Seleziona una pagina

Ti stai chiedendo come fare SEO su WooCommerce ma non sai da dove iniziare? Se la risposta è si, allora sei proprio nel posto giusto. Infatti, in questo articolo andremo a percorrere tutte le fasi necessarie per ottimizzare al meglio il tuo E-commerce e, di conseguenza, aumentare la visibilità sul principale motore di ricerca, Google.

In particolare andremo ad analizzare:

  • Che cos’è WooCommerce
  • Come si configura la SEO su WordPress
  • Come ottimizzare i titoli dei prodotti e delle categorie
  • Come abilitare i Breadcrumb
  • Come usare i tag dei prodotti
  • Come inserire il testo “Alt” delle immagini
  • Come incrementare le prestazioni di WordPress
  • Come aumentare la sicurezza del sito web

Ti piacerebbe diventare un professionista della SEO? Scopri il nostro Corso SEO Specialist Certification!

 

Vuoi approfondire come gestire il tuo E-commerce al meglio? Richiedi una consulenza strategica gratuita e un nostro esperto ti spiegherà come fare!

RICHIEDI UNA CONSULENZA STRATEGICA GRATUITA

 

Che cos’è WooCommerce?

WooCommerce è un plug-in open source che può essere installato all’interno della nota piattaforma WordPress e ti consente di personalizzare ogni singolo aspetto del tuo negozio online. Esso, inoltre, permette una configurazione facile e veloce dovuta, soprattutto, alla sua interfaccia intuitiva. Grazie a queste caratteristiche, WooCommerce ti consentirà di mantenere un controllo diretto sulla reputazione e sul tuo brand.

Infatti, viene utilizzato come strumento efficace sia da aziende che non hanno una notevole disponibilità di prodotti, sia da imprese che necessitano di ottimizzare la propria vetrina online avendo a disposizione una vasta gamma di prodotti.

 

Perché la SEO su WooCommerce è importante?

In realtà, la SEO è importante per ogni sito web che desidera posizionarsi sui motori di ricerca e, in particolare, in prima pagina. Il lavoro svolto dalla SEO, dunque, è fondamentale per ottenere visibilità ed avere maggiori possibilità che un utente visiti il sito di suo interesse.

Tuttavia, nel caso di un E-commerce, la SEO svolge un ruolo di particolare importanza, poiché permette di generare un traffico maggiore e, di conseguenza, la possibilità di realizzare più vendite. Dopotutto, se gli utenti non trovano il sito in prima pagina, non potranno effettuare acquisti e gli sforzi saranno risultati vani.

Ma questo non vogliamo che accada!

Infatti, se vuoi approfondire come fare SEO su WooCommerce, ti consiglio di continuare a leggere l’articolo in modo da scoprire quali sono i punti fondamentali per configurare il tuo sito web in maniera efficace.

 

Test SEO Specialist

 

Esegui la configurazione SEO su WordPress con il plugin Yoast SEO

Per eseguire una corretta configurazione SEO su WordPress, avrai bisogno di un plug-in molto importante, ovvero Yoast SEO. Questo tool, messo a disposizione dalla piattaforma, ti permette di gestire tutte le informazioni riguardanti l’indicizzazione e il posizionamento sulla SERP di Google come, ad esempio, il titolo SEO, la Meta-Description, lo Snippet e lo Slug.

Per procedere nella configurazione, innanzitutto, occorre installare e attivare il plug-in dalla sezione dedicata e iniziare, così, le diverse procedure di ottimizzazione.

Il plugin Yoast Seo ti permette, inoltre, di avere un riscontro sui dati che stai inserendo, mostrandoti un’area costituita da due sezioni: Leggibilità e Analisi SEO.

In quest’ultima sezione, sono presenti delle valutazioni inerenti alle classifiche SEO che danno suggerimenti sulla qualità delle informazioni introdotte e, in secondo luogo, su come devono essere modificate per ottenere risultati efficienti.

Ma ora passiamo all’azione e andiamo a mettere mano al back-end di WordPress!

 

Come migliorare la SEO su WooCommerce in 10 passaggi

Per migliorare la SEO su WooCommerce da WordPress, ho raccolto 10 passaggi chiave che ti serviranno per far “volare” il tuo negozio online in prima pagina!

 

SCOPRI I NOSTRI CORSI SEO!

 

 

Ottimizza i titoli e inserisci una descrizione dei prodotti

Una delle parti più importanti nel processo di ottimizzazione del proprio E-commerce è l’individuazione e scrittura dei titoli in ottica SEO. I titoli dei prodotti sono il primo elemento che i potenziali utenti vedono e, quindi, deve contenere diverse caratteristiche. Hai presente quello che compare nei risultati di ricerca di Google? Quello è il SEO Title.

Il titolo, dunque, deve essere:

  • Accattivante: se un titolo non è attrattivo, è difficile che invogli persone a cliccarci sopra;
  • Breve ma coinciso: il titolo deve racchiudere e sintetizzare brevemente l’intero argomento di cui andremo a parlare;
  • Ricercato: il titolo deve essere cercato dagli utenti nella barra di Google e deve corrispondere alla nostra parola-chiave

La descrizione dei prodotti, invece, costituisce il contenuto chiave dell’argomento, ovvero tutte quelle informazioni vitali e specifiche tecniche che servono a “raccontare” il prodotto in toto. Le descrizioni, in genere, non devono essere lunghe ma ben “calibrate”: bisogna quindi usare le giuste parole-chiave in modo che possano essere classificate all’interno dei motori di ricerca.

 

Utilizza le meta-descrizioni

Le meta-descrizioni sono dei brevi testi che compaiono sotto al titolo nei risultati di ricerca e ti aiutano a comprendere bene il contenuto. Infatti, se accattivanti e pertinenti, possono far ottenere molti di click da parte degli utenti ed avere, di conseguenza, possibili guadagni. Per renderle ottimizzate, tuttavia, occorre sempre inserire al loro interno le parole chiave che si trovano nel titolo.

Dove inserire le meta-descrizioni?

Le meta-descrizioni vanno inserite sotto l’editor di Yoast SEO: al suo interno troverai un’area chiamata “anteprima dello snippet” e, successivamente, il pulsante “modifica snippet”. Cliccando su quest’ultimo, avrai la possibilità di inserire o modificare la tua meta-descrizione.

Fai attenzione, però, alla barra sottostante: diventerà verde se il testo è correttamente configurato oppure rossa se il testo risulta troppo lungo o troppo corto. Ricorda che una meta-descrizione inserita in maniera errata potrebbe risultare alquanto “scomoda” sia per Google che per gli utenti, e ciò comporterebbe la perdita di visibilità e click.

 

CORSO SEO MANAGER

 

Ottimizza lo slug del prodotto

Gli slug di un prodotto sono brevi url che rimandano ad ogni singolo prodotto e servono a determinare cosa sono i tuoi prodotti. Proprio per questo, è bene ottimizzarli per migliorare i posizionamenti sui motori di ricerca.

Come si possono ottimizzarli, allora?

La risposta è molto semplice. Questi url devono contenere la parola chiave principale, ovvero quella keyword per cui vogliamo posizionarci e che si trova, solitamente, nel titolo SEO. Per modificare lo slug di un prodotto devi scorrere il back-end di WordPress e, all’interno dell’editor di Yoast SEO, selezionare l’apposita casella e scrivere la focus keyword, ricordando di inserire i trattini alti tra ogni parola.

Ad ogni modo, in tuo aiuto, verrà sempre Yoast SEO il quale ti suggerirà se hai inserito correttamente lo slug oppure no.

 

Abilita i Breadcrumbs

I Breadcrumbs sono uno strumento di navigazione, costituito da un insieme di link, che permettono all’utente di conoscere la propria posizione all’interno del sito e spostarsi facilmente per tornare alla pagina iniziale.

La presenza dei Breadcrumb consente ai motori di ricerca di determinare la struttura del tuo sito e in che modo deve essere posizionato sulla SERP di Google.

Puoi abilitare i Breadcrumb dei prodotti WooCommerce andando direttamente nel menù SEO che si trova nella parte laterale delle impostazioni di WordPress e selezionare la sezione “Aspetto della ricerca”. Dopodiché, attivi l’interruttore nella parte “Breadcrumb” ed il gioco è fatto. Se il tema di WordPress non dovesse essere predisposto per l’attivazione dei Breadcrumb, allora dovrai modificarlo nell’apposita sezione “Temi”.

 

Aprire negozio online test

 

Url brevi e descrittivi

Con url brevi e descrittivi si intendono semplicemente i permalink, ovvero i “link permanenti”. Per assicurarsi che gli url siano facilmente accessibili agli utenti, è buona norma abilitarli e configurarli al meglio.

Per fare ciò, occorre andare nelle impostazioni del pannello di controllo e selezionare la casella per impostare la struttura url più efficace. Anche nel caso dei permalink, bisogna utilizzare le giuste parole chiave abbinate alle corrette categorie dei prodotti.

 

Usa correttamente le categorie e i tag dei prodotti

Le categorie e i tag dei prodotti sono strumenti importanti per organizzare in maniera efficace la struttura di un sito WordPress e, in particolar modo, di un negozio online come WooCommerce. Più in generale, sono tra gli elementi più delicati da gestire per chi fa SEO per E-commerce.

Le categorie servono agli utenti per trovare rapidamente i prodotti desiderati e forniscono ai motori di ricerca un approfondimento dei temi trattati. Essendo anch’esse delle pagine, vengono posizionate su Google e, dunque, bisogna ottimizzare le descrizioni di ogni singolo prodotto inserendo le parole chiave ricercate dagli utenti.

I tag si comportano in maniera simile alle categorie ma, a differenza di quest’ultime, sono keywords più specifiche e descrivono le proprietà di un determinato prodotto. Invece, le categorie hanno la funzione di raggruppare più prodotti.

 

WEBINAR “COME CREARE UN E-COMMERCE ONLINE”

 

Includi il testo alternativo delle immagini

Il testo alternativo o più comunemente conosciuto come testo “Alt” è un attributo HTML che consente agli utenti di comprendere il contenuto di un’immagine quando questa non si riesce a caricare correttamente all’interno di un sito sito web. In questo modo, l’utilizzo del testo “Alt” facilita la navigazione del tuo negozio online.

Inoltre, il testo alternativo deve contenere parole chiave che non devono corrispondere necessariamente a quelle principali, ma possono essere keywords correlate all’argomento di cui si sta trattando. Questo perché i motori di ricerca analizzano e segmentano il tuo sito web e utilizzano il testo “Alt” come elemento di classificazione nella ricerca di immagini.

Per aggiungere un testo alternativo alle immagini basta semplicemente andare nella sezione “Aggiungi media”, selezionare l’immagine desiderata e, infine, inserire il testo nella parte destra della finestra.

 

Monitora i dati con Google Analytics

Google Analytics è uno strumento che ti permette di monitorare e analizzare diversi dati del tuo sito come, ad esempio, quanti visitatori riceve il tuo sito, quali pagine sono le più visitate e in quale modo gli utenti vengono reindirizzati sul tuo sito, al fine di individuare errori ed incrementare le performance.

Tuttavia, la configurazione di Google Analytics per tracciare queste informazioni può risultare alquanto complessa. Ecco perché abbiamo bisogno di un plug-in creato apposta per i negozi online, chiamato MonsterInsights.

Questo tool può essere utilizzato in combinazione con Google Analytics per tener traccia dei dati, migliorare le prestazioni e la sicurezza del negozio WooCommerce e, con la versione PRO, abilitare la funzione di tracciamento integrata con un solo click.

 

Google Analytics WordPress Plugin MonsterInsights

 

Ottimizza prestazioni e velocità del tuo sito WordPress

Le prestazioni e la velocità di un sito web rappresentano elementi importanti per la User Experience degli utenti, nonché fattori di ranking di enorme rilevanza per il principale motore di ricerca, Google. Infatti, se una pagina è molto lenta a caricarsi, è più probabile che i visitatori la abbandonino e, di conseguenza, si perde la possibilità di generare delle vendite.

Per ovviare a questo problema e ottimizzare le prestazioni e la velocità, occorre seguire delle semplici best practices, ovvero:

  • Comprimere le immagini dei prodotti: la dimensione delle immagini ha un impatto notevole sulla velocità di caricamento del sito web, quindi è consigliabile ridurne il peso attraverso dei plug-in di compressione automatica messi a disposizione da WordPress come, ad esempio, WP Smush, Imagify oppure ShortPiexel;
  • Aumentare il limite di memoria di WordPress: è consigliabile aumentare la memoria di WordPress, che di base è 32 Mb, per permettere una navigazione più veloce degli utenti;
  • Scegliere un servizio di hosting efficiente: le prestazioni del tuo sito web possono essere più produttive se si sceglie un servizio di hosting adeguato come, ad esempio, SiteGround;
  • Utilizzare i CDN: le reti Content Delivery Networks (CDN) sono delle piattaforme distribuite localizzate che aiutano a minimizzare il ritardo nel caricamento dei contenuti di un sito web riducendo la distanza fisica tra il server e l’utente. È opportuno, dunque, dotarsi di questo strumento, soprattutto per chi gestisce un E-commerce;
  • Utilizzare plug-in della cache: attivando la memorizzazione della cache con un plug-in come WP Rocket o WP Super Cache, permette il salvataggio di copie di pagine HTML che possono essere visualizzate velocemente senza dover necessariamente ricaricare la pagina.

 

CERTIFICAZIONE SEO SPECIALIST

 

Incrementa la sicurezza del tuo sito

La sicurezza di un sito web è una parte fondamentale nel processo di strategia e costruzione di un business online. Infatti, quando si parla di sicurezza, si intende tutte quelle azioni volte a prevenire e proteggere un determinato spazio (in questo caso il web) da agenti esterni che possono compromettere le sue funzionalità e danneggiare gli utenti, oltre che il gestore dell’E-commerce.

Proprio per questo, si utilizzano diverse contromisure per evitare che ciò accada come, ad esempio:

  • Aggiornare costantemente il CMS e tutti i plug-in installati, incluso WooCommerce, poiché gli aggiornamenti correggono alcuni bug e aumentano la sicurezza;
  • Utilizzare plug-in di sicurezza come Sucuri e Wordfence che servono a scansionare il sito per trovare eventuali prove di attacchi da parte degli hacker.

 

Conclusioni

Come hai potuto notare, migliorare la SEO di un sito web e, in particolare, di un E-commerce, non sembra molto semplice, soprattutto per chi è alle prime armi e ha a disposizione una mole di informazioni di questo calibro. Analizzare il mercato e i competitors, cercare le keywords e comporre delle descrizioni accattivanti rappresentano metodi e strategie che si imparano con il tempo e con l’esperienza.

Tuttavia, attraverso questa guida, ho cercato di essere il più chiaro ed esaustivo possibile, proprio perché è adatta ad ogni tipo di persona che desidera iniziare da zero questo tipo di business online.

Cosa aspetti? Crea il tuo negozio online con WooCommerce, metti in pratica le best-practice SEO e inizia a guadagnare fin da subito!

 

Non esitare a contattarci per qualunque chiarimento sui nostri corsi innovativi utilizzando il form sottostante:

SCRIVICI PER SAPERNE DI PIÙ

 

Ti potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

SEO e-commerce come creare blog di successo come usare la web analytics per aziende