Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.7 stelle
    4.7 / 5 (37 )
  • Vota!


Idee lavoro autonomo? Ecco le risposte digitali che fanno per te. Sei un libero professionista e cerchi nuovi spunti occupazionali? Vuoi lavorare da casa e hai bisogno di un’idea vincente? Sei alla ricerca di nuove idee imprenditoriali di successo? Sei uno studente e vuoi iniziare a conoscere il mondo del lavoro senza dipendere da nessuno? In questo articolo ti aiuterò a realizzare il tuo obiettivo illustrandoti le idee di lavoro autonomo più redditizie del momento in ambito digital.

Idee lavoro autonomo: istruzioni per l’uso

La crisi economica continua a tenere banco anche in questo 2016 e sono in tanti ad aver deciso (molti per necessità, altri per opportunità) di sbarcare il lunario mettendosi in proprio. Ma cosa significa lavorare per se stessi? Con il termine lavoro autonomo in regime di Partita Iva si indicano le collaborazioni che legano una persona ad un imprenditore o ad un datore di lavoro e che non prevedono uno status di sottoposizione gerarchica del collaboratore (non è quindi presente il cosiddetto vincolo di subordinazione). Scegliere in quale campo cimentarsi per intraprendere questa strada diventa fondamentale per aver successo. Distinguersi dagli altri, specializzarsi ed essere credibili puntando sul proprio personal branding sono peculiarità irrinunciabili nell’epoca del lavoro in proprio 2.0. Entriamo nel dettaglio andando a smascherare le idee lavoro autonomo “top” in ambito digitale.

Idee lavoro da casa

Internet è senz’altro un grande ecosistema per iniziare ad intraprendere un lavoro autonomo. Grazie ad un pc e ad una connessione al web si può lavorare comodamente dalle mura di casa. Attenzione però: stiamo parlando di lavoro autonomo e non di semplice passatempo. Ecco, perchè, se si sceglie questa strada, è bene ricordare che l’impegno e la costanza non devono mancare sebbene si stia contattando il cliente dal tavolo della sala da pranzo. Tra le idee lavoro autonomo vincenti “casalinghe” vi è sicuramente quella di aprire e gestire un proprio blog diventando un blogger a tutti gli effetti. Con costanza e abnegazione, utilizzando questo mezzo puoi arrivare a guadagnare un bel po’ di soldini. Straordinario il caso di Chiara Ferragni che, nel 2014, con il suo The Blond Salad, ha fatturato la bellezza di 8milioni di euro.

Sei esperto di cucina o amante degli sport e vuoi trasformare la tua passione in professione? Ti sei occupato per anni di consulenza nella tua azienda e ora vuoi trasferire il tuo sapere agli altri? Ecco l’occasione ed il mezzo giusto per farlo. Ti piace scrivere, ma non sai su quale argomento concentrare il tuo sapere sul web? Nessun problema, in rete ce n’è per tutti i gusti. In Italia a tenere banco sono i blog di marketing, seguiti da quelli fashion e dai portali di cucina. Non sei ancora convinto? Ecco la classifica dei blog più seguiti del Bel Paese. I numeri? Solo nel 2011 erano oltre 156 milioni i blog free nel mondo. Su Internet, non conta la quantità, ma la qualità dei contenuti. Fare content marketing diventa fondamentale per distinguersi dalla massa. Idem dicasi per il cosiddetto SEO for blogging: posizionarsi bene e in modo organico sui motori di ricerca aiuta a raggiungere con maggior facilità il proprio obiettivo.

Idee lavoro in proprio

Scegliere il digitale per avviare una propria attività non comporta grandi investimenti, ma offre molteplici possibilità. Tra le professioni che consigliamo c’è quella del community manager. Si tratta dell’addetto alla gestione di una comunità virtuale con i compiti di progettarne la struttura e di coordinarne le attività. ll community manager inizialmente progetta la struttura della comunità e gli eventi in base a eventuali richieste di utenti o agli obiettivi di un committente; in seguito, definisce le modalità di aggregazione della stessa, sceglie gli strumenti, i servizi e le categorie di discussione. Tra le idee lavoro autonomo 2016 troviamo anche quelle del web designer, del SEO specialist e del programmatore. Insomma, a pescare nel web non si sbaglia per riscrivere il proprio futuro occupazionale in solitaria.

Idee imprenditoriali femminili

Per quanto riguarda il mondo imprenditoriale femminile possiamo dire che inventarsi un lavoro oggi con l’avvento di internet non è difficile già molte donne si sono date da fare ed hanno fatto centro. Tanti gli esempi che vengono in mente e questi non sono lontani dalle idee imprenditoriali americane come la nostrana Chiara Ferragni, la quale è salita alla ribalta grazie al blog The blond salad diventando una delle ragazze più influenti al mondo addirittura o Monica Calicchio che attraverso la creazione di un e-commerce dove è possibile personalizzare l’abbigliamento della collezione ( tutto made in Italy) a proprio piacimento ha trovato la sua fortuna. Seguendo questa grande scia di innovazione, come hanno fatto queste due ragazze anche tu, con le nozioni giuste ed un po d’impegno potrai diventare un imprenditrice. Ad esempio potresti creare un innovativo blog di cucina molto di nicchia come può esserlo quello vegano, un canale youtube dove mettere in mostra le tue capacità nel fare lavori manuali e creare oggetti da poter mettere in casa, prendere questi stessi lavori e rivenderli su un mezzo potentissimo come Amazon o creare un e-commerce come Monica mettendoci anche tu un tocco di classe ed unicità che ti possa contraddistinguere. Insomma internet a portato una ventata di aria nuova e moltissime nuove possibilità, sta a te pensarci su e trovare qualcosa che ti piaccia fare veramente e che combinato con il mondo di internet possa creare la miscela perfetta.

Idee lavoro autonomo per studenti

Studiare e lavorare è possibile, specialmente scoprendo nel digitale un valido alleato. Se scrivere è il tuo pane quotidiano, ad esempio, e hai dimestichezza con WordPress, diventare un consulente WordPress è senz’altro quello che fa per te e rientra tra le idee lavoro autonomo “top” del tuo potenziale bagaglio professionale. Il tuo compito? La realizzazione e la gestione di siti internet e blog attraverso la piattaforma di editing più famosa al mondo. Prendere dimestichezza con questo fenomeno non è complicato e attraverso Corso WordPress for Blogging and SEO copywriting, in breve tempo riuscirai a vivere di Pane e WordPress. Come non unire, poi, l’utile al dilettevole facendo esperienza nel campo dei social network? Se Facebook, Twitter, Instagram, Google Plus e Pinterest sono diventati parte integrale della tua esistenza puoi decidere di dedicare loro non solo spazio personale, ma anche professionale. Ecco qui l’idea lavoro autonomo vincente: frequentare un master in Social Media Marketing e diventare un Social Media Specialist.

Il social media specialist si occupa di tutte quelle pratiche pubblicitarie inerenti al mondo dei social network, ma non solo: tratta tutte le questioni riguardanti la realizzazione e la pianificazione di strategie d’azienda attraverso Google AdWords e si occupa del monitoraggio dei trend più attivi in ottica SEO (Search Engine Optimization) e SEM (Search Engine Marketing). In pratica, essere Social Media Specialist significa pianificare la strategia di comunicazione perfetta che, partendo da un piano editoriale condiviso con il Brand, stabilisca il processo migliore per raggiungere tutti gli obiettivi attesi. Districarsi nella Rete e nelle piazze virtuali, relazionarsi agli altri con passione e impegno. Coinvolgere gli utenti nelle conversazioni affinché assumano loro stessi il ruolo di interpreti principali di un marchio, diffondendone l’identità attraverso il passaparola e l’engagement.

 

Idee lavoro autonomo creativo

Come è possibile inventarsi un lavoro creativo oggi, nel 2016, nel pieno della crisi economica? Quali sono le idee lavoro creativo? Sembrerebbero le classiche domande da un milione di dollari, ma in realtà ad ogni quesito corrisponde una risposta. In primo luogo occorre cambiare mentalità: se si pensa di fare strada, nel 2016, rimanendo ancorati all’idea del posto fisso ci troveremo di fronte ad un gigantesco buco nell’acqua. Oggi la chiave di volta sta nel lavoro autonomo, meglio ancora se creativo. Ed eccoci, infatti, alla soluzione del nostro secondo interrogativo. Le risposte, anche in questo caso, sono da ricercare nel digitale. Ti ricordi quando da piccolo rimanevi incantato di fronte alla pubblicità del tuo giocattolo preferito? Quando quel motivetto ti rimaneva in testa e non potevi fare a meno di canticchiarlo tutto il giorno? Lo slogan catturava la tua attenzione e diventava il motto della tua intera giornata. Oggi hai la possibilità di diventare tu l’artefice di tali meraviglie semplicemente facendo del copywriting la tua professione. Il redattore pubblicitario o copywriter è la persona che scrive tutte le parole della pubblicità. Ecco quali saranno i tuoi compiti se deciderai di cimentarti in questo campo:

  • elaborazione di una strategia di comunicazione
  • scrittura di testi
  • ideazione di nomi per nuovi prodotti
  • redazione di comunicati stampa
  • stesura di pubblicazioni varie come pieghevoli, monografie istituzionali o di prodotto
  • elaborazione ed ideazione dei dialoghi per gli spot pubblicitari

Sul fronte idee lavoro autonomo “creative”, anche Google viene in tuo aiuto offrendoti l’opportunità di diventare consulente AdWords, ovvero un professionista in grado di curare la campagna pubblicitaria delle aziende.

Scopri tutte le idee per cercare lavoro nel digitale. Scarica l’e-book gratuito e rimani aggiornato su nuove tendenze e tecnologie per rimanere sempre aggiornato.

 

Michela Trada on FacebookMichela Trada on GoogleMichela Trada on LinkedinMichela Trada on Twitter
Michela Trada
Giornalista, content marketing consultant
[index]
[index]
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]