Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 5 stelle
    5 / 5 (13 )
  • Vota!


 Quanto si guadagna con un blog: Ci hai mai pensato?
 
 
 
quanto si guadagna con un blog
 
 
 
“Questa è la stampa bellezza, la stampa! E tu non ci puoi far niente!”.
 
Affermava con orgoglio Humphrey Bogart al telefono, sul rumore delle rotative che stampavano i giornali, in Deadline. Nel film, Bogart salvava il suo giornale dalle minacce alla libertà di stampa, ed erano gli anni ’50. Oggi, dalla macchina da scrivere siamo passati alla tastiera di un computer e a quella di uno smartphone. In questo pezzo non parlerò di etica  della scrittura o di libertà di stampa, ma sfrutto questa citazione per sottolineare quanto, oggi come allora, esiste la necessità di scrivere per affermare qualcosa: sé stessi in primo luogo e, inoltre, una conoscenza che si vuole condividere. Attualmente, chi vuole dire qualcosa si è spostato sul web e scrive sui blog, soprattutto perché sa quanto si guadagna con un blog.
 
Qual è la differenza rispetto al passato, a parte il supporto utilizzato?
Di sicuro la fruizione del messaggio, senz’altro più veloce, immediata, condivisibile nello stesso istante da più persone. 
 
Cosa, invece, rimane invariato?
 
Il messaggio. Chi scrive vuole trasmettere un messaggio, di qualsiasi natura. 
 
La libertà di stampa si trasforma in libertà di “stampa digitale”, se così vogliamo definirla.
Oggi potremmo dire “Questo è il web, bellezza! E tu non ci puoi far niente!” E’ già, perché il web non si ferma mai…un vortice di informazioni in continuo ricircolo. Tuttavia, c’è informazione ed Informazione.
Sull’onda di questa citazione, rivisitata in chiave moderna, termino questa premessa sul mondo degli scrittori e mi concentro sul fulcro del discorso: i blogger, i blog, e come guadagnare sul web; dai giornalisti agli influencer, tutti hanno qualcosa da dire e vogliono farsi sentire forte e chiaro. Per alcuni è un hobby, per altri un vero e proprio lavoro. Ma quanto si guadagna con un blog? Procedete con la lettura e lo scoprirete!
 

Quanto si guadagna con un blog. Partiamo dalle basi 

Il blog è una sorta di giornale online, nel quale puoi scrivere i tuoi articoli (chiamati tecnicamente blog post). Il blog è “costruito” su una piattaforma alla quale gli utenti possono accedere per leggere i tuoi post e lasciare commenti. 

L’interattività del blog, è proprio la caratteristica che lo differenzia da un sito che invece si presenta “di sola lettura”, quindi statico o, a maggior ragione, da un giornale cartaceo. L’utente può partecipare attivamente alla discussione, che si crea popolando la pagina di commenti (opinioni, riflessioni, spunti, etc.). È solo dedicandosi a questa attività che si inizia a capire quanto si guadagna con un blog.

I post vengono ordinati automaticamente in modo cronologico, quindi dai più vecchi a quelli più recenti, attraverso l’archivio virtuale che li raccoglie in settimanali, mensili e annuali. Il lavoro che in passato era cartaceo, ora è lavoro online.

Creare un blog e capire quanto si guadagna con un blog, è semplice, gratuito ed alla portata di tutti. Per iniziare ti consiglio una piattaforma gratuita, come ad esempio:

 

  • WordPress
  • Blogger
  • Tumblr
  • Splinder
  • Blogsome
  • Tiscali
  • Lo Bloggo
  • Libero
  • LiveJournal
  • Medium

Il blog viene utilizzato davvero per gli scopi più disparati; al contrario del passato, in cui veniva usato più che altro come un diario personale, oggi è diventata una vera e propria forma di guadagno! Quindi non spaventarti se chiedendo a qualcuno che lavoro fa, ti risponderà: “il blogger”, perché è esattamente un lavoro (naturalmente se fatto nel modo giusto).

Vediamo come:

  • Come strumento aziendale per fare brand awareness e lead generation
  • Come strumento di pubblicizzazione dei propri prodotti e per creare membership

Scegli la tua piattaforma per capire quanto si guadagna con un blog

 

come aprire un blog

 

Come accennavo prima, esistono varie piattaforme con cui puoi capire quanto si guadagna con un blog, vediamo quali sono quelle più usate:

  • WordPress

WordPress è un CMS Open Source di grande successo con cui puoi creare un blog gratis in pochissimo tempo. Con questo non devi pensare che non sia professionale, anzi, tutt’altro! Si avvalgono di questa piattaforma brand della portata di Yahoo, eBay e PlayStation.
Con WordPress puoi scegliere il tema (la veste grafica) da applicare al tuo blog, con immagini e layout molto originali, alcuni gratuiti altri a pagamento.
Se vuoi aggiungere altre funzionalità ci pensano i plugin, dei mini programmi che servono a sviluppare una specifica funzione; sono scaricabili con un clic e possono essere aggiornati ogni volta che esce una nuova versione.

  • Joomla

Con Joomla puoi creare un blog in due modi diversi: il primo consiste, dopo aver creato il tuo sito, nell’installazione di alcuni plug-in; se invece preferisci un metodo completamente gratuito, puoi intervenire modificando le impostazioni della piattaforma e installando un template per il blog.

  • Blogger

Blogger è una piattaforma messa a disposizione da Google; è gratuita e facile da utilizzare, al punto che viene aggiornata automaticamente. Cosa devi fare tu? Scegliere il nome, il template che vuoi impostare e iniziare a scrivere, l’importante è che tu abbia un account Google. Inizialmente, se non sei ancora sicuro di cosa scrivere o vuoi capire come creare un blog, puoi crearne uno di prova, con qualsiasi nome.

Ricorda però, una volta creato, il blog diventa come un Tamagotchi; ricordi quel gioco elettronico portatile in cui bisognava prendersi cura di un animaletto dandogli cibo, acqua, facendolo giocare e dormire?  Infatti, non basta dar vita al blog e dargli un nome, ma bisogna nutrirlo continuamente, di cosa? Di contenuti, fatti di testo, di immagini o video, l’importante è che costituiscano un prodotto di qualità, perché solo in questo modo si può dar vita a un blog di successo e comprendere quanto si guadagna con un blog. Il pubblico del web sa riconoscere un contenuto scadente, incompleto, scritto da mani non competenti. Devi seguire una serie di punti e creare il tuo content:

  • Offri un valore aggiunto: parla di qualcosa che pensi possa essere utile alla gente
  • Sii umile: non importi, non essere arrogante ed utilizza un linguaggio semplice ed adeguato
  • Chiama all’azione: esorta i tuoi lettori a condividere, commentare
  • Dai loro qualcosa in cambio (e-book, guide, poadcast)

Solo in questo modo puoi riuscire a guadagnare con un blog. Entriamo nel merito di questo argomento.

Modelli di monetizzazione e competenze richieste

Qualcuno direbbe che è come fare soldi facili, che basta mettersi davanti al computer e scrivere, ma è proprio qui che casca l’asino, per fare il blogger è necessario saper lavorare con delle tecniche di marketing alla base delle monetizzazione. Ad esempio:

  1. Posizionamento dei post in ottica SEO
  2. Sponsorizzazione dei post
  3. Pubblicazioni, ebook, guide
  4. Annunci sui Social
  5. E-commerce
  6. Consulenze a pagamento
  7. Formazione online: webinar, workshop, poadcast, e-learning

Vediamo, nello specifico, le competenze necessarie:

  • Content Management

Il blog deve essere sfamato dai contenuti: parole, immagini, video, tutto quello che esprima dei concetti. Se riesci a comunicare con tutti o anche con uno solo di questi strumenti, parlando secondo le tue esperienze, verrai senz’altro apprezzato. Comunica sfruttando le tue potenzialità nella scrittura di contenuti.
Naturalmente, inutile dirlo, se vuoi scrivere devi saper leggere, e dico “saper leggere” non a caso: solo perché stai scrivendo sul web, non significa che tu debba scrivere come capita. Non dimenticare, inoltre, di sfruttare le tue capacità di SEO Copywriter, per il posizionamento sul motore di ricerca.
Se vuoi scrivere su qualcosa in particolare (food, life-style, sport, politica, moda, marketing, etc.), specializzati in un settore.
Un buon esercizio consiste nel leggere blog altrui sull’argomento che vuoi trattare e trarre spunti, idee, anche grazie ai commenti e ai feedback degli utenti.

  • Abilità di Marketing

Non sono necessarie solo a coloro che nel proprio blog vogliono vendere qualcosa, ma a tutti. Il contenuto che realizzi è comunque un prodotto, anche se non c’è un brand dietro; inoltre, nel tuo blog è te stesso che metti in gioco, la tua persona, quindi devi saper vendere e vendere te stesso, per guadagnare online. Come si dice, bisogna amare sé stessi prima di essere amati, beh anche nel web funziona così, valorizzare la propria figura così che anche gli altri sapranno darci un valore.

Scrivi di te, trascrivendo nero su bianco i tuoi successi e le tue capacità. Riporta sempre esempi retti da statistiche, numeri, insomma, metti in gioco situazioni concrete e inizia a capire quanto si guadagna con un blog.

A differenza di quanto si possa pensare, il web è un campo da gioco molto meritocratico; se offri agli utenti la soluzione ad un problema, gli utenti ti premieranno e saranno disposti a pagare per leggere i tuoi contenuti. 
Avere una buona considerazione da parte dei lettori è un fattore fondamentale che può decretare il tuo successo, ma ricorda, non sei solo! Devi essere in grado di offrire sempre qualcosa in più del tuo competitor e giocare ad una sfida continua.

Animo, carisma, leadership.

  • Personal branding

Conosci te stesso? Sai realmente chi sei e quanto puoi dare? Il personal branding è il lavoro che un professionista del marketing fa su se stesso ogni giorno, al fine di migliorarsi, affinarsi, conoscere e superare i propri limiti, creare un’immagine di sé reale.

Come fai a far capire chi sei attraverso uno schermo? Essendo, semplicemente, te stesso!

Ma quanto si guadagna con un blog oggi? 

 

guadagnare con un blog

 

 

Una volta scelto l’argomento sul quale scriverai, sarà semplice concentrarsi sulla propria nicchia di utenti, che ovviamente devono diventare dei “clienti fidelizzati” del tuo blog. Ma come si fa ad attrarre e mantenere il traffico sul tuo sito?

Esattamente come dicevamo prima:

  1. ottimizzando i tuoi post in ottica SEO
  2. sponsorizzando i tuoi post con la SEM (Campagne AdWords e Facebook Ads)
  3. usando una mailing list
  4. vendendo servizi di consulenza
  5. sfruttando un e-commerce

Tuttavia, a meno che tu non abbia un blog che fattura tantissimi soldi avendo un bacino di utenti molto allargato, pensare di guadagnare con Adsense, ad esempio, è davvero fuorviante; è inutile pensare di investire nei banner pubblicitari, questa opzione è la più dispendiosa, dunque prima di iniziare a pensare di comprare il traffico al tuo blog, è meglio che ti impegni nel posizionamento. Più il tuo blog è posizionato, maggiore è la possibilità di creare un bacino di utenza ampio.

Ma torniamo alla fidelizzazione. Come riporti i tuoi utenti in modo costante a leggere i tuoi post? Sta anche in questo la risposta alla domanda quanto si guadagna con un blog. La soluzione più immediata è la creazione di una mailing list, per cui ogni volta che il tuo blog pubblica un nuovo post, l’utente riceve la mail che lo avverte del nuovo contenuto in uscita. Ma non si fa niente per niente, in cambio della loro mail, al momento dell’iscrizione, tu dovrai offrire loro qualcosa di interessante, ad esempio, un e-book con gli ultimi aggiornamenti sull’argomento che tratti, oppure una guida, etc. Esistono delle applicazioni che aiutano a gestire una mailing list e prendono il nome di autoresponder.

La vendita di servizi di consulenza è senz’altro uno dei metodi migliori per guadagnare soldi con internet; ad esempio, se sei un consulente d’impresa e attrai, con i tuoi articoli, un target di clienti potenziali ai quali interessa ciò di cui parli, puoi vendere i tuoi servizi di consulenza e monetizzare. 

Naturalmente, se hai un blog in cui parli, ad esempio, di moda e associato ad esso un e-commerce, in cui magari vendi dei prodotti tuoi, una buona parte della tua fonte di guadagno arriverà da lì.
Se al cliente piace il prodotto che vendi ed il modo in cui lo presenti, non sarà difficile fidelizzarlo. L’importante è offrire sempre un valore aggiunto.

Pian piano stai iniziando a capire come guadagnare con un blog? Andiamo avanti, vediamo nello specifico le storie di chi ce l’ha fatta.

Case history: blogger che hanno avuto successo 

Quando parlo di successo non parlo di blogger che scrivendo sul web si limitano ad “arrotondare” a fine mese, tutt’altro. Questi signori che sto per elencarvi hanno costruito sul loro portale un vero e proprio business, con cui riescono a guadagnare diverse migliaia di Euro al mese. Nel mondo esistono 17 milioni di blogger: 2 milioni di questi monetizzano con i loro blog e, di questi 2 milioni, all’incirca 400.000 ottengono dal loro blog un vero e proprio stipendio. Vediamo chi sono i blogger più famosi, all’estero e in Italia:

Blogger in Italia e all’estero 

  • Chiara Ferragni e The Blond Salad

Signore e Signori, è lei la regina indiscussa tra i fashion blogger italiani: Chiara Ferragni intraprende questo percorso nel 2009, quando fonda il suo blog, The Blond Salad, in cui pubblica foto che la ritraggono indossare i suoi vestiti preferiti. Chiara Ferragni è diventata l’esempio vivente di quanto sia davvero possibile guadagnare con il web nel settore della moda. La fashion blogger, vanta dei numeri come 5 milioni di follower, compare tra i 100  blogger più influenti al mondo e ha creato una sua linea di scarpe. “L’insalata bionda”, fattura la bellezza di 10-15 milioni di Euro l’anno, sicuramente anche grazie ai molti sponsor. 

  • Michael Arrington e TechCruch  

Michael Arrington è un imprenditore americano che fonda nel 2011 il blog di tecnologia TechCruch. Il blog, nel tempo, si è suddiviso in tanti mini siti web specializzati in un tema tecnologico specifico, ecco da qui crescere in modo esponenziale il successo di Micheal e i suoi guadagni. Il suo blog è piaciuto così tanto da attirare l’attenzione della Silycon Valley, che ha voluto acquistare la TechCruch. Quanto guadagna Michael Arrington attualmente? Solo 200.000 dollari al mese. 

  • Perez Hilton e PerezHilton.com

Mario Lavandeira, in arte Perez Hilton è un personaggio dotato di grande simpatia, carisma e attrattiva; nel suo blog PerezHilton.com (inizialmente chiamato PageSixSixSix.com) tratta soprattutto il tema del gossip in merito alle celebrità americane. Anche il nome con cui si ribattezza fa parte di una strategia di marketing: un nome che, per assonanza, ricorda quello della miliardaria Paris Hilton. Oltre a fare il blogger, fa anche il presentatore di programmi tv, ma solo con il blog guadagna già una cifra da far girare la testa: 140.000 dollari al mese. 

  Ecco invece alcuni blog di marketing e web marketing che vi consiglio di leggere:

  • Weconomy.it, tratta soprattutto temi legati al business;

  • Blogaziendali.com, il blog di Alessio aiuta le aziende a gestire i propri blog

  • WOM ! SEO, di Gianni Carfagno. Un blog di Social Media e SEO;

  • Efficacemente.com, di Andrea Giuliodori. Tratta l’argomento della crescita personale; 

  • MySocialWeb, di Riccardo Espostio. Parla di Web-marketing e Copywriting.

 

Ora che sai tutto ciò che c’è da sapere sul mondo del blogging e su quanto si guadagna con un blog, non hai più scuse! Se hai qualcosa da dire e sai farlo bene, inizia a guadagnare online e realizza il tuo business ora!

Silvia Albanesi on EmailSilvia Albanesi on GoogleSilvia Albanesi on InstagramSilvia Albanesi on LinkedinSilvia Albanesi on PinterestSilvia Albanesi on TwitterSilvia Albanesi on Youtube
Silvia Albanesi
Ciao! Sono Silvia, ho 26 anni e vengo da Roma.
Amo la fotografia, mi diletto nel digitale e vorrei unire le due passioni per farne una professione.
Ho una Laurea Magistrale in Editoria e Scrittura e attualmente frequento il Master in Digital Certification Program alla Digital Coach di Milano.
Stay tuned!