Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (43 )
  • Vota!


LAVORARE VIAGGIANDO, COME FARE

 

 

 

Lavorare viaggiando, quanti lo sognano? Lavorare e viaggiare allo stesso tempo oggi non è più soltanto una fantasia. Forse ti starai chiedendo “cosa studiare per lavorare in viaggio”? Ti dico subito che non esiste una specifica laurea che permetta di viaggiare per lavoro, ma ci sono molte professioni che offrono l’opportunità del connubio tra questi due elementi.

Però, facciamo subito delle distinzioni:

  • c’è chi sceglie di viaggiare per trovare un lavoro
  • chi vuole provare diversi tipi di carriera e girare per il mondo per cambiare vita
  • chi invece sceglie una professione che implica lo spostarsi in continuazione per essere svolta

Sono molte le ragioni per cui le persone scelgono un lavoro che permetta loro di spostarsi da un luogo a un altro senza vincoli. C’è chi non sopporterebbe l’idea di starsene chiuso in quattro mura d’ufficio 40 ore alla settimana e per questo opta per un mestiere che gli consente di essere dove vuole, quindi sceglie di lavorare:

  • da remoto,
  • da casa,
  • come freelance.

Si tratta di scelte di stile di vita.

lavorare viaggiando per il mondo
In generale, il web è il segmento lavorativo che offre maggiori opportunità professionali che consentono di guadagnare soldi online e
mantenersi viaggiando.

Infatti, i mestieri nell’ambito digital sono quelli che garantiscono agli specialisti di questo settore la maggiore libertà di movimento. Per questo si sente parlare molto spesso di nomadi digitali.

Lavorare online viaggiando è un tuo sogno? Hai voglia di iniziare subito? Scopriamo insieme come ci si può mantenere vivendo dove si vuole.

 

I mestieri in cui non sei libero di viaggiare

 

Lavorare viaggiando non sempre consente di scegliere le proprie mete. Premetto una cosa: in questo articolo non ti parlerò di tutti quei lavori che puoi svolgere viaggiando, ma in cui gli spostamenti non sono decisi da te e invece sono vincolati alla location in cui l’azienda ti manda. Ti faccio qualche esempio:

  • se fai il commerciale, ma la tua impresa ti dà un’area in cui non ti piace andare, tu viaggerai ma andando in un luogo che non è certo quello dei tuoi desideri.
  • se fa il tecnico specializzato e la tua società ti manda in trasferta all’estero, purtroppo capiterà che ti invierà spesso in location che a te non sono gradite.

Quindi escludo dal discorso tutte le attività in cui non sei libero di scegliere tu dove vuoi andare e non hai nemmeno la possibilità di poterti muovere da un luogo all’altro a tuo piacimento. Motivo per cui le professioni di cui ti parlerò sono professioni da freelance, ovvero da libero professionista e non da dipendente.

 

 

LAVORO FREELANCE PER VIAGGIARE DOVE VUOI

 

Cosa ti serve per lavorare viaggiando? Per prima cosa, apri una semplice partita iva, anche con un regime forfettario, quindi con adempimenti fiscali minimi, quasi zero. Così non farai né il dipendente di un’impresa, ma neanche l’imprenditore. Perché l’imprenditore deve in ogni caso gestire un team di lavoro e ti assicuro che coordinare un team di lavoro in remoto è una cosa complicata, soprattutto se sei agli inizi. In più, incontreresti grandi difficoltà nella fase di avviamento di un’azienda, cioè nei suoi primi 3-5 anni di vita, perché mancherebbe quella presenza fisica e quella comunanza di situazioni tra te il tuo team, che invece sono necessarie a creare le basi di un brand che vuole avere successo.

 

Viaggiare e lavorare: cosa ti serve per farlo

 

occorrente per lavorare viggiandoPer questo, riguardo il lavorare viaggiando, ti parlerò prevalentemente di attività in cui ti puoi muovere per lavoro, collaborando con altre persone, le quali non sono però dei tuoi diretti dipendenti.

Per svolgere i mestieri di cui ti parlerò, cosa ti serve? Di fatto ti basta:

  • un computer 
  • una connessione internet
  • a volte potrebbe esserti utile una macchina fotografica, una videocamera, o uno smartphone, ma poco di più. Tutte cose decisamente trasportabili!

 

Il know-how per lavorare in viaggio

 

Per lavorare viaggiando, oltre all’attrezzatura tecnologica appena elencata, c’è una cosa che sarà sempre con te, ma non ti peserà mai: il bagaglio della tua conoscenza e delle tue competenze! Infatti, bisogna aggiungere che le professioni di cui ti parlerò hanno tutte un punto in comune: il principale valore aggiunto che devi fornire attraverso di esse è il tuo know-how, le tue conoscenze. Questo è ciò che devi sempre tenere in considerazione quando prepari la tua ideale cassetta degli attrezzi per viaggiare e lavorare per il mondo. Perché? Perché quando hai un valore aggiunto in termini di know-how e di competenze di alto livello, ecco cosa succede:

  • primo aspetto: sei un elemento raro, difficile da trovare grazie all’alto valore delle tue competenze. Ciò significa che le aziende saranno disponibili a lavorare con te anche se sei distante e non sei fisicamente presente lì, vicino a loro;
  • secondo aspetto: avendo delle conoscenze di alto valore, ovviamente quello che succederà è che il pricing dei tuoi servizi potrà essere più alto, perché hai meno concorrenti sul mercato, che siano al tuo stesso livello professionale.

 

Con quali clienti lavorare se vuoi viaggiare

 

Quali sono i clienti ideali se vuoi guadagnare in viaggio da professionista autonomo? I lavori da freelance di cui ti parlerò possono avere come cliente tipo sia la grande azienda che la media e piccola impresa (PMI). Ma io ti invito a considerare soprattutto come cliente le piccole imprese perché:

  • numero uno sono quantitativamente tante in Italia;
  • il secondo è perché sono quelle che sono più in difficoltà nell’approccio ai media digitali.

Un’ultima considerazione: ciascuna di queste professioni, puoi svolgerla da freelance, ma se le cose andassero male, puoi tranquillamente riposizionarsi e ricollocarti all’interno delle aziende, perché questi ruoli esistono anche nelle imprese, e puoi svolgere questi lavori con un inquadramento da dipendente.

 

6 LAVORI CHE PERMETTONO DI VIAGGIARE

 

migliori lavori online per viaggiare

Esistono moltissimi lavori che ti pagano per viaggiare per il mondo e l’online è pieno di annunci e offerte per lavorare viaggiando.

Tra tutte le professioni non tradizionali, per così dire, i mestieri digitali sono quelli che ti possono far vivere il tuo sogno: potrai vivere dove vuoi, deciderai tu quante ore al giorno lavorare, organizzando come preferisci il tuo tempo libero.

Vediamo insieme quali sono le migliori ad oggi.

 

 

1. SEO specialist

 

Il SEO specialist è quel professionista che aiuta le aziende a posizionarsi in alto sui motori di ricerca, senza però investire in pubblicità, come per esempio quella su Google AdWords. Lo specialista della SEO (Search Engine Optimization) è utile a davvero centinaia di migliaia di piccole imprese e sicuramente lui potrà un lavorare da remoto, perché:

  • lavora su dei risultati
  • concorda degli obiettivi in termini di traffico e di posizioni da raggiungere sui motori di ricerca

Quindi può avere una grossa autonomia nel modo in cui raggiungere questi risultati, che sono poi tutti facilmente misurabili, in modo che possa dimostrare il risultati del lavoro che sta facendo per conto dell’azienda, suo cliente.

 

2. SEO copywriter

 

Il copywriter è colui che di fatto scrive degli articoli, un autore che di solito lavora su dei testi scritti destinati ai blog, ma comunque ottimizzati in ottica SEO, al fine di avere delle chance di posizionarsi sui motori di ricerca. Anche lui può lavorare da remoto, perché ovviamente può scrivere anche seduto in un parco e davanti a una spiaggia, per poi inviare i propri articoli e alle aziende clienti.

 

3. Web Content Editor

 

Poi, parlerei del web content editor che è invece il professionista che gestisce un intero blog per conto di un’azienda, o più società contemporaneamente. Questo specialista può svolgere questo lavoro anche per più aziende contemporaneamente. Di fatto lui cosa fa?

 

  • Seleziona coloro che scrivono, cioè i copywriter;
  • Affida al suo staff gli articoli;
  • Supervisiona il loro lavoro: rilegge e corregge chiaramente le bozze
  • Infine, pubblica il tutto, per avere un lavoro ben coordinato nel suo insieme.

 

Ovviamente puoi svolgere queste attività anche muovendoti e a distanza, perché tutto sommato puoi avere una gestione completa del blog e di tutti i risultati che questo genera, anche non lavorando in una sede di una redazione fisica.

 

4. SEM specialist

 

Dopodiché, andiamo ai mestieri della pubblicità online tra cui considererei per esempio il SEM specialist, cioè il search engine marketing specialist, o anche lo specialista della pubblicità sui motori di ricerca, in particolare di Google AdWords. Questa persona cosa fa?

  • Crea delle campagne pubblicitarie per conto delle piccole e medie imprese che gli affidano i lavori e le gestisce a distanza
  • Lavora per risultati e per commesse
  • Tutto ciò che fa è dimostrabile, quantificabile e misurabile motivo per cui questa attività la può tranquillamente svolgere dove vuole.

 

5. Social Advertising specialist

 

Quando la pubblicità, anziché esser fatta sui motori ricerca viene svolta sui social, allora a questo punto chiamiamo in causa il social advertising specialist, o anche chiamato pay per click specialist. Questa persona crea e imposta pubblicità su:

lavorare mentre viaggi

  • Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn ed altri social network

 

6. Social Media Specialist & Community Manager

 

Chiudiamo infine con un pezzo da novanta: il social media specialist (SMM), o anche community manager. Si tratta di un mestiere sempre più ambito, perché i social piacciono alla gente. Immagino che piacciano anche a te! Questo specialista di cosa si occupa?

  • gestisce le pagine social e l’engagement dei contenuti
  • la comunicazione e l’interazione con il proprio pubblico per conto di una o più aziende

 

Anche questa attività si può fare a distanza, perché ti viene data in gestione una pagina, perciò ti basta un collegamento a internet e un computer. Puoi interagire con l’utenza, creare contenuti e animare la community dell’azienda da dove desideri.

Approfondisco questi spunti per lavorare viaggiando molto meglio nel mio webinar gratuito che s’intitola guadagnare online grazie alle proprie passioni. Sono gratuite anche le mie dirette del giovedì sera su Facebook e su YouTube in cui tu mi puoi fare adesso sotto questo video le tue domande e io le prenderò proprio per rispondere live il giovedì su Facebook e su Youtube… io ti aspetto all’altra parte!

 

APPROFONDIMENTI

 

ALTRE PROFESSIONI DIGITALI PER VIAGGIARE

 

Affiliation

 

Tra i lavori che puoi fare per vivere viaggiando, va menzionata l’affiliazione. Con l’affiliate marketing si può guadagnare una percentuale sulla vendita di un prodotto o un servizio che avviene grazie ad un contenuto scritto su un sito web o un blog. Queste transazioni sono tracciate tramite dei link speciali che contengono gli UTM (Urchin Tracking Module), che sono dei parametri utilizzati per identificare la sorgente di traffico, indicando i dettagli della campagna che ha portato una determinata visita al sito web, o alla landing page del prodotto in questione

 

Travel blogger – Travel Influencer

 

partire per lavorareEssere pagati per viaggiare? Questo è un sogno che puoi realizzare anche tu! Come? Se vuoi fare il travel blogger dovrai aprire un tuo sito web con un blog in cui raccogli degli articoli e dei contenuti foto e video dei tuoi viaggi. Se invece vuoi lavorare come travel influencer, dovrai fare crescere la tua fanbase e ingaggiare i tuoi seguaci con contenuti accattivanti.

Ci vorrà un po’ di tempo e costanza per avviare il tuo progetto, ma sappi che moltissimi brand, catene alberghiere e agenzie di viaggio, investono in queste attività di marketing e sono disposte non solo a farti viaggiare gratis (cambio merce), ma anche a pagarti per farlo. La remunerazione dipende dal valore del traffico sul tuo sito web o blog, oppure dal numero dei tuoi fan/followers e dal tasso di engagement dei tuoi profili social. Insomma, farsi pagare per viaggiare non corrisponde a un guadagno fisso, varia in base alla visibilità che puoi offrire al marchio.

 

UI/UX designer & Graphic/Web Designer

 

Tra le altre professioni digitali che puoi intraprendere per lavorare viaggiando e cambiare vita c’è da menzionare di sicuro anche quei lavori legati al design, come lo UI/UX designer e il Graphic e Web Deisgner. Lo UI/UX specialist si occupa della progettazione della user interface e della user experience degli utenti su siti internet. Invece, il web designer è definibile uno sviluppatore frontend che crea siti web partendo dalle bozze grafiche disegnate dal graphic designer, secondo le indicazioni del cliente. Tutti questi mestieri possono essere svolti da remoto, da qualsiasi luogo ci si trovi, anche da una bellissima spiaggia tropicale, oppure addirittura c’è chi lavora viaggiando in camper. Quindi, puoi scegliere tu il posto che preferisci, purché tu abbia a disposizione una connessione internet adeguata.

 

Sviluppatore Web e Sviluppatore App

 

Anche gli sviluppatori possono lavorare in viaggio, da casa, da remoto, o da freelance. Godono di moltissima libertà. Lo sviluppatore web, software o di app è colui che materialmente scrive il codice che fa funzionare programmi e sistemi. Non ha bisogno di un posto fisso per svolgere le sue mansioni, gli basta un computer, una postazione nel luogo che desidera e una linea wi-fi. Tra questi, sta prendendo molto piede anche lo sviluppatore di siti in WordPress, uno dei CMS open source più amato dai marketer e dalle aziende.

 

Photo-video editor

 

cosa serve per lavorare e viaggiareParliamo anche di fotografia e di video. Chi non sognerebbe di girare per il mondo a fare foto e video che gli consentono di vedere posti meravigliosi e di mantenersi viaggiando? Tutto ciò è possibile se decidi di fare il fotografo e il video maker freelance. Basta trovare i giusti canali per promuovere i tuoi servizi e farti contattare da aziende e brand, poi dovrai soltanto produrre questi contenuti e inviarli ai tuoi clienti. Quindi ti serve: una fotocamera digitale, un computer portatile e una connessione.

 

Consulenza online

 

Un altro mestiere che consente di lavorare dove vuoi e vivere viaggiando è il consulente online. Ad esempio, moltissimi digital consultant o digital coach lavorano da remoto, da casa, o dove vogliono. Per svolgere questa mansione ti occorre un computer, una rete wifi e una piattaforma per le video conference e le call. Le tue competenze, il tuo know-how ti consente di lavorare nel posto che preferisci, non hai strettamente bisogno di un ufficio fisico e puoi gestire il tuo tempo come meglio credi. L’importante è anche arrivare ai tuoi clienti, magari aprendo un sito web dove ti promuovi, dove fai personal branding e induci le aziende a contattarti per la tua consulenza.

 

TROVARE UN LAVORO PER VIAGGIARE

 

Moltissime persone scelgono di cambiare vita e lasciano il lavoro per viaggiare. C’è addirittura chi sceglie di lavorare viaggiando in camper! Oggi è un sogno realizzabile. Diversamente dal lavoro tradizionale come era concepito fino a qualche anno fa, il lavoro di oggi ha cambiato le sue frontiere e rende possibile l’esistenza di professioni flessibili, in termini di orari e di luoghi da cui possono essere svolte. Esistono tantissime piattaforme online che permettono di trovare offerte e opportunità di lavoro per viaggiare.

 

Piattaforme per lavorare viaggiando

 

lavorare in viaggioSe vuoi fare il freelance e lavorare dove vuoi, viaggiando per il mondo, è bene che tu sappia dove cercare lavoro. Ci sono molte piattaforme di crowdsourcing, che in inglese significa “folla” (crowd) e “esternalizzazione” (outsourcing) di una parte delle attività lavorative. In pratica si basa sulla condivisione delle conoscenze e delle competenze da parte di persone che realizzano progetti. Il project management è gestito da remoto, per cui il team può essere dove vuole, anche in viaggio.

Su queste piattaforme per trovare lavoro, i freelance mettono a disposizione le proprie capacità e le aziende aprono i loro progetti a candidature di diversi professionisti in tutto il mondo. Si tratta di una sorta di market place in cui il cliente decide a chi assegnare l’incarico e una volta portato a termine il progetto, il freelancer riceve il suo compenso. Questo sistema funziona in molti Paesi e anche in Italia tanti lavoratori autonomi ricorrono a questo sistema per trovare lavoro e viaggiare in modo indipendente

Tra le principali piattaforme esistenti, ti consiglio di dare un’occhiata a:

  • Freelancer.com: la piattaforma con il maggior numero di iscritti, ben 20 milioni in tutto il mondo. Le professioni più gettonate sono quelle legate all’informatica, ma ci sono molte offerte copywriter, blogger, traduttori, grafici e designer.

  • AddLance: nata nel 2014 con oltre i 20.000 iscritti. Ideale per sviluppatori, copywriter, web e graphic designer, traduttori madrelingua e consulenti.

  • Starbytes e Zooppa: entrambi in italiano. Il primo è dedicato agli esperti dell’informatica e delle tecnologie digitali e permette alle aziende di comunicare il proprio need, di ricevere proposte creative e di scegliere il suo fornitore. Il secondo è più adatto ai creativi del settore marketing, ai video maker e ai grafici pubblicitari.

 

 

Viaggiare gratis con il Couchsurfing e lavorare

 

lavora viaggiando dove vuoiLavorare viaggiando gratis è possibile con il couchsurfing. Cos’è? CouchSurfing significa letteralmente “fare surf sui divani” e consiste in uno scambio gratuito di ospitalità. Nel 2004 nasce la società Couchsurfing International Inc, che oggi vanta la community che condivide esperienze autentiche di viaggio, con il maggior numero di utenti attivi in tutto il mondo. Come funziona? Ci si iscrive alla piattaforma, si crea il proprio profilo e si decide di essere ospitati e/o di ospitare altre persone. Molti ospiti ricambiano l’accoglienza mettendo al servizio dell’host le loro competenze: spesso danno lezioni di lingua, cucinano, o fanno piccoli lavori domestici, mentre continuano a fare il loro lavoro da freelance. In questo modo è possibile viaggiare gratuitamente e lavorare in posti diversi, cambiando destinazione quando si vuole.

 

CONCLUSIONI

Ora hai tutte le informazioni a disposizione per cambiare vita e iniziare a lavorare viaggiando. Ricorda che ti servirà un computer portatile, una connessione internet e poche altre attrezzature. Mi raccomando, quando farai lo zaino, ricorda di metterci dentro tutte le tue conoscenze, il tuo know-how perché è quello che ti farà fare davvero la differenza. Buona fortuna!

 

Luca Papa VIDEO E CONTENUTO A CURA DI LUCA PAPAlinkedin_badge

Digital Marketing Manager Presso Digital Coach.

Sono Digital marketing manager di Digital Coach, formatore Google e consulente su tematiche di web marketing. In Digital Coach coordino l’attività di tutti i professionisti che svolgono docenza e insegno per Digital Coach e per Google discipline di Digital marketing quali Digital strategy, Inbound Marketing, SEM, Personal Branding.

Martina-Santoro-digital-coach

TRASCRIZIONE A CURA DI MARTINA SANTOROlinkedin_badge

Laureata in Lettere e orientata ai numeri, ho seguito il percorso Digital Certification Program ed ora lavoro come Digital marketing specialist e Content strategist. La mia aspirazione è continuare a formarmi per diventare una professionista del digital marketing che aiuta aziende e liberi professionisti nella crescita del loro business.

Luca Papa on FacebookLuca Papa on LinkedinLuca Papa on Youtube
Luca Papa
Digital Marketing Manager presso Digital Coach
Sono Digital marketing manager di Digital Coach, formatore Google e consulente su tematiche di web marketing. In Digital Coach coordino l'attività di tutti i professionisti che svolgono docenza e insegno per Digital Coach e per Google discipline di Digital marketing quali Digital strategy, Inbound Marketing, SEM, Personal Branding.