Seleziona una pagina

Quali sono le nuove professioni emergenti e come arrivare preparati all’appuntamento con la ricerca o il cambio del lavoro? Su quale mestiere bisogna puntare oggi in un mercato del lavoro sempre più stagnante?

Capire quali sono le professioni più richieste nel prossimo futuro può essere utile per riuscire a intercettare nuovi mercati in crescita e individuare in anticipo nuove opportunità. Oltre a questo però, è necessario capire anche quali competenze e caratteristiche personali servono per avere delle chance concrete di riuscire a intraprendere con successo queste nuove professioni emergenti.

Nuove professioni: il digitale batte tutti

La rivoluzione digitale ha dato vita al proliferare di nuove figure professionali che stanno sostituendo quelle più classiche. Queste nuove professioni digitali richiedono competenze  sempre più verticali e specializzate.
Tra le professioni più richieste al giorno d’oggi vi sono infatti quelle legate al web ed al digitale.

Internet rappresenta una realtà affermata già da anni con delle ottime prospettive di crescita occupazionale. Le nuove professioni digitali come quella del Web Content Editor o del Digital Strategist sono esempi di nuove professioni emergenti.

I campi d’azione delle nuove attività legate al digitale sono ampi e riguardano ogni ambito aziendale. Si va dalle aziende tradizionali che devono digitalizzarsi alle start-up innovative e agli e-Commerce.

Le nuove strategie aziendali di marketing sono spesso affidate a professionisti con competenze manageriali che uniscono la conoscenza del marketing tradizionale a quelle del web marketing. dei social network e dell’analisi dei dati statistici provenienti dalla rete. Il web è il luogo dove tutto avviene all’istante, in real time e ogni cosa accade velocemente. Queste evoluzioni così repentine si riflettono in  maniera positiva in termini di opportunità di cambio di ruolo in azienda o di cambio profilo professionale. Ciò comporta la creazione di nuove figure lavorative che muovono dai contesti tradizionali per approdare al digitale.

Professioni digitali: facciamo chiarezza

Nonostante il fermento e la continua richiesta di nuove professioni digitali, sembra che nel mercato ci sia un po’ di confusione.

Nuove professioni

Leggendo gli annunci di lavoro pubblicati da aziende o agenzie di comunicazione, è evidente come sia difficile orientarsi in un mercato così complesso ed in costante evoluzione. I confini tra una professione e l’altra sono molto labili, si sovrappongono creando spesso problemi di identificazione professionale. A tal proposito, è molto utile fare una breve carrellata delle nuove professioni del web e cercare di fare un po’ di ordine.

 

CONTATTACI

 

Nuove professioni: soft skill

Da dove partire per farsi strada nel mondo digitale? Quali sono le soft skill digitali più funzionali alle esigenze delle aziende e quali sono le nuove professioni del web più ricercate?
A fronte di un mercato del lavoro in difficoltà, le aziende oggi sono alla ricerca di nuove figure professionali per supportare l’evoluzione dello sviluppo e del business. 
Multicanalità, digitalizzazione, virtualizzazione, cloud, mobile, social, Big Data:  per gestirli servono nuove skill, sempre più interfunzionali, crossmediali e multidisciplinari.

La digital revolution ha coinvolto ogni settore della nostra società: economia, scuola, cultura. Sopratutto il mondo del lavoro ha risentito positivamente di questi cambiamenti.

Grazie alla digitalizzazione delle imprese ed alla necessità di avvalersi di professionisti che si occupino esclusivamente di ICT, stanno emergendo nuove professioni. Partecipare attivamente a questa innovazione online vuol dire sviluppare attitudini inedite, le cosiddette digital soft skill.

Sicuramente le nuove professioni del web hanno bisogno di un lavoratore smart e molto flessibile, con una visione multicanale ed una buona conoscenza delle piattaforme, che sappia operare su progetti online ed offline, legato agli obiettivi più che alla sede e all’orario lavorativo.

le nuove professioni digitali

 

Nuove professioni: le 7 professioni digitali emergenti

 Vediamo ora nello specifico 7 professionisti digitali sui quali le aziende investono ed investiranno per i prossimi anni:

Community Manager

Il Community Manager è uno dei lavori più richiesti e maggiormente in crescita. Ha il compito di gestire, amministrare e moderare una community online. Il community manager modera i commenti degli utenti, crea quelle che vengono definite “stanze” di discussione e lancia nuove discussioni. Ha anche il compito di monitorare il confronto tra gli utenti che lasciano commenti su un blog.  Scrivere e organizzare sono due delle doti principali necessarie per lavorare come community manager, ma anche ottime capacità manageriali e comunicative sono importanti. Può lavorare come consulente o free lance collaborando con un content manager o un web master.

 

 

Digital Strategist

Il Digital Strategist rappresenta una delle nuove professioni più interessanti. In pratica, è colui che prepara la strategia di promozione sulla rete e che stabilisce gli obiettivi in base al budget disponibile. Si tratta di un professionista in grado di sviluppare efficacemente strategie di promozione di eventi, servizi o prodotti che integrano canali online e offline. Il Digital Strategist è in grado di stilare strategie mixando abilmente vari canali con differenti messaggi. Dopo aver esaminato il brand, la concorrenza, il pubblico di riferimento e ascoltato la rete, riesce a pianificare attività di promozione pensate per dare la massima visibilità al prodotto sfruttando al meglio le risorse disponibili. Questa nuova professione emergente può trovare impiego non solo in azienda, ma anche in agenzie media e di comunicazione.

SEO Specialist

L’esperto SEO è la figura professionale che ottimizza i contenuti di un sito internet per i motori di ricerca.

Il SEO Specialist fa sì che il nostro sito venga trovato facilmente sui motori di ricerca. Utilizza una serie di tecniche che aiutano Google ad indicizzare le pagine web e aumentarne la visibilità. Il SEO Specialist è una di quelle nuove figure professionali il cui lavoro è particolarmente complesso e stimolante: richiede infatti la capacità di mettersi nei panni degli utenti, capirne l’intento di ricerca e di scrivere contenuti che soddisfino tale intento. Oltre a questo requisito, i contenuti devono soddisfare anche la fruizione sul web e la ‘lettura’ da parte dei motori di ricerca.

Pertanto, un professionista SEO deve essere in possesso di molte competenze che gli permettano di intervenire sia sui contenuti che sull’impostazione della pagina web per posizionare nel miglior modo possibile la singola pagina nella SERP di Google. Individuare e utilizzare le keyword giuste è parte integrante del lavoro di un SEO specialist che agisce con grande precisione su questi aspetti al fine di ottenere la massima visibilità attraverso la ricerca organica degli utenti. Se questa specializzazione ti intriga, ti consigliamo di dare un’occhiata al corso di specializzazione di Digital-Coach. 

 

 

Digital PR

Il modo di fare Pubbliche Relazioni è radicalmente cambiato negli ultimi anni. Un tempo esclusivamente offline, le Digital PR hanno oggi spostato il proprio campo di azione online. Tutto questo è dovuto alla grande facilità con cui il web mette in relazione persone in tutto il mondo.

Il Digital PR crea infatti una relazione con i protagonisti del web: influencer, community manager, stakeholder, blogger o giornalisti. La professione del Digital PR consiste nel contattare influencer o stakeholders per ottenere la loro attenzione dando una visibilità naturale alla notizia relativa al prodotto o all’evento che si vuole promuovere. Saper utilizzare e conoscere sotto ogni punto di vista le principali piattaforme social è un requisito indispensabile per intraprendere questa professione.

La nuova professione del Digital PR trova la sua collocazione naturale nelle agenzie di comunicazione, nelle web agency o come freelance. Nello specifico il Digital PR si occupa di:

  • conoscere i canali e le piattaforme ideali per raggiungere il target
  • costruire un’agenda di contatti profilati da coinvolgere all’occorrenza nei singoli progetti
  • creare contenuti (testuali ma anche in altri formati)
  • ascoltare attivamente la rete per avere una fotografia precisa della reputazione di un progetto online
  • realizzare report dettagliati sull’andamento dell’attività e a conclusione della stessa

Scopri come può sviluppare le tue competenze il corso Digital PR.

E-Reputation Manager

Quella dell’E-Reputation Manager è una figura arrivata di recente nel panorama delle nuove professioni.

Questo professionista del web ha il compito di analizzare la reputazione online delle aziende e escogitare modi per migliorarla se si evidenziano criticità.

Come lo fa? Osservando le conversazioni online con sofisticati strumenti di monitoring per effettuare un’analisi precisa che parte dall’esame di parole chiave specifiche legate al brand stesso. Questo permette all’E-Reputation Manager di comprendere quelle che sono le tendenze, identificare i principali influencer della rete e avere sempre sotto controllo le discussioni online che parlano del brand, del prodotto o del servizio in modo critico.

L’E-Reputation Manager in sostanza, partendo da una lista di keyword definite, riesce a identificare ed estrapolare dal web le conversazioni direttamente correlate a queste keyword. L’analisi successiva di queste conversazioni gli permette di identificare la strategia migliore da adottare per migliorare la reputazione. Per svolgere questa nuova professione, le competenze da possedere sono legate alla conoscenza dei software di network analysis e chiaramente dei Social Network più diffusi (Scopri di più nel corso Web Reputation).

Questa nuova figura professionale del web può lavorare in una web agency specializzata nell’analisi delle conversazioni online oppure in una Social Media Agency, a stretto contatto con Digital PR e Community Manager.

Web Content Editor

Tra le nuove figure professionali sta emergendo anche quella del Web Content Editor.

Questi si occupa di produrre contenuti e di generare un dibattito attivo, partecipazione critica e scambio di informazioni attraverso tutti i canali di comunicazione disponibili. All’interno di questo nuovo profilo rientrano diverse figure in base al contesto nel quale si svolge l’attività. Stiamo parlando di tutte quelle figure che hanno a che fare con la produzione di contenuti come blogger, copywriter e web editor. Un bravo Web Content Editor è capace di selezionare abilmente le fonti di informazioni da rielaborare e interagisce costantemente in tempo reale con il proprio pubblico. Le sue capacità principali sono legate alla scrittura ed alla rielaborazione di testi che attirino l’attenzione di chi legge.

Questo professionista lavora in prevalenza come freelance o consulente all’interno di aziende o organizzazioni. Viene coordinato dal Responsabile della comunicazione o del marketing.

 

 

Web Analyst

Quella del Web Analyst è una delle nuove professioni emergenti in Italia. Si occupa di:

    • analizzare ed interpretare i dati provenienti dalle attività sul web
    • raccogliere i dati di traffico, conversioni e campagne
    • studiare le performance di tutti i canali online coinvolti  (sito web, social media e campagne ADV).
  •  
  • Raccoglie dati significativi all’interno di report precisi e dettagliati da fornire al cliente. In base a questi dati, l’analista web riesce a capire se tutto il lavoro di comunicazione sta funzionando come previsto o se sia necessario apportare cambiamenti in corso d’opera. La figura professionale del web analyst può trovare una collocazione sia come freelance che all’interno dell’organigramma aziendale così come in Web Agency. Per cominciare ad acquisire le basi della web analytics puoi consultare il programma del Corso Analytics.

 

Conclusioni

Grazie al ruolo sempre più importante rivestito dal digital, aumentano ogni anno le offerte di lavoro legate al web. Il futuro ed il presente di molti lavori è sempre più legato all’online. E’ quindi importante saper sfruttare a proprio vantaggio e saper cogliere le opportunità generate da internet. In ogni settore il mondo del lavoro sta subendo un processo di digitalizzazione irreversibile: orari e luogo di lavoro fissi vanno scomparendo mentre flessibilità e orientamento agli obiettivi diventano caratteristiche imprescindibili di tutte queste nuove professioni.

 

Lavori del futuro

 

Cambia il mondo del lavoro, emergono nuove professioni del web, si diventa sempre più consapevoli delle potenzialità di questo strumento. Dal Digital Strategist, al Digital PR Manager, all’ E-commerce Manager al Web Analyst, le possibilità di entrare a far parte di questa rivoluzione globale sono innumerevoli. Basta sporcarsi le mani, cimentarsi ed essere disposti a sbagliare per imparare. Prendere confidenza con i principali strumenti e piattaforme lavorative, creare un blog personale, verticalizzarsi in un settore e conoscerlo nei minimi dettagli. A tal proposito può esserti utile dare un’occhiata al master marketing e comunicazione digitale.  La scuola di alta formazione Digital-Coach ti permette, attraverso i suoi corsi, di prepararti in maniera ottimale ad ognuna di queste professioni.

 

PER SAPERNE DI PIU’

 

ARTICOLI CORRELATI 

professioni piu ricercate Digital Ecobrand Manager

 

Andrea Ciancaglioni on FacebookAndrea Ciancaglioni on GoogleAndrea Ciancaglioni on LinkedinAndrea Ciancaglioni on Twitter
Andrea Ciancaglioni
Laureato in comunicazione e marketing, ho collezionato diverse esperienze lavorative in società multinazionali e frequentato un corso di 6 mesi in web marketing. Attualmente sto seguendo il Master di Digital Coach in web marketing, social media marketing ed e-commerce, con la prospettiva di riqualificarmi ed avviare una carriera nel digitale