Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.8 stelle
    4.8 / 5 (22 )
  • Vota!


Shoppable Stories: la novità di Instagram

 

Le Shoppable Stories sono attive

 

La Shoppable Story è la funzione che permette di acquistare il prodotto presente nella Story di Instagram. Da settembre, infatti, gli account business hanno la possibilità di inserire, anche nelle Stories, la Shoppable Bag Icon. Quando su una Story compare lo Sticker della Shopping Bag, cliccandoci sopra si possono vedere tutti i dettagli del prodotto e acquistarlo con un clic.  

Since expanding shopping on Instagram to more countries in March, businesses all over the world have been able to connect with customers in a fresh, immersive way on Instagram—giving them more opportunities to showcase their products while allowing consumers to explore the brands they love. In June, we announced that we were bringing shopping to Instagram Stories through a test with a small number of businesses. Today, we are giving all businesses approved for shopping on Instagram access to Shopping in Stories and launching the test of a Shopping Channel in Explore.

Shoppable Stories, la notizia della nuova funzione anticipata a giugno

 

Instagram non è più soltanto il social dedicato all’ispirazione, alle emozioni, ma diventa anche il luogo dell’azione, il negozio virtuale per eccellenza.

Today we’re beginning to expand shopping beyond Feed to Instagram Stories. Instagram isn’t just a place of inspiration, it’s also a place of action, and we know that inspiration can come from anywhere. On Instagram Stories, when you see a sticker with a shopping bag icon, tap on it to see more details about that product.

Per i due anni precedenti le Shoppable Stories sono state una funzione Instagram  riservata a pochi account negli USA, selezionati per effettuare l’area test.

 

Shoppable Stories: come si creano

 

Requisiti dell’account

I requisiti per accedere alla funzione Shoppable Stories, sono quelli richiesti per poter avere la sezione Shopping su Instagram:

  • Essere localizzato in uno dei 46 Paesi che prevedono Instagram Shopping
  • Avere un account Instagram Business
  • Vendere prodotti autorizzati dalla policy di Instagram
  • Il profilo business deve essere collegato al catalogo dei prodotti di Facebook

 

Impostare una Shoppable Story

 

esempio shoppable story

Prima, per  portare gli utenti sulla piattaforma dell’e-commerce a partire dalla Story, l’unico strumento che aveva l’utente business era la call to action “altro” cliccabile dalla Story stessa. Adesso invece è possibile utilizzare gli Stickers per ogni prodotto rendendo la pubblicità organica, quindi più piacevole:

  • Apri la Instagram Stories Camera, e scegli se fare una foto, un video o semplicemente prendere una creatività che hai già preparato
  • Clicca sullo Stickers  Botton e scegli quello corrispondente al “nuovo prodotto”
  • A questo punto puoi scegliere il prodotto dal tuo Catalogo Facebook
  • Una volta selezionato il prodotto puoi cambiare colore allo Sticker Shopping Bag, e posizionarlo dove vuoi nella storia
  • Puoi utilizzare un solo Sticker per ogni storia
  • L’adesivo può essere utilizzato con lo scorrimento verso l’alto, con i video e con i contenuti in evidenza

Non dimenticare che non puoi cambiare nome al prodotto rispetto a quello presente nel catalogo. Questa regola segue quella dettata per gli Shoppable Post.

 

 

 

Cosa vede l’utente 

L’utente che, nella Shoppable Story, clicca sul tag del prodotto, la Shopping Bag Icon, accede ad una pagina dove il prodotto viene descritto con estrema facilità e trasparenza. Vedrà quindi:

  • L’immagine del prodotto “protagonista” della Story
  • La descrizione del prodotto
  • Il costo del prodotto
  • il link di accesso al sito per l’acquisto 

 

 

Aumentare le vendite con le Shoppable Stories

 

Shoppable-stories

Oltre 400 mil di utenti ogni giorno cliccano sulle Stories per sentirsi più vicini ai loro account preferiti. Un terzo delle stories è creato dagli account business che danno vita ai propri prodotti. Sfruttando l’emozione creata dalla storia, l’utente può immediatamente, senza uscire dal canale, cliccare, vedere ogni dettaglio del prodotto, e acquistarlo. I tempi di durata del funnel di vendita diventano quindi estremamente ridotti. 

  •  Instagram è la piattaforma ideale di interazione fra le aziende e gli utenti. 
  •  Pubblico altamente targetizzato: è l’utente che sceglie chi seguire.
  • Grazie agli Insights, è possibile analizzare le preferenze dei propri followers.
  • Le Stories sono condivisibili.

 

 

I numeri di Instagram

 

Due anni fa sono state introdotte le Instagram Stories. Come è evidente dal grafico l’utilizzo di questo tool determina la crescita esponenziale di gradimento del canale. 

shoppable stories

 

Solo pochi mesi fa sono stati introdotti gli  Shoppable Post Tags (solo negli Stati Uniti è possibile acquistare su Instagram già dal 2016). Questa novità ha segnato l’inizio dell’opportunità di vendere su Instagram: il social in cui abbigliamento, moda, tendenze, fanno da padrone. I post ‘shoppabili’ sono qualcosa di accattivante, coinvolgente e divertente. Instagram è diventato una vetrina virtuale dove i brand possono creare abbinamenti, mettere in evidenza i prodotti che preferiscono, associarli all’ambiente a cui sono più adatti, tutto attraverso le immagini e le enormi potenzialità di emozionare a cui sono associate. Quindi con soli due clic è possibile acquistare senza uscire dall’app. 

L’introduzione della funzione per  vendere attraverso l’app, anche per l’Italia, determina un’impennata nel gradimento del social rispetto ai competitors Amazon e eBay. I risultati sono  evidenti già dopo pochi mesi: 

Anno 2017

Shoppable-stories

Settembre 2018

Tendenza

La combinazione dell’utilizzo della creatività più cliccata su tutti i social, la Story, all’oggetto più ricercato sui social, la moda, rende Instagram un canale di vendita eccellente, che sicuramente crescerà ulteriormente. Ciò che  contraddistingue questo social è il coinvolgimento dell’utente. Sono i followers i primi a pubblicizzare i prodotti indossandoli, vivendoli. Lo fanno attraverso gli hashtag. Instagram è anche il social dove gli influencers sono più presenti e mostrano le novità della moda, ti fanno assaporare virtualmente quello che mangiano, rendendo ogni esperienza unica ed eccezionale. Oggi gli Instagram-influencers sono i nuovi “idoli” , gli esempi da seguire per essere al top. Quindi quale occasione migliore per vendere?

 

 

Storia “acquistabile”: strategia di marketing

 

Content Marketing

Si affina sempre di più la tecnica con cui si fa in modo che siano gli utenti a cercare il brand, e non il brand a rincorrere gli utenti. Le strategie di marketing sono focalizzate sui contenuti, sulla pubblicità nativa, quindi non invasiva, naturale ed emotivamente accattivante. Un social come Instagram, dove la presenza “umana” fa da padrona, è in grado di colmare il gap che si crea fra venditore e consumatore tipico della vendita on-line. Attraverso le creatività del social il consumer si identifica con il prodotto, con chi lo indossa e la tecnologia perde la freddezza che la caratterizza. I prodotti diventano vivi, emozionano, coinvolgono. Grazie alla nuova funzione, Instagram non è più il social dedicato “solo” all’ispirazione, all’engagement, ma anche all’azione, alla conversion.

 

User Experience

La Story è l’esperienza per eccellenza. Dove brand e followers dialogano. In un recente sondaggio gli Instagrammers hanno confermato che guardano le storie postate dai brand preferiti, perché in questo modo si sentono partecipi del prodotto e  sono aggiornati sulle ultime tendenze. Addirittura le Stories stesse sono un efficace mezzo di engagement: molti utenti si avvicinano ai brand dopo aver guardato le  Stories che hanno postato. Quindi l’utente business diventa creativo. E lo shopping diventa un’esperienza: così il virtuale si avvicina al reale.

Shoppable-stories

“Stories open a new world to marketers because they come with a new set of creative tools. My advice? Design for how people consume and don’t be afraid to experiment”

 Kay Hsu, Global Instagram Lead, Creative Shop

 

 

 

 

 

 

Conclusioni

Con l’introduzione delle Stories, Instagram ha attirato gli inserzionisti. Come social, rappresenta il luogo della condivisione, dove i followers seguono le loro passioni sopratutto per quanto riguarda cibo, viaggi, moda. Il brand acquista una nuova identità: attraverso Instagram si instaura un rapporto con i clienti, fatto di condivisione del quotidiano. La maggior parte dei followers segue uno o più brand. Il numero degli inserzionisti attivi è cresciuto in maniera esponenziale: erano 200.000 quelli attivi a metà 2016, sono passati a oltre 1 milione gli inserzionisti attivi mensilmente, nel marzo 2017. Il dato ancora più rilevante è che gli Instagrammers che visitano il sito web dei brand sono oltre 120 milioni al mese. Questi dati risalgono a prima dell’introduzione delle Shoppable Stories. Il grande successo di questo nuovo canale di vendita dimostra che il cliente digitale cerca una relazione “umana” con il brand. Di consegueza Instagram è sempre più appetibile per le aziende e mette loro a disposizione sempre più strumenti di vendita. La Shoppable Story è uno di questi, ma già è stato anticipato che ci saranno altre novità.

 

Senza dubbio i social costituiscono sempre più il canale di vendita privilegiato per i brand. La richiesta di specialisti nel settore è in continua crescita. Se vuoi quindi riqualificarti professionalmente, se sei un imprenditore e vuoi sfruttare le potenzialità dei social per crescere come azienda, ti consiglio di seguire i corsi di Digital-Coach: 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

  Shoppable-Stories  Instagram Marketing

 

 

Francesca Giovannetti on FacebookFrancesca Giovannetti on GoogleFrancesca Giovannetti on InstagramFrancesca Giovannetti on Linkedin
Francesca Giovannetti
Ho frequentato il Master in Digital Marketing con Digital-Coach,. Sto proseguendo il percorso formativo e lavorativo per specializzarmi nel social marketing e lavorare come coach per le piccole e medie imprese.
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]