Seleziona una pagina

E’ nato il Social Travel Network: Freeppie!

Da alcuni anni a questa parte il mondo del turismo non può più fare a meno del web; molte sono le OTA (online travel agency) e molte sono anche le piattaforme che seppur nate come portali di recensioni alberghiere poi sono diventate anch’esse canali di distribuzione come Tripadvisor e Holidaycheck.

La prenotazione on line di un hotel è sempre più facile e sicura, e le numerose offerte proposte da albergatori e tour operator sono visualizzabili in un pochi click comodamente da casa.

A novembre 2013, è stata presentata a Fort Lauderdale, al Travel Innovation Summit, una piattaforma web che si propone come la vera innovazione nel mondo dei canali distributivi del turismo alberghiero.

Il suo nome è Freeppie: la fusione dei termini “free” e “hippie” ed  è proprio dalla libertà sia dell’utente che dell’operatore commerciale che i creatori di questa start-up traggono ispirazione per portare avanti la loro idea innovativa.

E’ uno strumento che vuole creare la perfetta combinazione tra la brand reputation, l’ambito social e la vendita in internet.

Il funzionamento di Freeppie è stato concepito per dare vantaggi sia al viaggiatore che all’albergatore/operatore.

Il viaggiatore, per entrare nel mondo Freeppie effettua il login sul sito www.freeppie.com attraverso il proprio profilo Facebook (è disponibile al momento l’applicazione mobile solo per Iphone e Ipad).

Da qui si condividono i propri check-in, recensioni, foto di località, ristoranti, strutture alberghiere e l’utente viene ripagato di tutte queste attività sociali con dei badge.

Questi badge corrispondono a punti da collezionare che permettono di avere sconti e soggiorni gratuiti presso gli hotel e gli esercizi commerciali che fanno parte della rete Freeppie.

Per gli operatori l’affiliazione è gratuita, possono mettere in vendita le proprie camere e i servizi turistici senza che venga reclamata alcuna commissione, che sui portali più famosi arriva anche al 30%.

A loro viene solo richiesto: 1€ di fee per ogni notte prenotata tramite la piattaforma e mettere a disposizione le proprie camere invendute per permettere agli utenti che hanno collezionato oltre 100 badge, di soggiornare gratuitamente.

Il risparmio dell’operatore è sostanziale senza contare la possibilità di poter usufruire della cosiddetta “visibilità social live” ossia i viaggiatori che prenotano le offerte su Freeppie si impegnano a condividere le esperienze di viaggio che vivono in diretta, condividendole su Facebook con la propria rete social.

Tra l’altro le recensioni non sono anonime (l’utente si logga tramite Facebook rivelando la sua identità), rendendo così più facile all’operatore dei servizi turistici l’identificazione della persona, cosicché possa interagire e commentare direttamente con colui che scrive e recensisce.

Freppie nell’idea dei suoi inventori è una “piattaforma etica” nel mondo del turismo, dato che con Freeppie gli operatori tornano ad avere il controllo del mercato, grazie anche all’incentivazione dei rapporti tra utenti e fornitori, che è svolta nella maniera più chiara possibile.

In questo video c’è tutta la filosofia e la mission di Freeppie, questo innovativo Social Travel Network che, senza discutere, è attualmente una reale novità sullo scenario del turismo on line.

Titti Montesano

Master in Social Media Marketing

Digital-coach.it

it.linkedin.com/in/tittimontesano/

@TittiMontesano

 

Titti Montesano
presso
Travel & Tourism specialist, Social media marketing passionate.