Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.7 stelle
    4.7 / 5 (50 )
  • Vota!


Tabbid è un social network dedicato ai lavoretti dove le persone delegano ad altre persone piccoli lavori di qualsiasi genere. Una piattaforma interessante che ha generato molto traffico all’interno del proprio sito web partendo con un budget ridotto. In questa intervista andremo a scoprire alcune best practices digitali direttamente con il suo founder Alessandro Notarbartolo. 

alessio cuoci

Cos’è Tabbid? Quando e come nasce?

alessandro notarbartoloTabbid.com nasce nel 2013 come un progetto per risolvere esigenze personali. E’ una piattaforma online dove le persone delegano ad altre persone dei piccoli lavori a fronte di un compenso economico. E’ un servizio gratuito e viene utilizzato dai privati per trovare degli altri utenti che si rendono disponibili ad eseguire lavori di qualsiasi genere. Si parte dai lavoretti di casa oppure dei lavori in ambito digital, come creare un logo oppure gestire una pagina Facebook.

 

alessio cuoci

Quale bisogni va a soddisfare questa piattaforma?

alessandro notarbartolo 
 All’interno di questa piattaforma possiamo differenziare gli utenti in due diverse tipologie:
 
  • chi ha la necessità di un lavoro specifico perché magari non è competente e cerca una figura mirata per svolgere la mansione richiesta
  • chi ha la necessità di crearsi un guadagno extra, quindi un’entrata di denaro in più, mettendo le proprie competenze a disposizione della community.

Queste due tipologie di utenti rappresentano il target che si fidelizza con Tabbid, soprattutto perché è una piattaforma gratuita, quindi non trattiene alcuna commissione e non è assolutamente né impegnativa né invasiva. Tra l’altro è la stessa piattaforma che avvisa gli utenti sia per i nuovi lavori disponibili sia per nuove candidature che per gli annunci postati da una singola persona iscritta. Pertanto vi è sicuramente un’esigenza nel risparmiare tempo e nel trovare la persona giusta per svolgere quei piccoli lavori che attualmente non vengono più svolti dalle imprese o dai professionisti. Questo perché comportano una tempistica ridotta e un compenso esiguo e non conveniente per un’azienda. Oppure, vi sono semplicemente delle persone che desiderano guadagnare soldi online.

alessio cuoci

Tabbid è un progetto nato con un budget ridotto, che ruolo ha giocato il fattore digital in questo?

alessandro notarbartoloIl digital marketing è un fattore fondamentale, soprattutto se il budget a disposizione è un budget ridotto e sicuramente non stiamo parlando di decine di migliaia di euro, ma stiamo comunque parlando di un budget contenuto che ha avuto la possibilità di farci conoscere grazie alle strategie digital e ai suoi strumenti di condivisione come ad esempio i social network. Il più importante è sicuramente Facebook nonché la specializzazione in ambito SEO (Search Engine Optimization) che ha permesso degli ottimi risultati in termini di ricerche su Google, testimoniate da siti ufficiali come SEMrush, tool molto utile per le ricerche e da Alexa per il traffico online. Questi sono dati ufficiali che naturalmente sono visibili a tutti in qualsiasi momento in relazione a Tabbid e che rappresentano il risultato di un’attenta analisi e di un attento lavoro in ambito social, con la creazione di una pagina Facebook che rappresenta tutto quello che c’è dietro questa piattaforma. Dalla promozione all’essere presente anche su altri canali, gestione delle relazioni con altre persone nell’ambito sempre del digital marketing sino alla SEO come abbiamo detto in precedenza. Considero quindi l’ambito digital fondamentale per un progetto che parte con piccoli investimenti.
 

alessio cuoci
Quali strategie di digital marketing avete attuato per far conoscere la piattaforma e con quali risultati?

alessandro notarbartoloAvendo uno staff ridotto, ci siamo dovuti concentrare su strategie che effettivamente davano dei risultati certi. Il risultato si basa sul “traffico“, inteso come numero di visitatori che si hanno sul sito web e ovviamente sulla conversione delle stesse visite sia in termini di lavori che vengono pubblicati sulla piattaforma che in termini di revenue derivanti dalla pubblicità. Attuando diverse di strategie di digital marketing, la più efficace è risultata essere un buono studio della strategia SEO, unita ad una presenza costante dei Social Media sia con il profilo ufficiale di Tabbid ma soprattutto mettendosi in gioco in prima persona con il profilo personale, mettendo la faccia e dimostrando che dietro questa piattaforma c’è una persona normalissima che ha voluto impiegare il suo tempo per diffondere questo progetto.

alessio cuociMolti dei servizi online più famosi sono basati sul concetto di gratuità e così anche Tabbid. Come è strutturato il vostro modello di business a questo proposito?

alessandro notarbartoloTabbid.com fa parte di una piccola cerchia di nuove metodologie di lavoro nel digitale. Il business model è basato su delle revenue che non derivano esclusivamente da commissioni o transazioni. Questi scambi avvengono direttamente tra utenti che utilizzano il servizio senza alcuna fee aggiuntiva perché è un servizio totalmente gratuito per l’utente. Per sostenersi e alimentarsi Tabbid è composto da un business model basato su entrate pubblicitarie e video corsi che vengono proposti agli utenti per aumentare le proprie competenze, sezione che verrà allargata con uno spazio dedicato all’accrescere delle competenze nell’ambito dei micro lavori o digital. Questa piattaforma permette di attivare dei servizi che migliorano la presenza su Tabbid.com: un social network dei lavoretti che si auto sostiene e non prevede degli elementi negativi in termini di revenue ma tutto ciò che viene guadagnato viene successivamente reinvestito in attività di marketing digitale

alessio cuociIl mobile è la sfida per tutti i servizi online, come vi siete organizzati a riguardo?

In termini strategici le attività da svolgere si basano solo ed esclusivamente su dati numerici, da alessandro notarbartoloquando il sito internet è mobile responsive i risultati sono migliorati moltissimo e le visite raddoppiate. Questo perché attualmente la piattaforma è raggiungibile da qualsiasi browser e da tutti i device. Il mobile marketing rappresenta il 70% delle visite giornaliere, molti si chiedono il perché non abbiamo ancora un’app… Questo dipende da scelte strategiche fatte a monte, nella gestione dell’esiguo budget a disposizione dell’azienda, visto che questa piattaforma si autoalimenta con delle revenue che derivano dal lavoro automatizzato delle pubblicità.

Ho preferito investire inizialmente sul mobile responsive per una questione di costi ma in un secondo momento ci sarà sicuramente anche un’applicazione. La priorità era rendere fruibile la piattaforma in modo semplice, veloce e intuitiva da qualsiasi device. Stiamo investendo molto sul mobile marketing perché è la fonte di traffico maggiore che abbiamo al momento, e abbiamo constato che del 60% di traffico che arriva da mobile, la metà degli utenti utilizza le funzionalità base senza alcun tipo di problema e in maniera molto semplice. 

alessio cuociQuali saranno a tuo avviso le professioni digitali più richieste in futuro e indispensabili per il successo di start up come Tabbid?

alessandro notarbartoloNel mondo digital chi ha competenza nell’ambito SEO e nella gestione dei social network rappresenta sicuramente un vantaggio per un imprenditore. Avere dei collaboratori che sono specializzati in SEO optimization e gestione dei canali social molto strategica può fare la differenza nell’attuale mercato del lavoro. In quest’ultimo periodo sono utilissime delle figure che si occupino a tempo pieno di queste attività e fanno la differenza in una piccola azienda. Se dovessi scegliere una figura professionale nel digitale valuterei principalmente le competenze in ambito: social, che non significa solo gestire una pagina Facebook, ma saper svolgere una serie di attività come ad esempio la creazione di una community, saper redigere un piano editoriale, studiare ed analizzare content marketing adatto e studiare attentamente la parte di visual marketing (colori, immagini, foto, video) per favorire l’aumento della brand reputation e contribuire alla crescita della brand awareness aziendale.

alessio cuoci

Come possono gli utenti utilizzare al meglio questa nuova piattaforma? Come Tabbid può rivoluzionare i nostri stili di vita?

alessandro notarbartoloInserire un annuncio su Tabbid.com è semplicissimo. Bastano venti secondi, non è impegnativo e sopratutto si ha la possibilità di ricevere delle candidature e un compenso precedentemente concordato tra gli utenti. E’ utilizzabile non solo per i lavoretti di casa ma anche per i tantissimi lavori nel digitale e possono essere svolti anche da freelance preparati a prezzi competitivi. Un altro consiglio che voglio dare a chi vuole guadagnare soldi online è di completare bene la registrazione del profilo e indicare bene tutte le proprie skills, aspettando una nuova richiesta da parte di un utente che ha bisogno di noi. Ogni notifica corrisponde ad una richiesta di lavoro.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
Alessio Cuoci
Marketing Manager & Digital Project Manager -
Content Marketing Practitioner @Digital Coach

Dopo una Laurea in RP & Comunicazione D'Impresa e una parentesi lavorativa in UK mi sono posizionato nel settore Marketing & Comunicazione, il mio lavoro e la mia passione.
[13]
[13]
[13]
[13]
[12]
[12]
[12]
[12]
[10]
[10]
[10]
[10]
[11]
[11]
[11]
[11]
[14]
[14]
[14]
[14]
[15]
[15]
[15]
[15]
[16]
[16]
[16]
[16]
[17]
[17]
[17]
[17]
[18]
[18]
[18]
[18]
[19]
[19]
[19]
[19]