Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (24 )
  • Vota!


Meglio un master o la specialistica per trovare lavoro?”. Se stai leggendo questo articolo è perché il tuo obiettivo è quello di trovare lavoro, così hai deciso di metterti in gioco e ritornare sui banchi di scuola. Ma c’è questa domanda che non ti da tregua. Tranquillo, sei capitato nel posto giusto. In questo articolo troverai tutto quello che ti serve per fare la scelta migliore tra master e specialistica ed ottenere il lavoro dei tuoi sogni. Buona lettura!

Non sai cosa scegliere?

Richiedi una sessione con un Esperto, ti personalizzerà un piano per trovare lavoro e fare Carriera nel Digitale

RICHIEDI LA TUA CONSULENZA DI CARRIERA GRATUITA

 

Master vs Specialistica: che dilemma!

La scelta tra master e specialistica è uno dei grandi dilemmi che affligge non solo moltissimi studenti al termine della triennale ma anche chi ha perso il proprio lavoro e chi punta a riqualificarsi professionalmente. L’obiettivo è lo stesso: trovare lavoro.

C’è, però, un problema di fondo: il mondo del lavoro è cambiato, al giorno d’oggi l’offerta supera la domanda e ciò ha portato le aziende a diventare più esigenti e a pretendere sempre di più dai potenziali lavoratori, sia in termini di conoscenze teoriche che pratiche.  Se in passato la laurea triennale assicurava un’occupazione, ora non è più così.

Cosa scegliere tra master e specialistica per trovare lavoroEcco, quindi, che in molti decidono di rimettersi sui banchi di scuola e proseguire gli studi per avere maggiori opportunità. A questo punto ti starai chiedendo: “quale corso intraprendere per essere più spendibile sul mercato del lavoro? Meglio un master o la specialistica? Cosa richiedono di più le aziende?”.

 Sicuramente sul web avrai trovato un sacco di informazioni al riguardo ma, se stai leggendo questo articolo, è perché probabilmente ti sembrano frammentate e poco dettagliate. Immagino, quindi, come ti senti in questo momento: confuso e disorientato ma allo stesso tempo impaziente di prendere una decisione una volta per tutte. Per trovare le risposte che cerchi, continua a leggere questo articolo che ti chiarirà le idee sul perché il master potrebbe essere la scelta più giusta per te e aiutarti a trovare lavoro.

 

Perché il master batte la specialistica?

Se il tuo obiettivo è trovare lavoro, il master è certamente quello che fa al caso tuo. Sulla base di cosa ti dico questo? È molto semplice: il master ti forma in maniera più completa rispetto alla specialistica in quanto ti permette di imparare facendo. Ed è proprio questo che cercano le aziende. Detto ciò, la scelta tra master e specialistica rimane pur sempre una decisione importante e decisiva per il tuo futuro. Per questo motivo il mio consiglio è di fare un’attenta analisi dei due percorsi di studio e delle loro principali differenze, considerando anche il tipo di figure professionali che ricercano le aziende, in modo da fare la scelta più adatta a te e ai tuoi obiettivi professionali.

 

 

 

Le differenze tra i due percorsi

Ma quindi ti starai chiedendo: quali sono le principali differenze tra master e specialistica? Vediamole insieme:

  • Ente che tiene il corso: contrariamente al master che può essere tenuto sia da università che da enti privati, la specialistica può essere offerta soltanto da strutture universitarie.più richiesto il master o laurea specialistica

 

  • Requisiti di accesso: per il master cambiano a seconda della tipologia e dell’ente che offre il corso.  Se il master è tenuto da enti privati, è probabile che non ci saranno particolari vincoli di accesso mentre, nel caso di un master universitario, requisito imprescindibile è l’attestato di laurea triennale o specialistica. Diversamente dal master, l’accesso alla specialistica è subordinato al conseguimento della laurea triennale.

 

  • Contenuto e metodo: questo è uno dei principali elementi di differenziazione tra master e specialistica. Il master è generalmente focalizzato su materie molto specifiche poiché il suo scopo è quello di aiutare gli studenti a specializzarsi in un determinato settore. Gli argomenti vengono affrontati da un punto di vista sia teorico che pratico. Non è raro, infatti, che si analizzino case history, si facciano lavori di gruppo e ci si interfacci con docenti che sono veri professionisti del settore. 
    Da non sottovalutare la possibilità di mettere in pratica quanto acquisito in aula grazie allo stage che è generalmente previsto da quasi tutti i master. La specialistica, come il master, dovrebbe teoricamente  aiutare a specializzarsi in un dato settore ma, nella realtà, non sempre è così. Spesso, infatti, questo corso di studio finisce per riproporre materie già affrontate nella triennale, diventando una mera duplicazione di questa. L’approccio all’insegnamento rimane prettamente teorico, basato sulla consultazione di libri, manuali, ricerca e analisi.

 

  • Durata: il master può avere una durata variabile, dai 3 mesi ai 2 anni o più, a seconda dell’ente che lo eroga. La specialistica dura generalmente due anni.

 

  • Work Experience/Stage Formativo: tendenzialmente il master prevede un periodo di work experience/stage, che può andare dai 3 mesi in su, durante il quale lo studente ha la possibilità di fare un’esperienza concreta, entrando effettivamente in contatto con il mondo del lavoro e mettendo in pratica le conoscenze acquisite durante il corso. Lo stage è svolto generalmente presso aziende partner dell’ente che impartisce il master oppure presso l’ente stesso, se opera in quel settore. La specialistica non prevede necessariamente uno stage e, nei casi in ci è richiesto dal percorso di studi, tocca quasi sempre agli studenti mettersi alla ricerca delle aziende presso le quali svolgerlo.

MASTER CON STAGE GARANTITO E RITRIBUITO

 

  • Docenti: tendenzialmente le lezioni del master vengono tenute da professionisti che lavorano in quel settore e vedono l’insegnamento come un lavoro secondario. Proprio per questo motivo, le lezioni hanno un carattere di stampo prettamente pratico e sono arricchite da testimonianze reali ed informazioni costantemente aggiornate. Al contrario, i docenti della specialistica sono generalmente professionisti che hanno deciso di far carriera all’interno dell’università, per cui l’insegnamento costituisce il loro principale lavoro. Questo spiega l’approccio accademico delle lezioni.

 

  • Il valore economico: iscriversi ad un master può comportare l’esborso di una somma di denaro più o meno consistente a seconda di diversi fattori, primi fra tutti la tipologia di ente che impartisce il corso (ente privato o pubblico), la sua autorevolezza nel settore, i contatti che può offrire, la durata. Da non sottovalutare il fatto che c’è la possibilità di usufruire di agevolazioni e borse di studio in presenza di particolari requisiti. La specialistica richiede tendenzialmente un esborso economico meno considerevole se il corso è impartito da una università pubblica, diversamente può comportare un investimento più importante.

 

 

Quanto conta l’esperienza per trovare lavoro

Arrivati a questo punto ti starai chiedendo: “ok, ho capito quali sono le differenze tra master e specialistica ma il dilemma è sempre lì. Cosa mi conviene scegliere tra master e specialistica per essere più spendibile nel mondo del lavoro?”. Come prima cosa, tieni a mente che le tue esigenze lavorative non possono prescindere da un’attenta valutazione di ciò che cercano le aziende. I recruiter sono a caccia di professionisti competenti, che conoscano bene la teoria e siano immediatamente operativi, spesso con diversi anni di esperienza alle spalle. quale percorso formativo scegliere

E l’esperienza la richiedono addirittura ai ragazzi appena usciti dall’università visti i tanti master e corsi di specializzazione che si possono seguire contestualmente alla triennale. L’obiettivo delle aziende è quello di risparmiare  tempo e denaro per formare nuove risorse, potendo comunque contare su dipendenti preparati. E se tu non sei la persona che cercano?

Poco male, ce ne sono tante altre in fila dopo di te disposte a tutto per ottenere quel posto di lavoro. Di qui l’importanza di differenziarsi dalla concorrenza. Come farlo? Beh, sicuramente un master può aiutarti in questo poiché ti da la possibilità di combinare la teoria alla pratica grazie allo stage e di acquisire le cd. “armi del mestiere”. Non dimenticare che per le aziende l’esperienza conta, forse anche di più della pergamena di laurea!

 

I numeri a favore del master

Non sei ancora del tutto convinto che un master sia la scelta più adatta a te e la strada più veloce per trovare il lavoro che cerchi? Allora ti consiglio di leggere l’indagine qui sotto che è stata condotta da Almalaurea sulla Condizione occupazionale dei diplomati di master, messi a confronto con chi ha scelto la specialistica. I risultati parlano da soli, uno a zero per il master:numeri pro corsi alternativi a laurea

  • il master permette di trovare lavoro più velocemente rispetto alla specialistica: a cinque anni dal conseguimento del titolo, i laureati specialistici del 2013 raggiungono un tasso di occupazione dell’85,5%, di poco superiore a quello dei diplomati di master ad un anno dal titolo;

 

  • lo stage svolto durante il master consente un più rapido accesso al mondo del lavoro: più di un terzo dei diplomati di master che hanno svolto uno stage durante il corso ha ricevuto una proposta di inserimento nell’ente o azienda presso cui lo ha svolto;

 

  • la retribuzione mensile netta ad un anno dal master è in media di 1.629 euro, valore nettamente superiore a quello dei laureati specialistici del 2017 ad un anno dal titolo (1.232 euro) e dei laureati di secondo livello del 2013 a cinque anni dal titolo (1.459 euro).

 

Come scegliere il master migliore

Una volta fatta la scelta tra master e specialistica, potresti trovarti di fronte ad un altro dilemma: “quale scuola di formazione/università scegliere?” Ti consiglio di dare un’occhiata all’elenco di seguito, dove troverai tutti gli elementi da valutare perché potrebbero fare davvero la differenza nella tua scelta:

  • le figure professionali formate: il corso che sceglierai dovrà formare delle figure professionali non soltanto competenti ma anche richieste e appetibili sul mercato del lavoro;

Perché il master batte la specialistica

  • il grado di specializzazione: è bene che il master si focalizzi su uno specifico settore. Ricorda: le aziende cercano degli specialisti, non dei generalisti

 

  • esperienza lavorativa: assicurati che sia prevista la possibilità di fare uno stage poiché questo è l’unico modo per “sporcarti le mani” sul campo e capire se quel lavoro fa davvero per te;

 

  • placement e collegamento con il mondo del lavoro: il corso che sceglierai dovrà fare da tramite tra te che offri lavoro e le aziende che lo domandano. Quanti più contatti ti permetterà di ottenere tanto più potrai farti conoscere, creare un tuo network professionale e, perché no, candidarti presso di loro

 

  • info a disposizione: non dimenticare di raccogliere più informazioni possibili sia dall’ente che erogherà il master (tipologia e durata dei corsi, docenti, moduli, caratteristiche, modalità di ammissione, requisiti, video, slide, materiale di studio) sia dai professori ed ex studenti. La trasparenza è sempre sinonimo di affidabilità, professionalità e serietà.

 

Insomma, adesso hai tutti gli strumenti necessari per scegliere cosa conviene di più tra master e specialistica per trovare lavoro. Quindi cosa aspetti? Passa all’azione, il lavoro dei tuoi sogni è proprio lì dietro l’angolo che aspetta solo te!

 

Sei un appassionato di digitale o ti piacerebbe saperne di più? Richiedi maggiori informazioni sui nostri  corsi e master.

CONTATTACI

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

non sai che lavoro fare cercare lavoro nel digitale mercato del lavoro digitale

 

Maria D'amore on Linkedin
Maria D'amore
Un giorno qualcuno mi disse "tutto nella vita può succedere" ma io non ci avevo creduto. Beh, adesso posso dire che quella persona aveva ragione e la mia storia ne è l'esempio lampante! Dopo due lauree in economia ed una carriera intrapresa da commercialista, ho deciso di rimettermi in gioco e cambiare completamente rotta grazie ad un incontro speciale: quello con il mondo del Digital Marketing! Project Manager per una multinazionale di giorno e studentessa presso la Digital Coach di sera, mi sto specializzando in Content Marketing e SEO Copywriting. Grazie a questo percorso ho scoperto il piacere dello scrivere per il web e soprattutto una creatività in me che non avevo mai tirato fuori. Scrivo per aiutare il lettore a trovare le risposte che cerca, coinvolgendolo con contenuti chiari, sempre aggiornati ed accattivanti. Il mio motto? "Content is king!"