Seleziona una pagina

Probabilmente ti starai chiedendo qual è il significato della crescita personale, come si fa a iniziare un percorso di questo tipo, e quali sono i benefici che si possono ottenere.

In questo articolo ti mostrerò come impegnarsi nella propria crescita personale possa fare la differenza nella tua vita.

 

 

Trovi + di 100 video sul mio canale YouTube e oltre 60 podcast su Spotify.
Iscriviti ai link sotto!

 

 

Più precisamente vedremo:

  • Cos’è la crescita personale e perché è importante che tu investa le tue energie in essa;
  • Quali sono le sue aree di sviluppo;
  • Da dove partire per intraprendere il tuo percorso di crescita;
  • Come realizzare un piano di crescita personale efficace;
  • Quali sono gli strumenti attraverso cui migliorarti;
  • Alcuni esempi di esperienze di crescita personale da cui trarre ispirazione;
  • Come definire i tuoi obiettivi professionali possa portare a un miglioramento totale della tua persona.

 

Per riuscire a distinguerti e a sfruttare strategicamente quanto apprenderai lungo il tuo percorso di crescita, potrebbe esserti utile frequentare il corso di Personal Branding e Professional Success di DigitalCoach®, tramite il quale apprenderai come promuovere te stesso facendo self marketing. 

Pronto ad iniziare il tuo viaggio nel mondo della crescita personale? Scopriamo insieme in che modo muovere i primi passi.

 

 

Crescita personale: significato e definizione

Prima di fare i bagagli e partire, è fondamentale che tu sappia cosa vuol dire esattamente crescita personale.

I più scettici sostengono che non funzioni. Tanti credono sia solo fuffa, un business ideato per spillare soldi alla povera gente. In realtà, la crescita è qualcosa di squisitamente naturale: le piante, gli animali, le persone non smettono mai di crescere.

Diversamente da un albero o da un animale, le persone, però, sono libere di scegliere: possono decidere di spostarsi in un altro luogo se il sole è troppo forte o cambiare capo, laddove i rapporti con quest’ultimo non siano idilliaci.

Di fatto, ad ognuno di noi è riconosciuta la capacità di agire, ed è anche per questo che abbiamo il dovere di prendere in mano la nostra vita. La crescita personale è quindi lo strumento attraverso cui migliorare noi stessi, e il mondo attorno a noi, in maniera consapevole. 

Sebbene iniziare un percorso di crescita e sviluppo personale richieda tanta dedizione, forza di volontà e un certo spirito introspettivo, trovare un solo essere umano che voglia rimanere bloccato in una condizione che non lo soddisfa, è veramente difficile. Il bisogno di migliorare il nostro status rappresenta, infatti, la pietra focaia con la quale accendere il fuoco che tutti noi abbiamo dentro e che ci spinge all’azione.

Ora, della nostra persona possiamo migliorare molteplici aspetti, tra loro anche distanti. Ecco perché, per imparare a muoversi nell’ambito della crescita personale, è necessario indicare le principali aree in cui questa si suddivide.

 

 

Le 4 aree del miglioramento personale

Rifacendoci alla filosofia americana, possiamo distinguere 4 macroaree di crescita personale:

 

Sviluppo personale

La prima grande area è quella dello sviluppo personale, inteso come l’insieme delle discipline attraverso le quali conoscere le tue attitudini, il tuo potenziale e i tuoi obiettivi, per poi imparare a declinarli, definirli e organizzarli. La pianificazione del tuo tempo, la gestione delle tue emozioni e dello stress, fanno parte dello sviluppo personale.

 

Salute e benessere

La seconda è quella della salute e del benessere. Tale area esplora gli effetti benevoli derivanti dall’attività fisica, da un’alimentazione sana e da uno stile di vita corretto e, essendo molto vasta, abbraccia lo studio di discipline quali lo yoga, la meditazione, fino ad arrivare a quelle prettamente mistiche.

 

Vuoi riqualificarti professionalmente?
Questo percorso formativo ti renderà uno dei professionisti più richiesti dal mercato del lavoro

SCOPRI IL MASTER IN DIGITAL MARKETING

 

Professione e guadagno

Crescita personale e professionale sono due dimensioni difficilmente separabili. L’impegno che mettiamo nell’accrescere il nostro status economico, le nostre finanze, il più delle volte passa dal modo in cui svolgiamo il nostro lavoro. Avere successo in ambito professionale consente di guadagnare meglio e dunque di raggiungere una maggiore sicurezza economica. Quest’area della crescita personale riguarda l’approfondimento di tecniche e discipline che ti permettono di migliorarti come professionista e, di conseguenza, di ottenere un lavoro più remunerativo come, ad esempio, la psicologia del denaro, degli investimenti e la psicologia della finanza.

 

Le relazioni con gli altri

L’ultima grande area riguarda le relazioni tra noi e gli altri, in particolare quelle con i nostri potenziali partner. Attraverso lo studio di diverse discipline sulla seduzione, sul rapporto uomo-donna, sulle differenze che caratterizzano i due sessi e sulla capacità che uomini e donne hanno di comunicare tra loro, si apprende come relazionarsi a dei potenziali compagni, svolgendo in contemporanea un lavoro su se stessi: impariamo così a conoscerci meglio, a piacerci e a piacere agli altri.

 

 

sviluppo personale e crescitaCrescita personale: da dove partire

Sarebbe bello se la crescita personale si sviluppasse attraverso percorsi istituzionali. Se la scuola statale si occupasse di renderci persone migliori. Purtroppo la realtà è ben diversa, in quanto l’idea di miglioramento che si ha nei sistemi tradizionali è essenzialmente di tipo nozionistico. Si traduce di fatto nel “metterti dentro” delle nozioni tecniche, che siano di matematica, chimica, fisica o ragioneria, senza andare a cercare dentro di te qualcosa da tirare fuori.

Ho imparato dalla vita e sperimentando tanto su me stesso, che gran parte della crescita personale è, in realtà, data dal tirare fuori qualcosa da te e dagli altri. Quando mi dedico alla crescita personale di chi studia nella nostra scuola o di chi ci lavora, cerco sempre di far uscire quel quid in più che è dentro loro. È questo il vero sviluppo della persona, la vera crescita personale.

Adesso ti starai chiedendo cosa dovresti fare per la tua crescita personale. Quali sono i primi step da compiere e in che modo.

Nel paragrafo precedente, ti ho esposto le principali aree di miglioramento, di certo non è possibile gestirle tutte contemporaneamente. Per tanto, devi capire qual è il bisogno più forte che senti in questo momento e iniziare da lì. Questo è il tuo primo passo.

Nello specifico ti suggerirei di seguire un piano di crescita personale in quanto, una volta individuato il bisogno, senza una progettualità, sarà difficile ottenere risultati.

 

piano di crescita personaleCrea il tuo piano di crescita personale

Ideare un piano di crescita personale vuol dire pianificare le proprie azioni in base a degli obiettivi precedentemente individuati. Tali obiettivi devono essere realistici. Ricorda che qualsiasi grande impresa è sempre il risultato di tanti piccoli passi.

Se partiamo dalla meta, senza concentrarci sul percorso, non riusciremo a modificare nulla della nostra condizione, e dunque a migliorare noi stessi.

 

Vediamo quali sono gli step per realizzare un piano di crescita personale efficace:

  • Guardati dentro e inizia a domandarti in primo luogo dove sei e dove vorresti arrivare.
  • Fissa il tuo grande obiettivo e trova i micro-obiettivi necessari ad avvicinarti ad esso.
  • Confrontati con la realtà. Individua i tuoi punti di forza e debolezza, e identifica le opportunità e le minacce che derivano dall’esterno in relazione alle tue capacità del momento. Effettuare quest’analisi ti consentirà di avere le idee chiare su ciò che sai fare bene e su quali aspetti, invece, hai bisogno di lavorare. Inoltre, ti permetterà di scoprire quali solo le opportunità da sfruttare per migliorarti e gli ostacoli che, al contrario, potrebbero impedirti di crescere.
  • Parti dalle tue abitudini e revisiona la tua routine giornaliera. Correggi, di volta in volta, tutti quei comportamenti che ritieni essere sbagliati e in contrasto con il tuo obiettivo.
  • Impara a gestire il tempo e ad organizzare la tua giornata. È l’unico modo che hai per ottimizzare le tue azioni e non sprecare risorse. Tieni il conto dei tuoi miglioramenti e annota tutto, ad esempio, sul tuo quaderno di crescita personale. Appuntare i risultati raggiunti è un buon sistema per mantenere alta la motivazione.
  • Concediti degli spazi. Oggigiorno, le nostre vite sono sempre più frenetiche. Fatichiamo persino a trovare il tempo per interrogarci sul nostro livello di benessere. Ogni tanto fermati e domandati se tutto stia procedendo per verso giusto.

 

Sei un imprenditore e vorresti raddoppiare le vendite della tua azienda?

Scopri come raggiungere i tuoi obiettivi di guadagno attraverso il Digital Marketing!

 

 

 

percorso di crescita personaleCome iniziare un percorso di crescita personale

La crescita personale, per definirsi tale, deve essere costante nel tempo. Ecco perché bisogna lavorare sul nostro quotidiano, eliminando gradualmente le cattive abitudini e creandone di buone. Non servono grandi rivoluzioni, ma piccoli progressi.

Iniziare un percorso di crescita personale e mantenerlo significa:

  • Acquisire consapevolezza su ciò che ostacola la nostra crescita;
  • Essere pronti al cambiamento;
  • Correggere i fattori limitanti per il nostro miglioramento;
  • Puntare a una crescita continua.

 

Detto questo, voglio raccontarti cosa ho fatto per la mia crescita personale e cosa ti suggerirei di fare per la tua.

 

Leggi libri e guarda video sull’argomento

Quando avevo circa 19 anni, ho iniziato a divorare una moltitudine di testi, tra cui svariati libri sulla crescita personale. Leggevo tantissimo e studiavo tematiche diverse da quelle insegnate a scuola e all’università.

Nonostante ritenga il libro uno strumento ancora valido per sviluppare una conoscenza alternativa, in particolar modo se si parla di testi scritti da autori come Anthony Robbins e Brian Tracy, considerati dei veri e propri guru nel campo della crescita personale, i giovani d’oggi hanno disposizione nuovi ed efficaci strumenti da cui attingere per lavorare sul proprio personal development come, ad esempio, YouTube.

Sulla rete sono disponibili tantissimi video e, in tal senso, YouTube risulta essere, a mio parere, il veicolo da privilegiare, perché ricco di informazioni da parte di mentori che, sui loro canali, parlano di crescita personale, andando oltre la materia scritta e regalandoti la loro esperienza.

Attraverso i video, si riesce a intuire se quanto affermato da chi parla provenga realmente dal suo vissuto o se sia semplicemente un insieme di nozioni imparate, copiate da qualche parte e poi riportate.

In base a quanto detto, per il tuo miglioramento, ti consiglio di sfruttare i video corsi sulla crescita personale presenti su YouTube. Allo stato attuale, il video corso è uno strumento di apprendimento più completo rispetto al libro, perché mette in luce la differenza tra chi scrive e basta e chi vive le cose che ti trasferisce.

In rete, puoi trovare trainer come me, che non si limitano a raccontarti qualcosa, ma che con decisione ed empatia si impegnano a trasferirti le proprie conoscenze ed esperienze.

 

Segui dei corsi di crescita personale

Un altro suggerimento che vorrei darti è quello di frequentare dei corsi sulla crescita personale, anche online, e meglio se in diretta. Io stesso, quando ho iniziato a guadagnare un po’ di più, ho partecipato a diversi corsi sul tema, sia in Italia che all’estero, i quali mi hanno permesso di lavorare concretamente sulla mia persona.

 

Ti interessa lavorare in proprio online?

Scopri il corso gratuito ideato per riqualificarti con il digitale ed essere indipendente e operativo anche da casa

LAVORARE IN PROPRIO ONLINE

 

Seguire un corso di crescita personale, è senz’altro una scelta intelligente e vantaggiosa sotto diversi punti di vista:

  • Garantisce un maggior coinvolgimento fisico, mentale e spirituale;
  • Ti fa entrare in una community di persone che come te sono impegnate nel migliorarsi;
  • Richiede uno livello di ingaggio maggiore e una messa in discussione più alta rispetto a quanto accadrebbe se ti limitassi a leggere comodamente un libro.

 

 

 

viaggio e crescita personaleFai dell’esperienza il motore della tua crescita

Possiamo considerare l’esperienza come un grande bagaglio in grado di contenere il nostro vissuto o, per meglio dire, tutti quegli episodi di vita di cui, nel bene e nel male, facciamo tesoro e che ci guidano nel presente. Se rifletto sul mio percorso, ad oggi, la maggior parte delle mie scelte non è nient’altro che il frutto di esperienze passate.

Le esperienze sono il nostro principale strumento di apprendimento, il più potente, poiché si tratta di vivere direttamente qualcosa e di metterla in pratica. Non ne esistono di buone o cattive, ognuna di esse può diventare un mezzo da cui apprendere e migliorarsi.

Anche un’esperienza che ti ha messo in crisi, o che è finita male, ti ha sicuramente insegnato qualcosa: nella peggiore delle ipotesi ciò che non bisogna fare. È un episodio che ti ha comunque formato, che ti ha fatto capire qual è la strada sbagliata, quella da non percorrere più, e dove orientare meglio le tue energie.

All’atto pratico, quali sono le esperienze che puoi fare e che ti aiuteranno a migliorarti?

Vediamo insieme alcuni esempi di esperienze di crescita personale.

 

Il viaggio come fonte di crescita personale

Il viaggio è sicuramente un’importante esperienza di crescita. Fin da ragazzo ho viaggiato molto. Buona parte dei soldi che guadagnavo attraverso piccoli lavori, li utilizzavo per girare il mondo. Ho visitato luoghi culturalmente molto distanti se messi a confronto col nostro, come Asia, America, Africa, andando alla ricerca della mia dimensione.

Questo per dirti come sia importante sperimentare realtà totalmente diverse tra loro, in particolar modo tra i 20 e i 30 anni, per riuscire a capire pian piano qual è il percorso più adatto a te. Non ti fermare mai a un’unica situazione.

 

Dopo anni di studio non hai ancora raggiunto la tua indipendenza economica e senti di aver sprecato tempo?

Se sei alla ricerca di un cambiamento, guarda questo webinar gratuito!

 

 

 

Mettiti alla prova e supera te stesso

Oltre al viaggio, quello che potresti fare per la tua crescita personale è cimentarti in esperienze difficili per metterti alla prova. Nel mio caso, ho partecipato più di una volta ai cosiddetti adventure training. Sono percorsi esperienziali caratterizzati da itinerari spesso impervi, che richiedono un certo tipo di preparazione fisica e mentale. Anni fa, ad esempio, sono andato in Malesia dove ho preso parte ad una spedizione lunga venti giorni nel bel mezzo della giungla equatoriale, lontano da qualsiasi comodità. Fu un’esperienza di apprendimento eccezionale, la più forte che abbia fatto nella mia vita.

Adesso, non è necessario che tu faccia l’Indiana Jones della situazione, spingendoti a vivere situazioni di quel tipo. Il concetto di fondo che voglio trasmetterti è quello di impegnarti ad uscire dalla tua zona di comfort, gettandoti in esperienze in grado di metterti in crisi e quindi capaci di farti superare i tuoi limiti.

Potresti fare un progetto di beneficenza, di volontariato, un progetto professionale, l’importante è che siano esperienze fuori dagli schemi e diversificate tra loro, in particolar modo se ti trovi nella fascia di età che va dai 20 ai 35 anni. Questo perché, più vari le esperienze in cui ti cimenti, più, automaticamente, cresci.

Sintetizzando, l’esperienza, nonostante richieda tempo, soldi ed energia maggiori rispetto alla lettura di un libro o alla visione di un video, è il veicolo più performante per la tua crescita personale. Non trascurare di arricchire il tuo bagaglio.

 

 

 

crescita personale e professionaleCrescita personale e obiettivi professionali

L’ultimo punto su cui voglio soffermarmi è quello degli obiettivi professionali. È un aspetto su cui ho iniziato a lavorare solo dai 25-26 anni in poi, eppure è un’area di crescita personale incredibile.

Spesso, specialmente in un Paese come l’Italia, non si ha la possibilità di prendersi cura di quest’ambito della crescita personale prima di 25-26 anni, perché il nostro sistema di istruzione, la nostra cultura, fino a quell’età ci vede impegnati a seguire lezioni su lezioni presso qualche università.

Alla conclusione di quest’ultima, possiamo finalmente riprenderci il nostro ruolo di attori protagonisti e concentraci sulla nostra crescita professionale che passa, non tanto dal lavoro che svolgiamo, che rimane un fattore indipendente, quanto dalla nostra capacità di prefissarci degli obiettivi ambiziosi e sfidanti: ad esempio “Voglio diventare il miglior Digital Marketing Manager nel settore turistico”.

Scegliere un obiettivo professionale che sia più grande di te e con cui misurarti, diventa un importante stimolo per andare oltre i tuoi standard. Ad un certo punto, dopo aver sperimentato tante situazioni diverse nella vita, la tua crescita di stabilizzerà. In quel momento, per continuare a crescere, sentirai il bisogno di focalizzarti su un singolo mestiere e sull’obiettivo professionale che ti sarai posto.

Tale obiettivo farà da leva al tuo miglioramento e ti costringerà a:

  • Conoscere meglio te stesso e, di conseguenza, ti agevolerà anche nel fare le scelte giuste per la tua professione e per il tuo futuro;
  • Tirar fuori ogni briciola delle tue risorse attuali, aiutandoti a scoprire abilità che non sapevi di avere;
  • Migliorarti nelle relazioni con le persone;
  • Prenderti cura del tuo benessere e del tuo equilibrio. Per fare un percorso vincente devi stare bene fisicamente, mentalmente e dal punto di vista emozionale.

 

In sostanza, l’obiettivo professionale costituisce il driver primario per migliorare tutti gli aspetti di cui abbiamo precedentemente parlato e che compongono le 4 macroaree della crescita personale.

 

 

Vuoi fare carriera nel marketing digitale?

Parla con un nostro coach. Ti aiuterà a scoprire le tue attitudini e a definire i tuoi obiettivi!

RICHIEDI LA TUA CONSULENZA DI CARRIERA GRATUITA

 

 

Luca Papa VIDEO E CONTENUTO A CURA DI LUCA PAPAlinkedin_badge

Digital Marketing Manager presso Digital Coach.

Sono Digital marketing manager di Digital Coach, formatore Google e consulente su tematiche di web marketing. In Digital Coach coordino l’attività di tutti i professionisti che svolgono docenza e insegno per Digital Coach e per Google discipline di Digital marketing quali Digital strategy, Inbound Marketing, SEM, Personal Branding.

chiara garoffolo foto profiloTRASCRIZIONE E OTTIMIZZAZIONE A CURA DI CHIARA GAROFFOLOlinkedin_badge

Piacere, mi chiamo Chiara Garoffolo. Sono laureata in “Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d’Impresa”. Da sempre appassionata del mondo digitale, mi occupo principalmente di SEO e Content Marketing. Attualmente sto continuando il mio percorso all’interno di Digital Coach. Ciò mi sta permettendo di ottenere una preparazione completa nei diversi ambiti del Digital Marketing.

Luca Papa on FacebookLuca Papa on LinkedinLuca Papa on Youtube
Luca Papa
Digital Marketing Manager presso Digital Coach
Sono Digital marketing manager di Digital Coach, formatore Google e consulente su tematiche di web marketing. In Digital Coach coordino l'attività di tutti i professionisti che svolgono docenza e insegno per Digital Coach e per Google discipline di Digital marketing quali Digital strategy, Inbound Marketing, SEM, Personal Branding.
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]
[i]
[i]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[i]
[i]
[index]
[index]