Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (47 )
  • Vota!


Ormai acquistare prodotti online è diventata un’attività comune nelle nostre vite. Ma questo vale per tutti gli oggetti? Se l’acquisto in questione fosse di un’opera d’arte moderna? All’interno di quest’intervista l’advisory and curation expert, Sophie Noire ci spiegherà quali sono le tattiche di un e-commerce giovane che grazie alle strategie digitali vince la sfida di vendere opere d’arte online. 

 

e-commerce arteDi cosa si occupa ArtSnap e qual è la vostra mission?

ArtSnap è il primo e-commerce focalizzato su stampe e multipli ad occuparsi di vendita di opere d’arte certificate da una terza parte. La nostra missione è quella di creare un mercato d’arte online più trasparente tramite una piattaforma sicura, facilmente accessibile  per la vendita di opere d’arte online a prezzi competitivi e user friendly. Vogliamo coinvolgere più persone possibili ad acquistare arte online ed educare un audience non abituata a comprare opere direttamente su una piattaforma. Scegliamo opere di artisti affermati contemporanei che provengono da rivenditori molto ben esaminati.Su Artsnap i venditori possono diventare compratori e i compratori venditori, si può decidere quando si vuole di rivendere sulla nostra piattaforma un’opera comprata da noi o opere di artisti rinomati senza alcuna difficoltà. Vogliamo rendere l’esperienza di comprare arte online piacevole e facile ad un prezzo accessibile.

 

 

e-commerce arteQuali sono i vostri canali comunicativi e la vostra tattica?

La nostra tattica per comunicare con sia i venditori che i compratori è in primis mantenere viva la nostra presenza sui social media come ad esempio le piattaforme social, la newsletter e il nostro sito web. Oltre alla parte online che è fondamentale, è altrettanto importante nel nostro mercato partecipare ad eventi networking e fiere d’arte dove abbiamo la possibilità di parlare con clienti. Inoltre alle fiere abbiamo anche l’opportunità di distribuire materiale che potrebbe essere utile e interessante per attirare il traffico su ArtSnap mantenendo ben chiari i nostri valori estetici e artistici come ad esempio i nostri flyers che sono sempre esteticamente attraenti e pronti ad essere appesi alle pareti come piccole opere d’arte così che le persone si ricordino di noi . A livello di comunicazione facciamo sul nostro e-commerce delle flash sales di 2 o 3 settimane dove permettiamo ai compratori di acquistare opere ad un prezzo molto competitivo rispetto al mercato normale.

 

 

Ecommerce d'arte contemporanea

 

 

e-commerce arteVedete un cambiamento sulle vendite da quando avete integrato la certificazione Tagsmart?

Il mercato online è in crescita e si sta sviluppando molto velocemente. Prima, non era nemmeno possibile pensare di comprare Arte online. Il movimento rapido verso questo nuovo mercato, richiede sempre più la necessità di essere in grado di accedere alla documentazione di provenienza, molto dettagliata sull’opera d’arte. Dopo aver studiato e letto molti articoli abbiamo capito che i nostri compratori acquistano con più facilità online se sanno che l’opera che è accompagnata da una documentazione molto specifica. È grazie a queste analisi che abbiamo deciso di integrare Artsnap con Tagsmart in modo da  garantire alla nostra audience sicurezza di comprare e vendere senza paura. Tagsmart è una piattaforma di registrazione di provenienza dell’opera che permette di generare una sicura dichiarazione di provenienza per il mercato secondario che si riferisce a tutti i passaggi successivi di un’opera dopo il suo primo acquisto. Riteniamo che questa integrazione genererà più vendite nel tempo poiché’ saremo in grado di fornire agli acquirenti sicurezza e tranquillità sapendo che stanno acquistando opere con informazioni di provenienza accuratamente verificate. 

 

 

 

e-commerce arteQuali sono i canali online più proficui per il vostro business?

I canali online sono essenziali per il nostro lavoro ed utilizziamo molto Instagram, Facebook e Pinterest. Siamo un e-commerce molto giovane e stiamo ancora sperimentando le nostre strategie ma il canale con più attenzione e soprattutto che dà più risultati al momento sembra essere Instagram dove ad oggi contiamo 5 mila followers.Il nostro plan è di postare almeno una volta al giorno su questo social o la mattina prima che la gente vada a lavoro o in alternativa in pausa pranzo. Abbiamo notato che i post che contengono opere d’arte con colori molto accesi sono molto più attrattivi e generano molti più like rispetto ad altri. Le campagne e i contenuti postati su Facebook variano molto rispetto a quelli postati su Instagram e attualmente stiamo facendo molte campagne ads.

Su Pinterest invece creiamo delle bacheche nelle quali sono visibili le varie opere d’arte in base a delle categorie. Sicuramente l’utilizzo di questi social networks aiuta molto a tenere informato il nostro audience sulle opere che abbiamo a disposizione, ma soprattutto ad aumentare il traffico e creare una buona brand awareness. Con studi di mercato abbiamo capito che sia chi ci segue online sia il nostro target audience hanno bisogno di informazioni precise su cosa si sta comprando, informazioni sugli artisti, nuovi trend nel mondo dell’arte. Ad esempio cerchiamo sempre di fare una descrizione accurata dell’opera e mettere la biografia dell’artista.

Abbiamo deciso di lanciare una serie newsletter per educare la nostra audience chiamata: 4 step per iniziare la tua collezione d’arte. Nelle newsletter spieghiamo come riconoscere un buon investimento, analizziamo i diversi materiali su cui vengono fatte le opere fino ad arrivare ad argomenti più tecnici come per esempio come mantenere un’opera d’arte nel tempo, il significato di edizione limitata e illimitata e la differenza tra mercato primario e secondario e le loro diverse caratteristiche.

 

Artsnap ecommerce

 

 

e-commerce arteQuali sono gli obiettivi futuri di ArtSnap?

I nostri obiettivi futuri sono di trasformare ArtSnap in un vero e proprio marketplace online all’altezza di eBay o Amazon dove il cliente sarà in grado di comprare direttamente online con sempre meno intervento del servizio clienti. Un altro obiettivo è sicuramente quello di ampliare la nostra collezione, il nostro inventario e database per collaborare con più venditori possibili nel mondo per avere una selezione di opere molto più varia anche a livello di prezzo.

 

 

 

e-commerce arteCome gestite il fattore che a volte i compratori vogliono vedere l’opera dal vivo prima di comprarla?

Essendo il mercato dell’arte, un mondo molto tradizionale, il cliente continua, anche se sempre meno, ad avere bisogno di un contatto diretto con l’opera e così vederla dal vivo prima dell’acquisto anche perché si tratta pur sempre di oggetti di un certo valore. Per evitare tutto ciò noi siamo sempre disponibili a mandare al cliente materiale in più come: presentazioni, fotografie molto dettagliate, video dell’opera che ci vengono forniti dai rivenditori che sono in giro per tutto il mondo, inviandolo poi ai nostri clienti.  

 

e-commerce arteCom’è organizzato il servizio clienti?

Il nostro servizio clienti è sempre disponibile, molto ben qualificato ed esperto del mondo dell’arte. Il nostro raggio di risposta è inferiore alle 16 ore e oltre al servizio clienti tradizionale, offriamo anche consulenza gratis dove in base alle richieste specifiche del cliente, cerchiamo di proporre l’opere perfetta per il compratore che rispetti i suoi requisiti come ad esempio colore, dimensione e stile. Quest’ultimo servizio viene particolarmente apprezzato dai nostri clienti.

Se ti è piaciuta l’intervista e desideri approfondire alcuni aspetti fondamentali per avere una buona strategia per il tuo e-commerce ti consiglio il corso di Email marketing e quello di Strategie Ecommerce!

 

ARTICOLI CORRELATI:
B2B marketingCome-vendere-su-InstagramFacebook-Shop-Tab

Chiara Moiso
Laureata in Management dell'Informazione e della Comunicazione, amante di tutto ciò che riguarda il mondo del Digital Marketing.