Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (3 )
  • Vota!


 

SEM SPECIALIST

 

Il SEM Specialist è una delle figure più importanti per una qualsiasi strategia di Web Marketing ed insieme al SEO Specialist è uno dei professionisti più ricercati del mondo Digital. Sebbene sia facile trovare “SEO SEM Specialist” in grado di offrire servizi a 360 gradi, è molto importante capire che rappresentano due tipi di attività molto diverse tra loro, che richiedono abilità e competenze differenti.

Competenze che puoi cominciare ad acquisire con il nostro corso SEM base.

 

Le differenze tra un SEM Specialist e un SEO Specialist

Il termine SEM è l’acronimo di Search Engine Marketing e racchiude tutte quelle attività di advertising online a pagamento volte a pubblicizzare il proprio sito web o il proprio blog. Il termine SEO invece è l’acronimo di Search Engine Optimization è definisce tutte quelle attività svolte per migliorare il posizionamento del proprio sito o blog sui motori di ricerca.

E’ facile comprendere quindi la differenza tra i due: il SEM Specialist deve essere in grado di gestire campagne Adwords o di Facebook Ads e anche strumenti più complessi di Remarketing e di Real Time Bidding; il SEO specialist invece dovrà conoscere alla perfezione le più efficaci tecniche di SEO Copywriting e Link building e allo stesso tempo conoscere il funzionamento di SEO Tool come Majestic SEO, un SEO Tool Online utile per il monitoraggio dei backlink dei siti web, e altri software molto utili.

Se sei interessato al real time bidding potrebbe interessarti il nostro corso di real time bidding

 

Advertising Online: un po’ di numeri

 

Il mercato dell’Advertising Online in Europa vale più di 25 miliardi di Euro e registra ogni anno, a differenza della pubblicità tradizionale, trend di crescita positivi. Guidano la classifica Regno Unito, Germania e Francia; segue l’Italia che nel 2014 ha registrato una crescita superiore alle aspettative (+12.7%), superando il miliardo e mezzo di investimenti e conquistando la quarta posizione a discapito della Russia.

Entrando maggiormente nello specifico del mercato italiano, è da sottolineare la crescita del Display advertising (+18.95%), ma soprattutto quella relativa al Mobile: un +50% che porta questo specifico investimento al 14,5% della spesa in pubblicità online in Italia.

Per il futuro le previsioni sono altrettanto rosee; basti pensare che circa il 50% delle piccole medie imprese italiane non ha ancora un sito web. Questo semplice dato dovrebbe far comprendere quale sia il potenziale di questo mercato e quanto sia (e sarà) importante una figura professionale come il SEM Specialist, in grado di aiutare le imprese a pubblicizzare il proprio marchio in un mondo sempre più Digital.

Qui di seguito vi proponiamo alcune interviste a tre importanti SEM Specialist, per approfondire ulteriormente l’argomento e per comprendere fino in fondo cosa voglia dire specializzarsi in questo tipo di professione.

 

 

Il primo intervento è quello di Andrea Testa, fondatore di Blubit , società che si occupa di Digital Marketing a 360 gradi, Top Contributor della Community di Adwords dal 2010 e Professore universitario in IULM.

 

 

Il SEM Specialist: una figura poliedrica

 

D: Quali credi che siano le qualità principali da possedere per diventare un bravo SEM specialist?

E’ una domanda estremamente intelligente perché il SEM Specialist è in realtà una persona che può essere definita come poliedrica: non c’è una figura esatta che rappresenta questo tipo di qualifica. Ci sono SEM Specialist che hanno vocazioni di comunicazione, altri di psicologia, altri ancora di analisi.

Io credo che la cosa principale, per quanto scontato possa sembrare, è la capacità di poter lavorare in sinergia con gli altri reparti. Come dicevo c’è il SEM Specialist che si occupa di comunicazione, ovvero quello che fa partire la prima parte di analisi. Sostanzialmente si fa all’inizio quella che è la creatività, l’anello di comunicazione che poi spinge verso il marketing: il marketing è la vendita, la comunicazione è il vettore che porta alla vendita. Ricordiamoci sempre, parlando proprio di Adwords, che una delle determinanti di successo di una compagna Adwords è il tasso di click (il CTR). Avere un buon CTR vuol dire riuscire a influenzare positivamente l’utente affinché questo clicchi sull’annuncio. Il SEM Specialist in questo caso deve occuparsi non soltanto della parte di marketing ma anche della parte di creatività.

Perché poi parlo di analisi? perché l’analisi è una determinante di successo di ogni campagna Adwords. Tant’è che una delle difficoltà che i SEM Specialist giovani incontrano è la dedizione verso il proprio lavoro, ma purtroppo in alcuni casi un compenso che non è paragonabile al tempo che viene speso in campagna.

Psicologia infine perché bisogna avere attenzione assoluta verso un mondo del SEM che si sta evolvendo sulle analisi in tempo reale. Quindi in conclusione il SEM Specialist è una figura che ha capacità di lavoro sinergico e almeno una di queste tre caratteristiche: capacità di comunicazione, capacità di comprendere quelle che sono le attitudini dei clienti e una buona mente matematica.

 

La SEM tra teoria e pratica

 

D: Quali consigli ti senti di dare ai giovani che vogliono specializzarsi nella SEM?

Una delle cose più importanti per un giovane SEM Specialist è avere il giusto tempo per studiare. Sono un fanatico della teoria, perché altrimenti non insegnerei e soprattutto non insegnerei all’università, se non credessi che la parte teorica è importantissima. Quello che viene fuori però, quando si inizia a lavorare fisicamente sulle campagne, è che tutta quella che è la base teorica deve necessariamente svilupparsi ed evolversi grazie alla pratica; non sempre infatti quello che la teoria spiega si trasforma in concreto in una campagna SEM.

Ma perché è importante la teoria? perché la teoria fornisce quelle che sono le basi per riuscire a pensare in modo autonomo e riuscire ad evolvere quelli che sono i concetti teorici, rielaborarli, trasformarli ed evolverli in qualcosa di produttivo per il cliente. Si scoprirà per esempio che due clienti diversi, uno che vende viaggi e uno che ha un ristorante, per quanto l’approccio teorico sia lo stesso, in termini pratici avranno bisogno di elementi diversi; sia per quanto riguarda l’analisi, sia per quanto riguarda il comportamento degli utenti che andranno a navigare il loro sito.

Una delle cose, quindi, che dev’essere sempre presa in considerazione quando ci si approccia a questo lavoro è capire che la teoria è una base e sarà poi la pratica effettiva sul campo che determinerà il successo di un buon SEM Specialist.

 

Real Time Bidding: una nuova forma di Pubblicità Online?

 

Il Real Time Bidding in realtà è una cosa che già si presume che alcuni importanti SEM Specialist stiano attuando. Consente chiaramente di stimolare l’utente nel momento stesso in cui frequenta determinati siti web. Bisogna ricordare che in questo momento il Real Time Bidding consta nell’acquisto di spazi pubblicitari all’interno dei portali. Dobbiamo quindi fare una prima distinzione tra quello che è push marketing e pull marketing.

Il pull marketing è la capacità di fornire una risposta nel momento stesso in cui la domanda viene posta, quindi è un tipo di marketing che è abbinabile ai motori di ricerca. Il push marketing invece è un tipo di marketing che viene sottoposto ai clienti e quindi necessariamente dev’essere il più possibile border line. Non è un tipo di marketing come quello televisivo, dove io sto guardando una partita e appare la pubblicità di un’auto. Il Real Time Marketing è in termini border line push-pull una cosa assolutamente importantissima, perché fornisce, poco dopo quelli che sono gli step di navigazione, un contenuto che probabilmente è fortemente interessante per il cliente.

Io credo che, al di la del Real Time Bidding, la vera chiave di successo del 2015/2016 sarà improntata sulla determinazione degli utenti unici. Il SEM Specialist dovrà riuscire a comprendere quando l’utente è lo stesso, anche se naviga da tre device differenti (smartphone, tablet e desktop). Bisognerà prima fare un passo indietro per determinare appunto quelli che sono i visitatori unici; secondariamente bisognerà dedicarsi al Real Time Bidding, ma solo nel momento in cui il SEM Specialist sarà in grado di capire che l’utente è lo stesso.

 

 

Il secondo intervento è quello di Sante J. Achille, Consulente SEO SEM con un’esperienza ventennale nel mondo del Web.

 

 

Gli sbocchi lavorativi nel mondo del Web?

 

D: Cosa consiglieresti per imparare il mestiere ad un giovane desideroso di diventare uno specialista web?

Il web è talmente variegato che c’è spazio un po’ per tutti. Il web offre sbocchi lavorativi per molte competenze: programmatori, sistemisti, creativi, umanisti e tanti altri. La competenza può essere quindi di tipo tecnico-tecnologico, oppure di tipo umanistico, con dei sapori di comunicazione. Anche chi si occupa di antropologia, ad esempio, potrebbe trovare degli spazi molto interessanti nel web, perché volendo fare le cose bene ad un certo livello, non si può prescindere da tematiche profonde come quelle.

 

SEM specialist: freelance o professionista del Web?

 

D: Ci parli dei vantaggi di lavorare come SEM Specialist freelance? Quali considerazioni e quali domande deve porsi un persona che sta valutando di iniziare un’attività in proprio?

Intanto non chiamarsi SEM Specialist Freelance, perché la parole freelance è un po’ presa come la fascia meno nobile del mercato. Una persona deve essere un professionista; deve essere bravo a fare quello che fa; deve sapere quello che dice e deve avere anche il coraggio di dire “non lo so” quando non sa una cosa. Io lo dico spesso, ed è una cosa che alla fine premia. Bisogna avere il coraggio delle proprie azioni; bisogna essere molto attivi nella ricerca e nello sviluppo e quindi nello studio, acquisendo in questo modo professionalità e proporsi come professionisti del web.

Detto questo, è una sfida forte. Se uno parte da giovane e non ha degli impegni alle spalle, può essere anche una sfida divertente; lo può essere di meno per una persona che ha già un lavoro e vuole tentare la sorte e la carta della libera professione. E’ difficile e molto impegnativo. Ricordo una cosa che ha scritto il sociologo De Masi: “Il futuro dal 2020 sarà dei creativi”. Io vorrei solo aggiungere una cosa, ovvero che il futuro sarà dei professionisti creativi.

I SEM Specialist che avranno le capacità e la veduta tale da poter sintetizzare una progettualità che risponde esattamente alla domanda del cliente, che non è una cosa assolutamente facile.

 

Utilizzare in modo efficace i tools

 

D: Quali sono i tool e i software più interessanti che utilizzi per la tua professione?

In primis di sicuro Majestic, ex Majestic Seo. E’ una piattaforma con la quale si riescono a fare dei ragionamenti molto variegati e a tutto tondo sulla natura di un sito. Sviluppa delle mappature di linking esterno, grazie al quale è possibiile vedere quali sono le relazioni e le interazioni tra vari siti. questo è sicuramente un tool che uso tantissimo.

Non uso quasi per nulla tool di ranking. Non credo molto ai tool di ranking puri, perchè ormai il ranking è un concetto astratto di difficile comprovazione. E’ difficile, anzi quasi impossibile, stabilire con esattezza qual è il ranking di un sito per una determinata keyword.

Uso molto Google Webmaster Tool per capire esattamente qual’è il mio traffico organico.

Uso un altro tool che si chiama Screaming Frog per valutare dei siti e fare un download dei meta titoli e meta descrizioni ed altre informazioni. E’ un tool sicuramente molto efficente.

Questi sono fondamentalmente i miei tool di riferimento. Questo perché i tool sono allo stesso tempo buoni e cattivi. Nel senso che un tool è tanto utile ed efficace quanto è la capacità di interpretare e capire le informazioni che questo ci può fornire.

 

Approfondimento: quanto guadagna un Sem Specialist?

 

Il Sem Specialist è una figura ancora non regolamentata del tutto e il suo stipendio o compenso ad esempio è soggetto a tante variabili come l’inquadramento professionale, se si lavora come dipendenti o liberi professionisti.

Uno studio di settore di Michael Page del 2015, racconta che i valori di riferimento della Retribuzione Annua Lorda (RAL) di un Sem Specialist possono oscillare tra 35.000 € e 60.000 € per i profili con un’esperienza professionale dai 5 ai 9 anni, oppure tra i 20.000 € e i 25.000 € per i candidati più giovani con un anno di esperienza.

Il libero professionista o freelance può concordare la rimunerazione SEM Specialist in relazione agli obiettivi e alla complessità del progetto, avendo la libertà di integrare altri progetti di comunicazione su misura per le aziende in sintonia con le attività di Seo/Sem.

 

 

DIVENTARE SEM SPECIALIST

 

Diventare SEM SPECIALIST (Search Engine Marketing Specialist), significa formarsi per essere il professionista che si dedica al Search Engine Marketing, branca del marketing online che si occupa di portare utenti qualificati verso un sito web e convertirli in clienti. Ma nello specifico il Sem Specialist cos’è? Cosa fa? Seo Sem, quali le differenze? Il lavoro del SEM SPECIALIST e successivamente Sem Managerconsiste nel pianificare campagne pubblicitarie online, pay per click, newsletter, incrementare la link popularity e nel valutare tramite appositi analytics i risultati di queste attività.

Diventare SEM SPECIALIST è diverso dal formarsi per SEO SPECIALIST. Quest’ultimo infatti si occupa di migliorare il posizionamento organico e non a pagamento di contenuti web nella SERP di Google tramite un’insieme di tecniche on-page ed off-page. Oggi, per la rubrica Lavori e Professioni Digitali, intervistiamo Damiano Oliva, SEM SPECIALIST presso Dunp advertising, agenzia di comunicazione e marketing. Con Damiano parleremo di una professione importante e sempre più ricercata, analizzando alcune tematiche quali:

  • Come diventare SEM SPECIALIST
  • SEM SPECIALIST cos’è
  • Le competenze del SEM SPECIALIST

 

Foto Andrea CiancaglioniDiventare SEM SPECIALIST: chi è e quale è la sua job description?

Damiano OlivaIl SEM SPECIALIST, semplificando il concetto, si occupa di pubblicità sui motori di ricerca. L’obiettivo è quello di far apparire risultati sponsorizzati in prima pagina sul motore di ricerca. Questa attività è svolta tramite la principale piattaforma pubblicitaria di Google adwords, alla quale si accede attraverso Google. Nonostante siano presenti altri browser di ricerca, il nostro lavoro viene svolto esclusivamente tramite Google, che detiene il monopolio in Italia. Il SEM SPECIALIST è una figura complessa, possiamo trovare infatti professionisti che si occupano in maniera trasversale di di Google adwords, newsletters e Facebook ads.

  

Foto Andrea CiancaglioniCome diventare SEM SPECIALIST?

Damiano OlivaRiportando la mia esperienza personale, ho intrapreso il lavoro di SEM SPECIALIST in maniera casuale. Ho una formazione umanistica, mi sono laureato in Comunicazione frequentando l’università di Roma Tre, ed ho lavorato per un anno e mezzo come addetto stampa alla Camera dei deputati. Mi sono reso conto che questo non era il percorso professionale più adatto alle mie esigenze ed ho frequentato un master in marketing, comunicazione e strategia digitale. Ho iniziato ad approfondire sempre di più il marketing digitale fino a renderlo la mia professione attuale. Il consiglio migliore che posso fornire a chi fosse interessato a diventare SEM SPECIALIST, è quello di iniziare a studiare approfonditamente Google e conseguire le certificazioni base ed avanzata per Display e Rete di Ricerca. Sono gli step fondamentali per cominciare a ragionare in ottica SEM (potresti cominciare dal corso sem base, ndr)

 

Foto Andrea CiancaglioniQuali sono le competenze del SEM SPECIALIST?

Damiano OlivaLe competenze umanistiche fanno sicuramente comodo ad uno specialista del SEM. Bisogna possedere capacità creative utili alla realizzazione di annunci, nonchè capacità analitiche per interpretare dati e reportistiche. Bisogna sicuramente avere affinità con i numeri per analizzare le principali metriche: dall’annuncio, al CTR, al tasso di conversione. Non bisogna spaventarsi davanti alla matematica ed ai numeri, ma è essenziale avere dimestichezza con essi.  

  

Foto Andrea CiancaglioniQuali sono i principali tools che un SEM SPECIALIST deve saper utilizzare?

Damiano Oliva SEM specialistPer diventare Sem Specialist sicuramente bisogna imparare a utilizzare nei minimi particolari Google Adwords, la principale piattaforma. Senza di essa è impossibile impostare campagne pubblicitarie. E’ utilissimo Google Analytics (a tale proposito vi proponiamo il nostro corso analytics), che ci fornisce una panoramica approfondita su tutti i dati. Infine si lavora molto anche con Excel. Oltre a questi software specifici, si deve “lavorare molto con la testa” ed analizzare la SERP di Google per vedere il comportamento dei competitors. Studiare gli annunci, le landing pages dei concorrenti è una “best practice” per impostare una strategia corretta e vincente. Nella mia agenzia lavoro a stretto contatto con:

  • Un programmatore, che mi aiuta a realizzare le landing pages
  • Un grafico, con il quale sviluppiamo banner pubblicitari

Il lavoro di un SEM SPECIALIST free lance unisce in un’unica figura professionale tutte queste competenze. Operare in un team digitale facilita i compiti di un professionista SEM.

 

 

Foto Andrea CiancaglioniDa quali aziende arriva la maggior parte delle offerte lavorative?

Damiano OlivaUna buona parte delle offerte di lavoro per SEM SPECIALIST, provengono dalle agenzie di comunicazione. In queste realtà ci si trova a gestire diversi account di clienti. Possono offrire lavoro altre realtà come quelle operante nei viaggi e turismo, gli e-commerce e tutte le società nate per fare business nel digitale. Il SEM SPECIALIST riesce a trovare facilmente lavoro grazie alla grande richiesta presente sul mercato. In un periodo di crisi economica e di relativa ripresa, potrebbe essere una mossa vincente ai fini della riqualificazione professionale, specializzarsi nel digital marketing o in altre professioni che gravitano attorno al mondo del web.

 

Conclusioni

Grazie agli interventi di Andrea Testa, Sante J. Achille e Damiano Oliva, abbiamo approfondito la figura del SEM Specialist; abbiamo visto quali sono le competenze e le attitudini che devono possedere i giovani desiderosi di lavorare in questo settore, ma anche gli strumenti e i tools che utilizzano gli specialisti. Abbiamo visto alcuni consigli per chi si avvicina alla SEM e quali sono gli sbocchi lavorativi di questo specialista.

Se sei interessato a diventareSEM Specialist, Digital-Coach ti offre la possibilità di seguire un corso, pensato appositamente per conseguire la CERTIFICAZIONE SEM SPECIALIST o optare per il Corso SEO-SEM Specialist che comprende anche l’area SEO oppure seguire il nostro Corso certificazione SEO Specialist. Il corso potrà essere seguito in Aula presso la sede di Milano, oppure direttamente ONLINE. Se invece sei interessato al mondo del Web a 360 gradi hai la possibilità di conseguire il MASTER ECOMMERCE o il MASTER WEB MARKETING E SOCIAL MEDIA MARKETING.

 

 

Fabrizio Benelli
Da sempre appassionato del mondo Web, subito dopo la laurea (conseguita alla facoltà di Economia di Modena e Reggio Emilia) inizio a lavorare per un’azienda E-commerce, occupandomi della parte SEO. A fine 2014 inizio i Master in E-commerce e in Digital e Social Media Marketing presso Digital Coach.