Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.3 stelle
    4.3 / 5 (6 )
  • Vota!


Le idee di impresa di successo piacciono a tutti, io adoro soprattutto quelle che nascono e si sviluppano attraverso il web. Che il web offra delle grandi opportunità, ormai è un dato di fatto e le idee di impresa innovative nel 2015 sono state numerose. Molte sono venute anche consultando internet, alla ricerca di idee per aprire un’attività innovativa o idee imprenditoriali originali. Si sente spesso parlare sui media di aziende che attraverso internet hanno trovato un’opportunità vincente. C’è chi con il web è diventato ricco anticipando i tempi con la giusta intuizione e chi invece è riuscito a specializzarsi in un settore specifico e fare di questa scelta la propria fortuna. O chi grazie alla rete è riuscito a trovare ottime opportunità per la sua azienda che con internet però, non aveva niente a che fare. Infatti le opportunità del web non sono riservate solo a idee di impresa innovative, esistono anche casi in cui attività tradizionali hanno sfruttato in modo intelligente l’online. A tal proposito oggi per la rubrica Lavoro e Professioni Digitali, ho avuto il piacere di intervistare Diego Mulfari, una persona la cui storia è stata spesso sulle prime pagine dei giornali per aver saputo utilizzare tutti i vantaggi della comunicazione online per far rinascere un’attività tradizionale. Diego Mulfari, che ho avuto modo di conoscere in occasione del Social Case History Forum 2015 qua a Milano, è l’ideatore del progetto  mulfarinbianchino.com che ha rappresentato per l’azienda di famiglia la salvezza in un periodo di crisi.   StefanoBelli

Chi è Mulfari Imbianchino e come hai trasformato un’attività tradizionale in un’attività impreIdeeImprenditoriali-DiegoMulfarinditoriale innovativa grazie ad internet?

Mulfari Imbianchino nasce nel 2012 con il blog mulfarimbianchino.com. Con questo blog abbiamo iniziato a raccontare attraverso un diario di bordo quella che era l’attività di famiglia. Mio padre era in una fase critica dal punto di vista lavorativo, ma grazie al digitale – quindi grazie ad internet – abbiamo trovato una via di uscita a questa fase critica che colpiva soprattutto il settore edilizio, di conseguenza anche quello delle imbiancature. Siamo partiti con il blog, un canale youtube, social network, utilizzo virtuoso di tutti questi canali, e siamo riusciti ad uscire dalla crisi e credere nuovamente nel futuro lavorativo.

  StefanoBelli

Quanto tempo hai impiegato per far diventare Mulfari Imbianchino un’idea imprenditoriale di successo?IdeeImprenditoriali-DiegoMulfari

L’attenzione mediatica l’ho avuta dopo 2 anni dall’apertura del blog, però già dopo 2-3 mesi abbiamo iniziato ad avere buoni risultati. Attraverso portali di lead generation abbiamo trovato i primi clienti di qualità, a fronte di micropagamenti di contatti su portali settoriali come habitissimo.it o preventivi.it siamo riusciti a trovare nuova clientela e portare nuova linfa al nostro business. Riassumendo, grandi risultai dopo 2 anni, ma primi risultati concreti attraverso attività di lead generation costante dopo i primi 2-3 mesi.   StefanoBelli

Che vantaggi concreti ha portato questa attività digitale all’attività di famiglia?Quanto tempo hai iIdeeImprenditoriali-DiegoMulfari

Guarda a questa domanda mi piace sempre rispondere con un numero: 100 clienti acquisiti in 3 anni grazie ad internet. Clientela assolutamente nuova, quindi possiamo parlare di un’ottima conversione del digitale in relativo poco tempo. Io poi utilizzo internet  anche per fare consulenza ad altri artigiani, commercianti, persone che si affacciano al digitale e vogliono crearsi un’identità online. Posso dire però che grazie a portali di lead generation, pubblicità mirata attraverso Google Adwords, Facebook ADV, si possono avere dei buoni risultati ovviamente avendo una strategia pianificata con un professionista soprattutto all’inizio. Questo per capire quali sono le migliori strategie e i migliori strumenti da utilizzare e che si adattano meglio al vostro business.  

StefanoBelli

Che competenze occorrono per portare avanti idee di impresa vincenti come quella di Mulfari Imbianchino?Quanto tempo hai iIdeeImprenditoriali-DiegoMulfari

Le competenze si possono dividere in 2 parti: competenze di marketing strategico e competenze di marketing operativo. Il primo per avere una visione macro della direzione da intraprendere, per avere una mission e una vision. Ovviamente io parlo di imprese innovative, la mia non è un startup, ma un’impresa vecchio stampo, diventata innovativa innovando il processo di acquisizione clienti. In Italia ci sono tantissime attività che hanno bisogno di innovare sul processo. Quindi parlando sempre di marketing strategico, bisogna innanzitutto capire chi possono essere i fornitori, fornitori sia di lead, che fornitori veri e propri dell’attività stessa. In questo modo riusciamo ad avere una visione a 360 gradi dell’attività. Parlando invece di marketing operativo, come dico sempre io, bisogna saper fare un po’ di artigianato del web, quindi riuscire a lavorare con Google Adwords, Facebook ADV, avere un minimo di calendario editoriale, per riuscire in questo modo a farsi conoscere e ad acquisire clienti sempre più di qualità, lavorando con la brand awareness da una parte e lead generation dall’altra.   StefanoBelli

Data l’esperienza vissuta con Mulfari Imbianchino, cosa pensi di internet e cosa hai imparato?        hai iIdeeImprenditoriali-DiegoMulfari

La cosa più bella che penso è che internet riesce davvero a far in modo di trasformare una passione in una professione. Certo si deve avere una certa abilità emotiva, una certa resilienza e costanza, non solo, ma si deve avere anche l’abilità di non abbattersi dopo le prime difficoltà e magari di disimparare quello che ci è stato insegnato fin da piccoli attraverso la cultura del tutto e subito. Io penso che se si riescono a sviluppare queste abilità (ci sono tantissimi libri e la rete è piena di risorse per poterle apprendere), accanto ad una buona preparazione tecnica, ogni passione che abbia un mercato può diventare una professione. Questa è una cosa che io ho imparato sulla mia pelle, ovviamente bisogna lavorare su 2 ambiti: tanta preparazione, tanto studio, tanta tecnica da una parte, ed una crescita personale dall’altra sviluppando quelle abilità che dicevamo prima. Se si riescono a sviluppare queste capacità, io vedo internet come una grande età dell’oro. La vera rivoluzione digitale per me è questa e chi sarà in grado di sfruttarla sicuramente ne raccoglierà i frutti.   StefanoBelli

Quanto si guadagna con un’idea di impresa innovativa come questa? Ci puoi fornire qualche numero?        hai iIdeeImprenditoriali-DiegoMulfari

Come ti dicevo prima 100 clienti acquisiti in 3 anni. Mediamente un appartamento costa tra i 700-800 euro a servizio concluso. Abbiamo fatto anche investimenti pubblicitari, chiaramente con costi di entrata più bassi rispetto ai canali tradizionali come tv e carta stampata, però chiaramente ci sono dei costi. Io dico sempre internet non è gratis, nel senso che c’è sempre un rischio di impresa, però la buona notizia è che il ritorno sull’investimento è molto buono a patto che si facciano le cose fatte bene. Consiglio sempre soprattutto all’inizio di non buttarsi nell’oceano nel marketing online, ma farsi affiancare da un professionista che può sicuramente aiutare a costruire una strategia più efficace e più adatta al vostro business, evitando che strumenti come Google Adwords e Facebook ADV diventino delle spese inutili dovute a strategie di percezione del vostro marchio o di brand awarness non corrette. Quindi ottimi risultati per chi usa strategie corrette e solo spese inutili per chi non adotta una strategia adeguata.  

La testimonianza di Diego Mulfari è importante per tutti coloro che vogliono lavorare online, perché ci ha dimostrato che non sono solo le idee di impresa americane ad avere successo, ma anche nel nostro paese con la giusta preparazione, strategia e perseveranza si possono ottenere degli ottimi risultati, anche innovando un’attività tradizionale che non ha niente a che fare con il web o la tecnologia, come può essere quella di una ditta di imbiancature. Inoltre Diego ci ha anche dimostrato che le enormi opportunità offerte dal web per fare delle proprie passioni una professione, cosa a cui anch’io credo fortemente infatti qualche anno fa nella mia tesi di laurea scrivevo: “il web fornisce una voce e livella la società, apre possibilità nuove e straordinarie, diventando uno strumento di vitale importanza per la nostra società che, ormai, evolve attraverso il web e attraverso le sue innovazioni più significative“.   Approfondisci con il nostro corso Digital Strategy.    

RICHIEDI RISORSE GRATUITE

Se desideri ricevere RISORSE GRATUITE, AGGIORNAMENTI, INTERVISTE ED OFFERTE DI LAVORO NEL DIGITALE ti basta indicare i tuoi interessi/obiettivi e la tua email nel form sottostante.Ti invieremo contenuti allineati ai tuoi interessi e ti garantiamo che non cediamo ne cederemo a terzi il tuo indirizzo e-mail .

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
 
Stefano Belli on sabtwitterStefano Belli on sabpinterestStefano Belli on sablinkedinStefano Belli on sabinstagramStefano Belli on sabgoogleStefano Belli on sabfacebookStefano Belli on sabemail
Stefano Belli
Nutro un amore viscerale per tutto quello che è internet, tecnologia e innovazione. Una tesi scritta nel 2011 studiando il fenomeno della "social innovation" cioè di "internet come fattore di innovazione", soprattutto grazie ai social. Sono una persona che ama studiare, informarsi ed evolvere! Seguitemi sui social!