Seleziona una pagina

Crescere professionalmente vuol dire aumentare, sviluppare la propria percezione del lavoro e renderlo più efficace ed efficiente possibile. Facile a dirsi, difficile a farsi. La verità è che tutti vorremmo riuscirci, ma in pochi riescono a farlo. Mi viene in mente, a tal proposito, una frase di Vittoria Diamanti, una life coach che ha davvero cambiato – e in meglio – la sua vita, proprio iniziando a crescere professionalmente: “non basta sapere, bisogna saper fare”. Il ché significa capire esattamente cosa vogliamo fare, come e quali competenze acquisire. Scopri come crescere professionalmente attraverso i corsi digital marketing di Digital Coach®.

 

Consulenza su cosa fare per migliorare la propria posizione lavorativa

RICHIEDI COACHING DI ORIENTAMENTO GRATUITO

 

Crescere Professionalmente e Personalmente

Crescita personale e crescita professionale sono le due facce di una stessa medaglia. Potremmo semplificare dicendo che la prima riguarda la padronanza di te stesso, il dove sei oggi, mentre la seconda la continua acquisizione di competenze, il dove ti vedi domani. Nel mezzo, c’è il viaggio, la parte più difficile, perché rappresenta il “come pensi di arrivarci”. Gli esperti, come gli orientatori, parlano di “piano di crescita”; noi parliamo di percorso che prevede sostanzialmente tre step:

  1. uscire dalla zona di comfort, poiché, spesso, sono proprio le abitudini che ostacolano la nostra crescita; è statisticamente provato che andarsene dalla zona in cui ci si sente protetti, è il modo più efficace per sbloccare il proprio potenziale individuale;
  2. capire cosa si vuole e dove si vuole arrivare: se ci fermiamo a pensare, scopriamo come, in realtà, è molto più facile sapere cosa non si vuole e dove non vogliamo arrivare; stabilire degli obiettivi precisi è molto spesso l’azione più difficile da compiere, il percorso più difficile da identificare;
  3. pianificare una strategia: una volta fissati gli obiettivi, devi importi la strada da percorrere, altrimenti, quegli stessi obiettivi rischiano di rimanere solo dei sogni nel cassetto; quindi, prendi carta e penna e scrivi meta, tempi e budget con i quali raggiungerla.

 

 

 

Come fare per Crescere Professionalmente: 3 elementi da tenere in considerazione

crescere professionalmente nel lavoroInnanzitutto, dobbiamo prendere atto del fatto che il mondo del lavoro di una volta non esiste più. Non è retorica: alcune professioni sono scomparse, tante altre lo faranno a breve e, il posto fisso, a meno che non si lavori nella Pubblica Amministrazione, rimane solo un lontano ricordo.

Sono cambiate le dinamiche di mercato e la concorrenza è alle stelle. Ma, soprattutto, siamo entrati nell’era digitale, dove tutto è più fluido e in continuo cambiamento. Quindi, che fare per non farsi travolgere da questo tsunami? Secondo gli esperti, sono tre gli strumenti necessari per per cavalcare l’onda: la continua formazione, il networking e il personal branding.

 

Continua formazione e nuove competenze

Il nuovo mondo del lavoro, quello digitale in particolare, è in continua evoluzione. Molte sono le competenze da acquisire e molti i tool che dobbiamo imparare ad utilizzare. Questo spiega perché sono, ormai, le aziende stesse a proporre corsi di formazione ai propri dipendenti e perché, molto spesso, sono gli stessi dipendenti a frequentare corsi di aggiornamento in autonomia.

Ma dotarsi di un kit completo di competenze e skill è caldamente raccomandato a chiunque, dal neolaureato che si affaccia per la prima al mondo del lavoro, all’imprenditore affermato che lo sta per salutare. Le chiamano competenze trasversali, così descritte da wikipedia: “insieme di caratteristiche personali dell’individuo, che entrano in gioco quando egli risponde ad una richiesta dell’ambiente organizzativo e che sono ritenute essenziali in ambito lavorativo per trasformare una conoscenza in comportamento”.

 

test sulle professioni digitali per capire come crescere

 

Networking

Al giorno d’oggi, oltre alla continua formazione, per crescere professionalmente è fondamentale crearsi una rete di contatti interni ed esterni da aggiornare quotidianamente. E questo è più che opportuno sia per il singolo individuo che per le aziende, che hanno così modo di mantenere fervida l’attività, sia in termini di brand awareness, che di produttività. La creazione e l’aggiornamento costante del proprio networking, oggi, sono molto più semplici attraverso la “presenza su” e l’ “utilizzo dei” social, ovvero di quei canali di condivisione di contenuti presenti sulla rete, il cui obiettivo principale è quello di comunicare.

Gratuiti, utilizzabili attraverso tablet e/o smartphone e, last but not least, accessibili a tutti, i social network vanno comunque gestiti con cognizione di causa, soprattutto se l’obiettivo è quello della crescita professionale.

 

test social media manager

SCOPRI COME DIVENTARE UN SOCIAL MEDIA MANAGER

 

Personal branding

Fare personal branding significa fare marketing di sé stessi. Quindi, fare personal branding per crescere professionalmente significa utilizzare tutti gli strumenti messi a disposizione del marketing online e offline per posizionare la propria brand image all’interno del mondo del lavoro.

Bisogna farsi conoscere, far leva sulle proprie skill e mostrare le proprie competenze. Bisogna essere sponsor di sé stessi! L’ideale è farlo previa acquisizione di tutte quelle tecniche necessarie a garantire un buon posizionamento. Tecniche spiegate e approfondite da Digital Coach nel Corso Personal Branding, attraverso il quale puoi imparare a promuovere la tua persone in modo efficace e professionale.

 

 

Consigli da mettere in pratica per crescere professionalmente

“Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare”. Questa citazione di Sir Winston Churchill racchiude in sé l’essenza della crescita professionale. La crescita implica un cambio e il cambio, a sua volta, impone l’abbandono delle vecchie abitudini per far spazio a quelle nuove.

Sulla carta, tutto può apparire avvincente e, in effetti, lo è. Ma c’è un però. Ed è il rischio che dobbiamo correre, poiché niente e nessuno ci può garantire che quello a cui andiamo incontro sarà necessariamente migliore di ciò che abbiamo lasciato. La letteratura sull’argomento dà diversi consigli per mitigare questo rischio:

  • Autovalutati: prenditi tutto il tempo necessario per pensare a quello che hai fatto e a quello che vorresti fare; cerca di capire se e dove hai sbagliato per non commettere di nuovo gli stessi errori e prova ad evidenziare i fattori positivi e negativi che influenzano il tuo stato d’animo quando lavori.crescita professionale
  • Punta in alto e sii propositivo: non abituarti al tuo ruolo e non adagiarti nella tua comfort zone; correre dei rischi fa parte del gioco, ma se lo fai dimostrando che vuoi uscire dai confini prestabiliti proponendo nuove idee e valide alternative, la tua autostima aumenterà e il successo sarà sempre più vicino.
  • Utilizza l’intelligenza emotiva: considerata un aspetto dell’intelligenza legato alla capacità di riconoscere, utilizzare, comprendere e gestire le proprie ed altrui emozioni, l’intelligenza emotiva raggruppa, secondo Daniel Goleman, quelle tre abilità fondamentali – autoconsapevolezza, controlloed empatia – che, se adeguatamente utilizzate, offrono un enorme contributo alla propria crescita professionale; stabilire relazioni positive e gestire le emozioni in modo costruttivo sono, al giorno d’oggi, il punto di partenza indispensabile per la propria crescita professionale.
  • Chiedi feedback: anche se negativi, chiedi puntualmente pareri sul tuo operato che siano onesti ed obiettivi; accettare di essere giudicati non è semplice, ma ricorda che sarà questo a rafforzarti e a portarti dritto all’obiettivo che intendi raggiungere.

 

Scopri come farsi trovare e scegliere nell’era del Social Recruiting

PARTECIPA AL WEBINAR GRATUITO

 

Crescere professionalmente con Digital Coach®

Vuoi riqualificarti professionalmente nel digitale? Vuoi trovare un lavoro nel digitale? Vuoi specializzarti e far carriera nel digitale? Vuoi diventare freelance nel tuo settore? Vuoi avviare una start up digitale? Insomma, vuoi che la tua vita professionale inizi a far parte di quello sconfinato mondo che è il digitale? Bene, affidati a Digital Coach®, la prima scuola di Digital Marketing in Italia, con sede a Milano ma, come ogni buona scuola digitale che si rispetti, frequentabile da ogni angolo del mondo, grazie alle lezioni online, RealTime o in modalità on demand.

Suddivise in tre macro aree – Web, Social Media e E-Commerce, le lezioni di Digital Coach sono in grado di fornirti tutte quelle competenze necessarie a rispondere in concreto alle richieste di lavoro che arrivano dal mondo digitale. Parliamo di Seo, di Sem, di Analytics e di Digital Pr.

Ma non solo: se vuoi conoscere approfonditamente tutti gli ambiti trattati dalla scuola, leggi le success stories degli studenti che, grazie soprattutto alla loro voglia di mettersi in gioco e di imparare, hanno raggiunto in tempi relativamente brevi delle grandi soddisfazioni professionali.

Crescere Professionalmente scegliendo di Lavorare in Proprio

ACCEDI SUBITO GRATUITAMENTE

 

Articoli correlati: 

crescita personale cos'è e da dove iniziare lavorare in proprio come realizzare se stessi cover

Valutazione Recensioni Opinioni Digital Coach su Google Recensioni Digital Coach su Google