Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.8 stelle
    4.8 / 5 (13 )
  • Vota!


In questo articolo approfondiremo la figura del Web Marketing Manager. web marketing managerA tal proposito, la scuola di marketing e di digital marketing Digital-Coach mette a disposizione il Master in Web Marketing, che ti permetterà di avere una visione a 360° del mondo del web e di capire come diventare un Web Marketing Manager. Oggi, con lo sviluppo di Internet, esistono svariati ambiti digitali su cui poterti specializzare, come SEO e SEM Specialist, piuttosto che Social Media Specialist o Digital Marketing Manager.  Ma queste figure sono coordinate da un altro esperto di vitale importanza: il Web Marketing Manager. Chiaramente tutti questi ambiti sono molto diversi gli uni dagli altri ed è altrettanto vero che l’essere umano non è onnisciente e avere competenze verticali in ogni area è praticamente impossibile. Qual è quindi il lavoro del web marketing manager? Quello di coordinare tutti questi esperti e non deve essere più competente di loro in materia, ma aiutarli a lavorare sinergicamente. Cerchiamo ora, attraverso una reale testimonianza, di capire il web marketing manager cosa fa.

Web Marketing Manager – intervista ad Andrea Saletti

Perché è così fondamentale questa figura? Ce lo ha raccontato Andrea Saletti, Responsabile SEO/Web e Social Media Marketing della Web Agency Pronesis, nonché relatore al Festival del Web Marketing, il più grande evento web d’Europa, che si tiene a Rimini nel mese di Giugno di ogni anno.

Nel lavoro digitale il Web Marketing Manager è una figura fondamentale, perché coordina e gestisce un team digital al fine di sviluppare un buon piano di marketing e comunicazione per l’azienda; da lui passano gran parte delle azioni che portano alla vendita. Per farlo, però, deve possedere un bagaglio di conoscenze digitali molto ampio: deve conoscere ciascun ramo del Web Marketing. Possiamo comprendere meglio il lavoro del web marketing manager, attraverso questa infografica, in cui sono indicate quali sono le Skills fondamentali che deve avere un buon digital marketer.

Alessandra_img1_postChi è il Web Marketing Manager?

Andrea_Saletti_img_postDa una qualsiasi job description di Web Marketing Manager si capisce che questo professionista deve conosce tutto il reparto marketing di un’agenzia Web e deve avere un bagaglio di conoscenze abbastanza ampio nei vari settori del digitale. E’ la persona responsabile di tutto ciò che riguarda la riuscita o meno delle campagne marketing: da un progetto di commercio elettronico fino ad arrivare a un semplice progetto di sito web aziendale.  

Alessandra_img1_postQuali competenze deve possedere il Web Marketing Manager?

Andrea_Saletti_img_postSicuramente deve avere una grossa conoscenza, come dicevo prima, di tutti quegli aspetti legati dai professionisti con cui interagisce. In particolare:

  • conoscenze di Web Design, per capire fino a che punto il Web Designer può spingersi;
  • conoscenze SEO, quindi posizionamento sui motori di ricerca, quindi anche le potenzialità e le cose da chiedere sono importanti per chi svolge questo lavoro (scopri il corso SEO base);
  • deve conoscere il mondo dell’advertising: ci sono molti aspetti da questo punto di vista, che vanno dalla conoscenza di tool come AdWords, fino ad arrivare a lavorare sul motore di ricerca, sulle campagne dirette di remarketing e sui social network. Il programma di remarketing è una situazione nuova che comporta una conoscenza più evoluta;
  • conoscescenze di User Experience, per quanto riguarda il movimento dell’utente su un sito web e portarlo nella maniera più facile verso un’azione prestabilita che ci si è posta quando si è studiata l’interfaccia del sito

 

Alessandra_img1_postQuali tool deve saper usare il Web Marketing Manager?

Andrea_Saletti_img_postI tool sarebbero veramente tanti, ma ti dico quelli che secondo me sono i più importanti. Per quanto riguarda la parte SEO, i software e i tool che sono più utilizzati in questo momento sono:

  • SEMRush, che riguarda l’analisi dei competitor;
  • AdWords, utilissimo per quanto riguarda l’advertising;
  • Majestic SEO, per l’analisi dei backlink;
  • qualche tool che permetta di fare un’analisi delle SERP in maniera molto veloce, perché abbiamo bisogno di report.

Per quanto riguarda invece la User Experience, vorrei segnalare un tool nuovo che lo abbiamo in azienda da pochi mesi, che si chiama Hotjar (Hotjar.com), che è in grado di analizzare quello che riguarda tutto il comportamento dell’utente all’interno del sito, compresi i video dei movimenti del mouse per riuscire a capire se ci sono dei problemi di usabilità e cosa bisogna fare per risolverli. Infine, per quanto riguarda la parte Social, sicuramente potrei consigliare Hootsuite, per gestire più social contemporaneamente. Solitamente è il tool più semplice da utilizzare e ti consente di risparmiare più tempo. Anche per quanto riguarda l’analisi dei competitor, ce ne sono veramente tanti, e ti permettono di mantenere sotto controllo le azioni degli altri, qual è l’argomento che ci interessa e soprattutto che cosa dicono di noi per intervenire nel momento giusto.  

Alessandra_img1_postCon quali professionisti interagisce?

Andrea_Saletti_img_postPrima di tutto deve interagire con il lato commerciale. Sembra una cosa scontata, ma è necessaria perché naturalmente  deve conoscere bene quali sono i meccanismi di prodotto, le tempistiche e quindi sviluppare un preventivo che sarà in linea con il lavoro che si andrà a fare. Poi sicuramente bisogna interfacciarsi con la parte di sviluppo, di programmatori, cioè figure che lavorano direttamente sul codice, sulla parte del sito che non si vede; perciò, si occupano di tutto quello che è il “fondamento della casa”, ma che è importantissimo in fase finale. Interfacciarsi con chi gestisce tutta la parte di advertising, per trovare l’assetto giusto in modo tale che, quando l’utente che clicca su un banner o scrive sul motore di ricerca, atterri sulla pagina del sito che sta veramente cercando. E quindi anche con la parte di Web Design, perché la parte grafica va gestita nella maniera più utile alla conversione, piuttosto che alla bellezza del sito che potrebbe essere fine a se stessa.  

Alessandra_img1_postQuali esperienze e percorsi possono aiutare a diventare un Web Marketing Manager?

Andrea_Saletti_img_postLe strade sono veramente tante. Sicuramente una passione per il Web Marketing è alla base. Un percorso di studi che possa essere relativo a Scienze della comunicazione, così come Economia e Commercio potrebbe essere un altro elemento. Una laurea in economia e commercio potrebbe portare a figure che riguardano la gestione di un sito e-ecommerce. Posso parlarti della mia esperienza personale: sono molto curioso, perciò ho iniziato facendo Web designer, tantissimi anni fa. Dal Web Design mi sono appassionato alla SEO, per poi interessarmi alla SEM; e adesso sono appassionatissimo di User Experience. Quindi, la mia è una figura in evoluzione che mi ha permesso di conoscere un po’ tutti i campi e riesco a interfacciarmi abbastanza bene con tutte le figure. Ma sto parlando di un’esperienza personale, quindi è logico che saper comunicare è la base assoluta di tutto.

Grazie al contribuito di Andrea, abbiamo capito che se vogliamo diventare dei veri e propri Web Marketing Manager, dobbiamo essere determinati, avere una grande passione per il mondo digitale e arrivare ad attingere competenze su tutti i campi che riguardano il Web Marketing, in modo tale da interagire con persone specializzate in un particolare ruolo. Autore intervista: Alessandra de Iulii Linkedin Alessandra de Iulii

Web Marketing Manager: intervista a Luca Papa

Relativamente al Web Marketing Manager, abbiamo chiesto a Luca Papa, founder di Digital Coach e docente del corso “Inbound Marketing & Lead Generation” e del “Master Web Marketing” di fornire una descrizione di questa figura professionale, in particolare  di rispondere alle seguenti domande:

  • Cosa fa il Web Marketing Manager?
  • Che competenze deve possedere?
  • Che strumenti utilizza?
  • In che tipo di azienda opera?
  • Come si diventa Web Marketing Manager?

Web Marketing Manager: definire le strategie dell’azienda

web marketing manager cosa faIl Web Marketing Manager è la figura professionale che ha la responsabilità di definire le strategie connesse alla presenza su Internet dell’azienda, alla sua immagine e promozione, all’utilizzo delle informazioni online e alla definizione dei contact point via Internet con la clientela. In funzione delle potenzialità dei processi online, si occupa quindi di acquisire prospect e convertirli in clienti, mantenere e assistere i clienti acquisiti,  promuovere lo sviluppo di servizi online, mantenere un colloquio diretto con l’utenza del proprio sito e delle aree di mercato di interesse. Il Web Marketing Manager esplora inoltre le potenzialità del mercato, valuta gli sviluppi tecnologici e le attività dei concorrenti, al fine di raggiungere e mantenere un vantaggio competitivo sull’utenza web. Tramite attività di promozione online, può aumentare la visibilità dell’impresa e accrescere il numero di utenti in target raggiungibili/raggiunti. Il Web Marketing Manager sovrintende alla definizione dei siti web aziendali, mantenendo i rapporti con le agenzie e i collaboratori che realizzano i siti stessi, curando sia gli aspetti funzionali che di comunicazione. Si occupa inoltre di monitorare i siti e tutte le attività di promozione veicolate tramite gli stessi, valutando il ROI (Return Of Investment) dei diversi investimenti e i KPI (Key Performance Indicator).

Gli strumenti del Web Marketing Manager

Come ampiamente illustrato nel Master in Digital Marketing, per la sua attività il Web Marketing Manager si avvale di svariati strumenti e canali, tra cui, ad esempio:

  • Sito web, minisiti web e landing pages dedicati alla promozione di specifiche iniziative
  • Direct Email Marketing (si veda l’articolo di futura pubblicazione sull’Email Marketing Manager)
  • Display advertising
  • Lead generation
  • Search Engine Marketing  (SEM),  Search Engine Optimization (SEO) e keyword advertising
  • Affiliate Marketing
  • Online PR – Diffusione comunicati stampa online e attività di Public Relations
  • Behavioural targeting

 

Se l’articolo ti è piaciuto forse potresti essere interessato a scoprire altre professioni digitali come quella del Digital Marketing Manager e del Web Designer.

Autore intervista Marco Brioschi Google+ Marco Brioschi

 

Digital Coach on sabtwitterDigital Coach on sabpinterestDigital Coach on sablinkedinDigital Coach on sabinstagramDigital Coach on sabgoogleDigital Coach on sabfacebook
Digital Coach
Digital Coach è una società di formazione specializzata esclusivamente in soluzioni formative legate ai mondi del digital, dei social media e del e-commerce. Offriamo la più ampia e specializzata gamma di Master e Certificazioni in Italia per poter lavorare e fare carriera nel Digitale