Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.9 stelle
    4.9 / 5 (20 )
  • Vota!


Fare acquisti da smartphone prende il nome di mobile commerce (M-Commerce). In questo articolo voglio mostrare perché è importante il commercio da telefonino per incrementare i tuoi guadagni, quali sono i vantaggi e farti scoprire tutte le novità che le nuove tecnologie hanno in serbo per il futuro. Inoltre se vuoi diventare un esperto nel settore scopri il nostro corso Mobile Marketing ed inizia a guadagnare con il mobile.
    
 

 

 

Mobile Commerce: perché fare acquisti da smartphone?

Pensare al telefono come ad un apparecchio per scambiare sms o telefonate è out, ora il cellulare ci aiuta nella ricerca di un hotel, ci guida se non conosciamo la strada, ci fa controllare l’estratto conto e ovviamente ci permette con pochi click di scegliere un oggetto e acquistarlo, il cosiddetto mobile commerce.

Fare acquisti da smartphone è diventato il nuovo business e secondo alcune statistiche nel prossimo futuro il mezzo principale con cui si concluderanno la maggior parte delle transazioni online.

Lo shopping online è cambiato

Il processo di acquisto è cambiato molto negli ultimi anni, in passato l’unico modo di fare shopping era quello di recarsi in un negozio fisico e trascorrere lunghe giornate a individuare l’oggetto desiderato, queste estenuanti giornate sono ormai un ricordo.
 
Oggi con internet, i pc e soprattutto gli smartphone possiamo valutare e confrontare gli infiniti prodotti che offre il mercato comodamente da casa o dall’ufficio e decidere di completare l’acquisto sul dispositivo o recandosi in negozio, ma senza lunghe attese.
 
Questa trasformazione è iniziata prima con la nascita degli e-commerce e poi si è evoluta con il mobile commerce, la differenza è data dal tipo di dispositivo con cui si effettua la ricerca,se si utilizza smartphone o tablet si ha il mobile commerce, se un pc o laptop si parla di e-commerce.
 

I vantaggi di acquistare ovunque sei

Tra i numerosi benefici del commercio da smartphone emerge la parola mobilità in poche parole si ha la possibilità di effettuare acquisti in qualsiasi momento della giornata e soprattutto a qualunque ora. La vita frenetica e i mille impegni condizionano il nostro tempo libero e ci impediscono di raggiungere il negozio fisico e di sottostare a orari specifici, ora utilizzando la pausa caffè e con pochi touch sullo schermo si può acquistare il costume per la vacanza tanto attesa dell’anno o prenotare un week-end last minute.
 
acquisti da smartphoneDal punto di vista marketing tutto questo comporta un netto aumento delle possibilità di vendita.
 
Si inizia a parlare di localizzazione, attraverso le tecnologie GPS e il frequente utilizzo di app mobile, è possibile tracciare la posizione degli utenti e conoscerne le preferenze.
Avere queste informazioni permette ai commercianti di inviare offerte personalizzate o campagne pubblicitarie mirate in base alla vicinanza del negozio fisico.
Raggiungere più utenti ed conoscere le preferenze permette la suddivisione in target e fare analisi per migliorare la user experience.
 
Acquistare dal telefonino diventa più sicuro, oltre ai normali livelli di sicurezza già conosciuti nel e-commerce quali l’autenticazione a due fattori e l’autenticazione a più livelli il mobile offre anche l’autenticazione biometrica basata sulla scansione della retina o delle impronte digitali.
 
Poter usufruire di procedure semplici è un valore aggiunto che semplifica notevolmente l’iter di acquisto.
 
 
 

 

Come e quali strategie Mobile Commerce adottare

Fare acquisti da smartphone ha rivoluzionato non solo il mondo degli utenti ma anche quello dei venditori, costretti ad apportare modifiche all’esperienza utente per non perdere entrate.
I grandi player hanno iniziato a porsi delle domande sul tipo di strategia da intraprendere, quali creare un app nativa del proprio e-commerce o ridefinire il sito rendendolo mobile friendly o affidarsi ai social fonte di engadgement veicolatore di utenti.
Cercheremo di chiarire questi dubbi nel caso vi troviate nella stessa situazione.
 

Un’app per migliorare l’esperienza utente 

La creazione di applicazioni dedicate è una soluzione dispendiosa che non tutti gli e-commerce riescono a sostenere.
I proprietari dei negozi online usano le app come vetrine, oltre a quelle del sito web, grazie a loro riescono a rispondere al meglio alle esigenze e preferenze dei clienti.
 
App Mobile CommerceEsaminiamo perché al grande pubblico piace utilizzare le applicazioni, secondo gli studi i consumatori utilizzano app per:
 
  • ricevere offerte e promozioni personalizzate;
  • effettuare gli acquisti in qualsiasi momento della giornata;
  • confrontare prodotti e prezzi;
  • risparmiare tempo nei negozi e scegliere dove e quando vogliono ricevere il loro ordine.
 
A tale richiesta ecco i numerosi vantaggi quali la brand loyalty cioè l’attitudine del consumatore a preferire una marca a discapito di un’altra, questo ha l’obiettivo di rafforzare la connessione tra il cliente e il brand, magari offrendo sconti particolari per installare l’app.
 
Gli utenti possono configurare le preferenze, visualizzare il contenuto desiderato in modo più attraente, il caricamento è più veloce, la maggior parte delle app memorizza i dati di accesso quali l’indirizzo di spedizione e la modalità di pagamento e alcune consentono di accedervi anche senza connessione internet. 
L’usabilità si trasforma rendendo la user experience decisamente più accattivante. 
 
Si possono effettuare molte strategie marketing connesse alle app tipo le notifiche push o i beacons (piccoli trasmettitori che scambiano informazioni con altri dispositivi bluetooth) con i quali è possibile rilevare la vicinanza ad un negozio e inviare notifiche personalizzate.

 

SCOPRI I CORSI E-COMMERCE

 

Crea un sito mobile o web responsive

Oltre alle app per rendere visibile la tua attività ci sono due possibili alternative avere un sito web responsive o un sito mobile.
 
Il sito web responsive non è altro che il sito desktop che si “adatta” al dispositivo su cui viene visualizzato, ha un dominio unico, l’ottimizzazione è più semplice perché si tratta di un unico sito e l’esperienza di navigazione è migliore.
 
Il sito mobile è creato solo per il mobile, ha un dominio diverso, l’ottimizzazione deve essere gestita in modo parallelo alle attività del sito desktop e si ha un aumento del tasso di ritorno e coinvolgimento.
 
Il sito con design responsive permette di accontentare sia i navigatori desktop che mobile, il sito mobile è una duplicazione del sito desktop ottimizzata per supporti mobili.
In tal caso è bene valutare la scelta ed optare per una delle due soluzioni, oltre ad avere engagement cioè fidelizzazione da parte degli utenti, avere un sito mobile friendly porta dei vantaggi anche nell’ottimizzazione SEO.
 
Avete mai sentito parlare di MOBILEGEDDON? Non è altro che il nuovo aggiornamento dell’algoritmo di Google che dichiara di penalizzare i siti non ottimizzati per la navigazioni da supporti mobili a favore di quei siti sviluppati con i requisiti che rendono la fruizione del contenuto da smartphone migliore.
 

Fai Social shopping

M-Commerce con instagramI social media vengono considerati dalla maggior parte dei consumatori strumenti importanti per valutare e scegliere i prodotti.
 
Il social shopping è una strategia di mobile marketing che sfrutta il far parte di una community e quindi interagire con amici, scambiarsi commenti e idee, per invogliare l’acquisto.
 
Molti brand di successo usano vari elementi quali il live streaming strumenti capaci di rafforzare le strategie video o il gamification giochi a premi per aumentare l’interazione e le vendite.
 
Alcuni esempi di social shopping sono l’introduzione di Instagram shopping.
Instagram shopping è una funzione che permette di inserire sulle foto un tag cliccabile che mostra il prezzo, con il tasto acquista, che rimanda al sito, si può completare la transazione.
 
Questo cambia sostanzialmente il modo di trovare i prodotti, non è più l’utente che interessato cerca l’oggetto, ma è l’oggetto che si materializza sullo schermo dello smartphone mentre l’utente è coinvolto in altre attività. Abbiamo visto quali sono le migliori strategie per migliorare la user experience, basta configurare quella che fa al caso tuo, o pensare di inserirle tutte in una strategia vincente, e iniziare a generare lead e conversioni grazie al mobile commerce
 
 
 

Esempi e case history dei grandi player 

Prima di salutarci voglio illustrare alcune case history interessanti che i grandi player come Bershka,Zara, BMW e Ikea hanno adottato per integrare gli acquisti da smartphone e rendere più coinvolgente lo shopping.
 

Bershka experience

La shopping experience di Bershka permette al cliente di effettuare gli acquisti con lo smartphone all’interno del negozio
Attraverso la nuova app il cliente può richiedere i capi, il personale prepara l’ordine invia notifiche push con le indicazioni del camerino, dei capi pronti o dell’arrivo di questi in cassa tutto ciò scansionando il QR dell’etichetta.
I camerini sono più ampi e all’interno vi è un Ipad con il quale il cliente può richiedere taglie differenti o aggiungere articoli.
Al momento si può godere di questa esperienza solo nello store di Cremona, negozio pensato per usufruire di due modi di fare acquisti, quello tradizionale o quello di Bershka Experience, corredato di casse dedicata alla nuova esperienza, “Social Corner” e specchi dotati di tecnologia RFID.
 

Zara AR 

L’esperienza che propone Zara sfrutta la realtà aumentata. Basta scaricare l’app Zara AR, inquadrare la vetrina o il podio e due modelle appariranno sul display con sequenze di 7-12 secondi.
La realtà aumentata vuole togliere i dubbi che attanagliano le donne mentre acquistano, da modo di vedere come cade un abito o quali accessori abbinare.
Questa tecnologia è disponibile presso alcuni negozi di Milano, Firenze e Roma.
 
 

BMW iVisualizer

Configurare la tua auto seduti comodamente sul proprio divano non è più un sogno.
Con la nuova app di BMW i clienti possono modificare la propria vettura, selezionare il colore della carrozzeria, scegliere i rivestimenti dell’interno, cambiare i cerchioni e accendere le luci o la radio. 
Una volta completata si può visualizzare l’auto direttamente nel proprio vialetto. Sorprendente vero?
 

Ikea Place

 
Se vuoi riempire uno spazio vuoto e rendere i tuoi ambienti più confortevoli basta utilizzare l’app Ikea Place. 
Con il tuo smartphone puoi visualizzare i complementi d’arredo all’interno della stanza, inquadrare l’angolo da abbellire e scegliere tra infiniti prodotti della nota azienda svedese.
Sono finiti i periodi in cui era difficile scegliere il colore del divano, grazie a questa app gli acquisti diventano più consapevoli. 
É proprio questo l’intento di Ikea, facilitare agli utenti la scelta dei prodotti per guadagnare più fiducia e ritorni economici, utilizzando la realtà aumentata. 
 
 
 
Il mobile commerce ha modificato le modalità di acquisto online, sicuramente questo sarà il futuro e non adeguarsi alle nuove tendenze  significa restare indietro e perdere guadagni.
Resta al passo con i tempi e se credi di non avere le competenze necessarie iscriviti al nostro Master in E-Commerce e diventa un leader nel settore.
 
Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
 
mobile marketing manager user experience E-commerce Manager

 

Veronica Petrini on Linkedin
Veronica Petrini
Sono una studentessa di Digital Marketing, con l'obiettivo di fare carriera come consulente digital alle piccole imprese. Attualmente svolgo il praticantato nel team Content Marketing.