Seleziona una pagina

Se vuoi scoprire come fare per ricevere una ricompensa per il tempo che passi sui social sei nel posto giusto. Ti spiegherò infatti cos’è LovBY e come puoi utilizzare quest’app per riscuotere premi, tra cui buoni Amazon, ricariche telefoniche, buoni Feltrinelli, buoni H&M, Zalando e molti altri ancora.

LovBY è una piattaforma di influence marketing che nasce nel 2014, da un’idea di Andrea Gualtieri, presidente di Groupalia, e Fabrizio Rametto di Tcommunication Spa. Per navigare su LovBY puoi scaricare l’app gratuita oppure puoi farlo direttamente dal tuo browser. 

LovBY nasce con l’intento di rivoluzionare il paradigma pubblicitario secondo il presupposto del permission marketing. Tramite quest’app potrai diventare Brand Ambassador dei brand che ami.

Se stai pensando di non avere le competenze necessarie per diventare Brand Lover (o Brand Ambassador) ti stai sbagliando.

LovBY

Infatti, come spiega Fabrizio Rametto in un’intervista, l’unico requisito per utilizzare LovBy è “essere se stessi”. Solo quando le persone si impegnano per le cose che amano e in cui credono le performance possono risultare ottimali. 

È proprio qui che sta la novità: il consumatore sceglie consapevolmente di diventare Brand Ambassador, diffondendo il marchio nella propria cerchia di conoscenze.

Quello che rende funzionale l’approccio è il passaparola tra le persone: si rafforza così  il legame con il brand e la capacità di persuasione di quest’ultimo. 

I veri influencer sono quindi le persone, quelle con le quali ogni giorno interagiamo: amici, colleghi di lavoro e familiari. Gente comune che ha testato il prodotto e di cui ci fidiamo.

Insomma, usare LovBY è semplice e divertente. Vediamo subito come funziona e come puoi fare per svolgere le missioni.

Come funziona LovBY

All’interno dell’app di LovBY gli utenti, chiamati appunto Brand Lover, possono compiere azioni di comunicazione per i brand che amano di più e ricevono in cambio dei punti virtuali chiamati lovies.

I lovies rappresentano la moneta di LovBY e possono essere convertiti in premi. 

L’azienda con LovBY crea e propone le azioni di comunicazione che desidera far compiere ai propri Brand Lover e stabilisce quanto remunerare l’attività del Brand Lover (CPA) per ogni azione eseguita e andata a buon fine.

Le azioni che le aziende ti chiedono di svolgere possono essere social, come per esempio una condivisione di un post o di un video su Facebook, o non social, come l’iscrizione a una newsletter, alla prova di un prodotto o ad un acquisto a condizioni privilegiate. Inoltre possono essere finalizzate alla social acquisition, al social engagement, all’user generated content, al download app e recensione o alla lead generation. 

Quindi è il Brand che determina l’azione di marketing da compiere (ACTION), il costo che è disposto a investire (CPA) pagandolo solo a consuntivo sulla base di risultati verificati e degli obiettivi raggiunti, con un modello di planning a performance, monitorabile in real-time.

Le missioni di LovBY

La prima cosa che devi fare è entrare nella piattaforma (o scaricare l’app), registrarti e cercare le missioni che preferisci. 

Puoi registrarti con uno o più profili e scoprire il tuo ‘social rank’. Un algoritmo proprietario misurerà il numero degli amici, i contatti, i follower, i like, le condivisioni dei post, le visualizzazioni, la frequenza di utilizzo e l’interazione che ogni persona è in grado di generare all’interno della propria community.

Più le interazioni generano consenso, più il social score sarà alto e maggiore sarà la valorizzazione delle attività.

A seconda della propria influenza social, gli influencer su LovBy vengono classificati in Start, Senior, Master e Top. 

In base al livello di gradimento del brand  e al tempo che hai a disposizione potrai scegliere quali missioni svolgere. Se eseguirai la missione correttamente ti verranno accreditati i lovies al suo compimento. 

LovBY

 

Audience & Actions di LovBY

LovBy in un anno è arrivata ad una audience di oltre 26 milioni di persone, con l’ingaggio di 115.000 influencer attivi sui vari canali social, 1,5 milioni di missioni svolte per i propri brand preferiti e 100 top brand attivi.

Inoltre LovBY conta all’incirca 115.000 influencer che portano la loro voce sui social media. Tra loro troviamo un 44% formato da millenials (18-37 anni), il 37% è composto dalla X Generation (37-54 anni) e il restante 19% di Brand Lovers appartiene alla cosiddetta Baby Boomers, ovvero da persone sopra i 54 anni.

 

 

 

Social acquisition 

 

Un Brand potrebbe porsi come obiettivo quello di incrementare il numero di iscritti alle proprie pagine social.

LovBY

Le azioni che propone agli utenti sono quindi quelle di mettere like alla pagina, di seguirla piuttosto che di iscriversi al canale.

Social engagement 

Se un’azienda si propone di incrementare l’engagement, ovvero il livello di coinvolgimento, le azioni proposte verteranno all’aumento della produzione di contenuti social e alla creazione di post strategici del brand. 

In questo caso, il Brand Lover aiuterà il marchio a rendere un contenuto virale, ad ottimizzare l’engagement rate delle pagine social e dei contenuti oppure ad incentivare il push organico. 

Commenti, condivisioni, ‘mi piace’ a una foto o a un video e retweet sono tutte azioni di social engagement. 

 

User generated content

La call to action che viene proposta riguarda la creazione di contenuto (fotografico, video o commenti). Attraverso LovBY il Brand chiede quindi di sviluppare in maniera creativa un contenuto capace di generare engagement.

LovBY

In che modo? Le azioni di social engagement sono i commenti a un post, il caricamento un video, postare un selfie con un #hashtag dedicato e altre ancora.

 

 

 

Download app e recensione

 

Supponiamo ora che tu sia un Brand e che voglia far in modo che più persone possibili scarichino la tua app e che da questa usufruiscano dei servizi che offri.

LovBY

Quale modo migliore che chiedere agli utenti di scaricarla o recensirla?  LovBY stessa chiede ai Brand Lover di scaricare l’app, ovviamente in cambio di 20 lovies. 

 

Lead generation 

LovBY

Se il tuo obiettivo è quello di generare possibili clienti, le azioni saranno rivolte alla lead generation come la registrazione al sito, l’iscrizione alla newsletter, la partecipazione ad un evento o ad un concorso, la richiesta di informazioni su un prodotto o un servizio, etc.

 

 

 

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto e ti piacerebbe approfondire l’argomento dai un’occhiata ai corsi proposti da Digital Coach: 

 

App Marketing Canale Telegram Amazon Influencer

 

 

Asia Bazzi
Laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità. Specializzata in Digital Marketing. Da sempre amante della comunicazione, delle parole e della loro forza se inserite nel contesto giusto.