenti che sono stati individuati da te e successivamente veicolati sulla loro piattaforma. Ovviamente il tutto verrà certificato e rintracciato da dei software appositi che saranno in grado di riconoscerti queste commissioni. 

 

APPROFONDIMENTI

PARLIAMO DEL MIP TORINO

 

MIP: cos’è e a chi si rivolge 

 

MIP mettersi in proprio Piemonte è un progetto molto interessante proposto dalla Regione Piemonte, grazie ai finanziamenti ricevuti dal Fondo Sociale Europeo 2014-2020, che nasce con l’obiettivo di promuovere e sostenere tutte le idee innovative per guadagnare, proposte da coloro i quali vogliono provare a mettersi in proprio

A volte infatti, non basta avere le risorse sia umane che finanziarie per poter mantenere viva un’attività commerciale; a subentrare spesso ci sono molteplici difficoltà e problemi ed è per questo che il Programma MIP prevede un piano di assistenza e supporto continuo a queste attività in proprio. 

Questo piano è rivolto alle persone fisiche, siano esse disoccupate o occupate e di età compresa tra i 18 e i 65 anni. 

 

Come accedere al MIP

 

Per poter accedere al programma MIP, non si deve per forza pensare in grande, anzi, ad essere premiate sono proprio le piccole realtà, addirittura infatti, si può pensare a quale negozio aprire, dove per negozio si può intendere un negozio di prodotti online e non per forza fisico. Le idee vincenti che hanno la possibilità di essere sostenute dal Mip sono: 

  • apertura di una micro/piccola/media azienda 
  • avvio di un’attività professionale (idee lavoro autonomo) 
  • realizzazione di attività in proprio intorno al settore della produzione agricola primaria es. allevamenti

Ad esclusione dell’ultima, che vede nel web la possibilità di promozione del brand e solo in seguito dell’ipotetica vendita online tramite piattaforma, le altre idee imprenditoriali possono essere sviluppate totalmente in digitale, facendo riferimento alle attività che ti ho suggerito nei paragrafi precedenti.

 

come aprire un'attività

 

ULTERIORI CONSIGLI PER METTERSI IN PROPRIO

 

Sarebbe bello se esistessero piani di lavoro del “genere mip della Regione Piemonte” per ogni regione d’Italia, non è vero? 

Ma non disperare! Mettersi in proprio, nell’era del digitale, non è un’impresa impossibile, anche senza nessuna forma di finanziamento e percorsi di sostegno. 

Solo una cosa però ci tengo a specificare e a farti notare: quando si parla di esperienza, non si intende aver già aperto un ristorante, un circolo, un asilo nido, avviato una start up… No, in questo contesto è importante eguagliare esperienza con formazione e quindi avere una formazione, delle conoscenze in ambito digitale. 

Questo è molto importante, poiché se il tuo “sapere” sul web, sulle sue logiche e sul marketing online è afferrato, riuscirai a dare vita alla tua idea d’impresa senza nessuna difficoltà e a seguirla in tutti i suoi sviluppi.  

In conclusione ti dico quindi che, per riuscire a metterti in proprio devi diventare prima di tutto un Imprenditore Digitale specializzandoti sulla materia e su tutti i canali e strumenti che il mondo di internet ti offre e per questo, sai che puoi sempre contare sui miei CorsiMaster

In un secondo momento poi, dovrai raccogliere tutto il tuo coraggio e la tua energia e dare una svolta alla tua vita, senza nessun timore e senza nessuna esitazione. 

Io credo in te!

Ascolta l’estratto audio dell’articolo:

Podcast disponibile anche su iTunes e Spotify

 

Luca Papa VIDEO E CONTENUTO A CURA DI LUCA PAPAlinkedin_badge

Digital Marketing Manager Presso Digital Coach.

Sono Digital marketing manager di Digital Coach, formatore Google e consulente su tematiche di web marketing. In Digital Coach coordino l’attività di tutti i professionisti che svolgono docenza e insegno per Digital Coach e per Google discipline di Digital marketing quali Digital strategy, Inbound Marketing, SEM, Personal Branding.

Yvonne Tettamanzi

TRASCRIZIONE A CURA DI YVONNE TETTAMANZIlinkedin_badge

Sono laureata in Comunicazione e Società, ho appena terminato il percorso di Digital Certification Program e aspiro a diventare una Digital Marketing Manager e Copywriter. Il mio obiettivo professionale è quello di occuparmi della brand awareness aziendale attraverso la creazione di contenuti ad hoc e la loro promozione mediante i canali e strumenti di Web marketing e Social Media marketing.

 

Luca Papa
Digital Marketing Manager presso Digital Coach
Sono Digital marketing manager di Digital Coach, formatore Google e consulente su tematiche di web marketing. In Digital Coach coordino l'attività di tutti i professionisti che svolgono docenza e insegno per Digital Coach e per Google discipline di Digital marketing quali Digital strategy, Inbound Marketing, SEM, Personal Branding.
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]