Seleziona una pagina

L’E-commerce Shooting Coordinator è una figura chiave per la gestione e l’andamento di un e-commerce in quanto si occupa di produrre e aggiornare i materiali che andranno a popolare il negozio online nel tentativo di catturare l’attenzione dell’utente e di apportare un valore aggiunto al sito di riferimento, differenziandolo da quello dei competitor.

Il modo in cui i prodotti vengono presentati all’interno di un eCommerce, incide profondamente sul processo decisionale degli utenti. In uno store online manca il contatto fisico con il prodotto, che non può essere visto dal vivo o toccato con mano, da qui l’importanza di stimolare l’azione all’acquisto attraverso materiali di alta qualità. Per lo più immagini e video che permettano di abbattere la distanza tra l’oggetto e il potenziale acquirente in modo tale che si possa generare in quest’ultimo un interesse dettato dal fascino creato attorno al prodotto. Tutto questo dev’essere affiancato da testi dettagliati ed efficaci, capaci di fare leva sulle nostre emozioni, e che contengano informazioni in grado di farci capire cosa stiamo effettivamente acquistando.

Vuoi lavorare e distinguerti nel digitale?

RICHIEDI LA TUA CONSULENZA DI CARRIERA GRATUITA

 

 

L’E-commerce Shooting Coordinator si occupa, per l’appunto, di quanto appena esposto, inclusa la realizzazione del catalogo prodotti online. Ci troviamo di fronte a una professione molto attraente che offre la possibilità di interagire con diverse figure professionali come modelli, fotografi, set designer e video maker e che richiede, insieme alla creatività e alla capacità di produrre contenuti di valore, anche elevate doti organizzative e strategiche. Bisogna saper realizzare e gestire progetti.

Oltre alla posizione dell’E-commerce Shooting Coodinator, all’interno del settore dello shooting per ecommerce, possiamo distinguere anche le seguenti figure:

  • E-commerce Shooting Assistant;
  • E-commerce Shooting Supervisor;
  • E-commerce Shooting Manager.

Per meglio approfondire chi è un E-commerce Shooting Coordinator, cosa fa, e quanto guadagna, abbiamo intervistato Laura Ambrosi, E-commerce Shooting Coordinator per le insegne di Upim, Blukids e Croff.

 

Scopri i nostri corsi interamente dedicati al mondo dell’E-commerce e diventa un esperto nella vendita online!

Corsi E-commerce

 

 

chiara garoffolo

Chi è un E-commerce Shooting Coordinator e cosa fa?

laura ambrosi ecommerce shootingL’E-commerce Shooting è una figura fondamentale nel gruppo E-commerce e Digital. Personalmente coordino l’E-commerce, sono uno Shooting Coordinator e Content Manager per le insegne di Upim, Blukids e Croff. Nello specifico l’E-commerce Shooting Coordinator è una figura responsabile di tutta la produzione di materiali, in particolare di foto e video, che poi andranno a popolare l’E-commerce o il sito di riferimento. Parliamo di prodotti, del catalogo, primariamente legato alla vendita del prodotto stesso. Come seconda parte si occupa anche della produzione di materiali editoriali, come campagne piuttosto che foto e video per arricchire il sito.

 

 

Puoi definirti un vero E-commerce Specialist? Rispondi alle domande per scoprirlo!

test e-commerce specialist

 

 

chiara garoffolo

Quali sono le sue competenze?

laura ambrosi ecommerce shootingDev’essere un po’ un Project Manager, non vedo queste figure così distanti perché comunque gestire un catalogo e-commerce è un progetto vero e proprio e continuativo. Richiede competenze molto precise, soprattutto rispettare dead-line, quindi mettere online determinati prodotti avendo cura delle tempistiche. Pensando al settore della moda, il calendario delle uscite dei negozi dev’essere assolutamente, al 100%, uno specchio del negozio digitale. Oltre alle dead-line, bisogna rispettare un budget che viene dato, prestare attenzione alla qualità del materiale, delle foto, dei video. Ciò che si produce deve essere ottimale e aggiornato. Quindi il compito di uno Shooting Coodinator è quello di essere sempre aggiornato sui trend, sulle nuove tecnologie, perché di mese in mese abbiamo sempre nuovi stimoli, nuove richieste, necessità di cambiamento. Bisogna essere pronti ad evolvere, non è possibile fermarsi a ciò che si è imparato e pensare basti negli anni, è un lavoro molto dinamico.

 

 

 

chiara garoffolo

Che strumenti utilizza lo Shooting Coordinator?

laura ambrosi ecommerce shootingSicuramente tutti gli strumenti e attori legati allo studio fotografico. La prima cosa che penso quando qualcuno mi dice la parola shooting è dove vado effettivamente a produrre i materiali. Per lo shooting fotografico chiaramente si avrà una piattaforma di scambio di foto in primis. Ci sarà un rapporto assolutamente giornaliero con i fotografi e i video maker. Dopodiché personalmente uso una piattaforma online DAM per il caricamento delle foto e dei materiali che poi andranno a comporre il catalogo online. Una volta che le foto verranno caricate su questa piattaforma si dovranno aggiungere i prezzi, i copy, le descrizioni e tutto quello che andrà a completare a 360 gradi il prodotto che poi sarà pronto per essere online. Potrei elencare una serie di tool che tutti un po’ conosciamo dal Dropbox a WeTransfert, Google Drive. Ovviamente dipende tutto dalle necessità o anche, banalmente, da quanti attori sono coinvolti, per capire come scambiare i materiali e utilizzarli.

 

 

chiara garoffolo

Con quali figure professionali si relaziona?

laura ambrosi ecommerce shootingLe prime che mi vengono in mente sono le persone che fanno parte dello studio fotografico o comunque il luogo dove si producono i materiali. Quindi il fotografo, i video maker, le persone che si occupano della post-produzione delle foto, tutto il team shooting. Per il mio settore, la moda, ma non solo, servono ovviamente i modelli, adulti o bambini, lo stylist, il make-up artist, il set designer. Se qualcuno lavora in un settore dove si richiedono più foto still life, spesso ci sono persone specificatamente competenti nel ricreare set e situazioni particolari.
Inoltre, tutte le persone con cui lavoro, ossia i miei colleghi di sede: dall’IT, ai colleghi del marketing e del prodotto. Questo perché la figura dell’E-commerce Shooting Coordinator si deve coordinare, lo dice anche il nome, con praticamente tutte le figure dell’azienda. Poi ci sono le agenzie esterne. Collaboro con svariate di loro, sono le forze non internalizzate perché hanno competenze specifiche nel lavorare determinati materiali: modificare le foto e i video, trovare contenuti testuali che vadano a completare questi materiali.

 

 

chiara garoffolo

Come si diventa E-commerce Shooting Coordinator?

laura ambrosi ecommerce shooting coordinatorNon ho studiato per diventarlo, sono laureata in lingue. Sicuramente, anche se ci si è formati in un’altra maniera, consiglio di fare un master. Dopo la mia prima esperienza di lavoro in un ecommerce, quando ho deciso di specializzarmi, ho scelto un master sull’e-commerce. Direi anche che è un ruolo a cui si arriva. Una cosa molto utile è fare dell’esperienza prima in un e-commerce, anche facendo altro. Ho passato ad esempio 4 anni in un E-commerce dov’ero un po’ il jolly di turno. Nel senso che facevo un po’ di tutto. Mi occupavo dello shooting, ma gestivo anche il piano editoriale, le home page, riassortimenti prodotto, quindi anche cose molto distanti tra loro ma che ti fanno appunto capire che, quando arriverai al tuo ruolo specifico, che sia Ecommerce Shooting Coordinator, piuttosto che Content Manager e così via, avere una visione generale sicuramente aiuta.

 

 

 

chiara garoffolo

Quanto guadagna un E-commerce Shooting Coordinator?

laura ambrosi ecommerce shootingDipende dalla dimensione dell’azienda, dal team che eventualmente una persona ha sotto di lei, nel senso di quante persone e risorse deve gestire. Un range indicativo su cui possiamo stare è una retribuzione annua lorda compresa tra i 35-45 mila euro.

 

 

Dai una svolta alla tua vita!

Scopri in che modo il digitale sta rivoluzionando il mondo del lavoro e come farsi trovare e scegliere nell’era del Social Recruiting. 

Partecipa al Webinar Gratuito

 

 

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

e-commerce a/b testing   Come-creare-un-ecommerce   4 - fashion ecommerce_regole-shopping-experience-vincente

 

Chiara Garoffolo on Linkedin
Chiara Garoffolo
Mi chiamo Chiara Garoffolo. Sono laureata in "Editoria e Giornalismo" e ho una laurea magistrale in "Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa". Da sempre appassionata del mondo digitale, mi occupo principalmente di SEO e Content Marketing. Attualmente sto completando il mio percorso all'interno di Digital Coach. Ciò mi sta permettendo di ottenere una preparazione completa nei diversi ambiti del Digital Marketing.
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[i]
[i]
[i]
[i]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[i]
[index]
[index]
[i]
[i]
[index]
[index]