Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (33 )
  • Vota!


IMPRENDITORE DIGITALE: COS’E’?

 

 

Definizione di imprenditore ed economia digitale

 

 imprenditori digitali significatoL’Imprenditore digitale è l’imprenditore del futuro. 

In generale però, qual’è la definizione di imprenditore? É quella figura che professionalmente si occupa di un’attività economica organizzata, la quale ha come scopo finale la produzione e lo scambio di beni e servizi. Più semplicemente: è la persona fisica che gestisce un’impresa

Quando parliamo di economia digitale invece?

Le cose iniziano a complicarsi. L’economia in generale è l’insieme delle risorse e delle attività che devono essere utilizzate e amministrate da parte di un ente, di un settore, di uno stato, di un’impresa…

Ma se questa si combina con il mondo dell’online, che cosa succede?

Succede che grazie all’arrivo del business online e quindi del digitale, esistono moltissime risorse e attività nuove che aumentano il patrimonio economico che le diverse realtà (stato, aziende, persone fisiche…), possono avere a loro disposizione.

Ecco quindi che l’imprenditore rendendosi conto dell’esistenza di una nuova economia non può fare altro che cercare di comprenderla e divenire un imprenditore digitale.

 

Chi è l’imprenditore digitale?

 

 definizione imprenditore webSe avete visto il video, avete sicuramente compreso che l’imprenditore digitale è quel soggetto capace di organizzare mezzi e risorse per dare origine ad un’azienda. Nel fare questo però, ha deciso di dotare sé stesso di un’identità digitale ed essere un imprenditore “del futuro” che utilizza le molteplici opportunità dell’online al servizio della propria impresa. 

 

Cosa fa un imprenditore digitale?

 

Ma, in cosa si distingue un imprenditore digitale da un imprenditore offline?

Il primo, ha preso in “mano le redini” della sua situazione e ha deciso di non rimanere indietro bensì vuole aggiornarsi e “cavalcare l’onda” dell’innovazione.

Per questo, sfrutta le possibilità messe a disposizione dal digitale per integrare, affiancare e rendere più produttive tutte le attività di marketing che un’azienda deve compiere, come per esempio la vendita, la promozione di prodotti e servizi… Entrando così nel commercio digitale e determinando vantaggi competitivi elevati, rispetto ai propri competitor di era pre-digitale.   

 

 

COME DIVENTARE IMPRENDITORE DIGITALE

 

 diventare imprenditore digitaleQuindi, come si diventa imprenditori online

Essere imprenditori oggi vuol dire sapere unire caratteristiche vincenti in ogni ambito off-line, con le competenze digitali richieste ai nuovi futuri imprenditori del web.

Perciò: 

  • In primo luogo all’imprenditore digitale viene richiesta un’attitudine e una passione per il settore in cui si va a inserire e su cui poi andrà a realizzare la sua impresa. Attenzione però a non fraintendere un aspetto molto importante: il concetto di imprenditore spesso viene erroneamente associato all’esperienza. Nulla di più sbagliato!  Infatti, l’esperienza è qualcosa che ci si può creare poco alla volta, anche grazie agli errori e agli sbagli; mentre la passione per un particolare settore è un requisito “sine qua non” dell’imprenditore, che deve esserci e che deve agevolare e motivare lo stesso ad informarsi e continuamente aggiornarsi su quel particolare ambito. 

 

  •  In secondo luogo gli viene chiesta  la conoscenza dei canali e strumenti digitali, che gli serviranno per riuscire ad acquisire clienti e capire come vendere online.

 

 

Perché diventare imprenditori online?

 

 essere imprenditore digitaleL‘imprenditore digitale rispetto ai competitor offline e ad aziende grandi con cui si trova a “gareggiare”, deve conoscere tutti gli strumenti che faranno parte della strategia di marketing, i motori di ricerca che ospiteranno il sito web o l’e-commerce, i social network che avranno la funzione di mettere in contatto l’azienda con i propri clienti e le relative piattaforme pubblicitarie messe a disposizione da questi.

Ma perché è fondamentale tutto ciò?

Perché viviamo nell’era dell’ impresa digitale, l’era delle invenzioni e degli inventori, in un certo senso, perché chiunque, anche le realtà più piccole, grazie al digitale hanno la possibilità di capire come vendere su internet le proprie creazioni, i propri servizi e prodotti, il proprio lavoro e perché no, anche come diventare imprenditori di sé stessi

Si parla di vero e proprio vantaggio quindi, per tutte quelle realtà aziendali che non temono affatto la tanto citata “Digital Trasformation“, anzi, sanno che è arrivato il momento di “agire” e attrezzarsi per non rimanere indietro e aggiornarsi con i nuovi servizi digitali

 

Quali competenze digitali acquisire?

 

Sono sicuro che tutto ciò avrà aumentato notevolmente la tua curiosità. Ed è un po’ questo, in effetti, l’obiettivo: lasciare da parte le paure e rendersi conto che negli anni a venire, bisognerà parlare solo e unicamente di imprenditori digitali, dimenticandosi completamente dell’esistenza di altre figure tradizionali in ambito imprenditoriale.

Esagerato? No, perché l’imprenditore digitale è in grado di affiancare alle competenze gestionali, di marketing, amministrative, di controllo, che un imprenditore tradizionale possiede, le molteplici tecnologie e conoscenze digitali. L’obiettivo ultimo è e rimarrà sempre: realizzare fatturati e vendite, solo che lo si imparerà a fare sfruttando l’utilizzo del digitale. 

Vediamo quali sono queste competenze digitali cv che devono essere integrate

  • Saper creare un Funnel di Vendita, ovvero un “imbuto” virtuale che permetta all’imprenditore digitale di dare vita ad un “percorso guidato” per i potenziali clienti. All’inizio attraverso questa strategia, si cercherà di coinvolgere e interessare il target di riferimento e pian piano gli si forniranno dei validi motivi per affezionarsi all’azienda e al prodotto o servizio, fino a motivarlo all’acquisto. Senza una strategia già pensata, dove si studiano i canali e gli strumenti da utilizzare per ogni fase, non si potrà mai realizzare un business online efficace.

 

  • Conoscere gli strumenti di Inbound Marketing, ovvero tutti gli strumenti volti ad ottenere le “lead” del nostro potenziale cliente, quindi i suoi dati: nome, cognome, indirizzo, numero di telefono ecc… 

 

  • Sapere dell’esistenza di piattaforme di Email Marketing e magari capire quale può essere la soluzione migliore per il proprio business (rispetto alla quantità di contatti del proprio DB, le funzioni che si vogliono svolgere ecc…) 

 

  • Fondamentale è poi saper utilizzare un CMS come WordPress per la realizzazione di siti web. Bisogna partire dal fatto che un imprenditore digitale, anche se non si occuperà in prima persona della gestione del suo sito o del blog aziendale, deve conoscere la piattaforma che verrà utilizzata, in modo tale da sapere cosa è possibile richiedere al proprio personale e avere un’idea di cosa si potrà ottenere dal proprio sito.

 

 

  • Conoscenze, anche base, di User Experience. Di cosa si tratta? In breve vuol dire essere in grado di bilanciare l’utilità e usabilità di un sito. E’ inutile avere un sito graficamente bello, ma difficile da consultare, così come avere un sito troppo minimale, ma facile da utilizzare, perché non genererà attrazione per i clienti.

 

  • Conoscere, ma anche aver utilizzato gli strumenti messi a disposizione da Google, come: Google Adwords, Google Drive, Google Analytics.

 

  • Sapere dell’esistenza e magari aver anche utilizzato alcuni tool fondamentali per la SEO, l’analisi dei dati e dell’andamento delle proprie piattaforme  es. le Mappe di calore, Search Console…

 

  • Per ultimo, non certo per importanza, bisogna conoscere bene quali sono le potenzialità dei diversi Social Media e delle relative piattaforme pubblicitarie, per essere in grado di scegliere successivamente, dove è fondamentale esserci per la tua azienda e dove invece sarebbe difficile e inappropriata la presenza. Ricordiamo che non è fondamentale essere su tutti i social, bensì esserci in modo corretto e costante. 

 

Corsi di formazione per diventare imprenditore web

 

Bene e adesso vi starete chiedendo: “esiste un manuale dell’imprenditore per fare tutto ciò?”  

Nessun manuale… Per diventare imprenditore digitale devi trovare del tempo per formarti, aggiornarti e integrare le competenze mancanti che abbiamo visto poco sopra. 

Immagino la tua espressione del volto… So bene anche io che per un titolare d’azienda non è facile trovare del tempo da dedicare a sé stesso, figuriamoci trovarlo e dedicarlo a capire cosa studiare per diventare imprenditore digitale

Per questo motivo esistono dei corsi per imprenditori tradizionali che vogliono e necessitano di una svolta verso il digitale, pensati appositamente per chi ha poco tempo e per chi soprattutto vuole ottenere tutto, il più presto possibile.

Di seguito ti riporto uno dei percorsi formativi che nonostante i mille impegni e imprevisti, potresti riuscire a seguire: 

  • STEP 1: partecipa alle due lezioni di Digital Strategy Framework che terrò giovedì 7 e giovedì 21 Giugno dalle ore 19.00, dove per la prima volta, condividerò il mio metodo, frutto di oltre 15 anni di studi, errori e test, che ti permetterà di farti un’idea su come misurare la digitalizzazione della tua impresa e capire le integrazioni necessarie al fine di ideare una strategia vincente per il tuo business online 

 

  • STEP 2: dopo aver ottenuto un metodo da poter seguire, ti renderai però sicuramente conto dell’impossibilità di prendere alcune scelte e decisioni, senza conoscere realmente i canali necessari al tuo lavoro. Per questo avrai due strade da percorrere:
  1. Considerare il Master in Digital Marketing Manager, un master completo che ti darà la possibilità di ottenere tutte le competenze digitali che un imprenditore online deve possedere. Il Master potrà essere acquistato nella modalità in diretta on line che si terrà nelle ore serali e on demand  così da permetterti di consultare il materiale quando ne ha la disponibilità temporale. 

  2. Valutare i servizi di formazione e Digital Coaching One to One  pensati appositamente per le aziende, dove le lezioni sono disponibili in modalità diretta online sia di sera che di giorno o in alternativa “on demand” ( sempre disponibili online ) ,e  possono essere seguite da più dipendenti 
    Inoltre, verranno messe a disposizione delle ore di coaching individuali, dove degli esperti in Digital Marketing  ( SEO, SEM, Facebook, Social Media, E-commerce … ) saranno a disposizione dell’imprenditore per consigli, suggerimenti su miglioramenti da fare ed eventuali chiarimenti. 

In entrambe le scelte, l’imprenditore viene aiutato a crescere nel digitale, a istruirsi, attraverso però una didattica digitale innovativa, che cerca di adattarsi completamente alle esigenze dei futuri imprenditori del web e prevedendo sempre un’affiancamento necessario per sviluppare la carriera lavorativa dell'”artigiano digitale“. 

 

 

APPROFONDIMENTI

IDEE PER DIVENTARE IMPRENDITORE DIGITALE: 

 

 web imprenditore1) I lavori da fare online 

Grazie al digitale, alcuni lavori del passato si sono trasformati diventado così dei veri e propri lavori del futuro, su cui ho scritto già un articolo, che ti invio a leggere e a consultare, per farti veramente un’idea di quanto le professioni si stiano evolvendo e si evolveranno sempre di più: “Lavori del futuro: scopri i nuovi cambiamenti emergenti e reagisci al cambiamento digitale.

Ma, senza andare troppo nel dettaglio, sicuramente si può facilmente intuire che il digitale ha permesso l’istituzione di nuove attività e professioni come:

  • l’Affiliate Marketing,
  • il Network Marketing,
  • la vendita online di prodotti e servizi,
  • il Seo Specialist,
  • il Content Creator

e molto altro, permettendo addirittura di trasformare le proprie abilità in vere fonti di guadagno. Oltre a questo, l’online ha anche dato l’opportunità a te imprenditore di diventare indipendente, freelance, imparare a vendere te stesso e far leva sulle tue capacità e doti. 

Infine poi, gran parte delle attività che rendono oggi sono quelle che provengono dal settore economico della vendita online di prodotti o di servizi, che prima era impensabile reperire sul web. 

 

 

2) Diventare startupper

Il mondo digitale ha dato inizio, inoltre, a quella che in molti casi è diventata una vera e propria moda: l’avvio di una startup.

La definizione di startup è molto semplice:

si tratta di una nuova impresa che si realizza intorno ad un obiettivo e che assume inizialmente un’organizzazione temporanea, molto spesso composta da un imprenditore giovane che insieme ad un team di esperti dalle diverse competenze, vuole realizzare la propria attività di successo.

Il “tasso di mortalità” delle startup purtroppo è molto alto poiché lo sforzo che viene richiesto all’imprenditore digitale che decide di “lanciarsi” in un progetto del genere è elevato e la preparazione deve essere anch’essa ottima se non addirittura superiore alla media.

In un’azienda del genere non sono ammessi troppi sbagli, non essendoci nessuna base solida su cui appoggiarsi al presentarsi delle difficoltà.

 

 

3) Realizzazione di nuovi modelli di business 

Un’ altra grande novità del web è la possibilità di dare vita a nuovi modelli di business, nuove strategie. Questa è la vera “magia” del digitale, perché a differenza di chi per ottusità decide di rimanere nel mondo offline, chi entra nell’online e diventa una nuova eccellenza digitale, sia esso nativo digitale o “studioso digitale”, sa benissimo che internet e tutti i suoi strumenti e canali necessitano sempre dell’integrazione, sia tra loro stessi che con il marketing tradizionale.

Niente può funzionare se non esiste una strategia che leghi tutti i singoli componenti e li faccia comunicare tra loro e l’online. Il digitale ha permesso la realizzazione di metodi come appunto il già citato Digital Strategy Framework, il quale si pone proprio come pilastro di partenza per gli imprenditori che vogliono percorrere strade alternative e poter raggiungere il fine ultimo della vendita dei propri prodotti e/o servizi. 

 

 

4) Vendere online

Richiamando quanto detto alla fine del punto 1, torniamo a mettere in evidenza un fatto eclatante ma al tempo stesso molto reale, soprattutto in Italia: gran parte degli imprenditori decidono di fare il passaggio verso il web, poiché sono spinti dalla volontà e anche curiosità della vendita online.

Ecco perché il Master E-Commerce Program di Digital-Coach ha avuto un grande incremento nelle vendite. Il pensiero comune è infatti quello che la vendita online aumenti i fatturati complessivi di un’azienda, poiché la predisposizione all’acquisto su piattaforme e-commerce è decisamente in crescita, visto e considerato che durante la giornata ogni momento è ottimo per concedersi un giro su internet, negli shop online, su Facebook, Instagram per comprare qualcosa.

Ma, attenzione! Ricordate che nulla può essere fatto senza un “piano d’azione” e senza soprattutto l’unione di più strumenti. 

 

 

CASSETTO DIGITALE DELL’IMPRENDITORE

 

Cari futuri imprenditori di successo, sempre in un’ottica di un’Europa Digitale e nello specifico, di un’Italia Digitale, è stato introdotto il “cassetto digitale“. Di cosa si tratta? Grazie al servizio di impresa.italia.it , una piattaforma realizzata da InfoCamera, ogni imprenditore potrà accedere a tutti i seguenti documenti:

  • informazioni
  • contratti
  • bilanci
  • pratiche della propria impresa

 

Il tutto accessibile comodamente dal proprio smartphone per rispondere alle esigenze di velocità e pragmaticità della migrazione verso il digitale.  

 

ESEMPI DI IMPRENDITORI DIGITALI FAMOSI

 

Per diventare imprenditore digitale di successo bisogna “puntare alto”. 

Di seguito troverai un elenco di alcuni imprenditori digitali proprietari di grandi aziende, che hanno saputo integrare il mondo dell’offline al mondo online oppure addirittura sono nate dall’onda del digitale:

 

Rony AbovitzRony Abovitz è un imprenditore americano che nel 2004 ha fondato la MAKO Surgical Corp un’azienda produttrice di braccia robotiche per scopo chirurgico. La sua carriera però non si è fermata qui, infatti, dopo che la MAKO è stata acquistata da una grande multinazionale, ha deciso di mettersi a capo di una startup di cui è oggi il CEO, ovvero la Magic Leap. Per riuscire a finanziare il suo progetto Abovitz si è impegnato per raccogliere oltre 540 milioni di dollari da parte di Google e altri investitori. Come abbiamo detto, non è facile riuscire a rendere produttiva una startup ma Rony Abovitz ci è riuscito e nel 2017 ha presentato il suo primo prodotto Magic Leap One, l’ultimissima tecnologia nella realtà virtuale.

 

Josh Abramson

Josh Abramson è un imprenditore americano, co-fondatore di un famoso sito comico, il CollegeHumor, ma non solo: è anche il fondatore del Connected Ventures, multinazionale che possiede Vimeo e BustedTees. Infine, è amministratore delegato e proprietario della società di design T-shirt crowdsourcing TeePublic. Insomma a soli 37 anni è riuscito a costruirsi intorno a sé, piccoli imperi di grande successo, mettendo insieme elementi vincenti del mondo digitale, come per esempio la comicità sul web e l’utilizzo dei video online. Ovviamente, da cosa nasce cosa ed è un po’ quello che è accaduto con la società di T-Shirt nata dall’esigenza di diffondere il marchio del sito comico e diventata ad oggi una delle aziende di magliette personalizzate più famose in America. Insomma, ecco la dimostrazione di come l’online sia in grado di fare da “filo conduttore” per altri settori e mercati.  

 

Brian Acton

Brian Acton, il nome non vi dirà magari nulla, ma la sua maglietta sicuramente sì. Esatto Brian Acton è proprio il co-fondatore, insieme a Jan Koum di Whatsapp. Nessuno più di lui può essere considerato l’esempio perfetto di imprenditore digitale; infatti Brian di professione è programmatore e imprenditore di Internet. Come sappiamo però, chi ha un sogno non può assolutamente fermarsi e infatti dopo che Whatsapp è stato acquistato dalla società di Facebook ha deciso nel 2018 di creare una fondazione, insieme a Moxie Marlinspike, la Signal Foundation un’organizzazione no-profit che si occupa dello sviluppo di una tecnologia di privacy basata sull’open source, che protegga la libertà di espressione e consenta comunicazioni globali sicure.

 

Trip Adler John R. "Trip" Adler III 

Trip Adler John R. “Trip” Adler III per chi non lo conoscesse è il CEO e co-fondatore di Scribd una piattaforma di condivisione documenti che ad oggi vanta più di 80 milioni di utenti. Il suo percorso potrebbe essere preso come modello per molti imprenditori offline; infatti, Trip Adler si è laureato ad Harvard in biofisica ma ha deciso di “svoltare” e iniziare la sua carriera lavorativa nell’online. I suoi progetti più famosi prima della biblioteca digitale sono stati: un servizio di condivisione del viaggio, un sito per le università, un call center e un sito di social media. Insomma lui ha veramente saputo cogliere l’attimo e adeguarsi alla rivoluzione digitale. 

 

CONCLUSIONE

 

Per concludere, questo articolo è la dimostrazione che “imprenditore e talento” sono da sempre due sinonimi, ma da ora e sempre di più in futuro lo saranno anche “imprenditore e digitale” quindi… Bisogna “mettersi in gioco”, “tirarsi su le maniche”, formarsi, aggiornarsi e perché no… Provare ad entrare nella lista dei Digital Champion d’Italia!

 

luca papa VIDEO E CONTENUTO A CURA DI LUCA PAPAlinkedin_badge

Digital Marketing Manager Presso Digital Coach.

Sono Digital marketing manager di Digital Coach, formatore Google e consulente su tematiche di web marketing. In Digital Coach coordino l’attività di tutti i professionisti che svolgono docenza e insegno per Digital Coach e per Google discipline di Digital marketing quali Digital strategy, Inbound Marketing, SEM, Personal Branding.

 

Yvonne Tettamanzi

TRASCRIZIONE A CURA DI YVONNE TETTAMANZIlinkedin_badge

Sono laureata in Comunicazione e Società, ho appena terminato il percorso di Digital Certification Program e aspiro a diventare una Digital Marketing Manager e Copywriter. Il mio obiettivo professionale è quello di occuparmi della brand awareness aziendale attraverso la creazione di contenuti ad hoc e la loro promozione mediante i canali e strumenti di Web marketing e Social Media marketing.

Luca Papa
Digital Marketing Manager presso Digital Coach
Sono Digital marketing manager di Digital Coach, formatore Google e consulente su tematiche di web marketing. In Digital Coach coordino l'attività di tutti i professionisti che svolgono docenza e insegno per Digital Coach e per Google discipline di Digital marketing quali Digital strategy, Inbound Marketing, SEM, Personal Branding.
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]