Seleziona una pagina

WooCommerce è un plugin scaricabile all’interno di WordPress, che consente di trasformare il tuo sito in un vero e proprio negozio virtuale. Lanciato nel settembre 2011, WooCommerce è una piattaforma in costante miglioramento e aggiornamento, sia in termini di funzionalità che di caratteristiche. Vene utilizzato da commercianti, principianti o esperti, per avviare un’attività di vendita online di prodotti o servizi altamente professionale.

A seguito del recente periodo storico, che ha obbligato molte attività a rimanere chiuse per parecchio tempo, sono stati molti gli imprenditori che, intelligentemente, hanno spostato la propria attività dal negozio fisico a quello digitale.

Gli E-Commerce sono, quindi, destinati a crescere sempre di più e la concorrenza è altissima. Per questo, saper creare, gestire e infine promuovere al meglio un sito eCommerce oggi non è cosa facile. Fortunatamente, però, esistono dei percorsi in grado di fornire tutte le nozioni e gli strumenti utili per realizzare un negozio online e farlo crescere nel tempo, come il Corso Drophipping e E-commerce.

Quindi, se anche tu sei interessato a realizzare un E-Commerce per incrementare il business della tua attività grazie all’online e vuoi farlo mediante il plugin WooCommerce di WordPress, ti invito a proseguire nella lettura di questo articolo. Qui ti spiegherò:

  • cos’è WooCommerce e a cosa serve
  • come trovare e scaricare il plug-in all’interno del tuo sito
  • le procedure per caricare e configurare i prodotti
  • in che modo configurare le impostazioni principali del plug-in
  • come adeguarlo alla normativa italiana.

 

test aprire un negozio online

Contatta un coach esperto per capire come creare il tuo negozio online con WooCommerce,
anche partendo da zero e con poco capitale

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

 

WooCommerce: cos’è e a cosa serve

Cos’è WooCommerce? È un plugin di WordPress dotato di un sistema open-source, cioè avente un software con codice sorgente accessibile a tutti, quindi non protetto da copyright, utilizzato per attività di E-Commerce.

Se stai leggendo questa risorsa probabilmente sai già di cosa sto parlando, che cos’è la piattaforma WordPress e cosa si intende per plugin. WordPress, brevemente, è uno dei CMS (Content Management System) più utilizzati al mondo, che consente di creare un sito web e gestirne liberamente i contenuti in maniera molto semplice ed intuitiva. Un plugin, non è altro che una componente che viene installata sulla piattaforma in aggiunta a quelle già presenti di default per ampliarne ed estenderne le funzionalità.

A cosa serve WooCommerce? Molto semplicemente, esso ti permette di dare vita al tuo negozio virtuale in pochissimo tempo e in maniera gratuita. È un metodo semplice e veloce per creare uno shop online, sia che si tratti di una piccola attività con un numero limitato di prodotti da vendere, sia per le grandi aziende con un vasto catalogo di articoli da proporre ai propri utenti. 

WooCommerce, nelle sue funzionalità di base è del tutto gratuito e permette procedure come:

  • creare vetrine attraenti e di impatto utilizzando temi adatti e coerenti con la categoria del brand;
  • personalizzare a proprio piacimento la pagina del negozio con una smisurata quantità di immagini;
  • inserire la possibilità di checkout in tutte le pagine del sito;
  • decidere la localizzazione del negozio e, di conseguenza, la lingua e la valuta;
  • vendere illimitatamente prodotti fisici, digitali e anche affiliati;
  • ordinare tipologie di prodotti in base alla loro popolarità, novità del momento o prezzo;
  • associare Tag, categorie e attributi ad ogni prodotto, compresi dimensione e colore;
  • gestire il carrello con gli ordini e l’anagrafica del cliente rilevando in maniera automatica i loro indirizzi per agevolare il calcolo di spedizione e imposte; 
  • controllare la fase d’acquisto e scegliere la modalità di ricezione dei pagamenti;
  • configurare e dirigere i processi di spedizione e rimborso;
  • mostrare e gestire le recensioni e le valutazioni dei clienti. 

Nella maggior parte dei casi, quando un software è gratuito e così facile da utilizzare è anche molto limitato e poco flessibile nelle sue funzionalità; questo però non è il caso di WooCommerce. Esso infatti, presenta molte soluzioni per accrescere le sue potenzialità attraverso plugin, temi, moduli e, se necessarie, modifiche direttamente al codice. 

webinar gratuito dropshipping e ecommerce

SCOPRI IL CORSO DEDICATO

 

Come si installa WooCommerce in WordPress

Per installare WooCommerce, devi accedere al Backend di WordPress, ovvero l’interfaccia del tuo sito web attraverso il quale gestisci i tuoi contenuti. Nel menu laterale della dashboard troverai diverse funzionalità, clicca su “Plugin” e subito dopo “Aggiungi nuovo” come ti mostro nell’immagine qui sotto.

 

Aggiungi nuovo plugin WooCommerce

Screenshot di WordPress “Aggiungi nuovo plugin”

 

Dopo questo primo passaggio, nella schermata che ti apparirà, dovrai cliccare “Carica plugin” (lo troverai in alto) e successivamente, poco più in basso, vedrai una barra bianca con una piccola box sulla destra con scritto “Cerca plugin in corso…”. Qui dovrai scrivere il nome del Plugin che stai cercando, nel nostro caso “WooCommerce”.

Caricata la pagina, potrai notare una lista di Plugin da poter installare, scegli il primo che ti si presenta, quello che ti mostro qui di seguito, e procedi con l’installazione cliccando “Installa adesso” e subito dopo “Attiva” per renderlo attivo e funzionante. 

 

Come installare WooCommerce

Screenshot preso da WordPress di “Installa ora WooCommerce”

 

Configurare e personalizzare WooCommerce

Installato WooCommerce, inizierà la procedura guidata di configurazione. Quest’ultima è facoltativa, ma fortemente consigliata.

Durante la prima fase ti verrà chiesto di inserire alcune informazioni basilari del tuo negozio come indirizzo, paese/regione e codice postale. Tutti dati che potrai tranquillamente modificare anche in seguito dalle impostazioni di WooCommerce. Sarà una schermata come questa o molto simile a questa: 

 

Dettagli negozio WooCommerce

Screenshot di WooCommerce “Dettagli negozio Store”

 

Proseguendo, nella sezione “Industria” dovrai scegliere il settore nel quale opererà il tuo negozio, se moda, abbigliamento, accessori, salute e bellezza, cibo e bevande e così via, come ti mostro nell’immagine che trovi qui in basso: 

 

Settore E-Commerce

Screenshot preso da WooCommerce “Industria”

 

Dopo aver specificato in quale settore opererà il tuo E-commerce, WooCommerce ti chiederà di indicare quali tipi di prodotti venderai, se prodotti fisici, virtuali etc. 

 

Tipologia prodotto WooCommerce

Screenshot di WooCommerce “Tipi di prodotto”

 

In “Dettagli aziendali” poi, il plugin prevede l’inserimento di quanti prodotti pensi di visualizzare sulla tua pagina E-Commerce, da 1 a 1000 o più e di indicare se attualmente vendi anche altrove. 

 

WooCommerce dettagli aziendali

Screenshot preso da WooCommerce “Dettagli aziendali”

 

Infine, la parte più divertente che ti permetterà di personalizzare la tua pagina WooCommerce e renderti riconoscibile: la scelta del “Tema”, in altre parole, come apparirà il tuo negozio ai tuoi clienti. Anche in questo caso, avrai modo di cambiare l’aspetto del tuo store online in un secondo momento. 

 

Tema store online

Screenshot di WooCommerce “Tema”

 

Successivamente a questa primissima configurazione, ti si aprirà un’ulteriore schermata, proprio come quella qui sotto, che in 5 semplici fasi, ti chiederà di terminare la tua configurazione: 

 

WooCommerce termina configurazione

Screenshot di WooCommerce ” Termina configurazione”

 

Giunto a questo punto dovrai:

  • aggiungere i prodotti: ti verrà chiesto di scegliere un template, ovvero un modello che ti permetterà di aggiungere i tuoi prodotti e ti darà l’opportunità di scegliere se aggiungere il tuo primo prodotto manualmente (consigliato per i negozi di piccola dimensione), se importarli tramite un file CSV (utile per i negozi più grandi) o se importarlo attraverso un servizio di migrazione del prodotto (per i negozi che vendono altrove);
  • configurare i pagamenti: in questa sezione deciderai la tipologia di pagamento da abilitare. Di default, potrai utilizzare Stripe o PayPal o modalità di pagamenti online come contanti e assegni. WooCommerce configurerà in automatico le opzioni di pagamento che hai scelto e ti offrirà inoltre l’opportunità di aggiungerne altre attraverso le estensioni, argomento che affronterò più avanti;
  • configurare l’aliquota: qui ti verrà proposta l’installazione del Plugin Jetpack e WooCommerce Tax, anch’essi facoltativi, quindi starà a te decidere se installarli o meno. Se lo farai, ti aiuteranno ad automatizzare i calcoli sull’IVA. 
  • configurare la spedizione: questa parte è dedicata alla scelta delle spese di spedizione che deciderai di addebitare ai tuoi clienti;
  • personalizzare il tuo negozio: infine, potrai decidere di aggiungere un logo ed impostare un avviso che verrà visualizzato su tutte le pagine del tuo store online.

 

 

Come si usa WooCommerce

All’interno di WooCommerce ci sono una serie di voci che dovrai imparare a conoscere per poter essere in grado di gestire l’e-commerce una volta messo online. Tali voci sono:

  • Ordini
  • Clienti
  • Codici promozionali
  • Rapporti
  • impostazioni
  • Stato
  • Estensioni.

Per capire meglio come funziona Woocomerce, ora te le spiego una per una.

 

Ordini 

Successivamente all’acquisto di un prodotto da parte del cliente, visualizzerai il suo ordine nella sezione “Ordini” della dashboard di WordPress sotto la dicitura “WooCommerce”. 

Qui troverai l’elenco di tutti i recenti acquisti dei tuoi clienti. Quando l’utente acquisterà il prodotto, riceverai un’email con i dati del suo acquisto. Se per caso non avessi la possibilità di guardare la tua casella di posta elettronica costantemente e in tempo reale, non preoccuparti, nel Backend di WordPress vedrai una notifica corrispondente ad un numerino accatto alla scritta “Ordini”. Questo ti aiuterà a gestirli agilmente soprattutto in caso di Prodotti Fisici. Qui scoprirai:

  1. chi ha acquistato sul sito, quindi dettagli sulla fatturazione del cliente, numero di cellulare e indirizzo email;
  2. quali prodotti sono stati acquistati e dovrai spedire;
  3. lo stato degli ordini;
  4. il metodo di pagamento utilizzato;
  5. che tipologia di spedizione è stata scelta. 

Per aggiungere un nuovo ordine ti basterà cliccare su “Aggiungi ordine” nella parte in alto della schermata e ti si aprirà la la pagina degli ordini di WooCommerce con tutti i dettagli dell’ordine.

Ricevuta la conferma di pagamento, potrai preparare il pacco e procedere con la spedizione al mittente. Mi raccomando, nella schermata principale non dimenticarti di cambiare lo stato dell’ordine. In “Stato” dovrai cliccare su “Completato”, solo così il cliente capirà che il suo acquisto arriverà a breve.

 

Clienti e Codici Promozionali

In questa sezione di WooCommerce, troverai la lista dei tuoi clienti e alcuni dettagli che li riguardano, come ad esempio i loro nomi, il nome utente, il paese o la regione, la città, il CAP, l’ultimo attivo, la data registrata, l’email, gli ordini effettuati, la spesa totale e dati in merito agli ordini medi, spesa media e valore medio dell’ordine. Inoltre, potrai scegliere se visualizzare il cliente singolo, tutti i clienti o applicare filtri personalizzati. 

Rimanendo sempre, come abbiamo fatto sino a qui, nel Backend di WordPress, posizionandoti con il mouse sulla dashboard, precisamente su “WooCommerce”, ti si aprirà un menu a tendina con diverse opzioni tra le quali scegliere. Noterai tra tutte la scritta “Buoni”. Potrai accedervi anche cliccando direttamente su “Marketing”.

La vedi? Perfetto! Ora cliccaci. Ti si aprirà una schermata che ti permetterà di aggiungere facilmente il tuo primo buono cliccando nella parte in alto della schermata su “Aggiungi coupon”. Nella schermata che ti si aprirà in seguito, potrai aggiungere un codice promozionale e una relativa breve descrizione.

Proseguendo, ma rimanendo sulla stessa pagina, ti troverai una box con “Dati del codice promozionale” e tre opzioni da completare: “Generale”, “Restrizione d’utilizzo” e “Limiti di utilizzo”.

 

WooCommerce dati codice promozionale

Screenshot di WooCommerce ” Dati del codice promozionale”

 

Ma andiamo con ordine. Cliccando su “Generale” avrai modo di decidere il tipo di sconto, se sconto percentuale, sconto carrello fisso o sconto prodotto fisso, l’importo del coupon, se consentire o no la spedizione gratuita e la data di scadenza del coupon.  

In “Limitazione d’uso” invece, potrai impostare una spesa minima che il cliente deve raggiungere per poter usufruire del buono e, selezionando la casella “Solo uso individuale” decidere di non far utilizzare il coupon insieme ad altri buoni. Potrai inoltre escludere dal coupon gli articoli già in saldo o determinate categorie di prodotto e addirittura, escludere dall’offerta alcune precise email. 

All’interno della scheda finale, “Limiti di utilizzo”, stabilirai quante volte il coupon potrà essere utilizzato, sia per buono che per utente. 

 

Rapporti

Tra le altre e numerose funzionalità offerte da WooCommerce, attraverso la scheda “Rapporti”, che troverai a sinistra nella dashboard, la piattaforma ti darà inoltre l’opportunità di monitorare l’andamento del tuo E-Commerce. Grazie a grafici e dati riepilogativi, potrai monitorare l’andamento di: 

  • vendite;
  • ordini effettuati;
  • costi di spedizione;
  • incassi;
  • registrazioni degli utenti (nella sottoscheda “Clienti”);
  • prodotti esauriti, in esaurimento o i più venduti (nella sottoscheda “Magazzino”).

Avrai inoltre la possibilità di limitare ogni grafico alla vendita di un singolo prodotto in particolare, ad una categoria o ad un codice promozionale in periodi di tempo diversi.

 

Scheda Rapporti WooCommerce

Screenshot di WooCommerce “Scheda Rapporti”

 

Impostazioni 

All’inizio di questo articolo ti ho spiegato come configurare WooCommerce e ti ho detto che alcune informazioni del tuo store online avresti potuto modificarle anche in seguito, ricordi? Ecco, ora ti spiego come fare. In questa sezione del tuo E-Commerce infatti, potrai personalizzare qualsiasi aspetto del tuo store online.

 

WooCommerce Impostazioni

Screenshot preso da WooCommerce “Impostazioni”

 

Come noterai nella foto che ti ho riportato qui sopra, ci sono 8 diverse sezioni:

  • Generale: questa scheda riporta le informazioni di base, come l’indirizzo del negozio, opzioni generali e di valuta, località di vendita e di spedizione, aliquote, calcolo delle imposte e codici promozionali.
  • Prodotti: qui potrai personalizzare a tuo piacimento i dati dei prodotti come le misure, attivare le recensioni e la valutazione del prodotto.
  • Spedizione: è dove potrai decidere e configurare le zone di spedizione e i rispettivi metodi di spedizione e tariffe. WooCommerce assegnerà in automatico ogni cliente ad una singola zona e presenterà, a seconda del suo indirizzo di spedizione, metodi e tariffe diverse. Potrai inoltre decidere le località non incluse nella tua area di spedizione. 
  • Come funziona WooCommercePagamenti: in questa sezione ti verranno mostrati i metodi di pagamento installati e disponibili e potrai decidere quali abilitare e quali invece disabilitare.
  • Account e Privacy: in questa scheda gestirai le procedure di pagamento dei clienti, quindi ad esempio se vuoi permettere loro di effettuare ordini senza un account, opzioni legate alla creazione dell’account stesso o richieste di cancellazione, impostazioni legate alla privacy policy del tuo sito web e trattenimento dei dati personali, cioè per quanto tempo trattenerli. 
  • E-mail: la parte delle email non è assolutamente da sottovalutare su WooCommerce, ed ora ti spiego il perché. Una volta completato l’ordine, il cliente si ritroverà un’email contenente lo stato di spedizione e la riceverà per ogni cambiamento di stato del prodotto che sta aspettando. Questo passaggio è importantissimo per mantenere l’utente costantemente aggiornato. Qui, troverai le diverse tipologie di notifiche email inviate da WooCommerce che potrai decidere di configurare, ovvero: nuovo ordine, ordine annullato, ordine fallito, ordine in sospeso, ordine in lavorazione, ordine completato, ordine rimborsato, fattura cliente/dettagli dell’ordine, nota cliente, resettare la password, nuovo account.
    Potrai inoltre personalizzare il template dell’email come più preferisci inserendo l’immagine dell’header, il testo del footer, il colore di base e dello sfondo e il colore dello sfondo del contenuto.
    Oltre alle funzionalità di base offerte da WooCommerce per personalizzare le tue email, la maniera più semplice e veloce per modificarne la grafica è scaricando un Plugin. A tale scopo, ti consiglio:
    • Kadence WooCommerce Email Designer: è considerato uno dei migliori Plugin impiegato per personalizzare le tue email su WooCoomerce.
    • Decorator – WooCommerce Email Customizer: incentrato prettamente sull’estetica, ti consente di abbellire per esempio l’intestazione al piè di pagina, aggiungere il logo del tuo brand, cambiare i colori a tuo piacimento etc. 
    • WooCommerce Email Customizer: questo plugin, a differenza di quelli appena accennati, è a pagamento ed ha scadenza annuale. Il suo vantaggio però, sta nel fatto che, essendo stato sviluppato dal team di WooCommerce, è compatibile al 100% con la piattaforma stessa. 
    • Child Theme: lo consiglio ai più esperti. 
  • Integrazioni: qui ti verrà consigliata una integrazione per usare la Geolocalizzazione di MaxMind ed effettuare ricerche per Paese durante la geolocalizzazione. 
  • Avanzate: questa scheda ti farà impostare delle pagine come carrello, pagina di pagamento, il mio account, termini e condizioni, per far si che WooCommerce sappia dove indirizzare gli utenti nella fase di pagamento, endpoint account e per il riepilogo ordine. 

 

Impara a creare, gestire e promuovere un negozio online in modo efficace.
Scegli il corso ecommerce più adatto alle tue esigenze professionali o imprenditoriali!

OFFERTA FORMATIVA COMPLETA

 

Stato del sistema ed Estensioni

Eccoci giunti alla scheda Stato del sistema di WooCommerce. Qui troverai tutte le informazioni utili sul Backend, come ad esempio le varie versioni disponibili di WooCommerce, sul server, il database, plugin attivi etc. 

WooCommerce offre già di per se tantissime funzionalità, ma chiaramente, non sarà mai in grado da solo di soddisfare tutti i tuoi bisogni o desideri. Per rimediare a ciò, entrano in gioco le estensioni. Le estensioni sono strumenti aggiuntivi molto simili ai plugin che servono per migliorare e ampliare le caratteristiche e le funzionalità di base del tuo negozio online in merito a prodotti, spedizioni e pagamenti. 

Poco fa, ti ho detto che le estensioni sono molto simili ai plugin, ma allora in cosa differiscono? Dunque, i plugin servono per estendere le funzionalità del CMS. WooCommerce è un plugin del CMS WordPress e, a sua volta, ha un set di estensioni create dall’utente stesso e che funzionano solo con WooCommerce. I plugin, a differenza delle estensioni, possono aggiungere qualsiasi tipo di funzionalità; le estensioni invece, si concentrato solo sull’E-Commerce. 

 

Negozio online Estensioni

Screenshot di WooCommerce “Estensioni”

 

Tipologie di prodotti su WooCommerce 

Ora che finalmente hai scelto, installato e configurato correttamente il tuo Plugin WooCommerce, non ti resta che imparare come aggiungere e gestire prodotti diversi e come utilizzare al meglio il tuo nuovo E-Commerce per dare vita al negozio online dei tuoi sogni.

Prima di addentrarci ulteriormente nell’argomento però, è necessario fare un piccolo passo indietro e parlare delle differenti tipologie di prodotto che è possibile creare su WooCommerce:

  • Prodotto Semplice o Fisico;
  • Prodotto Digitale o Scaricabile;
  • Prodotto Variabile;
  • Prodotto Grouped;
  • Prodotto Esterno o Affiliato. 

Troverai questi diversi tipi di prodotto e la possibilità di gestirne tutti i dettagli nella sezione “Dati prodotto” nella parte in basso dell’editor dei post. Vedrai una box come questa:

 

Dati prodotto WooCommerce

Screenshot di WooCommerce “Dati prodotto”

 

Nei prossimi paragrafi ti spiegherò più nel dettaglio ogni singolo prodotto qui sopra elencato. 

 

Prodotto Semplice o Fisico

Quando parlo di Prodotto Semplice/Fisico faccio riferimento al classico oggetto vendibile su un negozio online. Più precisamente, si tratta del prodotto più semplice e di base dal quale partire e al quale vengono applicate le relative spese di spedizione.

 

Prodotto Digitale o Scaricabile

All’interno di WooCommerce esistono anche Prodotti Digitali o Scaricabili, come:

  • Streaming;
  • Immagini;
  • Videogiochi;
  • E-Book;
  • Album musicali;
  • Servizi di altro genere.

Vengono definiti anche Prodotti Virtuali, in quanto non sarà necessario spedirli fisicamente e, di conseguenza, non ci saranno le opzioni relative alla spedizione. Per questa tipologia di prodotto, potrà essere inserita la caratteristica “Scaricabile”, come ti mostro nell’immagine qui in basso. Questo consentirà a te di caricare un file sul tuo negozio online e al cliente di scaricarlo. 

 

E-Commerce prodotto scaricabile

Screenshot di WooCommerce “Prodotto scaricabile”

 

Esistono diversi tipi di Download: 

  • Downloadable Files: si usa per scaricare il file;
  • Downloable Limit: per decidere il numero di volte massime in cui il tuo prodotto potrà essere scaricato;
  • Downloadable Expiry: il cliente ha un numero di giorni massimi dopo i quali il link risulterà scaduto;
  • Downloadable Type: del prodotto, potrai decidere cosa può e cosa non può scaricare l’acquirente.

 

Prodotto Variabile

Il Prodotto Variabile ti consentirà di creare più variazioni di uno stesso prodotto inserendo per ognuno le singole opzioni, come ad esempio un diverso prezzo o una diversa descrizione. Così facendo, verrà consentito al cliente di visualizzare tutte le singole opzioni di acquisto in una stessa pagina. 

Per fare ciò, su WooCommerce vengono utilizzati gli “Attributi”, che ti risulteranno molto utili per creare tutte le variazioni del prodotto che desideri. 

 

woocommerce prodotti variabili

Screenshot preso da WooCommerce “Prodotto variabile”

 

Attributi 

Gli Attributi, come ti accennavo poco fa, sono le caratteristiche del prodotto. In altre parole, forniscono all’utente ulteriori dettagli in merito ai prodotti. Nel caso di un E-Commerce che vende articoli di abbigliamento, per esempio, gli “Attributi” corrisponderanno a colore e taglia.

Ecco la schermata che vedrai su WooCommerce quando deciderai di aggiungere un nuovo attributo:

 

Attributi prodotto variabile WooCommerce

Screenshot di WooCommerce “Attributi”

 

Una cosa molto importante che dovrai fare, è selezionare la voce “Usato nelle variazioni”. Questa opzione ti consentirà di poter stabilire per ogni taglia un prezzo diverso. Salvato il nuovo attributo, ti consiglio sempre di ricaricare la pagina e ritornarci in seguito per accertarti che le modifiche siano state apportate e salvate correttamente.

Per ogni variazione, potrai inserire tutti i dati. Cliccando su procedi, potrai notare come il sistema, in maniera automatica, aggiungerà tutte le possibili variabili, come ad esempio maglietta gialla, taglia XL o ancora, maglia bianca taglia S e così via all’infinito. 

Nella schermata che ti apparirà subito dopo, potrai configurare i prezzi di listino e apportare tante altre modifiche. Ti consiglio, almeno inizialmente, di scrivere un prezzo di listino uguale per tutte le variabili possibili del prodotto che hai inserito.

Terminate le modifiche noterai il tuo prodotto direttamente sullo shop e visibile a tutti. A questo punto, il prodotto risulterà finalmente acquistabile e tu potrai iniziare a guadagnare grazie al tuo shop online.

 

Prodotto Grouped

Un prodotto di tipologia Grouped rappresenta letteralmente il contenitore per altri Prodotti Semplici, dei quali ti ho parlato all’inizio.

Creando questo tipo di prodotto, ti accorgerai che spariranno alcune opzioni relative al prodotto stesso, come ad esempio il prezzo. Perché succede? Perché in questo caso specifico il prezzò verrà stabilito in base al numero di Prodotti Semplici presenti al suo interno, e a seconda del prezzo del singolo Prodotto Semplice. 

In questo modo, quando andrai a creare un Prodotto Semplice, sarà possibile collegarlo al Prodotto Grouped. 

 

Prodotto Grouped E-Commerce

Screenshot preso da WooCommerce “Prodotto Grouped”

 

Prodotto Esterno o Affiliato

Un Prodotto Esterno/Affiliato è decisamente la soluzione migliore se vuoi vendere prodotti che non si trovano fisicamente sul tuo negozio, come ad esempio E-Bay o Amazon. Solitamente viene utilizzato in caso di Affiliazione. 

Questa tipologia di prodotto ti offrirà l’opportunità di inserire un oggetto sul tuo E-Commerce, stesso procedimento di sempre, con l’unica variante che inserirai un link sul quale il cliente verrà reindirizzato per acquistare il prodotto desiderato. Potrai anche personalizzare il button cliccabile dall’utente. 

 

Prodotto Esterno-Affiliate negozio online

Screenshot di WooCommerce “Prodotto Esterno/Affiliate”

 

Raggiungi profitti immediati e aumenta il fatturato della tua attività
imparando le migliori tecniche di vendita online

CORSO DIGITAL SALES

 

Aggiungere e gestire i prodotti su WooCommerce 

Ora che conosci le diverse tipologie di prodotto presenti su WooCommerce, ti spiegherò in che modo aggiungerli nel tuo store online.

Per aggiungere il tuo primissimo nuovo prodotto vai su “Prodotti” nel menu laterale della dashboard e poi clicca su “Aggiungi nuovo”. Ti si presenterà l’editor abituale che usi per scrivere i tuoi contenuti. 
A questo punto, dovrai subito creare il Titolo del prodotto e una Descrizione dello stesso. Dopodiché, bisognerà aggiungere i dati e le informazioni principali del prodotto. 

Un E-Commerce, così come qualsiasi altro sito web, perché abbia successo, deve rispettare alcune caratteristiche al fine di garantire un’ottima User Experience. Fondamentale è quindi conoscere come fare SEO in questa piattaforma. I titoli e la descrizione dei prodotti, per esempio, devono essere accattivanti, brevi ma concisi e soprattutto ricercati dagli utenti; consiglio quindi un’analisi approfondita delle giuste “parole chiave”. Un uso corretto deve essere fatto anche di meta-descrizioni, permalink, slug, Tag dei prodotti, attributo ALT delle immagini etc. La piattaforma inoltre, deve essere correttamente visualizzata anche e soprattutto sui dispositivi mobile, per permettere all’utente una piacevole e sicura esperienza di navigazione sul sito, possedere tutte le informazioni necessarie inerenti l’attività e il servizio che viene offerto per infondere fiducia nel cliente e offrire una modalità di pagamento che sia affidabile e il più facile e veloce possibile.

 

Tag e Categorie

Prima di caricare l’articolo sul tuo negozio online, è fondamentale che tu sappia utilizzare Tag e Categorie. Troverai entrambi in “Prodotti”, come ti mostro qui in basso: 

 

WooCommerce tag categorie

Screenshot di WordPress “Tag – Categorie”

 

Utilizzare i Tag nella maniera più corretta consentirà al tuo visitatore di approdare con più facilità nella pagina da lui ricercata, la tua in questo caso, e ti serviranno al fine di migliorare l’ottimizzazione del tuo sito per i motori di ricerca.

Le Categorie invece, ti torneranno molto utili per posizionare nel migliore dei modi i prodotti sul tuo sito. Ad ogni categoria è possibile assegnare un nome. Nel caso in cui volessi lasciare vuoto questo campo, il plugin stesso lo compilerà in maniera automatica utilizzando il nome della categoria stessa.

Tra le impostazioni della tua pagina, direttamente dall’opzione “Categoria Genitore”, potrai decidere se far appartenere un prodotto ad una “Categoria Genitore” e creare in questo modo una gerarchia o ad una sottocategoria.

In “Descrizione”, aggiungerai del testo per fornire maggiori informazioni sulla Categoria alla quale fai riferimento. Scorrendo in basso  invece, nello spazio “Miniatura”, potrai caricare un’immagine visibile nel tema prescelto che rappresenti la Categoria.

 

Dettagli del prodotto

Il prossimo passo è far conoscere i dettagli e le informazioni che dovrai aggiungere sul tuo prodotto WooCommerce. Cominciamo! 

Nella sezione “Dati prodotto”, che troverai scorrendo l’editor del post verso il basso, potrai inserire tutti i datti relativi al prodotto. Inizialmente, dovrai scegliere la tipologia di prodotto che vorrai vendere, se Virtuale o Downloadable e uno slogan del prodotto nella sezione con l’etichetta “Breve descrizione del prodotto” che comparirà proprio sotto il titolo del prodotto. Un consiglio: all’interno di questo breve testo, oltre ad evidenziare caratteristiche e vantaggi del prodotto, inserisci qualche parola chiave. Ti aiuterà a farti trovare dagli utenti nelle loro ricerche. Potrai inoltre inserire Tag, Categorie ed includere un’immagine che compaia in primo piano, o addirittura più immagini. 

 

Breve descrizione prodotto WooCommerce

Screenshot di WooCommerce “Breve descrizione del prodotto”

 

Dopo aver inserito il tuo contenuto, in alto a destra troverai le opzioni di pubblicazioni, tra le quali:

  • Salva Bozze: per salvare le modifiche che hai apportato fino a questo momento;
  • Anteprima: cliccando su questa opzione ti si aprirà un’altra pagina nella quale puoi potrai vedere il tuo lavoro svolto fino a quel momento senza che gli altri lo possano guardare;
  • Stato: mostra il punto in cui si trova il prodotto; via di mezzo tra bozza e pubblicità;
  • Visibilità: ti offre la possibilità di decidere chi può vedere il tuo prodotto;
  • Pubblica immediatamente: questa opzione ti permetterà di pubblicare direttamente la pagina senza la necessità di apportare ulteriori modifiche;
  • Visibilità catalogo: per questa voce troverai diverse opzioni. Potrai decidere se far apparire il tuo prodotto nella pagina del negozio e sui risultati di ricerca (Catalog/search), nella pagina dedicata allo shop e nelle diverse categorie ma non nei risultati di ricerca (Catalog), soltanto nei risultati di ricerca (Search) e infine solo nella tua pagina personale e potrai accedervi solo conoscendo il link (Hidden). 

Di seguito, ti mostrerò le ulteriori schede che dovrai necessariamente compilare per procedere con la configurazione. 

 

Generale e Inventario 

In Generale sceglierai quali prezzi applicare. Potranno essere normali, quindi prezzi di listino, o scontati, ovvero prezzi in offerta.

In Inventario, gestirai liberamente il magazzino inserendo le quantità del tuo prodotto, lo stato delle scorte, quindi se i prodotti sono disponibili o al contrario esauriti, e se vuoi concedere l’ordine di prodotti che al momento potrebbero non essere disponibili. Potrai inoltre inserire il SKU, ovvero il numero identificativo e contrassegnare un prodotto come vendibile singolarmente in un unico ordine.

Se sceglierai di spuntare la voce “Abilita gestione inventario nei prodotti”, come hai modo di vedere nello Screenshot qui sotto, avrai di conseguenza la possibilità di gestire l’inventario per ogni singolo prodotto. La cosa importante, è inserire sempre la giusta quantità dei tuoi prodotti. Presta molta attenzione anche alla tua tipologia di E-commerce. Nel caso in cui il tuo fosse di abbigliamento, è preferibile inserire per ogni colore e taglia le diverse disponibilità perché, in caso di mancanza di prodotto, all’acquirente risulterà il prodotto esaurito. Abilitando la gestione dell’inventario nei prodotti, passerai di conseguenza alla gestione del magazzino.

 

E-Commerce gestione inventario

Screenshot di WooCommerce “Abilita gestione inventario nei prodotti”

 

Come ti mostra la foto alla fine di questo paragrafo, in “Status magazzino”, inserendo “Ordine arretrato” darai al cliente la possibilità di acquistare un prodotto anche se non immediatamente disponibile. Abilita questa opzione solo se avrai la certezza assoluta di riuscire a reperire in un secondo momento il prodotto desiderato dal cliente. Il discorso invece è un po’ diverso per i prodotti che fanno parte delle edizioni limitate. In questo caso, è opportuno selezionare la voce “Venduto singolarmente” proprio perché si tratterrebbe di prodotti pregiati e con una tiratura limitata.

 

Ordine arretrato store online

Screenshot preso da WooCommerce “Status magazzino – Ordine arretrato”

 

Spedizioni

WooCommerce come gestire prodottiQuesta scheda è dedicata alla scelta del peso dell’articolo, la dimensione e classe di spedizione. In WooCommerce esistono diverse tipologie di costi di spedizione: 

  • Tariffa Unica: si fa riferimento ai classici metodi di pagamento, quelli degli uffici postali per intenderci. Se lo riterrai opportuno potrai decidere di applicare costi diversi in base al peso e all’ingombro dei diversi prodotti;
  • Spedizione Gratuita: credo sia la tipologia di spedizione più gettonata da chiunque effettui un acquisto online. La maggior parte delle volte questa opzione è riservata ad utenti che comprano prodotti con un minimo di spesa;
  • Ritiro in sede: è l’opzione presa in considerazione da chi ha, oltre ad uno store online, anche un negozio fisico.
  • Table rate: si tratta di una modalità di spedizione che viene utilizzata quando ci sono diverse tariffe di spedizione a seconda del numero di colli, il peso, l’importo di spesa complessivo etc.

WooCommerce, ti offre inoltre la possibilità di aggiungere Classi di Spedizione. Scegliendo l’opzione “Tariffa Unica”, vedrai apparire:

  • Costo Classe di Spedizione: in questo campo inserirai il costo del prodotto da te prestabilito;
  • Costo senza Classe di Spedizione: qui andrà inserito un importo che di solito non applichi ai prodotti e che hanno una classe ben definita;
  • Tipo di calcolo: potrai decidere se sommare le classi di spedizione al totale o se utilizzare solo il costo della classe di spedizione più onerosa.
  •  

 

Articoli collegati

Se lo riterrai necessario, potrai inserire prodotti abbinati e alternativi. Chiaramente, come già immaginerai, l’obiettivo è quello di cercare di inserire nel carrello dell’acquirente più prodotti possibili e una strategia che potrai attuare sarà proprio quella degli articoli correlati, quindi collegare tra loro più prodotti nel tuo shop.

Per poter usufruire di questo servizio avrai a disposizione due opzioni:

  • Upsell: sono quei prodotti che vengono consigliati in alternativa a quello visualizzato. Possono essere per esempio più redditizi o semplicemente più costosi o di una migliore qualità;
  • Vendite Incrociate: corrispondono ai prodotti che, in rapporto al corrente prodotto, vengono promossi nel carrello. 

 

Attributi e Avanzate

In questa sezione inserirai la descrizione delle caratteristiche del prodotto, come ti ho precedentemente spiegato. 

In Avanzate potrai inserire la nota di acquisto, che il cliente visualizzerà dopo l’acquisto del prodotto, definire l’ordine dei prodotti e abilitare oppure no le recensioni. 

 

Ora sei pronto per aggiungere e vendere prodotti nel tuo negozio online. Il prossimo passo è spiegarti alcuni aspetti da non sottovalutare quando vendi su WooCommerce. Parlo di come adeguare il tuo shop online alle normative del mercato Italiano.

 

test e-commerce specialist woocommerce

OTTIENI LA CERTIFICAZIONE

 

Come adeguare WooCommerce alla normativa Italiana 

Per poter vendere correttamente in Italia ed evitare spiacevoli situazioni come sanzioni da parte del Fisco, un E-Commerce deve necessariamente possedere un set minimo di impostazioni che lo abilitino alla vendita online. Conoscere la normativa e-commerce è quindi fondamentale per il corretto funzionamento delle tua piattaforma online.

Come procedere, nello specifico, con un Ecommerce creato con WooCommerce? Dovrai porre attenzione a:

  • Codice Fiscale e/o Partita IVA: il Plugin WooCommerce, non nascendo in Italia, ha un’impostazione di tipo anglosassone che non prevede la richiesta obbligatoria di questi dati. Per ovviare a ciò, ti consiglio di scaricare ulteriori Plugin come ad esempio WooCommerce Checkout Manager
  • Condizioni generali di vendita: proprio come quando si scrive un articolo, è molto importante seguire la regola delle 5 W:
  1. Who: chi vende e in che modo lo fa;
  2. What: cosa vende;
  3. When: quando lo vende;
  4. Where: dove lo vende;
  5. Why: perché lo vende.

Tutti questi aspetti vanno descritti in maniera chiara e semplice, in modo tale che tutti possano capirlo. Queste informazioni vanno inserite in un’unica pagina e, al momento dell’ordine, ci devono essere tutte e devono essere incluse via email.
Anche l’interfaccia grafica è molto importante, quindi ricordati di curare molto l’immagine ed inserire un logo che ti renda riconoscibile, il colore dello sfondo del tuo E-Commerce, ed inserire grassetto, corsivo e volendo anche colori diversi.

Per quanto riguarda l’ordine, è importante raccogliere tutti i dati del consumatore, ti serviranno per la fattura che verrà fatta successivamente al pagamento e mandava via email (specificare nelle condizioni contrattuali che la spedizione della fattura avverrà via email), spiegare inoltre le modalità valide per la fase di pagamento.

Per quanto riguarda la consegna, specificare che avverrà dopo aver fatto il pagamento. Alla fine c’è l’assistenza, prima e dopo l’ordine, anche per questi dettagli, è importante essere sempre essere il più chiari possibile. 

  • Partita IVA e indirizzo PEC: basta inserire nel footer del sito i dati fiscali dell’azienda, privacy, policy e copyright. 
  • Piattaforma ODR: questa piattaforma nasce nel 2016 e offre al consumatore insoddisfatto la possibilità di fare ricorso e risolvere eventuali controversie. Chi gestisce il sito deve informare i consumatori dell’esistenza di questa piattaforma.  
  • Privacy Policy, Cookie Law, GDPR: per la protezione dei dati personali.
  • Fatturazione Elettronica: chi gestisce l’E-Commerce deve prevedere, tra le altre cose, anche i campi per l’inserimento dei dati che verranno poi trasmessi all’Agenzia delle Entrate. 

 

Conclusioni e coaching gratuito 

Il settore dell’E-Commerce sta crescendo sempre di più mostrando al mondo intero le sue grandi potenzialità. WooCommerce rappresenta ad oggi un’ottima soluzione per chiunque voglia aprire e gestire un negozio online per vendere i propri prodotti utilizzando WordPress.

A tal proposito, spero che l’articolo ti abbia fornito tutte le informazioni utili per aprire il tuo store online con WooCommerce e farlo crescere efficacemente. Se hai ancora qualche dubbio e desideri maggiori delucidazioni su questa piattaforma, o sulle alternative presenti online, non esitare a chiedere una consulenza gratuita con un nostro esperto.

 

Richiedi un coaching gratuito per capire come creare un E-Commerce
capace di attrarre nuovi clienti ed avere profitti immediati

PRENOTA LA TUA CONSULENZA

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

come creare un ecommerce dropshipping-quanto-si-guadagna-cover Aprire un attività online