Seleziona una pagina
  • Rating Lettori
  • Votato 4.8 stelle
    4.8 / 5 (20 )
  • Vota!


Linkedin lead accelerator, il nome suona promettente, ma di cosa si tratta esattamente? Questo strumento, di proprietà del celebre social network, è un prezioso aiuto per chiunque svolga attività di marketing online, specie nel campo del b2b. Linkedin lead accelerator, infatti, permette di migliorare visibilmente le attività di lead generation e lead nurturing. Oltre a sfruttare al meglio le potenzialità della rete, lo strumento possiede anche una serie di funzioni di analisi dei risultati delle proprie campagne. Questo ti permette di eseguire A/B test, controllare l’efficacia del budget e in generale monitorare l’andamento della tua attività pubblicitaria. Il tutto senza doverti rivolgere a un programma esterno. Insomma, Linkedin lead accelerator coniuga utilità, facilità e intuitività in un unico, pratico pacchetto per il digital marketing.

Linkedin lead accelerator: il marketing al tempo del b2b

Se fai parte dei b2b marketers ti renderai conto ben presto di non poter fare a meno di Linkedin lead accelerator. La ragione è legata al social network di riferimento: Linkedin è infatti la più grande piattaforma mondiale di professionisti. Poiché gli utenti utilizzano il sito per scopi essenzialmente lavorativi, è il luogo ideale dove farsi conoscere dalle aziende, più che dai singoli. Facciamo un esempio: se dovessi programmare un annuncio mirato a chi ha un determinato interesse su Facebook, è probabile che la tua audience sarebbe composta per la maggior parte da privati. Viceversa, se lo stesso messaggio andasse a chi ha espresso il suo parere su Linkedin raggiungerebbe soprattutto professionisti che lavorano nel settore. Nel primo caso, avresti un annuncio perfetto per un prodotto b2c, ma poco ottimizzato per il b2b. Linkedin lead accelerator, invece, ricade nel secondo esempio, ed è dunque perfetto per chi vuole rivolgersi principalmente alle aziende.

I contenuti giusti al momento giustoLinkedin lead accelerator - funnel

Il funnel di acquisto, nel mondo b2b di Linkedin lead accelerator, è lievemente diverso da quello a cui siamo abituati, ma i principi e i problemi di base rimangono gli stessi. Anche in questo campo, infatti, altissime percentuali di chi visita un sito web (fino al 95%) abbandonano le pagine senza lasciare una mail. Anche quando riesci a ottenere un loro contatto, oltretutto, ben pochi leggeranno i tuoi messaggi. Come risolvere questi problemi? Con un’attenta pratica di lead nurturing. Al pari di un contadino, anche uno specialista marketing deve infatti coltivare pazientemente i suoi lead, assicurandosi di inviare i messaggi corretti al momento opportuno del funnel. Se consideriamo che il cliente medio visualizza qualcosa come dieci contenuti prima di compiere una decisione di acquisto, capiamo quanto sia importante fornire quelli perfetti per le sue esigenze. Ed ecco dove Linkedin lead accelerator può aiutarti a far crescere il tuo business.

Linkedin lead accelerator: targeting

Come abbiamo accennato, il funneling per il business b2b è lievemente diverso dal b2c, ma i punti salienti rimangono gli stessi. Resta infatti vitale attirare l’attenzione del cliente, e il modo migliore per farlo è offrire un contenuto pertinente ai suoi interessi. Proprio per questo, Linkedin lead accelerator permette un’accurata segmentazione dell’audience. Lo strumento ti consente di dividere il pubblico basandoti sugli interessi espressi, in modo da inviare i tuoi messaggi solo a chi sia effettivamente interessato a riceverli. Forse ottieni meno visualizzazioni assolute, ma ogni utente raggiunto rappresenta un lead di qualità, con elevate possibilità di trasformarsi in un cliente. Inoltre, puoi ricordare la tua presenza a chi ha già acquistato parte dei tuoi prodotti, e presentargli tutte le novità. Per questo, Linkedin lead accelerator rende più probabili i processi di up selling e cross selling, oltre a facilitare la creazione di una brand awareness esattamente dove serve averla.

 

 

 

Lead nurturing e Linkedin ads 

Linkedin lead accelerator - nurturing

Oltre a creare brand awareness, Linkedin lead accelerator è anche uno strumento estremamente utile per far maturare rapidamente i tuoi lead e trasformarli in clienti. Questo processo è basato su una precisa sequenza di annunci. Se proponessi sempre lo stesso messaggio, infatti, perderesti rapidamente efficacia. Dopo aver saputo dell’esistenza del tuo prodotto, un potenziale cliente vuole avere informazioni aggiuntive, e Linkedin lead accelerator ti permette di fornirgliele. Lo strumento contiene infatti una funzionalità per programmare sequenze precise di annunci da mostrare, sulla base del profilo del destinatario e del suo comportamento sul sito. Puoi quindi preparare un primo messaggio che crei brand awareness e attiri l’attenzione del cliente, per poi mostrarne altri che illustrino la tua gamma di prodotti. Poco a poco, il tuo utente sarà sempre più motivato ad acquistare ciò che gli stai proponendo, visto che gli hai spiegato esattamente perché sia la soluzione perfetta ai suoi problemi.

 

Linkedin lead accelerator e il retargeting

Fin qui abbiamo parlato prevalentemente di nuovi lead, ma Linkedin lead accelerator può essere uno strumento estremamente utile anche per il retargeting. Lo stesso strumento di pianificazione degli ads, infatti, permette di inviare contenuti specifici anche a chi avesse già acquistato i tuoi prodotti in passato. In questo modo, puoi illustrare facilmente ai clienti tutte le novità che offri, dagli add-on a strumenti completamente nuovi. Una simile possibilità rende estremamente più semplici i processi di up selling e cross selling, inducendo all’acquisto chi ti ha già dato fiducia. Inoltre, si riduce notevolmente uno dei più grossi rischi del retargeting. Senza uno strumento del genere, infatti, è fin troppo probabile mostrare a un cliente un articolo che ha già acquistato, azzerando così qualsiasi possibilità di vendite aggiuntive. Ancora peggio, un annuncio del genere risulta fastidioso per chi lo riceve, e rischia di rovinare il tuo rapporto di fiducia con lui.

 

 

 

Ottimizzazione e Linkedin lead accelerator

Le campagne marketing, come ben sappiamo, devono essere ottimizzate, ma come capire quale messaggio è il più efficace? Fortunatamente, non è necessario rivolgersi a programmi esterni, che rischiano di non essere adatti a questa particolare piattaforma. Linkedin lead accelerator, infatti, contiene una funzionalità di A/B testing incorporata, e risulta quindi estremamente completo. Questo significa che puoi pianificare due campagne identiche per target, geo-localizzazione e persino budget, preparando però due messaggi diversi. Dopo averle lanciate per un periodo di tempo limitato, la piattaforma ti permette di visualizzare i risultati di entrambe su diverse metriche. A questo punto, verificare quale delle due iniziative è stata più efficace sul parametro che ti interessa è di una semplicità disarmante. Insomma, nessun bisogno di interfacce poco intuitive e test difficili da capire. Una funzionalità utile e sicuramente comoda da avere incorporata, rispetto al dover installare un programma di parti terze per poter effettuare un test.

 

Linkedin lead accelerator: monitorare le campagne

Linkedin lead accelerator - monitorare le campagne

Tutte le attività di marketing hanno un costo, ed è importante assicurarsi che la ROI delle campagne sia conforme alle aspettative. Dopotutto, un costo per lead troppo elevato annulla tutta l’utilità del marketing. Anche in questo caso, Linkedin lead accelerator ti permette di risparmiare tempo e fatica, visto che contiene una funzionalità di analisi dei risultati. Tramite questo strumento, puoi monitorare con precisione le campagne che hai lanciato, e assicurarti dei risultati. Questo ti permette non solo di identificare quali iniziative sono più efficienti, ma anche di capire esattamente cosa avviene a ogni stadio del funnel. Se noti un calo di performance in corrispondenza di un annuncio, puoi semplicemente cambiare la parte problematica e mantenere lo scheletro della campagna. Insomma, un buon strumento di monitoraggio ti permette di ottimizzare le tue attività di marketing, e anche in questo caso Linkedin lead accelerator si rivela una piattaforma più che utile.

 

 

 

Oltre Linkedin lead accelerator: altri strumenti per le tue campagne

Come abbiamo visto, Linkedin lead accelerator è uno strumento estremamente potente e versatile. Tuttavia, nessuna piattaforma può essere adatta a tutte le necessità di marketing della tua azienda. Per avere un approccio completo all’advertising sui social media, ti consiglio soprattutto la guida al sistema ads di Facebook. Questo sito è praticamente l’opposto di Linkedin, nel senso che l’audience è prevalentemente formata da privati. Si tratta quindi del perfetto complementare alle campagne gestite con Linkedin lead accelerator. Una campagna impostata su Facebook e una su Linkedin ti permetteranno infatti di far conoscere tutti i tuoi prodotti ai rispettivi destinatari, sia privati che aziende. E se volessi spingere le tue campagne oltre l’orizzonte dei social? Per orientarti nella giungla dei messaggi pubblicitari su Internet, abbiamo preparato un articolo dedicato al programmatic advertising, ossia la pubblicazione automatica di ads sui siti che offrono spazi pubblicitari al miglior offerente. 

 

Il signore di Linkedin

Senza dubbio Linkedin lead accelerator è un tool eccezionale, ma si tratta solo di una delle molte possibilità per fare marketing su questo social network. La piattaforma offre infatti una miriade di strumenti, ognuno pensato per un compito specifico. Oltretutto, questi numerosi tool si completano l’un l’altro, in un gioco dove il risultato finale è maggiore della somma delle parti. Inoltre, per operare al meglio su Linkedin non basta conoscere gli strumenti, ma bisogna sapere anche come usarli. Infine, è indispensabile capire gli utenti di questo social network, per inviare un messaggio assolutamente perfetto alle loro esigenze. Come imparare a muoversi adeguatamente in questo mare di informazioni e tecniche di marketing? Ti basta semplicemente iscriverti al nostro corso di Linkedin Marketing, dove potrai apprendere tutti i trucchi del mestiere direttamente dai migliori professionisti del settore. Ti aspettiamo un aula, ma se hai troppi impegni puoi anche seguire le lezioni da casa!

 

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

display advertising digital marketing collaborativo linkedin sales navigator

Stefano Chiappano
Storico di formazione, sono approdato al Digital Marketing nel 2017 e mi sono innamorato di questo campo. Ogni giorno applico i miei studi umanistici alla creazione di grandi contenuti per Internet.
[index]
[index]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]
[523.251,659.255,783.991]