Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (1 )
  • Vota!


Il 1° Aprile si è tenuto presso Assolombarda l’ormai tradizionale B2B Marketing Forum 2014.

Il tema dell’evento è stato “Lead to Results”, per sottolineare sia l’importanza crescente data al processo di miglioramento dell’acquisizione clienti, sia il ruolo che rivestono gli obiettivi di crescita e di penetrazione del mercato.

Nel Business to Business solo una piccola parte degli acquisti avviene per impulso è questo  sottintende la necessità e la capacità di informare, di argomentare e di convincere con buone motivazioni i propri clienti potenziali ed effettivi. La metafora classica dell’imbuto della vendita è stata sostituita dalla scala mobile, per rappresentare lo sforzo necessario a portare il cliente nel processo non breve che va dalla consapevolezza all’acquisto.

Ottime prospettive per gli strumenti di Digital e Social Media Marketing sono emerse dai risultati dell’Osservatorio sul Marketing B2B condotto da CRIBIS D&B e AISM.

Fonte: Osservatorio 2014 sul Marketing B2B condotto da Cribis D&B e Aism

Se Fiere, Email Marketing, Convegni, Pubblicità e Direct Marketing tradizionali sono oggi ai primi 5 posti nei budget del totale delle imprese intervistate, nei prossimi anni la rivoluzione digitale attraverserà anche il B2B. I maggiori incrementi del budget marketing sono infatti attesi rispettivamente su Social Media, Pubblicità online, SEM, CRM, Email e Mobile Marketing.

A fare da testimonial per le imprese già native digitali è stato Diego Vicamini, Country Manager di Euroffice Italia, società di E-Commerce che vende prodotti per ufficio a piccole e medie imprese.

Diego Vicamini ha esordito con la metafora del negozio di fiori aperto in una bella posizione su una strada di passaggio che in breve tempo vede moltiplicarsi  la concorrenza di altri punti vendita per arrivare alla situazione descritta dalla slide sottostante.

 Fonte: presentazione di Diego Vicamini Immaginate di avere un negozio dove la posizione non conta, lo spazio non conta, il tempo non conta, i prodotti diventano tutti commodity, qualsiasi brand è alla fine  un URL e una Home Page: benvenuti nel modo dell’E-Commerce!

Dopo questa apertura che rende efficacemente il concetto di concorrenza a distanza di un click, Diego Vicamini ha poi sviluppato diversi temi: l’opportunità di crescita del E-Commerce B2B in Italia, il ruolo dell’Email Marketing, il peso della coda lunga dei prodotti e l’importanza della misura, della raccolta e dell’analisi quasi maniacale dei dati: marketing = dati.

Ma sentiamolo dalla sua viva voce in questa intervista fatta a fine convegno.

Nell’E-Commerce insomma il dato è alla base del successo e la sfida del marketing online è di evolvere verso processi scientificamente misurabili e verificabili.

Scopri come acquisire competenze per gestire le vendite online o lavorare nell’ecommerce con il Corso E-commerce specialist .

Roberto Zuccolin

Master in Digital e Social Media Marketing – Digital Coach

it.linkedin.com/in/robertozuccolin

google.com/+RobertoZuccolin

Roberto Zuccolin
Management & ICT Consultant, Digital & Social Media Marketing Specialist