Seleziona una pagina

 

In questo articolo ti spiegherò come diventare blogger e fare della tua passione un vero e proprio lavoro. Non è più utopia, oggi aiutandoti con gli strumenti digitali, puoi creare un business di successo facendo leva sui tuoi interessi. Si tratta di una delle professioni più competitive: sono tanti, infatti, coloro che ambiscono a creare un proprio blog personale o professionale. Le aziende stesse credono sempre di più nell’importanza di avere un blog aziendale. Ci hai mai pensato? Immagino di sì, continua a leggere e scopri come iniziare nel modo giusto.

 

Trovi più di 100 video su Youtube e oltre 60 podcast!

 

Come diventare blogger

 

Per capire come diventare blogger è importante seguire uno schema ben preciso, qui di seguito ti elenco alcuni punti fondamentali che possono essere una guida nel caso tu voglia intraprendere questa strada.

  • Per prima cosa dovrai interrogarti su quelli che sono i tuoi interessi per scegliere l’argomento da trattare: è molto importante individuare un ambito in cui ti senti forte e sei esperto anche perché magari hai avuto delle esperienze lavorative.
  • Secondo step sarà quello di capire qual è il pubblico cui intendi rivolgerti, studiarlo a fondo e delineare una giusta linea di comunicazione per attirare l’attenzione.
  • Successivamente, dovrai fare un’analisi della concorrenza e trovare un elemento che ti renda differente: senza qualcosa che ti renda diverso dai competitor, difficilmente andrai lontano, soprattutto se scegli un tema saturo di cui si parla già molto online.
  • Infine, se vuoi dedicarti all’apertura di un blog in modo serio, devi saper scrivere i tuoi contenuti in ottica SEO. Ogni articolo infatti, deve essere utile, originale e valido, non solo per i lettori, ma anche per il motore di ricerca.

In ogni caso se vuoi imparare a fare blogging in modo professionale, quello che puoi fare è seguire il corso WordPress for Blogging & SEO Copywriting.

Dopo questo elenco generale di punti a cui prestare estrema attenzione, nei prossimi paragrafi entriamo più nello specifico, analizzeremo insieme anche degli esempi di blogger che si sono creati da soli diventando manager di se stessi.

 

Vuoi diventare un blogger di successo?

Prova subito il servizio di orientamento professionale

RICHIEDI IL TUO COACHING DI CARRIERA

 

 

Le 10 cose che un blogger deve sapere

 

Vuoi sapere come diventare blogger? Non sai da dove iniziare e ti stai chiedendo come fare e quali strumenti utilizzare? Analizziamo le possibili domande che dovresti porti prima di portare il tuo blog in rete:

come diventare blogger: le cose che devi sapere

  1. Individua la nicchia di riferimento e domandati: a chi mi rivolgo?
  2. Identifica la Mission del blog: quale beneficio offro ai miei lettori?
  3. Studia la concorrenza fisica e annotati chi tratta di questo argomento oggi? Come lo fa o lo ha fatto?
  4. Sii costante nello studio dei contenuti per individuare bisogni informativi e qualità dei contenuti: quale argomento non è stato trattato in rete? Lo sto raccontando bene? Io lo leggerei?
  5. Imposta un ordine visuale e gerarchico dei contenuti nel blog e analizza la leggibilità del blog: il lettore si rilassa quando legge ciò che scrivo?
  6. Scegli il nome assicurandoti che sia semplice da ricordare, d’impatto e comunicativo. È importante che venga ricordato e associato al contenuto.
  7. Individua il tema del CMS più adeguato all’espressione dei contenuti proposti. Deve essere gradevole, armonioso e in linea con l’argomento trattato.
  8. Inserisci all’interno del testo immagini gradevoli da guardare e coerenti con l’argomento del post. A questo proposito, ci sono tool per migliorare le immagini sui social e blog che possono essere di grande aiuto.
  9. Coinvolgi i lettori utilizzando call to action appropriate all’interno di ogni articolo, che invoglino al commento e creino discussione.
  10. Programma la divulgazione dei tuoi contenuti anche sui social attraverso un calendario editoriale ben organizzato.

 

Come diventare blogger e guadagnare

 

La maggior parte delle persone non sa come diventare blogger e guadagnare. La sola creazione di contenuti infatti, per quanto utili essi siano, non può generare introiti. Lo studio approfondito di un modello di business che sia adeguato all’obiettivo che vuoi raggiungere, è il primo importante passo da compiere. Ma una volta individuato, come si comincia a guadagnare? Vediamo qui di seguito alcuni modi per monetizzare con il proprio blog.

 

Punta sulla pubblicitàcome diventare blogger e guadagnare

Nel momento in cui un blog è molto visitato è probabile che qualcuno sia disposto a pagare, anche tanto, pur di inserirvi la propria pubblicità. Solitamente la pubblicità è coerente con l’argomento trattato nel blog. In questo modo l’advertiser può raggiungere un pubblico potenzialmente interessato all’acquisto dei propri prodotti o servizi. In alternativa, i network come Google Adsense permettono ai publisher (i blogger in questo caso) di selezionare gli annunci che vogliono fare comparire sul proprio blog.

 

Sfrutta programmi di affiliazione

In questo caso, è possibile inserire nel proprio blog un link che punta a un prodotto in vendita su un altro sito. Se un utente acquista quel determinato prodotto dopo aver cliccato sul link inserito nel blog, al blogger viene pagata una commissione.

 

Metti in vendita i tuoi servizi

Un’altra fonte di guadagno per i blogger può essere quella di offrire dei servizi ai propri lettori. È il caso di tutti quei lavori che si possono svolgere da freelance: copywriting, editing di video, design, gestione dei social media e molti altri.

 

Proponi delle consulenze

Un blogger di successo può scegliere anche di fare un passo in più e proporsi per delle consulenze specializzate. Se gestisci un blog in ambito sportivo, puoi vendere le tue consulenze personalizzate creando ad esempio dei programmi di allenamento su misura.

 

Crea contenuti esclusivi

Proponi alla tua community contenuti esclusivi che facciano la differenza e diano qualcosa in più rispetto ad eventuali competitor: questo è un ottimo modo per fidelizzare sempre di più l’utente finale. Il formato video può essere la tua carta vincente, mettiti in gioco e in questo caso mettici la faccia!

 

Guadagna vendendo i tuoi prodotti

Un blogger ha la possibilità di guadagnare vendendo prodotti sia virtuali che fisici. I primi sono gli e-book, i corsi online, i software e tutto ciò che non è materiale. I secondi, invece, sono i prodotti nel senso classico del termine.

 

Specializzati nel Digital Marketing

Sembrerà banale, ma specializzarti nel digital marketing è una delle prime cose da prendere in considerazione. Con l’online marketing imparerai ad usare WordPress, la piattaforma migliore per tutti coloro che vogliono fare del blogging il proprio mestiere.

 

test professione web content editor

 

 

Perché la SEO è importante per diventare blogger

 

Come diventare blogger e posizionare i propri contenuti nella SERP è una delle domande più frequenti che si pone chi vuole intraprendere questa strada. Riguardo all’indicizzazione e alla visibilità sul motore di ricerca vanno fatte alcune precisazioni.come diventare blogger: posizionamento seo

Prima di tutto, va detto che questa è la vera sfida che il blogger deve affrontare per avere successo.

Dopo avere scelto l’argomento di cui parlare è bene fare uno studio attento della concorrenza. Tuttavia, ciò non basta perché bisogna fare i conti con l’algoritmo di Google. I contenuti prodotti, infatti, andranno scritti in ottica SEO affinché si posizionino e acquisiscano la necessaria visibilità.

Tanto più il blogger sarà in grado di scegliere le giuste parole chiave degli articoli che comporranno il blog, quanto più i contenuti del blog saranno trovati dagli utenti nella prima pagina di Google. Per questo motivo, avere delle basi di Search Engine Optimization (SEO) può essere di aiuto nella produzione di contenuti SEO friendly.

Un buon plugin da inserire in WordPress è Yoast SEO che, con il suo semaforo, aiuta il blogger a costruire un contenuto che abbia un valore non solo per gli utenti, ma anche per il motore di ricerca. Quest’ultimo infatti dà molta importanza non solo ai contenuti utili e originali, ma anche a quelli unici. Bisogna, infatti, evitare categoricamente di copiare testi già presenti in rete. Per comprendere quali sono i passaggi necessari per scrivere un post in ottica SEO ti consiglio di leggere il nostro articolo SEO Copywriting: come scrivere sul web.

 

 

Blog sul web: tipologie e caratteristiche

 

Un blog sul web è composto da una serie di post che vengono presentati all’utente dal più recente a quello più vecchio. Un post scritto bene deve avere un titolo che faccia capire quale argomento è trattato al suo interno oltre ad essere inserito all’interno di una categoria. Se la categoria è ampia e si vuole specificare ulteriormente quali sono le tematiche del post, si possono usare i tag.

Il fine ultimo del blogger è quello di generare traffico verso il proprio blog e, con il passare del tempo, creare una community di lettori. Il blog infatti, per definizione, si configura come un luogo di scambio. Il blogger scrive un post scegliendo un determinato argomento e i lettori hanno la possibilità di commentare quanto hanno appena letto.

Creare un blog è semplice e gratuito, esistono infiniti strumenti che possono permettere l’esistenza in rete a chiunque, anche senza avere basi di programmazione. Tieni presente, comunque, che avere delle conoscenze del linguaggio HTML potrà esserti di aiuto.

Si approda al web tramite varie modalità:

  • Attraverso i CMS (Content Management System) come WordPress, senza necessità di conoscere il linguaggio HTML.
  • Posizionando le pagine del proprio blog sviluppate in HTML su una piattaforma di Hosting (che le ospita, appunto) come Altervista.
  • Effettuando la registrazione come autore su appositi website a configurazione predefinita, senza necessità di conoscere il linguaggio HTML.

 

come diventare una blogger: blog sul web

 

 

Quale tipo di blog scegliere?

 

Il regno dei blog, abitato dai blogger, è noto come blogsfera. Un luogo vasto e altamente competitivo in cui tutti possono mettersi in gioco, ma in pochi riescono davvero ad emergere. Esistono una quantità infinita di blog su qualunque tipo di argomento. Proviamo, comunque, a individuare alcune macro-categorie;

  • Blog Diario: questo è un tipo di blog che viene aperto da chiunque voglia parlare di se stesso e raccontare la propria vita; un esempio può essere quello di Chiara Ferragni. Un racconto ben fatto è la chiave di volta per un Blog Diario di successo. I post vanno pubblicati seguendo una logica ben precisa, dunque è vietato affidarsi al caso: devono essere né troppi, né troppo pochi, bisogna postare in modo regolare e proporre sempre contenuti interessanti e originali. Tanto più il contenuto risulta virale, quanto maggiore sarà l’eco del blog stesso. L’aspetto visual è di sicuro un ingrediente fondamentale in quanto le immagini e video catturano l’attenzione degli utenti prima ancora della parola scritta. Di conseguenza, se pensate di aprire un vostro Blog Diario dovete ricordarvi di nutrire i vostri lettori non solo con le parole, ma anche con le immagini.
  • Blog Tematico: in questo caso il centro del blog è un argomento particolare. Può trattarsi di cucina, viaggi, moda (scopri come diventare fashion blogger!), libri e via dicendo. L’argomento scelto dal blogger viene trattato nel modo più approfondito possibile. La parte del leone, dunque, la fa il contenuto testuale che deve soddisfare il bisogno informativo del lettore; così facendo si evita che chi legge vada a cercare informazioni più complete altrove. L’”altrove” dell’utente non è altro che la concorrenza del blogger. La struttura tipica del post del blog tematico somiglia molto a quella degli articoli di giornali.

 

come diventare blogger di successo

 

  • Blog Letterario: è una tipologia di blog molto presente in rete, ma che genera meno traffico degli altri. Il blog letterario si rivolge di per sé ad una nicchia, i lettori di libri per l’appunto, che tende a raccogliere al suo interno meno appassionati rispetto a quelli di cucina o di viaggi. In alcuni casi questo tipo di blog può restringere ulteriormente il proprio pubblico scegliendo un genere letterario in particolare.
  • Vlog: un’altra tipologia di blog è il cosiddetto Vlog il cui nome è la sintesi dei termini “video” e “blog”. Si tratta di un blog che, invece di servirsi della parola scritta utilizza quella parlata. I contenuti, infatti, vengono erogati sotto forma di video attraverso Youtube.
  • M-blog o Music Blog: in questo caso parliamo di un blog dedicato ai contenuti musicali.

 

Blogger di successo in Italia

 

A fare la blogger è principalmente il mondo femminile, ed alcune donne ci sono riuscite anche fin troppo bene. Per avere degli esempi lampanti su come diventare una blogger possiamo attingere a personalità ormai famose nel panorama italiano.

come diventare food blogger

Quando si parla di blog di cucina, non si può fare a meno di pensare a GialloZafferano di Sonia Peronaci. Chiunque si chieda come diventare food blogger, può trovare spunti interessanti nella storia del blog di cucina più famoso d’Italia.

Sonia inizia il suo viaggio insieme a suo marito Francesco. Sono entrambi commercialisti, ma nei ritagli di tempo iniziano a mettere in piedi quello che sarebbe presto divenuto un piccolo impero. Sonia porta in rete le sue ricette, divenendo presto una food blogger. Con l’aumentare del traffico verso il blog, arrivano presto sostenitori altisonanti come Banzai. Quest’ultimo apporta quell’aiuto tecnico necessario a Sonia e Francesco per poter stare al passo con l’evoluzione della tecnologia.

come divnetare fashion bloggerUn altro esempio lampante di persona comune che dal nulla è stata in grado di creare un impero, è Chiara Ferragni. Fashion blogger italiana conosciuta a livello internazionale grazie a The Blonde Salad (il blog che ha aperto nel lontano 2009), Chiara si definisce lei stessa “imprenditrice digitale” in grado di coinvolgere con i suoi contenuti più di 18 milioni di utenti.

Sebbene il web voglia farci credere che per ottenere risultati in questo tipo basti poco sforzo, la realtà dimostra il contrario. L’impegno ci vuole e bisogna essere costanti nella produzione di contenuti che intercettino l’interesse e i bisogni degli utenti.

Dunque, sono tanti gli elementi da prendere in considerazione per avere successo come blogger, ed in questo articolo abbiamo messo l’accento anche e soprattutto sul tenersi sempre aggiornati ed in costante formazione. Ricorda, nel momento in cui la passione per un argomento si trasforma in una fonte di introito, quello del blogger diventa un lavoro a tutti gli effetti.

 

PRIMA STESURA A CURA DI DONATELLA MANZOCCHIlinkedin_badge

Interprete, traduttrice, sognatrice patologica e dipendente da ogni forma di creatività. Credo nella ‘diversity’ come forma naturale di crescita personale. Scrivo per bisogno primario, e credo fermamente che… Content is King.

TRASCRIZIONE A CURA DI LINDA MONTEMURROlinkedin_badge

Indole creativa che ben si presta a lavorare nel digitale. Ho sempre preferito le lettere a numeri e formule. Scrivere per il web mi permette di comunicare attraverso la scrittura e far arrivare un messaggio accattivante agli utenti in modo tale che possano identificarsi.

 

 

Luca Papa on FacebookLuca Papa on LinkedinLuca Papa on Youtube
Luca Papa
Digital Marketing Manager presso Digital Coach
Sono Digital marketing manager di Digital Coach, formatore Google e consulente su tematiche di web marketing. In Digital Coach coordino l'attività di tutti i professionisti che svolgono docenza e insegno per Digital Coach e per Google discipline di Digital marketing quali Digital strategy, Inbound Marketing, SEM, Personal Branding.