Seleziona una pagina

Fonte: www.charitystars.com

La pratica delle aste sul web è molto diffusa, il sito più famoso ed apprezzato per competenza e sicurezza è Ebay, utilizzato da milioni di Italiani per poter acquistare gli oggetti più disparati.

Di recente è nata una piattaforma innovativa che attraverso lo strumento delle aste on line, ha lo scopo di raccogliere fondi combinando il no profit con la flessibilità e la semplicità di una start-up nata utilizzando le nuove tecnologie.

Il suo nome è CharityStars ed è stata vincitrice della I edizione di 360by360 Competition ($ 360.000 di premio per finanziare il proprio progetto) organizzata nel 2013 da 360 Capital Partners, società specializzata in Venture Capital alla ricerca di nuovi talenti da promuovere nel settore Digital, Industrial & Cleanteach e apparecchiature e trattamenti medicali.

Il fondatore Francesco Nazari Fusetti si rende conto che non esiste in Italia un marketplace sicuro dove comprare memorabilia originali (e garantiti) di personaggi famosi del mondo dello sport e dello spettacolo; un mercato che attira centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Quindi decide di costruirne uno che sia particolarmente facile nell’utilizzo.

A fine 2012 la start-up nasce, beneficiando anche del supporto di due soci Manuela Ravalli (rapporti con VIP e Onlus) e Domenico Gravagno (CTO del sito), i quali danno il loro aiuto attraverso un seed funding.

Grazie al contributo attivo delle celebrità che mettono a disposizione i propri capi di abbigliamento o oggettistica  oppure diventano testimonial di progetti realizzati da varie onlus collegate a Charity Stars, quest’ultima attraverso la sua piattaforma tecnologica crede di poter eliminare gli sprechi delle raccolte benefiche di fondi, ottimizzando tempo e risorse.

Solo il 15% (+ Iva) del prezzo di aggiudicazione della vendita all’asta viene trattenuta dalla organizzazione, tutto il resto viene devoluto alle non-profit di riferimento.

Attraverso il sito è anche possibile effettuare donazioni spontanee nei progetti di “crowdfunding” per le onlus che non avranno l’onere di versare a CharityStars nessun costo di adesione.

Vengono messi in vendita all’asta gli oggetti ricevuti dalle stars oppure anche un evento, come andare a pranzo/cena con personaggi famosi, o visitare un atelier o uno studio di registrazione accompagnati da un cantante famoso.

C’è da dire che al momento le magliette dei calciatori sono gli oggetti più vincenti: per esempio a circa 1.200 euro viene quotata la maglietta di Gonzalo Higuain la cui vendita andrà a sostegno delle popolazioni della Sardegna colpite dal recente nubifragio (AIC Onlus – Calciatori per la Sardegna). Ma si può trovare anche la maglietta di Lionel Messi oppure si può visitare lo Juventus Center accompagnato da una guida di eccezione come Gigi Buffon.

Date un occhio al sito, sicuramente troverete davvero stimolante realizzare uno dei propri desideri facendo beneficenza in tutto il mondo.

Titti Montesano

Master in Digital e Social Media Marketing

Digital-coach.it

it.linkedin.com/in/tittimontesano/

@TittiMontesano

+TittiMontesano

 

Titti Montesano
Travel & Tourism specialist, Social media marketing passionate.